close

eventi

eventi

CENA CON DELITTO NELLA NOTTE MAGICA DI HALLOWEEN DA AMICO BIO SPARTACUS ARENA MERCOLEDI’ 31 OTTOBRE ORE 20,30

Web

 

All’ombra dell’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere ci si prepara a vivere la magica notte di Halloween. “Night club. Cena con delitto” è l’iniziativa in programma per mercoledì 31 ottobre a partire dalle 20,30. A organizzarla Amico Bio Spartacus Arena, il primo ristorante biologico al mondo in un sito archeologico. In scena la Compagnia del Tufo con gli attori professionisti Giuseppe Fiscariello, Antonio Parascandolo, Antonella Raimondo, Angela Tamburrino e Dario Tucci.
Per il menù della cena-spettacolo, Amico Bio Spartacus Arena proporrà sei portate con le eccellenze enogastronomiche biologiche del territorio. Regina della serata sarà la butternut squash, un tipo di zucca invernale. Si inizia con l’aperitivo di benvenuto: sfogliata con zucca e gorgonzola, con calice di prosecco. Si passa all’antipasto: muffin di Halloween con salsa al caprino. Per il primo la proposta è una girella di pasta fresca con ricotta di bufala zucca provola. Per il secondo c’è il maialino in crosta con patate speziate. Quindi, mela caramella con vino e zucchero di canna. E per concludere il dolcetto della nonna: torta di zucca e cioccolato.
Sarà una cena all’ultimo respiro, un’ottima cena che riserverà però una sorpresa, il delitto. Ma come funzionerà? Certo sarà un po’ spettacolo teatrale e un po’ gioco di ruolo. Tutti gli invitati, tra una portata e l’altra, si troveranno di fronte a un mistero su cui indagare. Un gruppo di attori e attrici, infatti, metterà in scena tra i tavoli un giallo, un omicidio, che nel corso della serata inizierà a svilupparsi. I commensali, divisi in gruppi, potranno godersi la cena, ma non dovranno perdersi neanche un dettaglio di quello che succederà intorno, in quanto passo dopo passo saranno chiamati a scoprire tutti gli indizi che li porteranno alla risoluzione del caso. Dopo tanti anni passati a leggere le storie del commissario Montalbano e a guardare “CSI”, finalmente potranno diventare dei detective per una notte e scoprire l’assassino, il tutto comodamente seduti a tavola davanti a un buon piatto e a un bicchiere di vino.
Ecco la cronaca di una morte annunciata. È il 31 ottobre, Ava sta per esibirsi nel suo night club, il pubblico delle grande occasioni la sta aspettando. Ma la scena rimane vuota.
Qualcuno ha fatto ritirare prematuramente Ava dalle scene, uccidendola!
Chi sarà stato? Sarà proprio lo spettatore a scoprirlo.
Un ispettore, quattro sospettati. Un marito troppo geloso e con qualche interesse economico nascosto? Una collega invidiosa? Una….ehm.. maîtresse un po’ troppo in carne? O la signora delle pulizie? Tutti qui nascondono qualcosa, ispettore compreso.

 

 

read more
eventi

Si terrà a Santa Maria a Vico dal 9 all’11 novembre la Mostra Mercato dell’Artigianato e dell’Eno-Agro-Alimentare della provincia di Caserta

Nicola De Lucia (3)

 

