close

caserta

caserta

Rotary Club Caserta Luigi Vanvitelli: visita del Governatore Distrettuale Salvatore Iovieno

IMG-20181008-WA0035

Lunedì 8 ottobre il Governatore del Distretto 2100 del Rotary International Salvatore Iovieno ha fatto visita ai soci del Rotary Club Caserta Luigi Vanvitelli, di cui è Presidente per il corrente anno sociale Angelo Parente, presso la sede dell’Hotel dei Cavalieri. Nel pomeriggio ha incontrato il Direttivo rotariano, i presidenti di commissione e anche i giovani del Rotaract che gli hanno illustrato il programma con i numerosi progetti e i service che saranno realizzati nel corso dell’anno.

Ad accompagnare il Governatore la consorte Angela e il Segretario distrettuale Massimo Carosella con la consorte Francesca.

Tra i tanti presenti, anche il Formatore Distrettuale Michelangelo Riemma, con la consorte Felicia, e il Presidente del Rotaract Club Caserta Luigi Vanvitelli Lorenza Parente.

Dopo gli inni, il Presidente Parente ha presentato ai soci del Club e a tutti i presenti il Governatore Iovieno, proveniente dal Club di Castellammare di Stabia, sintetizzando il suo curriculum e i ruoli ricoperti dall’ingegnere nell’ambito del Rotary International. Poi la parola è passata all’illustre ospite.
La visita del Governatore è infatti l’avvenimento più importante nella vita del Club in quanto è la massima Autorità rotariana del Distretto che viene a rendersi conto di persona dello stato del Club, portando gli indirizzi del Presidente Internazionale e i suggerimenti della sua esperienza. «La visita è un atto dovuto – ha spiegato Iovieno, che terminerà le sue visite istituzionali ai 107 sodalizi del Distretto 2100 entro il prossimo mese di dicembre – e rappresenta un punto cardine dell’anno sociale, un momento di confronto tra il Club e il vertice distrettuale in cui si rendono note le attività che si andranno a realizzare o quelle che sono state in parte già realizzate». Il DG ha apprezzato i tanti progetti che sono stati presentati; la grande voglia di fare dei soci e del Direttivo e la volontà di partecipare insieme ad altri sodalizi per seguire le vicende del territorio e crescere nella membership. Nel suo intervento ha sottolineato il motto da lui scelto: “Ispiriamo il cambiamento, progettiamo per il territorio” e il motto del Presidente del Rotary International, Barry Rassin: “Siate di ispirazione”, con il simbolo di un’onda gigantesca che lo affianca e che rappresenta la volontà di cambiamento che sta animando il sodalizio con il proposito di introdurre nuove professioni all’interno del Rotary. «Ci sono un milione duecentomila soci nel mondo che stanno invecchiando – ha chiarito Iovieno – perciò è necessario conivolgere di più giovani e donne». A proposito di giovani, ha anche ricordato che il sabato precedente, il 6 ottobre, è stato celebrato il Rotaract Day della Campania al quale ha partecipato con grande interesse per poter interloquire con i giovani per esaminare le cause che spingono tanti rotaractiani ad abbandonare il Rotary. Ha chiesto dunque un maggiore coinvolgimento dei giovani, una loro partecipazione nei Consigli direttivi e negli stessi progetti; anzi, secondo il Governatore, occorre accettare i progetti presentati dai giovani, sposare le loro idee, in molti casi brillanti, e trattarli da pari: per questo bisogna rompere le barriere, superare la diffidenza che si ha verso questi giovani dai quali è stata anche avanzata la richiesta di formazione. Ha chiesto anche l’istituzione di un Interact Luigi Vanvitelli.
Nel suo discorso ha esortato i soci ad essere attenti al territorio: «Il Rotary – ha chiosato – si propone con attività volontarie per risolvere i problemi, perciò anche i Club devono interessarsi alle problematiche della società in cui vivono per interpretare le giuste esigenze locali e migliorare il territorio. La nostra vision è quella di credere in un mondo in cui insieme si propongono cambiamenti duraturi».
Ha concluso il discorso ricordando il forte impegno che si è assunto il Rotary International che è riuscito a eradicare la polio nel mondo. «30 anni fa c’erano 350mila casi di poliomielite – ha detto – oggi ci sono solo 13 casi; le vaccinazioni contro la polio sono state essenziali per salvare la vita di molti bambini nel mondo. Anche Bill Gates contribuisce ogni anno con 450milioni di dollari». Ha poi chiarito che il Rotary non fa raccolta fondi fine a se stessa, ma la finalizza a fare del bene nel mondo attraverso la Fondazione e le valide iniziative umanitarie che finanzia.
Dal canto suo il Presidente Angelo Parente ha assicurato che il Club Caserta Luigi Vanvitelli farà tutto il possibile per il territorio e anche per contribuire alla Fondazione che ogni anno aiuta a realizzare tanti service. Lo stesso Presidente Parente ha poi consegnato un assegno per la Rotary Foundation e il Governatore ha colto l’occasione per informare che da quest’anno saranno resi noti i Club e gli importi delle donazioni che saranno fatte alla Fondazione.
Al termine del discorso è seguita una piacevole conviviale.

