close
Santa Maria a Vico

Caso Bomba. I commercianti di Santa Maria a Vico chiedono  più sicurezza e meno promesse.

20180919_010349

 

 

 

Dopo il comunicato di Carmine De Lucia che condanna l’atto vandalico avvenuto martedì in tarda serata al parco De Lucia e la richiesta di  provvedimenti in merito all’Amministrazione Comunale,   arrivano le dichiarazioni del presidente dell’Associazione Commercianti di Santa Maria a Vico, Pasquale Nuzzo: “ Sono mesi che ci promettono le telecamere, che potrebbero aiutare le forze dell’Ordine a riconoscere chi delinque, sono in crescita preoccupante i furti negli appartamenti e nei negozi, i reati contro l’ambiente, dallo sversamento abusivo al rogo tossico,  episodi di microcriminalità e di spregio delle regole  più elementari come lasciare deiezioni canine dappertutto. Stiamo diventando terra di nessuno. Basta con le promesse, vogliano azioni concrete”. Ovvio che le telecamere non possono essere considerate una panacea per tutti i mali, ma certamente posizionate nei punti più sensibili potrebbero funzionare da deterrente. La video sorveglianza è un valido strumento per le forze dell’ordine nel riconoscimento dei criminali.  L’episodio gravissimo ha acuito il senso di paura, sono tanti i cittadini che temono per la propria vita, messa a repentaglio in ogni momento. Prevista oggi al comune di Santa Maria a Vico una seduta della Commissione Sicurezza, convocata d’urgenza, per individuare le strategie di contrasto al fenomeno.

 

 

 

Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.
Close