cronaca – La Tribuna Online
l> cronaca – La Tribuna Online

cronaca

cronaca

Arrestato mentre spacciava cocaina

Watermarked Photo

 

 

 

 

I Carabinieri della Stazione di Marcianise (ce), in quel centro, durante un servizio di prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti, hanno proceduto all’arresto per detenzione ai fini di spaccio di  I. P., cl. 1988, del luogo.

I militari dell’Arma hanno bloccato l’uomo mentre cedeva una dose di cocaina a un occasionale acquirente. A seguito di perquisizione personale e domiciliare sono stati rinvenuti, nella disponibilità dell’arrestato, 600 gr. circa di cocaina, sigillati in 10 confezioni termosaldate, 60 grammi circa di hashish2 gr. circa di marijuana€ 965,00 in banconote di vario taglio, ritenuti provento dell’attività illecita, due bilancini di precisione e numerosi involucri in plastica utilizzati per il confezionamento delle dosi.

Inoltre, all’interno dell’abitazione in uso allo stesso sono stati rinvenuti tre schermi collegati ad altrettante telecamere occultate sui balconi in grado di monitorare, in alta risoluzione, la pubblica via e le adiacenze dell’appartamento.

I.P. è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria C.V., a disposizione della competente  Autorità Giudiziaria.

 

 

read more
cronaca

***Disastro ambientale a Caivano***

IMG-20190408-WA0015

 

Ennesimo rogo a Caivano, le immagini sono sconfortanti: si tratta di gomme bruciate ed arrivano in tempo reale foto con nubi nere. Aria appestata, rischio per la cittadinanza: si tratta della vecchia isola ecologica Donna Sant’Arcangelo, molto vicina ad un campo rom.
Attivisti locali si stanno immediatamente coordinando per redigere un esposto, sono già stati avvisati i Vigili del Fuoco e sono giunte anche le guardie ambientali.
Seguiranno aggiornamenti.
Anna Rita Canone

read more
cronaca

Maddaloni: rinvenute e sequestrate due discariche di rifiuti pericolosi tombati

no thumb

 

 

Militari appartenenti alla Stazione Carabinieri Forestale di Marcianise, unitamente al personale ARPAC – Dipartimento Provinciale di Caserta, su richieste di intervento da parte del Direttore dei Lavori di due distinte opere pubbliche, con le quali è stato segnalato di aver rinvenuto, casualmente, nel corso dei lavori di escavazione, delle discariche abusive di rifiuti pericolosi interrati, si sono portati sul posto ed hanno effettivamente riscontrato quanto posto in evidenza. Nei due cantieri predetti, previa caratterizzazione dei rifiuti a cura dell’ARPAC, i predetti Carabinieri Forestale hanno proceduto di iniziativa all’immediato sequestro giudiziario delle due discariche abusive così costituite:

–       una prima area dell’estensione di circa 600 mq, ubicata alla località “Masseria Fabbriche” del comune di Maddaloni, interessata dai lavori di realizzazione di una rotonda stradale sulla Strada Provinciale N. 235, ove è stato rinvenuto uno strato di circa 80 cm di rifiuti costituiti da resti frantumati di batterie per automezzi esauste. Nel corso della verifica si è avvertita la caratteristica maleodoranza rilasciata dall’acido solforico che era contenuto nelle batterie. Tale condizione ha comportato un deterioramento significativo della matrice suolo;

–       una seconda area dell’estensione di circa 350mq: ubicata alla località “Calabricito” del comune di Maddaloni, interessata dai lavori di scavo preliminari per la bonifica bellica e caratterizzazione del terreno. Interventi finalizzati alla realizzazione del raddoppio dello scalo ferroviario Interporto Sud Europa. In quest’altro sito sono emersi dal sottosuolo dei rifiuti, sversati ed interrati in periodi di tempo imprecisati, costituiti da materiali provenienti da interventi di demolizioni e disfacimenti edilizi con una consistente presenza di cemento amianto. Lo scavo in argomento è stato effettuato fino ad una profondità di circa 2 mt e lo strato di rifiuti contraddistinto dalla presenza di cemento amianto frammisto a materiale edile di demolizione è emerso ad una profondità di circa 1.20 m dal piano di campagna.

Delle due discariche abusive poste in sequestro, distanti tra di loro in linea d’aria circa 3700 metri, la prima è stata affidata in custodia al Comune di Maddaloni (CE) e la seconda al Direttore dei Lavori degli interventi di ampliamento dell’Interporto Sud Europa.

read more
cronaca

Arrestate due donne sorprese a rubare presso il parco commerciale “jambo”

furto-portafoglio

 

 

 

 

I Carabinieri della Stazione di in Trentola Ducenta (CE), in quel centro, hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato per furto aggravato, di due donne,  G.V. cl1994 ,e D.T.F., cl. 1975, entrambe residenti a Napoli.