read more
caserta

PESCHIERA GRANDE DELLA REGGIA DI CASERTA AFFIDATA A PRIVATI, ZINZI INTERROGA LA GIUNTA REGIONALE: “VIGILARE SUL BANDO”.

no thumb

 

 

Il consigliere regionale Gianpiero Zinzi ha presentato un’interrogazione indirizzata all’Assessore allo Sviluppo e alla Promozione del Turismo della Giunta Regionale della Campania, Corrado Matera, avente ad oggetto la “richiesta di chiarimenti circa l’Avviso pubblico del 04.09.2018 relativo alla Procedura di affidamento in Concessione della Peschiera Grande e del Complesso Liparoti nel Parco della Reggia di Caserta”. Nell’interrogazione si fa riferimento alla determina n. 240 del 04/09/2018 attraverso la quale il Direttore della Reggia Mauro Felicori ha approvato la proposta di contratto di Concessione della Peschiera Grande in uso non esclusivo per la Reggia, e del Complesso dei Liparoti in uso esclusivo e totale.

“Do seguito – ha dichiarato Zinzi – alle sollecitazioni provenienti da cittadini e fruitori della Reggia di Caserta preoccupati per le ripercussioni che questa assegnazione di spazi potrebbe avere sulla gestione del sito. Un interessamento ed una richiesta di chiarimenti legittima, in considerazione dell’enorme valore storico, culturale e turistico che la Reggia riveste per il nostro territorio”.

 

read more
caserta

I portavoce del Movimento 5 Stelle chiedono un intervento urgente al Ministero dei Beni Culturali per scongiurare la gestione privata della peschiera grande della Reggia di Caserta

20180927_170512

 

I Portavoce casertani del Movimento 5 Stelle in Parlamento, del Monaco, del Sesto, Grimaldi e Iorio, avendo avuto informazioni circa la concessione della Peschiera grande del Monumento simbolo di Caserta, alla Società Canottieri, come ultimo atto di una direzione molto criticata, hanno chiesto un intervento urgente ed esplicativo al Ministro con la seguente nota:

“All’attenzione del Ministro dei beni e delle attività culturali Bonisoli.

Sembra che il direttore Mauro Felicori stia dando gli ultimi colpi di coda alla sua direzione affidando una parte della Reggia di Caserta, nello specifico, la Peschiera grande, in gestione alla Società Reale Canottieri Reggia di Caserta con sede in Napoli con il vincolo che la stessa può essere utilizzata per altre finalità rispetto al Monumento reale sotto l’egida dell’UNESCO.

Si chiede un intervento, qualora questa notizia risponda a verità, affinché possa essere ripristinato il senso valoriale del simbolo casertano.

Antonio del Monaco

Margherita del Sesto

Nicola Grimaldi

Marianna Iorio”

read more
caserta

Comunicato del Coordinamento antifascista antirazzista antidiscriminazioni della Provincia di Caserta

manifestazione-antirazzista-caserta1-650×365

 

 

Il Coordinamento antifascista, antirazzista, antidiscriminazioni della provincia di Caserta condanna, in maniera ferma, le gravi dichiarazioni false e diffamatorie del Ministro dell’Interno, rese nel giorno della commemorazione del decimo anniversario della strage degli immigrati uccisi dall’ala stragista del clan dei Casalesi.