Asso Artigiani Imprese Caserta organizza da venerdì 9 a domenica 11 novembre la Mostra Mercato dell’Artigianato e dell’Eno-Agro-Alimentare della provincia di Caserta. L’evento si terrà a Santa Maria a Vico, in piazza Aragona, e sarà realizzato con il sostegno e la collaborazione dell’Assessorato all’Agricoltura – Direzione generale Politiche agricole e forestali della Regione Campania, della provincia di Caserta, con il patrocinio dei comuni di Arienzo, Cervino, San Felice a Cancello e Santa Maria a Vico ed insieme all’Unpli Caserta, al Corpo consolare di Napoli, all’Istituto zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno, al Club Rotary “Maddaloni – Valle di Suessola”.
L’iniziativa dà seguito alla campagna promozionale “I Gioielli della provincia di Caserta”, nato per dare vita ad un percorso di rivalorizzazione del patrimonio del territorio. Giornate di studio, seminari, mostre ed incontri costituiranno il calendario che sarà annunciato nei prossimi giorni, con l’ambizioso progetto di favorire sia il recupero del senso di appartenenza ad un territorio delle antiche laboriosità sia l’avvio di un sistema di rete e di sviluppo che proietti l’imprenditoria artigiana, l’economia, la cultura, il turismo di Terra di Lavoro in una prospettiva di internazionalizzazione.
In questo ambito rientra anche la promozione e l’organizzazione di azioni di promozione divulgativa a sostegno del Marchio d’Area “Valle di Suessola”. «Quello in programma a novembre sarà un appuntamento fondamentale – annuncia Nicola De Lucia, presidente di Asso Artigiani Imprese Caserta – perché chiuderà la prima fase organizzativa del progetto del Marchio d’Area e, contemporaneamente, inaugurerà la seconda fase, quella operativa. E’ un progetto che può costituire un’opportunità di rilancio e di crescita del territorio. Quelli in programma a novembre saranno tre giorni in cui qualità, gusto, tradizione artistica e cultura sapranno fondersi all’insegna del piacere antico e moderno e della bellezza senza tempo. Passato, presente e futuro si uniranno nel nome di prodotti ineguagliabili, di maestri artigiani che sono veri e propri artisti ma anche d’innovazione e ricerca di tendenze artistiche sempre nuove e meritevoli di essere scoperte».
Il Marchio d’area “Valle di Suessola” ha visto le adesioni, oltre che di tutte le istituzioni già elencate, anche dell’Iss “Galileo Ferraris” di Caserta, dell’Iss “Aldo Moro” di Montesarchio (Benevento), dell’Ic “Galileo Galilei” di Arienzo, dell’Ic “Francesco Gesuè” di San Felice a Cancello, di Copagi Campania, Cia, Claai, Cgil Caserta, Cisl Caserta, Uil Caserta, Ugl Caserta, Federconsumatori Caserta, Unione Consumatori Caserta, Lipu, Endas, Slow Food, Uildm di Caserta, delle Pro loco Arienzo, Cervino, Messercola-Forchia, San Felice a Cancello, Botteghino, Cancello Scalo e Santa Maria a Vico, delle associazioni “Solidarietà cervinese” di Cervino, “Sant’Anna Valle di Suessola” di Santa Maria a Vico ed “Insieme” di San Felice a Cancello.

 

read more
eventi

Gran finale della Festa di Piedarienzo con Gianluca Capozzi

IMG-20180923-WA0021

Serata conclusiva dei  festeggiamenti in onore di Sant’Agnese V.M e la Madonna delle Tre Corone a Piedarienzo, frazione di San Felice a Cancello. Come di consueto la serata conclusiva della kermesse festiva è stata riservata al concertone finale. Quest’anno ad esibirsi in Corso Angelo Abatemarco ci sarà un nome famosissimo, il neomelodico partenopeo Gianluca Capozzi nato in una famiglia di artisti famosi, infatti è figlio del cantante napoletano Lino Capozzi e nipote del cantante napoletano Franco Moreno e del cantante e attore Mario Trevi. Prima dei festeggiamenti finali don Gennaro Garzone, il giovane sacerdote della Parrocchia di Sant’Agnese, che ha saputo conquistare il cuore dei suoi fedeli, celebrerà alle 18.00 una santa messa in suffragio di tutti i giovani volati in cielo.

