close

cronaca

cronaca

Chiuso un locale di via G M Bosco a Caserta per carenze igienico sanitarie

download

 

 

 

 

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Caserta, congiuntamente a quelli del NAS Carabinieri di Caserta, della CIO del X Reggimento Carabinieri “Campania”, ai Vigili del Fuoco, alla ASL e a personale della Polizia Municipale del comune di Caserta, hanno effettuato un servizio per il controllo delle attività commerciali presenti nel centro di Caserta.

Nel corso del servizio è stato sottoposto ad ispezione e controllo un locale, adibito a centro congressi in via G.M. Bosco, nel quale sono state rilevate carenze igienico sanitarie, tali da rendere necessario il sequestrato di alimenti per un valore di circa 2000 euro e l’immediata chiusura della cucina.

Inoltre, da ulteriori immediati controlli il locale è risultato privo di autorizzazione per l’esercizio ai fini antincendio, con presidi antincendio non efficienti,  con segnaletica di sicurezza non illuminata  e assenza del documento di valutazione rischi, oltre ad altre irregolarità rilevate e sanzionate.

Pertanto è stata disposta l’immediata sospensione dell’attività, fino all’adempimento delle prescrizioni imposte.

 

 

read more
cronaca

Camorra e politica, arrestato l’ex sindaco di Capua Carmine Antropoli

antropoli

 

Nella mattinata odierna, in Capua (CE), i Carabinieri del Comando provinciale – Nucleo Investigativo di Caserta hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Napoli su richiesta della locale D.D.A., nei confronti di ANTROPOLI Carmine – sindaco di Capua per due consiliature consecutive, dall’anno 2006 al 2016 – per i reati di cui agli artt. 110 e 416 bis c.p. (concorso esterno in associazione di tipo mafioso) e di ZAGARIA Francesco (imprenditore di Casapesenna, stabilitosi nel territorio capuano), quest’ultimo ritenuto responsabile dei delitti p. e p. dagli artt. 416 bis c.p. (associazione di tipo mafioso), artt. 81, 110, 112, 575, 577 e 416 bis1 c. p. (duplice omicidio aggravato dalle finalità mafiose) e 110, 610 c.p., 416 bis 1 c.p. (violenza privata aggravata dal metodo mafioso).
Il provvedimento restrittivo costituisce il risultato di una prolungata attività investigativa, avviata nell’anno 2015 anche con l’ausilio di attività tecniche e terminata nel luglio 2018, corroborata da convergenti dichiarazioni di importanti collaboratori di giustizia. In base alle emergenze delle indagini agli indagati si contestano i seguenti fatti:
– il clan “dei casalesi” ha condizionato lo svolgimento delle elezioni amministrative per il Consiglio comunale di Capua, tenutesi il 5 giugno 2016;
– grazie alla forza di intimidazione di ZAGARIA Francesco, affiliato al clan “dei casalesi” (fazione Zagaria), ANTROPOLI Carmine, all’interno del suo studio medico, con percosse a cui ha dato luogo materialmente lo ZAGARIA, ha indotto un avversario politico a ritirare la candidatura alla carica di consigliere comunale. Inoltre, ANTROPOLI Carmine è risultato gravemente indiziato di avere stretto un patto con ZAGARIA Francesco e con MEZZERO Martino (altro affiliato al clan dei casalesi) per assicurare dei voti ad altro candidato, pure appartenente al gruppo politico di ANTROPOLI;
– l’imprenditore capuano ZAGARIA Francesco, meglio noto come “Ciccio ‘e Brezza” e “sentenza”, già oggetto nell’anno 2017 di un provvedimento cautelare in carcere per i reati p. e p. dagli artt. 110 e 416 bis (concorso esterno in associazione di tipo mafioso) e 12 quinquies L. 356/1992 (intestazione fittizia di beni) nonché di un provvedimento di sequestro preventivo di due società a lui riconducibili, operanti nel settore dell’edilizia e in quello caseario, ha assunto ruolo di elemento apicale del clan “dei casalesi” – fazione Zagaria – tanto da godere di incondizionata fiducia da parte del capo del clan ZAGARIA Michele, il quale lo impiegò con funzioni di ausilio nell’esecuzione del duplice omicidio di CATERINO Sebastiano e DE FALCO Umberto, commesso a S. Maria Capua Vetere.

