close

eventi

eventi

Carnevale a Carditello nell’ambito di Villaggio Reale: gastronomia ed eccellenze del territorio

carnevale

 

Domenica, 3 marzo, dalle ore 10, grandi e piccini sono invitati a festeggiare il Carnevale a Carditello, nell’ambito dell’iniziativa Villaggio Reale.

I partecipanti saranno accolti da una spettacolare mongolfiera che sorvolerà il galoppatoio grazie alla passione degli operatori dell’Associazione Res Ballooning di Fragneto Monforte.

Alle 11 sarà dedicato ai più piccoli l’affascinante spettacolo di burattini Pulcinella custode dei Saporidel maestro Giò Ferraiolo, con una replica alle ore 15. Inoltre, a tutti i bambini mascherati saranno offerte ottime chiacchiere di Carnevale!

Seguiranno le attività ludiche all’apertoa tema “Carnevale” con maschere e giochi, ideate dagli operatori della Cooperativa Il Cardo.

 

…E poi tante altre attività, tra musicadegustazionivisite e convegni!

 

Oltre agli stand selezionati da Coldiretti che rappresentano il cuore dell’iniziativa Villaggio Realealle ore 12 sarà presentato un concerto di musica jazz “Parole e Musica” a cura di di Luca Signorini, primo violoncellista del Teatro San Carlo, accompagnato dal pianista Bruno Persico.

Seguirà il live di musica tradizionale con I Bottari di Macerata.

Inoltre, degustazioni e visite didatticheci accompagneranno al pomeriggio.

Dalle ore 16, infatti, si terrà il convegno di presentazione di un itinerario cicloturistico dedicato a Carditello, intitolato La ciclovia del Carolino – Cicloturismo in Campania. Il ruolo delle randonnées e del Real Sito di Carditello

read more
eventi

Villaggio Reale gastronomia ed eccellenze del territorio

copertinA-fb_carditello_l1-960×400

 

 

 

Domenica 3 marzo, dalle ore 10, sarà presentato il primo dei cinque appuntamenti dedicati alle eccellenze del territorio della regione Campania, promossi dalla Fondazione e da Coldiretti Caserta, in sinergia con Coldiretti Campania e Campagna Amica.

 

h. 10 – 16 Inaugurazione e attività collaterali.


La giornata, che avrà come focus l’esposizione, la degustazione e la vendita delle eccellenze del beneventano, si aprirà alle ore 10, con l’inaugurazione dell’iniziativa alla presenza di Luigi Nicolais, Presidente della Fondazione, Ernesto Stellato, Sindaco del Comune di San Tammaro, Tommaso De Simone, Presidente della Camera di Commercio di Caserta, Gennarino Masiello, Vice Presidente nazionale di Coldiretti e Manuel Lombardi, Presidente di Coldiretti Caserta.

I visitatori saranno accolti all’interno del Sito da una spettacolare mongolfiera che sorvolerà il galoppatoio grazie alla passione degli operatori dell’Associazione Res Ballooning di Fragneto Monforte.

Nell’area esterna saranno presenti gli stand dei produttori di eccellenze agroalimentari della Campania, con al centro un prodotto simbolo della provincia di Benevento: il vino. Nel 2019, infatti, l’area vitivinicola del Sannio è stata dichiarata “Città Europea del Vino”. Ci saranno anche specialità legate al periodo del carnevale e richiami culinari alla cucina dei Borbone.

Dalle 12, all’interno della Sala Monta, sarà presentato l’incontro musicale Parole e Musica, a cura di Luca Signorini, primo violoncellista del Teatro San Carlo, accompagnato dal pianista Bruno Persico.

Seguirà, negli spazi esterni, la performance di musiche tradizionali eseguita dai Bottari di Macerata, che utilizzano strumenti del lavoro agricolo, botti e tini, per produrre ritmi incalzanti.

L’iniziativa proseguirà tra momenti di degustazioni agrifood con carne marchigiana, salumi, formaggi, mozzarella di bufala e la mela annurca. Ci sarà anche un’area dedicata all’animazione per bambini con uno spazio animato dal Teatro dei Burattini del maestro Giò Ferraiolo, che metterà in scena lo spettacolo Pulcinella custode dei Sapori.

Il pubblico potrà partecipare, inoltre, alle visite didattiche a cura della Cooperativa Il Cardo.