Mimma D’Amico, rappresentante del Centro Sociale Ex Canapificio, centro che gestisce lo Sprar di Caserta e da sempre impegnato con i immigrati, in questo giorno particolare, ha lanciato l’allarme contro la previsione contenuta nella bozza del decreto del Ministro dell’Interno che dovrebbe eliminare dall’ordinamento il permesso di soggiorno per motivi umanitari.

Il Ministro dell’Interno, anziché discutere del merito di una questione così delicata e complessa, ha preferito ricorrere al dileggio ed alla diffamazione.

A Mimma D’Amico, agli attivisti e alle attiviste del Centro Sociale Ex Canapificio va la solidarietà e la vicinanza dell’intero Coordinamento provinciale.

Ad onor del vero, ricordiamo che il progetto Sprar di Caserta è stato gestito attraverso bandi pubblici che prevedevano procedure di gara efficienti e trasparenti ed è gestito, nella quotidianità, in collaborazione costante con il Ministero dell’Interno e con la Prefettura. Il Comune di Caserta, vincitore del bando pubblico, ha assegnato, attraverso una gara europea, la gestione del progetto all’associazione del Centro Sociale Ex-Canapificio.

Siamo, da sempre, promotori di confronti, di conoscenza e buone prassi e vogliamo ricordare che i rifugiati non sono numeri, business ma persone con nomi, storie, affetti. Il progetto Sprar ha mostrato che l’accoglienza diffusa è efficace nell’integrazione dei migranti arrivati nel nostro paese, oltre ad essere un valido aiuto al superamento dei Centri di Accoglienza Straordinari i quali troppo spesso, sotto la spinta dell’emergenza, hanno creato disagi e speculazioni.

Il Ministro dell’Interno, piuttosto che lavorare per un sistema di accoglienza che garantisca strumenti di crescita ed integrazione reali per sviluppare inclusione sociale ed economia, sceglie e preferisce tenere il Paese in un perenne stato di emergenza per proseguire una campagna elettorale senza fine, seminando odio e paura.

Il Ministro dell’Interno sta mettendo in atto politiche razziste, forte di un’opinione pubblica spaventata e disorientata. Politiche che, ce lo insegna la Storia, sono la culla del fascismo.

Chi tace si rende complice di scelte scellerate che provocano sofferenze disumane e anche morte.
Una parte della politica si scaglia contro i migranti trasformandoli, strumentalmente, nella causa di molti mali della nostra società dimenticando che il saccheggio delle loro risorse naturali, l’esportazione di armi nei loro paesi li costringe a migrare per sopravvivere.

Gli essere umani e il rispetto per gli esseri umani prima di tutto e sopra di tutto.

read more
caserta

Stadio del Nuoto nel mirino dei vandali

Giuseppe Giuda

 

Stamattina alle ore 9,03 circa, lo Stadio del Nuoto di Caserta è stato oggetto di uno spiacevole atto vandalico da parte di 3 giovani, presumibilmente minori che hanno piegato la sbarra di ingresso dell’impianto non curanti della presenza delle videocamere di sorveglianza. L’Agis si è immediatamente attività e fornirà alle forze dell’ordine i filmati acquisiti, affinché questo vile atto non rimanga impunito. L’Agis confida nel ravvedimento degli autori del gesto e nella loro spontanea iniziativa di ripristino, a proprie spese, di un bene della collettività così evitando ulteriori iniziative giudiziarie nei loro confronti.

Dura la condanna, per il vile atto, del presidente dell’Agis Giuseppe Guida.

read more
caserta

Open Day allo Stadio del Nuoto. Novità per i disabili.

IMG-20180912-WA0016

 

 

 

Il presidente dell’Agis, Giuseppe Guida, annuncia i due Open Day organizzati allo Stadio del Nuoto per far conoscere tutte le attività della struttura casertana. Fiore all’occhiello è il nuovo sollevatore per disabili che annulla tutte le difficoltà legate alle barriere architettoniche. L’open Day sarà allietato da momenti di spettacolo di noti artisti della musica e della comicità napoletana.

