eventi – La Tribuna Online
l> eventi – La Tribuna Online

eventi

eventi

“FragolaArt Festival” i racconti e i balli della tamorra a Parete

conferenza stampa Fragola Art Festival

 

«I racconti e i balli della tammorra» è l’appuntamento in programma per mercoledì 24 aprile alle ore 20,30 in piazza Berlinguer, nel centro storico di Parete. L’iniziativa rientra nella rassegna “Fragola Art Festival 2019” in programma fino al 30 giugno, finanziata dalla Regione Campania.
«I racconti e i balli della tammorra» è un evento organizzato dall’associazione La Tenda. Le parole del presidente Luigi Iavarone: «È un appuntamento fisso per noi, dato che da anni ci impegniamo nella diffusione del nostro patrimonio immateriale, con corsi di ballo e musica popolare». Sul palco si esibiranno i gruppi Ars Nova Napoli e ‘A Perteca di Pino Iove. In piazza, poi, saranno allestiti stand enogastronomici con un occhio di riguardo alla cultura vegetariana.
Questa di Parete rappresenta la seconda tappa del Festival della Tammorra, giunto alla sua quattordicesima edizione. L’evento si inserisce anche nell’ambito delle iniziative in onore di Maria Santissima della Rotonda organizzate dal Comitato festeggiamenti secondo una tradizione secolare piena di folklore.
Il sindaco di Parete Gino Pellegrino a proposito della manifestazione Fragola Art Festival sottolinea: «Saranno tre mesi di eventi che vedranno coinvolte tutte le associazioni del territorio nelle diverse arti. Un mix di enogastronomia, mostre, musica, incontri letterari, convegni di approfondimento, spettacoli teatrali che animeranno la nostra città. Sarà un momento molto intenso che permetterà di promuovere il nostro prodotto di punta, ovvero la fragola, valorizzare il nostro territorio e aiutare le attività commerciali. Ma quello che più mi dà gioia è vedere tanti giovani collaborare tra di loro e portare avanti le diverse iniziative con tanta energia».

 

read more
eventi

Grande successo per la II edizione della Via Crucis cittadina a San marco Trotti

IMG-20190415-WA0007

 

 

Chi ha assistito alla rappresentazione delle ultime ore di vita di Gesù, ieri, nella frazione di San marco Trotti è stato investito da forti emozioni generate dalla suggestione dei luoghi, degli abiti d’epoca, delle scene e della recitazione dei protagonisti curate nei minimi dettagli da un lavoro di squadra che ha coinvolto l’intera popolazione locale. Artefice primario è stato il parroco Don Michele Grosso che ha voluto fermamente riconfermare una rappresentazione giunta alla sua seconda edizione. Tutto ciò è stato possibile grazie al contributo di tanti che hanno partecipato attivamente affinchè Gesù rivivesse per le strade del paese. Ecco le dichiarazioni di Don Michele a termine della Via Crucis:” San Marco mi ha donato un’emozione unica questa sera. Ringrazio ogni singolo attore e comparsa che per più di due mesi hanno provato e riprovato ogni minimo gesto, ogni battuta incontrandosi periodicamente nei locali della parrocchia e sui luoghi simbolo delle scene cardine.
Tutti, indistintamente, hanno donato il loro tempo a questo meraviglioso progetto di condivisione lasciando, spesso, le proprie famiglie per ore. Questi sono sacrifici, i sacrifici del cuore che ognuno di loro ha reso affinchè i nostri occhi potessero ammirare un simile spettacolo questa sera.
Grazie di cuore anche, a chi ha curato la parte tecnica e scenografica della rappresentazione, al braccio della via crucis cittadina composto da collaboratori parrocchiali che, in maniera altrettanto precisa ed impeccabile hanno messo a disposizione della comunità le proprie abilità manuali ed intellettive per l’adempimento di ogni particolare.
Infine grazie a voi che ogni anno sempre più numerosi rendete il tutto perfetto con la vostra presenza e le vostre emozioni nel rivivere le ultime ore della vita di Gesù”.

