close

Economia

EconomiaPoliticaSenza categoria

SUCCESSO PER LA IV EDIZIONE DELLA SERATA DI BENEFICENZA DELL’ASSOCIAZIONE CALCAGNO

cropped-14542914_346104142396570_37522344_n.jpg
loading...

Domenica 2 luglio si è svolta la quarta edizione dell’iniziativa di beneficenza a favore dell’Associazione Antonio Calcagno Onlus. Continua ormai l’appuntamento tanto atteso con la solidarietà che i volontari promuovono con la passione e l’abnegazione che li hanno sempre contraddistinti. Uno spettacolo coinvolgente organizzato presso una delle Ville più belle delle terre santamariane, “VILLA MARY”.

Per il secondo anno, infatti, il proprietario Alfonso Balletta con grande senso di solidarietà ha aperto le porte della sua casa per ospitare i volontari e gli amici dell’Associazione Antonio Calcagno Onlus.

Cibo, buona musica, ambiente disteso e sereno, tutto quello che forse i ragazzi desideravano regalarci, una serata all’insegna dell’amicizia e della tranquillità.

Ad aprire le porte, un percorso fotografico, che ci ha fatto rivivere i quattro anni dell’Associazione, anni di fatiche, di sofferenza, traguardi raggiunti e di sorrisi, tanti sorrisi.

Durante la serata i volontari hanno presentato gli ultimi progetti che li vedono coinvolti, tra questi, la realizzazione di uno spazio all’interno dell’Unità Operativa di Oncologia del Presidio Ospedaliero di Maddaloni-San Felice a Cancello. Spazio utile ad offrire un servizio complementare a quello standard, che aiuti, nel migliore dei modi, ad alleviare l’attesa di chi si ritrova coinvolto in questa battaglia per la vita. Il progetto è intitolato “HOPE”, Speranza, il corpo speciale a cui hanno deciso di arruolarsi i nostri giovani volontari. I gesti di solidarietà e di generosità compiuti dall’associazione aiutano i volontari a dare concretezza al loro motto “Aiutaci ad Aiutare”. I volontari, inoltre stanno lavorando ad un altro progetto ambizioso, la partecipazione al servizio civile nazionale in partenariato con Amesci. Si vuole, in questo modo, dare la possibilità, per un anno, ad alcuni giovani di conoscere l’Associazione Antonio Calcagno Onlus, viverla in pieno collaborando, quotidianamente ed operativamente, alle attività associative ed, eventualmente, suggerire proposte per migliorare la qualità dei servizi offerti. Un’opportunità di formazione importante e di arricchimento della propria esistenza.

La serata di beneficenza, infine, è stata la prima ed importante occasione per ufficializzare una decisione presa dal direttivo degli associati e cioè la nomina dell’amico Ortensio Letizia, responsabile del reparto Oncologia del Presidio Ospedaliero di Maddaloni-San Felice a Cancello, a responsabile scientifico dell’Associazione Antonio Calcagno Onlus.

Al di là delle attività e dei risultati conseguiti, pur encomiabili, ciò che non può sfuggire è l’approccio dei volontari. Pur lavorando a stretto contatto con una sofferenza indescrivibile, non hanno mai perso l’entusiasmo, la determinazione, la passione, il sorriso degli esordi. Elementi che hanno reso l’Associazione un contenitore pieno di amore e di idee da mettere al servizio degli ammalti oncologici e delle loro famiglie.

Raffaele Vigliotti, presidente dell’Associazione Antonio Calcagno Onlus: “Per tutti noi, ogni nuovo malato è e deve rappresentare un dolore ed, al contempo, una nuova forza da cercare e trovare, da mettere al servizio dell’ammalato e della sua famiglia. Nel nostro piccolo, stiamo cercando di fare e dare il massimo e lo stiamo facendo per noi stessi, per questa nostra amata Terra, troppo spesso maltrattata, ma anche per tutti coloro che non hanno vinto la loro battaglia contro il cancro, perché le loro sofferenze non siano state vane. Per una vita oltre la paura”.

read more
ArienzoCampaniaCasertaEconomiaElezioni

Elezioni Arienzo: Diglio battagliero lancia una proposta per Arienzo

diglio
loading...