 

h. 16 – 18 Sala Monta

La ciclovia del Carolino – Cicloturismo in Campania. Il ruolo delle randonnées e del Real Sito di Carditello.

Dalle ore 16 la Sala Monta ospiterà il convegno La ciclovia del Carolino – Cicloturismo in Campania. Il ruolo delle randonnées e del Real Sito di Carditello, durante il quale sarà presentato il percorso della Ciclovia del Carolino, da Carditello alle sorgenti del Fizzo, alle pendici del monte Taburno. L’itinerario, che sarà collaudato nella giornata di sabato 2 marzo, ripercorre in gran parte l’originario percorso dell’acquedotto. L’iniziativa sarà il preludio della manifestazione randonneur “Sulla via del Carolino” già programmata per il 13 ottobre 2019 e si svolge in collaborazione con l’associazioni Audax Randonneur Italia, con il Velo Club Vento Contrario di Calvi Risorta (CE), con la Greenway del Sannio, promossa dai comuni della Valle Telesina in provincia di Benevento.

Aprirà il convegno Roberto Formato, Direttore Fondazione Real Sito di Carditello, introducendo i progetti in corso, cui seguiranno i saluti di Manuel Lombardi, Presidente Coldiretti Caserta, Luca Bonechi, Presidente Audax Randonneur Italia, Antonio Bonacci, Presidente Velo Club Vento Contrario.

Il convegno proseguirà con gli interventi di Giuseppe Gallina, Responsabile Sud Audax Randonneur Italia, Leonardo Ancona, Responsabile Parco e Acquedotto Carolino, Matteo Iannotti, Greenway del Sannio, Paolo Landri, CNR IRPSS, Concetta Mauriello, Nutrizionista e Alessandro Manna, Presidente dei Associazione per i Siti Reali e le Residenze Borboniche Onlus.

Concluderanno l’incontro Giorgio Magliocca, Presidente della Provincia di Caserta, Corrado Matera, Assessore allo Sviluppo e Promozione del Turismo, Regione Campania.

Il convegno sarà moderato dal giornalista di cicloturismo Antonio Caggiano.

 

Il Villaggio Reale

Intitolato Villaggio Reale, il ciclo di eventi inaugurato domenica 3 marzo, si svilupperà nell’arco del 2019 e sarà volto alla scoperta delle migliori produzioni in ambito agroalimentare e culturale delle province di Avellino, Benevento, Caserta, Napoli e Salerno.

Ogni appuntamento prevede l’esposizione e la vendita di prodotti campani, con particolare riferimento agli alimenti cardine della Dieta mediterranea.

Gli eventi saranno arricchiti da una offerta variegata di attività collaterali, legate alle specificità delle aree geografiche cui è dedicato l’appuntamento.

L’iniziativa, realizzata negli spazi interni ed esterni del Real Sito di Carditello, è ideata dalla Fondazione Real Sito di Carditello, in collaborazione con Coldiretti Caserta, in sinergia con Coldiretti Campania e Campagna Amica.

 

 

read more
eventi

Venerdì 15 febbraio la  cantautrice aversana Vincenza Purgato in concerto per l’evento finale della mostra “Oltre la notte” al  Jambo di Trentola Ducenta

vincenza-purgato

 

In un atmosfera sospesa tra sacra e profano attraverso i grandi capolavori del Barocco Napoletano che va dal ‘500 al ‘700 in mostra al Jambo di Trentola Ducenta, nella rassegna *Oltre la notte…da Curia a Solimena”, la cantautrice aversana Vincenza Purgato venerdì 15 febbraio (inizio ore 19,30, ingresso libero) porterà in scena le canzoni fresche del suo disco d’esordio “Anima di Strega” premio della critica all’ultima edizione del Festival di Napoli. In scena con lei ci saranno la fisarmonica di Giosi Cincotti e la chitarra di Edo Puccini, la voce narrante di Salvino Pozzi, con ospite speciale la voce di Ismaele Njang con cui duetterà nel brano “Ragazzo di colore”.

Tutto ciò che ho scritto e cantato in questo disco è frutto del mio mondo interiore” – dice lei – “sentimenti, riflessioni, sofferenze, dolori e gioie. Da tempo cercavo un dialogo con me stessa, con la mia anima e con la parte di mondo che sentivo lontana da me, In questo periodo introspettivo della mia vita, con la sete di spiritualità che man mano cresceva spazzando via le tante ombre, mentre un pò alla volta iniziavano ad arrivare risposte sui tanti dubbi dell’esistenza, della fede e dell’ amore, ho iniziato a trasmutare in parole e musica le mie emozioni”.