read more
eventi

Via Crucis Vivente: un rito suggestivo e coinvolgente

IMG-20190412-WA0003

Anche quest’anno la Parrocchia di San Marco Evangelista in Santa Maria a Vico curerà la rappresentazione della Via Crucis vivente. Un momento di preghiera e di forte partecipazione spirituale che si terrà Domenica 14 aprile nel borgo di San Marco Trotti.
L’idea di ripetere l’esperienza dell’anno scorso è nata dall’entusiasmo della gente che, negli ultimi mesi, ha chiesto agli organizzatori di riproporre la Via Crucis.
Come scenario ideale sono stati scelti luoghi del borgo sia per rispecchiare per quanto possibile le ambientazioni dell’epoca, sia per dare rilievo alle contrade che lo caratterizzano. Nelle quattro Contrade paesane (Angeloni, Trotti, Fiume e San Marco centro) sono stati coinvolti numerosi collaboratori indispensabili per la parte tecnica, come l’allestimento delle ambientazioni e l’illuminazione delle scene.
Il team è composto da oltre 80 persone (si contano cinque generazioni di partecipanti): attori adulti e ragazzi, tecnici, addetti alla comunicazione, tutti precettati da alcuni mesi, con continue prove, per una catechesi globale guidati da don Michele Grosso, parroco locale. Quest’anno è stato dato spazio anche ai bambini che sono stati inseriti fra i figuranti dell’ingresso di Gesù a Gerusalemme.
L’intento è quello di mantenere vive le tradizioni e creare un momento di aggregazione lasciando spazio alle emozioni mediante la musica, le luci, la mimica, gli elementi architettonici e gli effetti scenici.

“La nostra Via Crucis vivente non intende perdere nulla del carattere religioso di questo rito ma aggiunge un elemento di spettacolarizzazione che attira la gente e coinvolge la popolazione. Davvero toccante è vedere una comunità intera coinvolta che vuole omaggiare di affetto incondizionato il proprio borgo , nel rievocare la storia dell’uomo Gesù, che ha scelto l’amore e il dono della sua vita per noi cristiani.”
Il rito della “Via Crucis” vivente fa parte della sfera emotiva del ricordo dei cristiani di San Marco Trotti: per l’importanza che essa assume, la tradizione affonda le proprie radici in un passato lontano nel tempo. Fin da allora i residenti di questo piccolo centro hanno sempre rievocato le manifestazioni religiose ereditate che sfuggono spesso ad ogni tentativo di definizione entro limiti spaziali e temporali precisi.
Questa tradizione lasciata in eredità dagli avi, misteriosamente riproposta nel tempo mantiene intatto l’antico fascino, ricalcando copioni precisi e ben orchestrati. Il patrimonio ricevuto è ricco, la comunità sanmarchese (sanmarcana) nel riaffermare il proprio “io” territoriale lo conserva con cura e per rendere più grande e bella tradizione cerca di trasmetterla alle generazioni future.
Ciò che particolarmente inorgoglisce il comitato e gli fa provare un profondo senso di gratitudine sono le tantissime persone che si stanno spendendo gratuitamente per la buona riuscita, si stanno mettendo in gioco donando il proprio tempo e aprendo il proprio cuore.

La rappresentazione della Via Crucis parte al mattino del 14 Aprile da Via Angeloni alle 10.00, coinvolgendo circa 100 bambini, per commemorare l’entrata di Gesù a Gerusalemme osannato dalla gente.
Continuerà in serata alle ore 18.00 da Piazzale San Pio.
Il percorso che è composto da 14 stazioni, attraversa il paese per concludersi sulla collina del campetto di Via Chiesa con la suggestiva visione del Golgota, la crocifissione, la morte e la risurrezione di Gesù.

Don Michele Grosso

 

read more
eventi

#LoRifacciamo, le date aggiornate dello Street Food a Maddaloni

IMG-20190412-WA0006

 

 

#LoRifacciamo
E’ ripartito con lo stesso entusiamo l’hashtag lanciato in rete dall’APS CASTRUM che, dopo l’allerta meteo, ha deciso di slittare lo Streed Food previsto questo fine settimana. Era ancora tutto un mistero sullo svolgimento della manifestazione, poi, con un post su Facebook, l’Associazione di Promozione Sociale ha sciolto le riserve e ufficializzato le nuove date di uno degli eventi più attesi in città. Dopo la Pasqua, nessuna dieta. Dal 26 al 28 Aprile ci aspetta un altro weekend da leccarsi i baffi. A Maddaloni ritorna lo Street Food Fest e insieme #LoRifacciamo per davvero.