read more
eventi

Piedarienzo, San Felice a Cancello, pienone per “La sagra del puparuol mbuttunat”

chiesa piedarienzo

Buona musica, eccellenze gastronomiche, il saper stare bene insieme, l’accoglienza per tutti coloro che provenissero da fuori e la simpatia, la ricetta del successo della “Sagra del Puparuol mbuttunat” che ieri sera ha attirato un’enorme quantità di persone nella frazione piedarienzana di San Felice a Cancello.  Molto apprezzato il concerto dei musicisti dell’Accademia Musicale Ars Nova, diretti dal maestro Luigi Paolillo e, non poteva essere altrimenti, gradimento alle stelle per i peperoni ripieni, una ricetta povera ma squisita che tutti ci invidiano. Stamani c’è stata la visita della Madonna delle Tre Corone alle zone rurali, mentre è ancora in corso la processione per le vie cittadine, seguirà un momento di preghiera, benedizione e vendita dei doni e animazione per bambini. Ricordiamo che la sagra si inquadra nei festeggiamenti patronali di S. Agnese e la Madonna della Tre Corone

 

read more
eventi

FALERNO FEST 2018, SARÀ UN EVENTO DI GRANDE PROMOZIONE TERRITORIALE.

falerno2

 

 

 

 

 

 

Presso l’Enoteca provinciale in via Cesare Battisti a Caserta è stato presentato l’evento “Falerno Fest 2018 – XX edizione della Festa del Vino”, in programma a Falciano del Massico il 5-6-7 Ottobre.

Alla conferenza sono intervenuti: il Presidente della Camera di Commercio, Tommaso De Simone; il Presidente della Commissione Terra dei Fuochi del Consiglio regionale della Campania, Gianpiero Zinzi; il sindaco di Falciano del Massico, Erasmo Fava; il consigliere comunale Giuseppe De Santis e il sommelier Salvatore Landolfo.

 

“Si tratta – ha dichiarato il Presidente De Simone – di un’importante iniziativa che consente di far conoscere le nostre eccellenze come il Falerno: un vino antico che oggi ancora una volta si trova al centro dell’attenzione grazie a questa manifestazione che ci dà la possibilità di rappresentare la nostra terra al meglio con grandi produttori di eccellenze”.

 

“Il Falerno Fest non è semplicemente un momento di aggregazione, – ha dichiarato il consigliere regionale Gianpiero Zinzi – ma un evento di grande promozione territoriale. Per questo sono lieto che il progetto sia stato valutato positivamente dalla Regione Campania con l’attribuzione di un finanziamento che rappresenta un sostegno concreto per superare i pregiudizi che spesso subiamo come territorio. Questa presentazione si inserisce nell’ambito della battaglia che conduco da anni ormai in difesa delle nostre eccellenze, una battaglia che ha portato anche alla proposta di legge sui valori di fondo a tutela dell’agricoltura e dei nostri prodotti. Si tratta di un utile strumento normativo che il settore attende da anni. Al momento è ferma in Consiglio regionale, mi auguro che sia presto discussa e approvata”.

 

“Il nostro è un territorio sano – ha dichiarato il sindaco Erasmo Fava – ed i nostri prodotti sono eccellenze da valorizzare. Questa deve essere la prima battaglia da combattere e deve vederci tutti uniti. Siamo lieti che la Regione Campania abbia premiato il nostro progetto valutandolo come primo nell’ambito della provincia di Caserta e quinto a livello regionale. Il finanziamento ottenuto è un riconoscimento al lavoro svolto ed uno sprone a portare avanti il nostro marchio”.

“Questa sarà la festa di tutto il territorio del Falerno. Da due anni – ha dichiarato il consigliere comunale delegato agli eventi, Giuseppe De Santis – abbiamo cambiato impostazione all’evento allargando il nostro ragionamento al di fuori dai soliti confini. Facciamo pubblicamente un invito alle altre Amministrazioni comunali ad intraprendere con noi un percorso di crescita del Falerno che può diventare il vero volano della nostra area”.

