close
Senza categoria

AL “MAJORANA-BACHELET” DI SANTA MARIA A VICO È ANDATO IN SCENA … IL NOVECENTO

13275431_10206284148051262_57089883_o
loading...

Bernardo Vincenza, Crisci Immacolata, Husosky Ekrem, Piccolo Gaspare, Iazzetta Natalia, Merola Pasqualina,  Piscitelli Esya, Pirozzi Clementina, Passariello Siria, Panno Nino, Piscitelli Michele, Bonato Valentina, Papa Maria Carmina, Cerreto Pietro, Guida Carmine  e  Guida Rosamaria, questi i nomi degli allievi dell’Istituto Majorana-Bachelet di S. Maria a Vico che ieri hanno animato la mattinata, proponendo ai loro compagni lo spettacolo teatrale “Novecento”, replicato per ben tre volte.

Dal palco dell’elegante Laboratorio di teatro del plesso Bachelet di via Caudio, che la Dirigente Pina Sgambato ha messo a disposizione per l’occasione, i ragazzi hanno ripercorso i momenti salienti di quello che a ragione Hobsbawm definì il “secolo breve”, soprattutto per l’incredibile densità di eventi che lo caratterizzò.

Un secolo complesso e ricco di contraddizioni, che il testo teatrale messo in scena ha provato ad illustrare in maniera impressionistica, attraverso brevi ma intense pennellate sinestetiche in cui musiche, balli e parole si sono fuse per dar vita ad uno spettacolo davvero emozionante.

Accompagnati dalle note e dai versi de La canzone del bambino nel ventoAuschwitz,  di Guccini, dalle contaminazioni sonore di Grande Sud di Bennato, dalla voce graffiante di Pino Daniele in Lazzari felici, o, ancora, dalla commovente preghiera laica di Erri De Luca, dedicata al Mare Nostrum, gli studenti hanno guidato gli spettatori in un percorso fatto di tragedie immani, come le due guerre e il genocidio degli Ebrei, di movimenti migratori di massa verso l’America, di grandi conquiste sociali, come l’estensione del voto alle donne o la legge sul divorzio, di lotta alla mafia e di tanto altro.

Anche quest’anno, quindi, i docenti del gruppo per le attività teatrali dell’istituto, che credono fermamente nella valenza formativa dell’attività teatrale e che hanno consentito ai ragazzi coinvolti nel progetto di partecipare alla rassegna Pulcinellamente e alla giornata della creatività studentesca a Caserta, hanno dato vita ad un momento davvero emozionante, grazie anche alla collaborazione dell’Associazione “Jesce ‘o sole” di Paolisi , che ha fornito l’impianto audio e luci.

Prof.ssa Clementina Carfora

Addetto stampa dell’ISISS “Majorana- Bachelet” 

di S. Maria a Vico

0
Close