diglio

VINCIAMO INSIEME. Il mio impegno per Arienzo sarà ancora maggiore. Noi della lista INSIEME lavoreremo per intercettare finanziamenti regionali ministeriali ed europei. La Politica agricola comunitaria 2014-2020 affronta con rilievo il tema del ricambio generazionale in agricoltura. Lavoreremo per avere l’olio DOP ad Arienzo, e incentivare ai giovani agricoltori ad investire nell’agricoltura. Ci sono fondi europei che offrono un sostegno finanziario ai giovani agricoltori, conduttori di micro e piccole imprese. L’ultima importante novità che ci sono fondi per creare cooperative nei Psr 2014-2020. Valorizzare i prodotti d’élite come il nostro olio, e un modo per creare anche occupazione lavorativa per incentivare la vendite dei prodotti e promuovere il territorio. Lavorare INSIEME sarà la nostra missione. #DomenicoCangianoSindaco

read more
CasertaEconomia

Il 9 luglio 2015 alla Reggia di Caserta l’Assemblea ordinaria dei soci di Confindustria Caserta

sede-confindustria-caserta
loading...

confindustria-casertaCASERTA – Assemblea ordinaria dei soci Confindustria Caserta, seduta privata, Reggia di Caserta 9 luglio 2015 ore 9,30. L’Assemblea generale ordinaria dei soci di Confindustria Caserta è convocata – in seduta privata – presso la Reggia di Caserta il prossimo giovedì 9 luglio 2015 con inizio alle ore 9,30 per l’esame dei seguenti punti all’Ordine del Giorno: 1) Comunicazioni del Presidente; 2) Approvazione bilancio consuntivo 2014 e pertinenti relazioni; 3) Approvazione bilancio preventivo 2015 e pertinenti relazioni; 4) Approvazione delibera contributiva per l’anno 2016; 5) Adempimenti art. 11, punto 2 dello Statuto: elezione di 10 (dieci) soci a far parte della Giunta per il biennio 2015-2017.

read more
CasertaEconomia

Per i casertani mobili (72%), auto (59%) e assicurazione auto (54%) le prime spese per cui è considerato utile l’acquisto a rate

corruzione miliardi di euro
loading...

corruzione miliardi di euroCASERTA – Osservatorio UnipolSai 2015: sicurezza, serenità e soddisfazione spingono i casertani ad acquistare a rate. Per gli abitanti di Caserta mobili (72%), auto (59%) e assicurazione auto (54%) le prime spese per cui è considerato utile e opportuno l’acquisto a rate: questi i risultati della prima ricerca dell’Osservatorio UnipolSai 2015, affidata a Nextplora e dedicata al vissuto dei pagamenti rateali nella sensibilità degli italiani. Al via l’Osservatorio UnipolSai 2015. A Caserta sicurezza, serenità e soddisfazione sono le principali sensazioni che prova oltre la metà degli abitanti (73%) quando si paga un bene o un servizio a rate. In particolare, il 34% ritiene che la scelta della rata garantisca la “sicurezza di non fare il passo più lungo della gamba, il 29% si sente più sereno perché non deve rinunciare ad acquisti ritenuti rilevanti dal suo punto di vista e il 10% si dichiara soddisfatto nel poter realizzare in tutta tranquillità un acquisto definito importante.
Resta una quota di persone che, soprattutto in questo periodo di incertezza nel domani, pensa al denaro con preoccupazione: il restante 22% degli intervistati vede infatti con ansia le rate che verranno nel futuro.

Oltre che per l’acquisto dell’automobile e di beni e servizi legati alla casa, tipicamente associati al pagamento rateale, i casertani vedono con particolare favore il pagamento a rate dell’assicurazione auto: in dettaglio, il 72% degli intervistati considera utile ed opportuno sostenere l’acquisto dell’automobile a rate, il 59% per ammobiliare la propria casa o ristrutturarla e il 54% considera opportuno pagare a rate l’assicurazione auto. Completano la fotografia dello scenario attuale gli acquisti a rate di prodotti di elettronica (28%) e di cure mediche (20%).

Le rate che verranno. Se oggi il 19% degli abitanti di Caserta dichiara di utilizzare il pagamento rateale ogni volta che può, anche per beni o servizi di contenuto valore economico, questa quota sembra destinata ad aumentare: infatti la maggioranza assoluta del campione (72%) pensa che nei prossimi anni usufruirà della rateizzazione in misura maggiore, e il 42% ogni volta che sarà possibile.

Che vantaggi vedono i casertani nella rateizzazione dei pagamenti? Senza dubbio sono molteplici, in quanto la rata a detta loro consente una migliore gestione del bilancio familiare anche in occasione di acquisti definiti importanti (45%) e un immediato accesso ai consumi a fronte della possibilità di pagare con calma (28%).