“Dopo mesi di lavoro per rimettere a nuovo lo Stadio del Nuoto, rendendo la struttura Agibile ed ospitale, siamo riusciti, in tempi brevissimi, ad organizzare anche due Open Day per presentare a tutti Voi le nuove attività, ma cosa più importante il 23 settembre presenteremo il sollevatore per persone con disabilità che azzererà totalmente le barriere architettoniche allo Stadio del Nuoto”. Lo dichiara con soddisfazione Giuseppe Guida.

read more
caserta

Riapre l’Istituto Tecnico Buonarroti di Caserta.

IMG-20180912-WA0006

 

 

 

Tornano tra i banchi della loro scuola gli alunni dell’Istituto Tecnico Buonarroti di Caserta ospitati lo scorso anno in tre scuole della città.
La Ds Vittoria De Lucia: «Grazie ad alunni e genitori per la fiducia accordata senza aver visitato la struttura»

Mercoledì 12 settembre primo giorno di scuola anche per le “matricole” dell’Istituto Tecnico “Buonarroti” di Caserta che sono state accolte nell’Aula magna dagli alunni delle classi quinte dei diversi indirizzi di studio e dai docenti. Il primo giorno in una scuola completamente rinnovata e sicura, come ha giustamente sottolineato la Dirigente Dott.ssa Vittoria De Lucia, salutando e ringraziando gli studenti e i genitori che li hanno accompagnati, per la fiducia accordata al Buonarroti, un istituto scelto senza poterlo visitare perché chiuso dal 9 maggio 2017 dalla Magistratura per permettere la realizzazione dei lavori necessari per garantire la sua staticità. «Un istituto, con i suoi cinque indirizzi Costruzioni Ambiente e Territorio, Biotecnologie Sanitarie, Turistico, Agrario e Amministrazione Finanza e Marketing, premiato dalla Fondazione Agnelli come uno dei migliori tecnici di Terra di Lavoro e, dopo i recenti lavori, una delle quattro scuole più sicure della provincia», ha detto la preside che ha presentato le sue collaboratrici, le professoresse Maria Letizia Vitale e Elena Perone, e i docenti dello staff. «Un calo nelle iscrizioni c’è stato – ha aggiunto poi la Ds – ma già stiamo recuperando; da quando abbiamo riaperto la scuola di viale Michelangelo, tanti sono stati gli alunni che stanno ritornando o che si stanno iscrivendo».
Questa prima settimana non sarà affatto “traumatica” per i ragazzi che provengono dalle scuole secondarie di primo grado; infatti per loro la Commissione Accoglienza ha organizzato varie attività, tutte molto interessanti, che sono state illustrate dalla docente referente prof. Donata Tella e che permetteranno di conoscere il luogo in cui trascorreranno i prossimi cinque anni. Fino a sabato prossimo gli alunni delle classi prime parteciperanno alle numerose attività laboratoriali che permetteranno loro innanzitutto di socializzare con i nuovi compagni, di visitare i quattordici laboratori, le ampie aule dotate di Lim, di conoscere il Ptof, la storia dell’istituto, chi era il grande Michelangelo Buonarroti che dà il nome all’istituto e perchè è stato dedicato proprio a lui; il tutto divertendosi e senza l’obbligo di “studiare”. Alla festa dell’accoglienza hanno preso parte anche due ex alunni dell’indirizzo bioteconologico, Erika Saputo ed il rappresentante d’Istituto Nicolas Santonastaso, che, dando il benvenuto nella grande famiglia buonarrotiana ai nuovi compagni, hanno ricordato la loro bellissima esperienza, i docenti e tutto il personale con cui hanno avuto un particolare rapporto nonchè la stessa dirigente sempre pronta ad ascoltarli e consigliarli. Nel corso della mattinata la dirigente De Lucia ha ricevuto la visita dei Carabinieri del Comando provinciale di Caserta. «Questa volta – ha chiosato la preside – non per chiudere la scuola, ma per acquisire la disponibilità per la partecipazione degli alunni del Cat a percorsi di Alternanza scuola –lavoro su lavori di edilizia in caserma e degli alunni dell’Agrario per curare gli spazi verdi».

read more
caserta

Al via EurocampTour. “Le opportunità dei nuovi fondi europei per le imprese e il territorio”

carmine de lucia

 