Un omaggio alla donna che mette a nudo la sua anima antica, senza maschere, che crede in sé stessa, in chi l’ha generata e nell’amore universale. Nell’ Amore siamo salvati, “L’amore”, l’unica vera protagonista della serata, insieme alla bellezza della fragilità, nelle nostre due lingue (Italiana e Napoletana) che hanno rappresentato, insieme, l’essenza dell’ universo femminile dell’interessantissima cantante.

NOTE SULLA MOSTRA “OLTRE LA NOTTE”

La mostra Oltre la notte (Da Curia a Solimena – Capolavori di pittura meridionale) a cura di don Gianni Citro  composta da 28 dipinti provenienti da varie collezioni private, è a Trentola-Ducenta (Ce) presso il Centro Commerciale Jambo1. Dopo il buio di un passato di collusioni e interazioni con la criminalità organizzata, a tre anni esatti dal sequestro, questa mostra è il coronamento dello straordinario lavoro di dialogo inter istituzionale tra organi dello Stato. “Oltre la notte” – così come concepita dallo stesso curatore – è un percorso, un viaggio, un itinerario in cui il visitatore-protagonista, attraverso l’arte, si allontana gradatamente dalla sponda della notte per raggiungere un definitivo, seppur personale, approdo di luce. Le opere – collocate storicamente nell’arco temporale che va dalla seconda metà del ‘500 ai primi decenni del ‘700 e, pertanto, espressione del barocco di scuola napoletana – sono tutte intessute di quella sottile armonia tra opposti (tormento-beatitudine, profano-sacro, nero-bianco, male-bene, tenebre-luce) sul cui confine si colloca la verità. In questo percorso ideale e reale, le opere pittoriche non sono localizzate, attraverso un’anchilosata logica museale, secondo cui l’arte è accessibile ai pochi, bensì son poste con l’intento, che l’arte sia per i molti. Infatti, il visitatore reale non è solo (ed esclusivamente) l’intellettuale, ma anche l’uomo della strada, la massaia, il bambino e l’anziano. Semplicemente la famiglia. Mai prima d’ora nell’Italia Meridionale, in un urban market, ai fruitori e clienti era stata data l’occasione di poter “incontrare”, passeggiando, i dipinti, l’arte della pittura di Francesco Curia, di Teodoro d’Errico, di Santafede, di Filippo Vitale e di Assereto, di Falcone, di Massimo Stanzione e, infine, di Francesco Solimena.

read more
eventi

Paola Cortellesi chiude “Maestri alla Reggia”  

Paola Cortellesi

 

 

Paola Cortellesi Maestra di comicità a Caserta per l’evento conclusivo di “Maestri alla Reggia”, la rassegna dell’Università Vanvitelli dedicata ai grandi protagonisti del cinema italiano, in programma mercoledì 13 febbraio alle 19 nella Cappella Palatina della Reggia di Caserta. Regina del box office italiano grazie agli ultimi successi cinematografici, “La befana vien di notte” di Michele Soavi, migliore incasso di Natale 2018, e il precedente “Come un gatto in tangenziale” di Riccardo Milani, che le è valso il Nastro d’Argento come migliore attrice protagonista, l’attrice dialogherà con Piera Detassis, direttore di Ciak. Il talk sarà tutto dedicato alla carriera della talentuosa attrice, dagli esordi in televisione sino al nuovo film “Tutti sanno tutto” di Milani, commedia ‘sociale’ nelle sale dal 18 aprile 2019 per Vision Distribution.

Per il terzo anno di fila – ha commentato il Rettore Giuseppe Paolisso – la rassegna Maestri alla Reggia registra un grande successo di pubblico. È un format che funziona, che consolida il ruolo culturale e aggregante di questo Ateneo sul territorio, tanto da essere diventato un appuntamento molto atteso da giovani e non. Speriamo di poter replicare ancora, offrendo nuove occasioni di incontri con i grandi protagonisti del cinema italiano”.