Come sono cambiate le abitudini di pagamento dei casertani negli ultimi due anni? Se il 31% degli intervistati afferma di non aver modificato le proprie abitudini di pagamento, appare decisamente superiore la quota che dichiara di avere incrementato i pagamenti a rate (34% del campione), rispetto a chi afferma di avere usato di meno questa modalità (17%).

read more
CasertaEconomia

Nuova Iso 9001 2015. La Qualità del futuro gestione del rischio e nuova Iso 14001, il 16 giugno a Confindustria Caserta

sede-confindustria-caserta
loading...

sede-confindustria-casertaCASERTA – Gli incontri di Bureau Veritas: Nuova Iso 9001 2015. La Qualità del futuro gestione del rischio e nuova Iso 14001 Confindustria Caserta, 16 giugno 2015, ore 9. Il processo di aggiornamento della ISO 9001 e della ISO 14001 si arricchisce di un nuovo capitolo che dà vita ad una nuova generazione di norme. Confindustria Caserta, con la collaborazione di Bureau Veritas Italia, propone un seminario gratuito di aggiornamento sul processo di revisione della norma a pochi mesi dalla pubblicazione definitiva che avverrà a Settembre 2015. Il seminario si svolgerà il prossimo 16 giugno dalle ore 9 alle ore 17 presso la sede sociale e si rivolge alle aziende di ogni settore e dimensione, ai responsabili Qualità ed ai professionisti della consulenza. Le iscrizioni sono aperte ed i posti limitati pertanto è opportuno confermare la partecipazione ai nostri uffici (e-mail info@confindustriacaserta.it).

read more
EconomiaPolitica

Maria Rosaria Madonna: «Convincerò il Consiglio regionale della Campania che l’agricoltura dell’Aversano è capace di innovare e progettare»

madonna-agricoltura
loading...

madonna-agricolturaCASAL DI PRINCIPE – No ai localismi e alle polemiche, la Campania deve fare squadra sfruttando in agricoltura uno dei punti di maggiore innovazione possibile. Ritrovo nell’Agro-Aversano un elemento fondamentale, il dinamismo. Il tour di ascolto della candidata alla Regione Campania della lista “Caldoro Presidente”, Maria Rosaria Madonna, ieri sera ha fatto tappa nella sua Casal di Principe. Al centro dell’incontro i temi dell’agricoltura e dell’ambiente: «L’Agro-Aversano e la provincia di Caserta rappresentano per la regione uno dei punti di massima innovazione possibile. Per questo qui si combatterà la battaglia culturale e politica per fare della provincia di Caserta una provincia europea, contro il localismo, il provincialismo e la polemica».

È ancora dal territorio dell’Agro che parte la sfida elettorale della politica casalese. Presso il comitato elettorale di Corso Umberto, davanti a una sala piena di persone, si è tenuto l’incontro sull’agricoltura e l’ambiente organizzato dal Coordinamento elettorale.
«In questa campagna elettorale il territorio dell’Agro rappresenterà un test espressivo – ha spiegato ieri Madonna -. In questa nuova fase che si è aperta negli ultimi anni l’Aversano ha assunto un ruolo attivo: a fronte delle nuove questioni e difficoltà, dalla flessione dei consumi, ai nuovi Paesi competitori, senza dimenticare la complicata situazione internazionale e gli anni di governo del centrosinistra, questa zona si è dimostrata capace di innovare, dinamica, pronta a progettare nuove soluzioni».
Per Madonna è chiaro che in tutti i settori il paradigma è «bisogna investire in progetti di rinnovamento», ma è altrettanto fondamentale la collaborazione fra gli operatori: «Il compito della Regione è quello di snellire le procedure quando necessario e fornire parte delle risorse, ma spetta agli operatori economici trovare le idee e studiare l’innovazione».
La candidata a un posto al Consiglio regionale campano ha assicurato che in caso di vittoria elettorale la Regione ci sarà «in agricoltura, per aiutare le piccole aziende agricole, per evitare che sia allarghi il divario fra l’agricoltura di eccellenza e gli altri comparti agricoli, per valorizzare le nuove competenze e dirigere la politica agricola comunitaria verso le politiche rurali di tutela dell’ambiente», senza dimenticare il turismo e l’industria.
«Dallo stesso turismo, se ripensato e innovato, possono venire grandi possibilità per l’industria: i porti turistici, ad esempio – ha detto Madonna – possono favorire lo sviluppo di nuove politiche imprenditoriali che investono il territorio tenendo conto che la Campania non può mai abbassare il suo livello di qualità».
All’incontro sono intervenuti anche rappresentanti delle categorie economiche e delle forze politiche dell’intera provincia.