“La nostra missione è duplice: tutelare il produttore ed il consumatore. Il Falerno – ha spiegato il sommelier Salvatore Landolfo – ha una peculiarità singolare che risiede nella diversità dell’uva utilizzata. Questa peculiarità è la forza del territorio ed è quella su cui bisogna puntare. Altra fortuna del nostro territorio sta nella presenza di tanti giovani e competenti enologi”.

Le cantine che aderiscono al Falerno Fest 2018 sono: Papa, Regina Viarum, Zannini e Santoro (per l’areale di Falciano del Massico); Bianchini Rossetti, Pagano, Nugnes e Trabucco (per l’areale di Carinola); cantina Mojo e cantina Falerno (areale di Mondragone); Villa Matilde (territorio di Cellole)

read more
eventi

Camigliano “I sentieri del vino”. Un’immersione nelle antiche pratiche della vendemmia. Musiche e stornelli contadini, riti pagani e religiosi, folklore popolare

IMG-20180915-WA0009

Da Comune virtuoso a perla del Casertano: Camigliano non perde la sua connotazione ma la rafforza grazie al finanziamento Poc Campania 2014-2020 per gli “eventi per la promozione turistica e la valorizzazione dei territori”.
L’amministrazione del sindaco Borzacchiello e le associazioni del territorio, coordinate dalla progettista Lucia Granatello, nelle vesti anche di direttore artistico, offriranno al territorio un percorso di largo respiro nelle tradizioni culturali del territorio. L’evento “Sentieri del Vino”, programmato per il 6 e 7 ottobre, brilla di luce propria.
Un percorso unico attraverso vigneti privati aperti per l’occasione al pubblico, degustazioni e assaggi lungo un tragitto evocativo e genuino. Un’immersione nelle antiche pratiche della vendemmia, come l’esclusiva premitura a piedi nudi, riproposta dagli abitanti del luogo per l’occasione; musiche e stornelli contadini, riti pagani e religiosi, folklore popolare.
In programma anche visite guidate all’antica Grotta di San Michele; sito storico-naturalistico che presenta affreschi di singolare interesse databili tra la fine del XV e l’inizio del XVI secolo. L’edizione speciale di “Arte, tradizione e prodotti tipici”, nella sua veste tutta autunnale offrirà poi viaggi sensoriali ai palati più intransigenti riproponendo ancora una volta, grazie all’impegno delle massaie nel piccolo comune i più fedeli ed antichi sapori che ormai da generazioni vengono tramandati tra le famiglie del borgo come rari tesori da custodire.
Un appuntamento imperdibile per le sue svariate sfaccettature storiche, di tradizione, culinarie, artistiche, popolari nonché naturalistiche. Scarpe comode e papille vogliose, Camigliano apre le sue porte e i suoi vigneti nel primo weekend d’ottobre. Il mese di Bacco.

 

read more
eventi

Finale regionale di Miss Mondo stasera a Cancello Scalo

IMG-20180907-WA0021

È di scena la bellezza stasera a Cancello Scalo. Oltre alla finale regionale di Miss Mondo sarà proclamata Miss Valle di Suessola. L’evento è stato promosso dalla presidente dell’associazione “Donare è Amore”, Pina Pascarella, e dalla Pro Loco di Cancello Scalo, nella persona del presidente Alfonso Nuzzo.″

read more
eventi

Stasera l’attesa esibizione di Enzo Avitabile a Settembre al Borgo

Enzo_Avitabile

 

 

 

 

 

DOMENICA 9 SETTEMBRE 2018
ENZO AVITABILE IN BABELMIX AL TEATRO DELLA TORRE ORE 21
PIPPO DELBONO AL DUOMO ORE 23,30
MUSICA NELLE CORTI ORE 20
www.settembrealborgo2018.it