“Maestri alla Reggia” è un evento realizzato dall’Università Vanvitelli con la direzione artistica di Remigio Truocchio Ciak, il magazine di cinema, con il prestigioso apporto della Reggia di Caserta, in collaborazione con Comune di Caserta, Associazione Amici della Reggia, Camera di Commercio e Confindustria Caserta. La partecipazione agli incontri è gratuita ad inviti. 

 

 

 

read more
eventi

ALLA REGGIA  DI CASERTA  LA CENA DI BENEFICENZA FIRMATA DALLA CHEF STELLATA ROSANNA MARZIALE

Rosanna Marziale cena di beneficenza

La cena di gala nella Reggia di Caserta a sostegno della onlus Azione Sorriso, firmata dalla chef stellata Rosanna Marziale, ha chiuso la tre giorni di “AspettandoNapoliModaDesign”. In un’ambientazione da favola realizzata nella Sala della Gloria, si è conclusa la fase a Palazzo della rassegna ideata dall’architetto Maurizio Martiniello e dedicata alle luxury ideas, le eccellenze dello stile contemporaneo.
A raccontare la storia di Azione Sorriso è il presidente, il sacerdote Giuseppe Parisi: “L’associazione è nata nel 2012 dopo un mio viaggio in Africa. A Togo abbiamo realizzato un centro di accoglienza per i bambini. Noi siamo una goccia microscopica, ma necessaria. Azione Sorriso sopravvive con il contributo di tantissima gente e al loro gesto di generosità. Grazie a questo apporto contribuiremo a creare un atelier dove ci saranno stilisti e sarti. È importate dire che cerchiamo di dare un mestiere a questi ragazzi”.
In occasione della cena è stato consegnato il premio NapoliModaDesign per il food a Rosanna Marziale, bonariamente chiamata “lady mozzarella” per aver saputo valorizzare al meglio e promuovere un prodotto gastronomico di eccellenza del territorio campano, che lei ha interpretato in piatti dal sapore straordinario. E così facendo ha dimostrato di essere una paladina della Campania Felix, un’area geografica che anche grazie a lei riesce a trasmettere bellezza e gusto. A consegnarle il riconoscimento il vicepresidente di Confindustria Caserta Gianni Bo.
La cena preparata da Rosanna Marziale, titolare del ristorante Le Colonne di Caserta, si è legata al territorio. Racconta Lady Mozzarella. “Mi piace far assaggiare le cose di casa nostra e le nostre eccellenze. NapoliModaDesign ci ha coinvolto in questa cena di solidarietà, un tema che ci sta a cuore e per il quale siamo spesso presenti. Quando ci è stato chiesto, siamo stati subito pronti a rispondere. Il territorio è attento alla solidarietà, ma è attento anche a valorizzarsi. E tutte le persone che lavorano qui cercano di evidenziare ciò che di bello abbiamo”. L’attenzione dunque è stata tutta puntata sul territorio. Dalla caprese invernale con pomodorini del piennolo del Vesuvio e tarallo ‘nzogne e pepe al maialino nero casertano, passando per la sfoglia di pasta allo sfritto di salsiccia e friarielli saltati. E per finire mozzarella cake ai frutti rossi. Una cena di gala pensata su misura per l’occasione senza trascurare alcun dettaglio.
Nel pomeriggio nel Vestibolo superiore la Maison Signore con le sue collezioni, il suo gusto, l’artigianalità e il suo essere ambasciatrice nel mondo del made in Italy è stata protagonista di un fashion show. Insieme con le collezioni della Maison è stato presentato Signore Privée, servizio esclusivo della collezione Excellence che le spose potranno scegliere a partire dalla stagione 2019. Dopo i tre giorni alla Reggia di Caserta, la rassegna coinvolgerà fino all’8 dicembre anche il centro storico con iniziative e appuntamenti che sono stati organizzati in collaborazione con i più prestigiosi esercizi commerciali della città nel settore dell’abbigliamento e del design come Esagono, Mario D’Anna, Nida e Dea.

read more
eventi

ASPETTANDO NAPOLI MODA DESIGN PROTAGONISTA ANCHE LA GASTRONOMIA

Rosanna Marziale

 

 