read more
CasertaEconomia

Formaggi al centro, la mozzarella di bufala protagonista assoluta a Roma fino al 7 giugno 2015

mozzarella
loading...

mozzarellaCASERTA – Creatività, qualità e tradizione: per tutti i buongustai, nel cuore di Roma, si ha la possibilità di prendere parte a un’esperienza gustosissima che vede protagonisti tre storici formaggi DOP legati al territorio del Lazio. La suggestiva cornice del centro storico, la maestria di trenta professionisti del gusto e la garanzia di tre grandi DOP: ecco la ricetta vincente che a Roma, dal 16 maggio al 7 giugno, per quattro weekend (sabato e domenica), renderà possibile la gustosa iniziativa dal titolo “Formaggi al centro”. In concomitanza con EXPO 2015, trenta ristoranti del centro di Roma proporranno tre ricette ispirate a tre eccellenze gastronomiche prodotte (anche) nel Lazio: la Mozzarella di Bufala Campana DOP, il Pecorino Romano DOP e il Pecorino Toscano DOP.

Lo scopo è quello di riunire in un’unica occasione tre grandi protagonisti che hanno scritto la storia del sapore e di celebrarli attraverso le rivisitazioni fantasiose che gli chef di trenta tra i locali più in voga di Roma proporranno.
Non mancheranno spunti creativi e ricchi di estro, capaci di azzardare gli abbinamenti più insoliti, non rinunciando però alla garanzia di assoluta bontà.
Cosa accostare, quindi, a 200 g di anguilla in carpione se non una pera tagliata a fettine sottili unita a misticanza e scaglie di Pecorino Romano DOP?
Suggerimenti poi anche per ricette veloci e facili da realizzare, le più efficaci nel far risaltare la qualità degli ingredienti. Nell’era dello street food, ultima fortissima tendenza gastronomica, sarà ideale proporre un cibo preparato in pochi minuti, da consumare anche per strada e in piedi. A tal proposito abbiamo il trapizzino, un succulento triangolino di pizza bianca farcito con pomodori piccadilly cotti al forno e dadini di Pecorino Toscano DOP stagionato.
Prodotti ottimi da gustare come piatto unico ma anche eccellenti ingredienti di menù ricercati.
Ecco allora che 125 g di Mozzarella di Bufala Campana DOP, tagliati a listelle, andranno a guarnire due filetti di rombo battuti, conditi con un filo d’olio e poi impanati nella farina di riso Venere. Forno a 180° per 7-8 minuti e un bel letto di insalatina di campo ad accogliere questi speciali involtini.

“Abbiamo voluto cogliere questa preziosa occasione e prendere parte all’iniziativa di Formaggi al centro anche per mettere in risalto un aspetto della Mozzarella di Bufala Campana DOP, a detta nostra, fondamentale, ovvero la sua versatilità”. Queste le parole di Domenico Raimondo, Presidente del Consorzio Mozzarella di Bufala Campana DOP, che prosegue così la sua riflessione: “In passato è stata conosciuta come prodotto utilizzato soltanto nelle preparazioni fredde, da accompagnare al massimo a pomodori o prosciutto, mentre negli ultimi anni abbiamo assistito alla sua evoluzione culinaria, che la vede ingrediente base di ricette gourmet e piatti sofisticati ed elaborati.

read more
CasertaEconomia

Camera di commercio di Caserta, dal 18 maggio 2015 nuove modalità di deposito delle domande per titoli brevettuali

sede camera di commercio caserta
loading...

sede camera di commercio casertaCASERTA – Nuove modalità di deposito delle domande relative a marchi e brevetti. Da lunedì 18 maggio 2015 entrano in vigore nuove modalità di deposito delle domande relative a titoli brevettuali e di versamento delle tasse di concessione governativa. A partire da questa data – comunicano dalla Cdc di Caserta – il deposito telematico dovrà avvenire esclusivamente attraverso il portale dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi del Ministero dello Sviluppo Economico al seguente indirizzo: https://servizionline.uibm.gov.it (verrà dismesso il sito web.telemaco.infocamere.it) mentre il deposito cartaceo dovrà avvenire sempre attraverso gli Uffici Marchi e Brevetti delle Camere di Commercio, utilizzando la nuova modulistica disponibile sul portale dell’UIBM. Sarà il sistema informatico a rilasciare, unitamente alla ricevuta della presentazione, un facsimile del modello F24 con gli importi da pagare .