read more
cronaca

Documenti falsi: arrestata una 30enne nigeriana

documenti-falsi-640×342

 

 

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Casal di Principe (CE), in via Vaticale di quel centro, nel corso di un servizio di controllo del territorio hanno proceduto all’arresto della cittadina nigeriana, senza fissa dimora, Oganekame Ejiiro, cl. 1989,poiché la stessa, sottoposta a controllo, dopo aver declinato false generalità ha esibito una carta di identità palesemente contraffatta.

L’arrestata è stata trattenuta presso le camere di sicurezza dell’Arma in attesa di essere giudicata con rito direttissimo.

 

read more
cronaca

Rubano otto quintali di tabacco essiccato, arrestato un albanese mentre il suo complice riesce a scappare

depositphotos_9531857-stock-photo-dry-tobacco-leaf

 

 

 

 

I carabinieri della Stazione di Macerata Campania (CE), in quel centro, hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato per furto aggravato in concorso e resistenza a pubblico ufficiale, del cittadino albanese Tota Fetah, cl. 1991, in Italia senza fissa dimora.

I militari dell’Arma hanno sorpreso l’arrestato, unitamente ad un suo connazionale, riuscito a scappare, mentre trasportavano, a bordo di un furgone in loro uso, circa 8 quintali di tabacco essiccato, risultato essere stato asportato, poco prima, da un fondo agricolo sito in via Sant’Arcangelo del comune di Caivano (NA).

Tota Fetah, su disposizione della competente Autorità Giudiziaria, è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

 

read more
cronaca

Mondragone.In fuga per evitare controlli dei Carabinieri si ribalta con l’auto e nell’impatto muore una passeggera.

downloadfile

 

 

 

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto Territoriale di Mondragone (CE), in Castel Volturno (CE), ss domizianza km 39,00, hanno proceduto all’arresto per omicidio stradale, morte o lesioni come conseguenza di altro delitto e resistenza a Pubblico Ufficiale,  del pregiudicatoAvolio Francesco, cl. 1991, napoletano, di fatto domiciliato in Castel Volturno.

I militari dell’Arma, nel corso di un servizio di controllo del territorio, sono stati superati da un autovettura con targa tedesca che allo scopo evitare un possibile controllo, ha accelerato repentinamente la marcia distanziando notevolmente l’autovettura dei Carabinieri e procedendo nello stessa direzione a folle velocità.

Solo poco più avanti i militari hanno rinvenuto, all’altezza della rotatoria ubicata al km 39 della predetta strada, il veicolo che li precedeva già ribaltato a causa dell’impatto con il muro di recinzione ivi esistente.

Prontamente attivati soccorsi, hanno estratto dall’autovettura il pregiudicato arrestato e una passeggera, identificata in Stanganella Cristina, cl. 1985, domiciliata a Castel Volturno.

Nell’immediato Avolio Francesco è stato trasportato presso l’ospedale civile di Aversa ed ivi ricoverato, in prognosi riservata, non in pericolo di vita, mentre la donna è deceduta presso la locale clinica Pineta Grande, dove era stata trasportata.

L’autovettura è stata sottoposta a sequestro.

Indagini in corso da parte dei Carabinieri del Reparto Territoriale di Mondragone.

 

 

read more
cronaca

Riardo, arrestato un albanese per spaccio di stupefacenti.

Sacchetto-cocaina

 

 

In Riardo, i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Capua hanno tratto in arresto, per il reato di spaccio di sostanza stupefacente,GJOKA Edison, cl. 90, albanese.

Il 29enne è stato sorpreso mentre cedeva, a giovane acquirente, 2 involucri contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina per un peso complessivo di gr. 0.97.  La successiva perquisizione personale eseguita a carico del GJOKA ha consentito ai militari dell’Arma di rinvenire e sequestrare ulteriori 18 involucri, in cellophane elettrosaldati, contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina del peso complessivo di grammi 4.34, nonché la somma di euro 205,00, ritenuta provento dell’illecita’ attività di spaccio. L’arrestato verrà giudicato con rito direttissimo.