“AspettandoNapoliModaDesign” chiuderà lunedì 3 dicembre la tre giorni di luxury ideas alla Reggia di Caserta con una cena di gala nella Sala della Gloria con il ricavato destinato in beneficenza alla onlus Azione Sorriso. La protagonista sarà lei, Rosanna Marziale, chef stellata e patron del ristorante Le Colonne di Caserta. “Sarà una cena legata al territorio”, racconta Lady Mozzarella. “Mi piace far assaggiare le cose di casa nostra e le nostre eccellenze. NapoliModaDesign ci ha coinvolto in questa cena di solidarietà, un tema che ci sta a cuore e per il quale siamo spesso presenti. Quando ci è stato chiesto, siamo stati subito pronti a rispondere. Il territorio è attento alla solidarietà, ma è attento anche a valorizzarsi. E tutte le persone che lavorano qui cercano di evidenziare ciò che di bello abbiamo”.
Ma Rosanna Marziale non sarà l’unica eccellenza gastronomica del territorio. Spazio per un giovane talento, il pasticciere Guido Sparaco di Castel Morrone. Sarà lui a preparare le dolci degustazioni per l’opening di domani sera. Guido è un giovane artigiano che vive la pasticceria da sempre. Con il master della prestigiosa scuola di formazione professionale casertana Dolce&Salato ha avuto l’opportunità di conoscere diversi maestri di fama internazionale.
Sarà poi il più noto dei bartender casertani Giacomo Serao a proporre i suoi cocktail per un aperitivo straordinario la mattina di sabato primo dicembre per il vernissage.
Stupiranno le gustose proposte in chiave sushi e fusion che domenica 2 dicembre, a conclusione delle sfilate, proporrà il Ristorante Nippon di Caserta grazie allo chef sushiman Umberto Bove e allo chef della cucina Stefano Del Vecchio. L’obiettivo di Nippon è mescolare la ormai avanzatissima e conosciuta cucina nipponica ai tradizionali gusti italiani, senza tralasciare chi vuole la classica cena a base di solo sushi e sashimi. Nippon è un posto dove due eccellenze mondiali come l’Italia e il Giappone si fondono nel gusto.
Il Ristorante Tre Farine di Caserta ha collaborato ad “AspettandoNapoliModaDesign” ospitando i casting e trattenendo a tavola gli organizzatori con i suoi raffinati piatti. La novità in campo enologico è stata la “Reale carta dei vini della Vigna del Ventaglio”, una carta nuova, un vero fiore all’occhiello per il ristorante, l’unico a convogliare in un’unica lista i vini legati alla storia della città di Caserta e all’intero comparto vitivinicolo delle Terre del Volturno.
I vini che entreranno alla Reggia saranno quelli della casa vinicola Michele Setaro, con un taurasi barricato e una falanghina. Sarà proposto anche l’elisir Seta Rossa, amaro di vino cotto servito in cialde di cioccolato. Quindi, i cocktail molecolari di Roberto Onorati sempre alla ricerca delle nuove tendenze nel mondo dl bere. E poi la “torta tropicana” montata al momento dal maestro pasticciere Mario Di Costanzo dell’azienda Di Costanzo Pasticceria di Napoli, alla terza generazione

read more
eventi

ASPETTANDO NAPOLI MODA DESIGN. LA MAISON GATTINONI OSPITE D’ONORE ALLA REGGIA DI CASERTA

Gattinoni_Couture (26)