Le due sono state sorprese all’interno di un negozio di abbigliamento sito nel parco commerciale “Jambo”, dopo aver  rubato dalla borsa di una quarantenne, un  portafogli contenente 20 euro,   documenti d’identità e carta di credito.

La refurtiva, interamente recuperata, è stata  riconsegnata  all’avente diritto.

Le arrestate sono state accompagnate agli arresti domiciliari a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

 

 

read more
cronaca

Tenta di sfuggire al controllo dei CC, arrestato un albanese in possesso di arnesi da scasso

image002

 

 

 

I carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile della Compagnia di Sessa Aurunca (CE), in quel centro, hanno proceduto all’arresto del cittadino Albanese S. L., cl. 1978, domiciliato a Camigliano (CE).

I militari dell’Arma, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno intercettato la vettura condotta dall’uomo che, alla vista dei militari ha repentinamente accelerato innescando così un inseguimento nel corso del quale i fuggitivi hanno anche cercato di speronare il mezzo militare.  Dopo alcuni chilometri il veicolo in fuga ha arrestato la marcia e uno degli occupanti è riuscito a far perdere le proprie tracce continuando la propria corsa a piedi.

L’arrestato è stato bloccato a pochi metri dal proprio  mezzo, dopo una breve corsa.

A seguito di perquisizione, personale e veicolare, l’uomo è stato trovato in possesso di diversi attrezzi atti allo scasso.

Quanto rinvenuto, unitamente all’autovettura in suo uso, è stato sottoposto a sequestro.

S.L. è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

 

read more
cronaca

Procedimento di espulsione per un senegalese trovato in possesso abusivo di armi

2012-11-1353860104-7CC0F33EB9C0674ACC2F180FEAAAEE88.jpg–rapina_con_sequestro_persona_dopo_un_anno_scoperti_autori

 

 

 

 

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Sessa Aurunca (CE), lungo ss. Domitiana, in località San Vito, agro di Sessa Aurunca, nel corso di un servizio di controllo del territorio hanno deferito in stato di libertà un cittadino  arabo, residente in Francia ed in Italia senza fissa dimora, per detenzione e porto abusivo di armi.

Il ventisettenne è stato fermato a alla guida della sua autovettura, sulla quale viaggiava unitamente ad un ventiquattrenne senegalese, anch’egli in Italia senza fissa dimora. Atteso il fare sospetto del conducente, lo stesso è stato sottoposto a perquisizione personale e veicolare.

L’uomo è stato trovato in possesso di una pistola ad aria compressa priva di tappo rosso, un bossolo calibro 7,62 x 39 di fabbricazione russa, un bossolo calibro 9 mm luger, 3  pugnali con lama di lunghezza variabile fra i 12 e 15 cm., un coltello a scatto con lama da 13 cm, e 6  coltelli a serramanico di varie lunghezze.

Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.

A seguito di accertamenti, il senegalese è stato accompagnato presso la Questura di Caserta per l’avvio del procedimento di espulsione.

 

 

read more
cronaca

Arrestata una 23enne per detenzione e spaccio di droga

no thumb

 

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere (CE), in quel centro, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno proceduto all’arresto di una ventitreenne, incensurata, del luogo, per detenzione ai fini  di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari dell’Arma, in via Galatina di Santa Maria Capua Vetere, hanno sottoposto a controllo la donna e, atteso il fare sospetto della stessa, hanno proceduto alla sua perquisizione, rinvenendo, in suo possesso, gr. 116 di cocaina, contenuta in un involucro in plastica.

Lo stupefacente rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.

L’arrestata è stata accompagnata presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, su disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

 

read more
cronaca

Ricettazione di veicoli industriali rubati tra Caserta e provincia, arrestato un uomo di Scafati

ricettazione camion 3

Nella giornata di ieri personale della Polizia di Stato di Caserta ha identificato e denunciato un uomo, P.A., classe 78 di Scafati (Sa), responsabile del reato di ricettazione di veicoli commerciali e parti di questi risultati compendio furto. L’attività investigativa ha tratto origine dall’analisi di diversi episodi di furto di autocarri, tutti della stessa tipologia Iveco Daily, sul territorio di Caserta e provincia. Gli accertamenti svolti nelle immediatezze permettevano alla Squadra Mobile di Caserta di stabilire che, dopo i furti, i veicoli commerciali venivano portati nella zona di Scafati.

 

Pertanto, proprio ieri, a seguito dell’ennesima segnalazione pervenuta presso la sala Operativa della Questura di Caserta, di  furto di un autocarro Iveco Daily, con cassone posteriore, sulla via Degli Aranci, personale della Squadra Mobile avviava le prime indagini, a seguito delle quali veniva intrapreso un servizio di osservazione in zona Scafati al fine di tentare di rintracciare l’Iveco Daily sottratto.

 

Dopo una accurata perlustrazione dei luoghi adiacenti lo svincolo autostradale, gli agenti notavano la presenza di un autocarro parcheggiato sul lato destro della carreggiata in corrispondenza di un capannone chiuso.

