close
1469084365-carlo-giuliani-genova

Morire non è mai bello, e non è una bella sensazione nè per chi muore nè per chi rimane in vita. Ma da ciò a dire che un pover’uomo che si è semplicemente difeso da un criminale qualsiasi sia un mostro ce ne passa. Carlo Giuliani era un ragazzo, giovane, arrogante, con seri problemi di inserimento sociale, plagiato da genitori totalmente inadatti e appartenente ad ambienti di criminali professionisti, che sono i no global.

Queste persone, che vedono il  divertimento nel distruggere vetrine e città credono che la realtà dei fatti e delle proteste sia quella di dover sfasciare tutto, senza alcuna responsabilità.

Ribadiamo che se un coglione qualsiasi, si avvicina a volto coperto, minacciando con un estintore, tirato fuori da un blindato, precedentemente assaltato, debba essere sparato, o quantomeno fermato è un diritto sacrosanto di ognuno.

Questi bambini che giocano a fare i ribelli, hanno giocato con il fuoco e si sono  scottati e poi sono andati a piangere dalla mamma. All’epoca due vite furono distrutte. Quella del Giuliani e quella del povero ausiliario, Placanica, che per difendersi ha sparato al cretino.

Che la madre pianga è giusto, ma che ora debba passare un emerito idiota morto da stupido, al pari di chi muore facendosi i selfie, no. Non è affatto giusto.

 

Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.
Close