Alta moda, design, arte contemporanea, ovvero il gotha del made in Italy, saranno i protagonisti dell’evento “AspettandoNapoliModaDesign”, in scena dal primo al 3 dicembre nella suggestiva Reggia di Caserta, capolavoro architettonico di Luigi Vanvitelli. Un programma ricco di collaborazioni tra eccellenze del mondo della moda, della cultura, e del design. Lo stile italiano a 360 gradi.
Sabato 1 dicembre, alle ore 19,30, come lussuose testimonianze ecco la mostra “Luxury Ideas: le eccellenze dello stile contemporaneo”, dove l’irriverente stile di Casa Gattinoni si sposa perfettamente e si unisce alle meraviglie del barocco e del rococò della Reggia ma anche e, soprattutto, alle opere degli artisti contemporanei messe in mostra per l’importante occasione.
Domenica 2 Dicembre, alle ore 20, la Maison Gattinoni presenterà la collezione Heritage nell’incantevole vestibolo superiore della Sala Romanelli. Ecco un meraviglioso storytelling che profuma di patrimonio. Uno sguardo al passato, interpretando il presente, ripensando il domani. E’ la collezione Gattinoni Couture – No Season – di Guillermo Mariotto, direttore creativo della Maison di Haute Couture, che volentieri ha aderito all’invito di partecipare ad un evento intriso di creatività italiana, in uno dei luoghi simbolo della cultura del Bel Paese. Heritage il titolo della collezione, un défilé inaspettato, imprevedibile come un futuro inatteso.
Le donne Gattinoni indossano baschi e cappelli a falda larga con insolente spavalderia, alla maniera di Oriana Fallaci. Rubano le camicie ai propri uomini, ma le ingentiliscono con polsini realizzati in voile over. Maniche a sbuffo strette da nastrini di sbieco di raso, corsetti à l’ancienne, chiffon e trasparenze con applicazioni di pizzo macramè o perle, colli importanti, cappottini lavorati, giacche traforate e plissé, maglie tricot realizzate con lana e pelliccia. E per la sera sete e velluti, tessuti in pizzo, abiti ricamati e stampati con vegetazioni lussureggianti. Una donna che deve poter esibire la propria femminilità senza ostentazione, mai volgare. Donne eccezionali, coraggiose, impavide guerriere, vestite di contemporanea eleganza. Indossano Fresh-Coat in satin che piacciono molto anche a lui. Come i camei che la donna Gattinoni ama collezionare. Preziosi oggetti del passato, proiettati nel futuro, realizzati in esclusiva dall’orafo Gianni de Benedittis del brand FuturoRemoto.
Le creazioni della Maison Gattinoni Couture assumono le forme di preziosi oggetti del passato, proiettati nel futuro, ma che sottolineano l’importanza del concetto di Patrimonio. Conservazione della memoria, identità di un marchio e di una griffe. Nomadismo artistico e culturale. La mission da anni della Maison Gattinoni.

read more
eventi

Celebrazione della Virgo Fidelis, patrona dell’Arma dei Carabinieri, presso il Duomo di Caserta

image002

 

 

Presso il Duomo di Caserta si è svolta oggi la cerimonia di celebrazione della Virgo Fidelis, patrona dell’Arma dei Carabinieri, nonché la commemorazione del 77° Anniversario della battaglia di Culqualber e della Giornata dell’Orfano. Alla Santa Messa, che è stata officiata da S.E. Mons. Giovanni D’ALISE, Vescovo di Caserta, hanno partecipato numerose Autorità civili e militari.

Il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Caserta, Col. Alberto Maestri, nel corso del suo intervento ha ricordato il V. Brigadiere Emanuele REALI, deceduto il 6 novembre u.s. durante un’attività di servizio, rinnovando la vicinanza dell’Arma alla sua famiglia, così come già avviene per le numerose vittime del dovere presenti sul territorio della provincia di Caserta.

 

 

 

read more
eventi

Carlo Iacone unico eletto del Sud nella Giunta Esecutiva della Fisar «Il mio impegno per la valorizzazione del territorio sarà massimo»

iacone

 

Carlo Iacone è stato eletto quinto componente di Giunta Esecutiva della Fisar, la Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori, che dal 1972 promuove la cultura del vino e offre percorsi di formazione per sommelier e che collabora con la guida «Slow wine» dei migliori vini d’Italia.
Dopo la sua elezione al Consiglio Nazionale della Fisar avvenuta dopo lo scrutinio delle votazioni del 27 e 28 ottobre, ieri, sabato, il Consiglio Nazionale ha eletto a scrutinio segreto la Giunta esecutiva composta da cinque membri: presidente Luigi Terzago, vice presidente Filippo Franchini, tesoriere Gianni Longoni, segretario Massimo Marchi e quinto componente di Giunta Carlo Iacone.
Iacone è fondatore della delegazione Fisar di Caserta ed in passato ha già ricoperto due mandati in qualità di consigliere nazionale con delega al Sud. Dal 2018, inoltre, è Amministratore Delegato della Fisar Servizi srl.
Carlo Iacone è inoltre l’unico rappresentante eletto del Sud e delle Isole: «Sono particolarmente orgoglioso e soddisfatto di questa elezione che per me rappresentare il riconoscimento di un impegno serio e concreto fatto in passato – ha commentato Iacone -. L’enogastronomia è un settore importantissimo della nostra cucina che deve essere valorizzato con sempre più convinzione ed attenzione. La nostra è una associazione di professionisti ed opera in un settore particolarmente complesso e delicato. L’impegno promesso agli amici durante la campagna elettorale resta più valido che mai: da unico eletto del Sud garantirò la valorizzazione delle eccellenze del territorio. Al mio fianco avrò l’intera Giunta Esecutiva che si è già detta pronta a cominciare il lavoro».