read more
eventi

#Essercisempre – la Polizia di Stato celebra il 167° Anniversario

2

 

La Polizia di Stato celebra oggi il 167° anniversario dalla fondazione.
La splendida “Terrazza del Pincio”, a Roma, ha ospitato l’evento, che si svolge il 10 aprile, data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Legge n. 121 del 1981 che ha delineato l’organizzazione ed i compiti della Polizia di Stato.
#Essercisempre, il popolare hashtag della Polizia di Stato, ben identifica lo scopo dell’iniziativa: condividere la ricorrenza con i cittadini, ai quali è rivolto l’operato quotidiano delle donne e degli uomini della Polizia di Stato.
Durante la cerimonia sono state consegnate le onorificenze e le ricompense ai poliziotti caduti in servizio, a quelli che hanno portato a termine importanti attività operative, nonché agli sportivi olimpici del Gruppo Fiamme Oro che hanno conseguito importanti risultati sportivi nel corso dell’anno.
Quest’anno, inoltre, in occasione del centesimo anniversario dell’aquila, emblema della Polizia di Stato che accompagna l’istituzione sin dal 1919, con il suo portato di storia, valori, tradizione, sacrificio e abnegazione, è stata realizzata una medaglia commemorativa, raffigurante l’aquila dorata dalle ali spiegate.
Ricorre quest’anno anche il 60° anno dall’istituzione dell’allora Corpo di Polizia Femminile, che ha dato possibilità alle donne di far parte della Polizia di Stato, ricoprendo a pieno titolo e a tutti i livelli un ruolo fondamentale.

A Caserta le celebrazioni hanno avuto inizio in Questura alle 9.30 con la deposizione di una corona d’alloro presso la lapide commemorativa delle donne e degli uomini appartenenti alla Polizia di Stato caduti nell’adempimento del Dovere.
A seguire, la prestigiosa cornice della Reggia di Caserta ha ospitato la cerimonia di consegna dei riconoscimenti per meriti di servizio, preceduta dalla lettura dei messaggi del Presidente della Repubblica, del Ministro dell’Interno e del Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza e dall’intervento del Questore di Caserta Antonio Borrelli.
In un discorso appassionato, il Questore ha rivolto un messaggio di riconoscenza al Sig. Prefetto di Caserta e ai vertici delle Istituzioni del territorio, evidenziando allo stesso tempo il ruolo primario della costante cooperazione con la Magistratura e le altre Forze di Polizia.
Il Questore di Caserta Antonio Borrelli ha formulato un caloroso e sentito ringraziamento a tutte le donne e gli uomini della Polizia di Stato in servizio in Questura e presso tutti gli Uffici della Polizia di Stato della provincia di Caserta.
L’evento si è concluso con un raffinato ed emozionante omaggio musicale alla Polizia di Stato dei maestri Franca Volpicelli al pianoforte e Ciro Formisano al violino, maestri di fama internazionale che hanno eseguito una splendida selezione di brani.

In occasione della cerimonia sono stati conferiti i seguenti riconoscimenti:
PROMOZIONE PER MERITO STRAORDINARIO
• Vice Sovrintendente Vinciguerra Rosita
• Vice Sovrintendente Pastore Gianluca
• Vice Sovrintendente Ferrajuolo Agostino
ENCOMIO SOLENNE
• Primo Dirigente Dr. Portoghese Filippo
• Commissario Dr. Lippiello Domenico
• Commissario D’Agostino Antonio
• Vice Ispettore Radesca Pasquale
• Sovrintendente Capo Varone Michele
• Sovrintendente Montanino Maurizio
• Assistente Capo Coordinatore Giordano Giacomo
• Assistente Capo Carangio Pierpaolo
• Assistente Capo Foglia Michele
ENCOMIO
• Commissario in quiescenza Cerrone Antonio
• Sovrintendente Di Nisio Costantino
• Assistente Capo Testa Giovanni
• Assistente Russo Massimo
LODE
• Sovrintendente Ercolano Maurizio
• Assistente Capo Coordinatore Nacca Salvatore