Il prossimo  sette settembre a Caserta si terrà un convegno dal tema “Le opportunità dei nuovi fondi europei per le imprese e il territorio”, che dà l’avvio  ad  EuroCamp Tour, un ciclo di eventi che toccherà decine di città del Sud Italia nei prossimi mesi.  Coordinatore di EuroCamp Tour è l’ing.   Carmine De Lucia, consigliere comunale di minoranza del comune  di Santa Maria a Vico . “Venerdì parleremo di progettazione europea e delle opportunità offerte dalla UE, imparando dalle esperienze internazionali ed ascoltando la voce di esperti di altissimo valore, per accompagnare lo sviluppo dei nostri territori favorendo la costruzione di un network virtuoso tra amministratori pubblici, professionisti imprese ed organizzazioni no profit. – dice Carmine De Lucia – Sarà anche l’occasione per presentare  Eurocamp Toolbox , una vera e propria cassetta degli attrezzi per l’euro progettazione contenente informazioni sui programmi europei, le buone pratiche, i bandi in uscita e tanto altro”. Al convegno parteciperanno il team Euro Camp (Carlo Cerrito, Mariabrigida Del Monaco, Carmine De Lucia)  Antonio Garofalo, Uniparthenope; Germana di Falco, Esperta di programmi e progetti europei e internazionali, Nicola Caputo, Parlamentare Europeo.

read more
caserta

Da lunedì iniziano le attività allo Stadio del Nuoto

Giuseppe Giuda

 

 

“Abbiamo provato a fare il massimo con il minimo, cercando di rendere piacevole sia l’aspetto estetico che quello funzionale ed operativo. Le attività natatorie inizieranno per la prima volta nella storia dello Stadio del Nuoto da settembre e ogni operatore Agis avrà ben definito il suo ruolo in piscina. Le nostre priorità, da lunedì 3 settembre, saranno cortesia, disponibilità, zero barriere architettoniche, pulizia e salubrità di ogni ambiente e un Front-Office per il pubblico aperto dalle 8,00 alle 23, 00. Tutto ciò, insieme alle nuove attività (canoa, acqua fitness e idrobike) sarà presentato il 23 e 29 settembre con due open day il cui programma uscirà a giorni. A nome del Direttore e del Cda che mi onoro di rappresentare, devo ringraziare pubblicamente il Presidente Giorgio Magliocca per la fiducia che ci ha voluto affidare in questo delicato, ma entusiasmante ruolo”. Così il presidente Agis Giuseppe Guida.

read more
caserta

Zinzi querela la Feltrinelli per danni d’immagine a Terra di Lavoro

gzinzi2

 

 

 

TERRA DI LAVORO BISTRATTATA NELLA GUIDA TURISTICA, ZINZI QUERELA LA FELTRINELLI: “CHIEDA SCUSA, DANNO DI IMMAGINE INCALCOLABILE”.
“Presenteremo querela per diffamazione ed una richiesta di risarcimento danni in favore del territorio casertano alla casa editrice Feltrinelli”.
Linea dura del consigliere regionale Gianpiero Zinzi dopo la diffusione in commercio della guida turistica ‘Italia del sud e isole’ che contiene una serie di valutazioni assolutamente personali, tecnicamente incomplete e obiettivamente lesive del Casertano. Si tratta di un’azione che va nella direzione di tutelare l’immagine della Campania, ma in particolare in difesa della collettività.
“Ora basta! Sono anni che noi cittadini siamo costretti a subire attacchi ingiustificati che ledono la nostra economia e l’immagine della nostra terra. A rendere colma la misura ci ha pensato adesso la Feltrinelli con una ‘guida turistica’ che tra le altre cose descrive la Reggia di Caserta come “una struttura piuttosto monotona nella quale la dimensione supplisce all’ispirazione artistica”. Basterebbero queste due righe per certificare l’incompetenza di chi l’ha redatta. Invece il quadro è sempre più impietoso e prosegue attribuendo all’area dell’Agro aversano e del Napoletano la terribile etichetta di ‘triangolo della morte’ in pieno “stile Saviano”. È un gioco al massacro che va fermato assolutamente”.
read more
1 2
Page 1 of 2
Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.
Close