Stasera  penultima giornata della 46esima edizione del Settembre al Borgo, ma in realtà rappresenterà la chiusura degli eventi a Casertavecchia. E sarà proprio il direttore Artistico del Festival Enzo Avitabile a regalare il progetto speciale BabelMix al pubblico che così folto ha invaso nei giorni scorsi il Teatro della Torre facendo registrare un numero di presenze ben più alto di quelli delle edizioni precedenti. L’appuntamento al Castello è alle ore 21 sempre con ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili, ma sarà istallato anche un led wall nel piazzale antistante la Torre, in modo da permettere la visione dello spettacolo anche a chi non riuscisse ad accedere in teatro per la saturazione dei posti.
BabelMix é un progetto musicale di Enzo Avitabile (Official) che, pur conservando i suoi elementi caratteristici come il suono, la parola e la danza, si appresta a cambiare pelle.
Migliaia di concerti in giro per il mondo hanno raccontato e continuano a raccontare i momenti della musica e della vita, vissuti alla ricerca di un suono totale, tra idiomi e mantra provenienti dai figli della terra: una world connection che cambia la forma ma non cambia la sostanza del suo messaggio.
Questa nuova formula si nutre delle relazioni di collaborazioni tessute nel corso degli anni con gli artisti del mondo. Momenti acustici con percussioni e chitarra si intrecciano con l’elettronica, tra saxello e pentarpa, loop selvaggi e sitar, lo strumento della musica classica indiana e pakistana. I suoni si mescolano, le lingue si mischiano in una ritualità sacra e randagia; cittadini del mondo tra passato e futuro.
BabelMix: popoli sono, popolo sarà. Line Up: Enzo Avitabile – voce, pentarpa, saxello, Gianluigi Di Fenza chitarra e loop station, Carlo Avitabile percussioni, Ashraf Sharif Khan – sitar
Il programma di domani domenica 9 settembre prevede numerosi eventi, tutti ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. Oltre al concerto di Enzo Avitabile, spazio alle 23,30 al regista, attore e drammaturgo Pippo Delbono che leggerà al Duomo di Casertavecchia “La possibilità della gioia” di Gianni Manzella (sarà presente anche l’autore).
Nel pomeriggio per musica nelle corti, esibizione di Gerardino Amarante & Spaccapaese a palazzo Giannini a Pozzovetere e gli Scorci Itineranti con Taranterrae.
Per la sezione scrittura a cura di Luigi Ferraiuolo in programma alle 18 nella chiesa dell’Annunziata, l’incontro «La nouvelle vague degli scrittori della Campania Felix», con i giovanissimi Antonio Di Lorenzo, Francesca Saladino e Maria Pia Dell’Omo e come «tutor» lo scrittore toscano Maurizio Chinaglia e la poetessa casertana Anna Ruotolo. Modera Donato Riello, promotore del fortunato «Circolo del lettore» di Caserta. A seguire, “Il senso geopolitico e non solo del Mezzogiorno” con Amedeo Lepore, storico dell’Economia e socio della Svimez, Paolo Macry, storico della Federico II di Napoli, e Raffaele Piccirillo, magistrato di Cassazione. Introduce e coordina il giornalista Nando Santonastaso.

Infine, spazio all’arte con le mostra “Imprimatur stampa” dell’artista francese Cathie Brousse (esposta alla chiesa dell’Annunziata) ed “Helix” di Mario Ciaramella (Eremo di San Vitaliano).
Lunedì 10 settembre, poi, la 46esima edizione di Settembre al Borgo si concluderà all’Eremo di San Vitaliano di Casola. Qui verrà presentato alle 19.30 il libro di Luca Palermo, “Caserta 70 – movimenti artistici in Terra di Lavoro”, edito da Terre Blu, Caserta. Dalle ore 21 all’Eremo di San Vitaliano concerto di chiusura del tenore e attore Pino De Vittorio, in scena con “Tarantelle del rimorso”. Tra brani della tradizione popolare e ritmi folk, troveranno spazio tarantelle, serenate, canti d’amore e di lavoro, nenie e stornelli del Sud. Con lui sul palco, in questo viaggio tra villanelle e canzoni veraci, ci sarà il chitarrista Marcello Vitale, uno dei maggior cultori della chitarra battente in Italia.
Tutti gli eventi in programma sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti disponibili.