 

Accertato che il mezzo commerciale individuato era proprio quello sottratto a Caserta, veniva predisposto un servizio di osservazione che si protraeva per diverse ore fin quando, nel tardo pomeriggio, veniva visto sopraggiungere un furgone Iveco Daily con a bordo due soggetti i quali, giunti nei pressi del capannone, dopo averne aperto le porte laterali, accedevano al suo interno dove scaricavano un  motore trasportato sul cassone. Dopo questa manovra il conducente saliva a bordo dell’veicolo oggetto di ricerche e, dopo averlo messo in moto, lo conduceva all’interno del deposito presso il quale, poco prima, aveva scaricato il motore, chiudendosi al suo interno.

 

A quel punto gli agenti facevano irruzione all’interno del deposito ove i due uomini venivano prontamente bloccati e identificati. Il conducente del mezzo, veniva denunciato per la ricettazione del veicolo sottratto poche ore prima a Caserta. All’interno del capannone venivano rinvenuti numerosi autocarri o parti degli stessi, risultati provento di furti avvenuti in tutta la Campania, nonché numerose targhe di veicoli rubati e diversi motori di dubbia provenienza su cui sono in corso accertamenti.

read more
cronaca

Picchiata e minacciata di morte con le armi, sfugge alla violenza del marito chiedendo l’intervento dei CC che arrestano l’uomo

image001

 

 

Nel corso della notte, in Trentola Ducenta (Ce), i carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Aversa hanno proceduto all’arresto di D.L., cl. 77, originario di Napoli e residente in Trentola Ducenta, ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia e minaccia dell’uso delle armi.

L’arresto è scaturito da una chiamata al 112 effettuata, nel corso della notte, dalla 39enne moglie dell’arrestato  che, dopo essere stata picchiata e minacciata di morte, è riuscita a fuggire e richiedere l’intervento dei Carabinieri.

I militari dell’Arma, giunti sul posto, hanno innanzitutto proceduto ad assicurare le condizioni di assoluta messa in sicurezza della donna che, unitamente ai tre figli minori, si trovava già presso altra località.

Appurati i fatti hanno proceduto a dichiarare in stato di arresto l’aggressore, collocandolo agli arresti domiciliari in attesa del provvedimento di convalida del GIP.

Nella circostanza sono state poste sotto sequestro cautelativo tutte le armi legalmente detenute dall’uomo e custodite presso la propria abitazione. In particolare sono stati sequestrati 5 fucili, 15 coltelli a serramanico e numerose munizioni nonché una pistola con il colpo in canna, quindi pronta all’uso.

Secondo quanto raccontato dalla donna ai carabinieri, l’episodio della scorsa notte è da inserire in un più complesso quadro di reiterate minacce e maltrattamenti subiti dalla donna ad opera del marito. L’intensificazione di tali ignobili comportamenti ha indotto la donna a chiedere, finalmente,  l’aiuto dei carabinieri.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

read more
cronaca

Tentano furto in una rivendita di tabacchi ma vengono fermati e arrestati

furti

 

In Sessa Aurunca, strada statale Domitiana km.0+100, i Carabinieri della Stazione di Baia Domizia hanno tratto in arresto, per tentato furto aggravato, VITIELLO Pasquale, cl. 87, di Napoli, TRINCHILLO Daniele, cl. 91, di Casoria (Na) e NUNZIATA Cristian, cl. 96, di Napoli.

Nel tarda serata di ieri i militari dell’Arma di Baia Domizia sono stati allertati dalla Centrale Operativa per un tentato furto ad una un’attività commerciale di rivendita tabacchi sita in San Cosma e Damiano (Lt), cittadina questa ai confini con il territorio di Sessa Aurunca.

Poiché la segnalazione indicava che gli autori del tentato furto erano fuggiti a bordo di un’autovettura Renault Scenic di colore scuro e con applicato al tetto un portapacchi,  la pattuglia dell’Arma di Baia Domizia si è posizionate lungo la via Domitiana al fine di intercettare il veicolo segnalato.  Infatti, i militari, dopo pochi minuti hanno notato detta autovettura, con a bordo tr soggetti dirigersi in direzione Napoli.

Immediatamente bloccati dai militari sono stati sottoposti a perquisizione personale e veicolare a seguito della quale sono stati trovati in possesso di diversi attrezzi da scasso. All’interno dell’abitacolo sono stati rinvenuti (cacciaviti, tenaglie, forbici, guanti, tronchesi, torce, opportunamente sequestrati .

Le indagini immediatamente esperite hanno consentito, attraverso la visione del sistema di videosorveglianza presente presso l’esercizio commerciale preso di mira, nonché attraverso alcune dichiarazioni testimoniali, di attribuire il tentato furto proprio ai tre soggetti bloccati.

TRINCHILLO Daniele, NUNZIATA Cristian e VITIELLO Pasquale, che proprio ieri compiva 32, sono stati associati presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere (Ce).

 

 

 

 

 

 

read more
1 2 3 22
Page 1 of 22