In base alle nuove disposizioni, l’utente può scegliere di effettuare il deposito secondo la nuova procedura direttamente on-line. Il nuovo servizio comporta per l’utenza sia un risparmio in termini di costi che il miglioramento delle informazioni ed offre la possibilità di avere un aggiornamento della banca dati sui titoli della proprietà industriale in tempo reale.

Per il deposito cartaceo allo sportello della Camera di Commercio si ricorda che dal 18 maggio non sarà più possibile accettare i vecchi moduli: sarà necessario utilizzare la nuova modulistica cartacea ed i pagamenti dovranno obbligatoriamente essere effettuati con i modelli F24. Sarà il sistema informatico a rilasciare, insieme alla ricevuta della presentazione, un facsimile del modello F24 con gli importi da pagare e la data del deposito decorrerà dalla data del versamento.

read more
CasertaEconomiaScuola

Assegni premio di Confindustria Caserta ai figli dei dipendenti di aziende associate che si sono distinti per meriti scolastici

sede-confindustria-caserta
loading...

sede-confindustria-casertaCASERTA – L’Unione degli industriali di Caserta comunica le ultime informazioni in merito alla cerimonia dei Premi di Studio. E’ in programma il prossimo 19 maggio alle ore 16.30 – comunicano da Confindustria – presso la sede dell’Associazione, la tradizionale cerimonia per la consegna delle borse di studio ai figli dei dipendenti delle aziende associate che si sono distinti per meriti scolastici. Venticinque assegni che verranno consegnati agli studenti per testimoniare l’attenzione di Confindustria Caserta verso la scuola.

read more
CasertaEconomia

Protocollo di intesa tra la Provincia di Caserta, Sviluppo Campania, Confartigianato e Cna per lo sviluppo economico di Terra di Lavoro

zinzi
loading...

zinziCASERTA – Creare e valorizzare un incubatore di impresa a Marcianise con la collaborazione di Enti locali, associazioni e fondazioni: questo l’obiettivo del protocollo di intesa siglato stamani, presso la sede della Provincia di Caserta in corso Trieste, tra la Provincia, Sviluppo Campania, Confartigianato e il Cna. Erano presenti il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, il direttore generale di Sviluppo Campania, Eugenio Gervasio, il segretario generale di Confartigianato, Luca Pietroluongo, il presidente e il segretario del Cna di Caserta, rispettivamente Salvatore Di Vilio e Francesco Geremia. Gli incubatori di impresa sono complessi immobiliari organizzati per rendere servizi principalmente alle imprese che si allocano al loro interno, al fine di agevolare lo sviluppo. Enti ed associazioni coinvolte si impegnano a promuovere il centro impieghi nell’incubatore di Marcianise per la nascita di nuove imprese nonché lo sviluppo delle imprese esistenti.

“Iniziative come questa – ha dichiarato il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi –costituisconoun’opportunità fondamentale per il territorio. Bisogna puntare sul recupero delle tradizioni per rinnovare la filiera del ‘fatto a mano’. L’incubatore di impresa permetterà agli imprenditori di trovare allocazione per le proprie aziende e di ricevere i servizi utili per lo svolgimento della propria attività”.

“Abbiamo colto con sollecitudine – ha dichiarato il direttore generale di Sviluppo Campania, Eugenio Gervasio – la spinta del presidente Zinzi nel concretizzare l’iniziativa in questione. Il nostro obiettivo sarà quello di rafforzare le imprese esistenti e ‘startare’ le nuove iniziative grazie anche a Sviluppo Campania”.

“Ritengo sia fondamentale – ha dichiarato il presidente provinciale del Cna, Di Vilio – sperimentare attraverso questo progetto nuove tecnologie applicate alla canapa recuperando le tradizioni e avviando altre trasformazioni d’uso”.

“Questo incubatore – ha dichiarato il segretario di Confartigianato, Pietroluongo – costituisce una notevole opportunità per le nostre imprese. L’idea che lanciamo è quella di dare spazio ad un movimento al femminile. In questo senso abbiamo già dato il via ad un contaminatore in rosa delle imprese artigiane. Occorre lavorare anche si possano concretizzare linee economiche di intervento”.

“Occorre alzare la cultura imprenditoriale e fare ricerca. L’incubatore – ha dichiarato il segretario provinciale del Cna, Francesco Geremia – deve perseguire l’importante obiettivo di promuovere la formazione e l’uso di nuove tecnologie”.

read more
1 2 3 15
Page 1 of 15
0
Close