read more
eventi

Luigi De Lucia presidente Suessola Runners riceve il ” Premio della Speranza”

IMG-20180909-WA0013

 

 

“Quando c’ è buio non gridare al buio accendi  un fiammifero …e la fiamma diventerà luce”. In questa frase l’essenza della manifestazione di ieri sera,  il sesto “Premio della speranza”, organizzato dall’associazione Fatti per Volare. L’evento che si è tenuto nella bella cornice di Villa Iadaresta a San Felice a Cancello è rivolto a tutti i cittadini della Valle di Suessola che a vario titolo contribuiscono all’evoluzione positiva del territorio. Tra i premiati Luigi De Lucia,presidente della Suessola Runners,per il suo impegno nella raccolta di fondi a favore della ricerca sulle malattie pediatriche. Organizza e partecipa a gare podiatiche solidali,famosa è la gara che organizza ogni anno a Santa Maria a Vico che vede la partecipazione di oltre mille atleti.

read more
eventi

Alessandro Haber Sharif Khan Pino Aprile i protagonisti di Settembre al Borgo

Alessandro Haber

 

 

 

ALESSANDRO HABER AL TEATRO DELLA TORRE ORE 21
ASHRAF SHARIF KHAN AL DUOMO ORE 23,30
IL MEZZOGIORNO DI PINO APRILE CHIESA DELL’ANNUNZIATA

Protagonista indiscusso della serata di sabato 8 settembre a Casertavecchia, alla 46edizione di “Settembre al borgo” – festival diretto quest’anno da Enzo Avitabile – sarà Alessandro Haber. L’attore e regista bolognese porterà in scena il suo personalissimo omaggio a Charles Bukowski su musiche di Ubaldo Tartaglione e Ferdinando Ghidelli.
L’appuntamento è alle ore 21 al Teatro della Torre.
Bukowski e la sua America dei poveri, dei disadattati, degli ubriaconi e delle prostitute nella superlativa interpretazione di Haber che recita, canta ma soprattutto vive i testi e le poesie originali dello scrittore e poeta originario di Andernach.
In apertura Massimiliano Gaudio e Palumbo dj. Una serie di suggestioni sonore che comprendono riletture di alcuni temi tratti da film del regista e documentarista Romano Montesarchio, composti dallo stesso Gaudio, e improvvisazioni ispirate alle suggestioni della location.
Dalle 23,30 poi ci si sposta al Duomo di Casertavecchia dove si esibirà Ashraf Sharif Khan, musicista pakistano che appartiene all’illustre scuola Poonch Gharana del sitar tradizionale. La sua musica combina un’incredibile competenza tecnica con la perfezione nell’espressione musicale.
Dalle ore 19, invece, nella piccola frazione di Casola, musica nelle corti con l’enseble Cenere & Lapilli: canti contadini dal Vesuvio all’Etna, tra pizziche, tarantelle e tammurriate.
Per la sezione libri al borgo a cura di Luigi Ferraiuolo, alla Chiesa dell’Annunziata dalle 20 invece, spazio all’happening «Il Mezzogiorno di Pino Aprile» con il giornalista e scrittore che ha cambiato il paradigma di molti luoghi comuni sul meridione e i meridionali. Ad intervistare Aprile sarà il giornalista Antonio Arricale.
Infine, spazio all’arte con le mostra “Imprimatur stampa” dell’artista francese Cathie Brousse (esposta alla Chiesa dell’Annunziata) ed “Helix” di Mario Ciaramella (Eremo di San Vitaliano).

read more
1 2 3
Page 1 of 3
Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.
Close