 

read more
cronaca

Frequentato da pregiudicati, viene disposta la chiusura di un bar a Cancello Scalo per motivi di ordine pubblico

chiuso-2

 

 

 

 

 

Nel corso del pomeriggio odierno, i carabinieri del Comando Stazione di Cancello Scalo  ha notificato al 28enne  titolare del bar  “hooligan’s”, ubicato in Cancello Scalo frazione Polvica (CE), l’ordinanza di sospensione della licenza di esercizio pubblico per giorni quindici a decorrere dal 30.01.2019, emessa dalla Questura di Caserta per motivi di ordine e sicurezza pubblica. I ripetuti servizi condotti dal locale Comando Arma hanno consentito, infatti, di appurare la frequentazione assidua di soggetti pregiudicati presso il citato esercizio commerciale.

 

 

 

 

read more
cronaca

A bordo di una Panda con targa bulgara sorpresi in possesso di stupefacenti due giovani di Mondragone. Arrestati dai Carabinieri della locale stazione

cinofili-696×426-800x500_c

 

 

 

In Mondragone, nel corso della notte, i carabinieri del locale Comando Stazione, collaborati dai colleghi del nucleo cinofili di Sarno (Sa), hanno tratto in arresto,  per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, LAGNESE Oreste, cl.97 e DI RIENZO Pasquale, cl. 99, entrambi del luogo. I due, che viaggiavano a bordo di autovettura Fiat Panda con targa bulgara, sono stati fermati e controllati in via maggiore Bonucci. A seguito di una perquisizione personale e veicolare, i militari dell’Arma hanno rinvenuto due involucri in plastica contenenti sostanza stupefacente del tipo hashish per un peso complessivo digrammi 101,4. La successiva perquisizione domiciliare eseguita presso l’abitazione in uso ai predetti ha consentito ai carabinieri di rinvenire e sequestrare ulteriore hashish per un peso complessivogrammi 10,65, nonché marijuana per peso complessivo grammi 9,1 ed un bilancino di precisione. Gli arrestati sono stati sottoposti arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo

 

read more
cronaca

Trentola Ducenta arrestato un uomo per detenzione di arma clandestina e ricettazione

downloadfile

 

 

 

In Trentola Ducenta, i carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo di Aversa hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di detenzione di arma clandestina e ricettazione,VERRONE Nicola, cl. 86, del luogo. I militari dell’Arma, nel corso di una perquisizione domiciliare hanno rinvenuto, occultata in una stanza adibita ad armadio, una pistola semiautomatica cal. 9×21 con matricola abrasa e n. 53 cartucce dello stesso calibro, nonché una carta d’identità risultata provento di furto. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria C.V. (Ce).

 

read more
cronaca

Aggredisce la moglie e ferisce al capo il compagno della suocera,arrestato un trentenne di Cellole

violenza-familiare-catania

 

 

 

I carabinieri della Stazione di Cellole (CE), in quel centro, hanno proceduto all’arresto di P. S.,trentenne del luogo.

I militari dell’Arma hanno sorpreso l’uomo nel corso di una lite in famiglia mentre, oltre ad  aggredire la propria moglie, con la quale è in corso di separazione, colpiva violentemente al capo con una grossa livella per muratura,  il compagno della suocera, che era intervenuto in soccorso della donna.

Quest’ultimo, trasportato da personale del servizio “118” presso l’ospedale “S. Rocco” di Sessa Aurunca,  è stato riscontrato affetto da: trauma cranico commotivo e frattura della porzione orbitale dello zigomatico di sx, e, pertanto ricoverato in prognosi riservata.

Nel corso delle immediate indagini, la moglie dell’aggressore, ha dichiarato di subire dallo stesso   maltrattamenti, minacce, molestie e percosse  dal febbraio del 2018.

L’arrestato è stato accompagnato  presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

 

 

 

read more
1 2 3 4 5 18
Page 3 of 18