read more
eventi

L’ex ministro Luigi Nicolais sarà presente all’inaugurazione della Mostra Mercato dell’Artigianato e dell’Eno-Agro-Alimentare della provincia di Caserta

1542376991533_Luigi Nicolais

 

L’ex ministro Luigi Nicolais sarà presente all’inaugurazione della Mostra Mercato dell’Artigianato e dell’Eno-Agro-Alimentare della provincia di Caserta organizzata da Asso Artigiani Imprese Caserta: «La provincia di Caserta ha sempre avuto una eccellente tradizione manifatturiera che ha saputo, nel tempo, adattarsi ai cambiamenti».

La Mostra Mercato dell’Artigianato e dell’Eno-Agro-Alimentare della provincia di Caserta, in programma da venerdì 23 a domenica 25 novembre a Santa Maria a Vico ed organizzata da Asso Artigiani Imprese Caserta prenderà il via alla presenza di Luigi Nicolais, già ministro per le riforme e le innovazioni nella Pubblica durante il secondo governo guidato da Romano Prodi ed ex presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche.

«La provincia di Caserta – afferma Nicolais – ha sempre avuto una eccellente tradizione manifatturiera che ha saputo, nel tempo, adattarsi ai cambiamenti imposti dalle diverse rivoluzioni industriali. Ne sono un esempio i modelli di imprenditoria illuminata di fine ‘700, con la quale i Borbone, a San Leucio, mettevano al centro della fabbrica l’Individuo, l’Istruzione e l’Innovazione, e a Carditello avevano avviato una sperimentazione nel settore agricolo e dell’allevamento. L’iniziativa, promossa da Asso Artigiani Imprese Caserta, a sostegno del Marchio d’Area “Valle di Suessola”, attraverso giornate di studio, seminari, mostre ed incontri culturali dedicati, avrà il ruolo strategico di promuovere le eccellenze, creando un volano di sviluppo per l’imprenditoria artigiana e l’economia di questi territori anche in una loro prospettiva di internazionalizzazione».

La Mostra Mercato dell’Artigianato e dell’Eno-Agro-Alimentare della provincia di Caserta sarà realizzata con il sostegno e la collaborazione dell’Assessorato all’Agricoltura – Direzione generale Politiche agricole e forestali della Regione Campania, della Provincia di Caserta, con il patrocinio dei Comuni di Arienzo, Cervino, San Felice a Cancello e Santa Maria a Vico ed insieme all’Unpli Caserta, al Corpo consolare di Napoli, all’Istituto zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno, al Club Rotary “Maddaloni – Valle di Suessola”. Sono previste mostre, tra cui spiccano l’Esposizione amatoriale canina (in programma sabato 24) ed il Raduno e la sfilata di auto e moto storiche (in programma domenica 25), giornate distudio, seminari ed incontri.

In questo ambito rientra anche la promozione e l’organizzazione di azioni di promozione divulgativa a sostegno del Marchio d’Area “Valle di Suessola”, cui hanno aderito, oltre alle istituzioni già elencate in precedenza, anche l’Istituto “Enrico Mattei” e l’Iss “Galileo Ferraris” di Caserta, l’Iss “Aldo Moro” di Montesarchio (Benevento), l’Ic “Galileo Galilei” di Arienzo, l’Ic “Francesco Gesuè” di San Felice a Cancello, Copagi Campania, Cia, Claai, Cgil Caserta, Cisl Caserta, Uil Caserta, Ugl Caserta, Federconsumatori Caserta, Unione Consumatori Caserta, Lipu, Endas, Slow Food, Uildm di Caserta, le Pro loco Arienzo, Cervino, Messercola-Forchia, San Felice a Cancello, Botteghino, Cancello Scalo e Santa Maria a Vico, le associazioni “Solidarietà cervinese” di Cervino, “Sant’Anna Valle di Suessola” di Santa Maria a Vico ed “Insieme” di San Felice a Cancello.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

read more
1 2 3 4
Page 1 of 4