 

read more
eventi

L’evento ” Formicola Borgo DiVino” sarà presentato giovedì

FB_IMG_1554230456854

È convocata per giovedì 4 aprile alle 11 presso l’Enoteca Provinciale “Vigna Felix” di Caserta (via Cesare Battisti 48) la conferenza stampa di presentazione della manifestazione “Formicola Borgo DiVino” in programma dal 7 al 28 aprile 2019. L’evento, finanziato dalla Regione Campania, vede in Formicola un punto di riferimento importante nelle strategie di sviluppo turistico della provincia di Caserta e della Regione.
All’incontro con i giornalisti saranno presenti il presidente della Camera di Commercio Tommaso De Simone, il presidente della Coldiretti Manuel Lombardi, il sindaco di Formicola Michele Scirocco, gli architetti Giuseppe Miraglia e Rosalba Aurilio, il titolare dell’azienda vitivinicola Il Verro Cesare Avenia. A moderare l’incontro la giornalista Maria Beatrice Crisci.
L’evento è rivolto alla promozione del vino Casavecchia, proveniente da un vitigno di origine antichissima nell’insediamento di Trebula Balliensis (Treglia, frazione di Pontelatone), citato da Plinio il Vecchio nel XIV libro della Naturalis Historia e bevuto dai legionari dell’antica Roma. Fino alla fine dell’Ottocento non si hanno altre notizie.
L’evento sarà articolato attraverso un percorso integrato in grado di mettere in rete tutte le potenzialità del territorio, facendo scoprire ai visitatori i luoghi, il paesaggio, la storia, la cultura, le tradizioni e le tipicità locali, contribuendo così ad accrescere la notorietà del territorio, ma anche a favorire un’economia diretta e indiretta generata dalle presenze attratte dalla manifestazione.
La conferenza stampa si concluderà con un brindisi inaugurale di buon auspicio per la manifestazione.

read more
eventi

Carnevale a Carditello nell’ambito di Villaggio Reale: gastronomia ed eccellenze del territorio

carnevale

 

Domenica, 3 marzo, dalle ore 10, grandi e piccini sono invitati a festeggiare il Carnevale a Carditello, nell’ambito dell’iniziativa Villaggio Reale.

I partecipanti saranno accolti da una spettacolare mongolfiera che sorvolerà il galoppatoio grazie alla passione degli operatori dell’Associazione Res Ballooning di Fragneto Monforte.

Alle 11 sarà dedicato ai più piccoli l’affascinante spettacolo di burattini Pulcinella custode dei Saporidel maestro Giò Ferraiolo, con una replica alle ore 15. Inoltre, a tutti i bambini mascherati saranno offerte ottime chiacchiere di Carnevale!

Seguiranno le attività ludiche all’apertoa tema “Carnevale” con maschere e giochi, ideate dagli operatori della Cooperativa Il Cardo.

 

…E poi tante altre attività, tra musicadegustazionivisite e convegni!

 

Oltre agli stand selezionati da Coldiretti che rappresentano il cuore dell’iniziativa Villaggio Realealle ore 12 sarà presentato un concerto di musica jazz “Parole e Musica” a cura di di Luca Signorini, primo violoncellista del Teatro San Carlo, accompagnato dal pianista Bruno Persico.

Seguirà il live di musica tradizionale con I Bottari di Macerata.

Inoltre, degustazioni e visite didatticheci accompagneranno al pomeriggio.

Dalle ore 16, infatti, si terrà il convegno di presentazione di un itinerario cicloturistico dedicato a Carditello, intitolato La ciclovia del Carolino – Cicloturismo in Campania. Il ruolo delle randonnées e del Real Sito di Carditello

read more
eventi

Villaggio Reale gastronomia ed eccellenze del territorio

copertinA-fb_carditello_l1-960×400

 

 

 

Domenica 3 marzo, dalle ore 10, sarà presentato il primo dei cinque appuntamenti dedicati alle eccellenze del territorio della regione Campania, promossi dalla Fondazione e da Coldiretti Caserta, in sinergia con Coldiretti Campania e Campagna Amica.

 

h. 10 – 16 Inaugurazione e attività collaterali.


La giornata, che avrà come focus l’esposizione, la degustazione e la vendita delle eccellenze del beneventano, si aprirà alle ore 10, con l’inaugurazione dell’iniziativa alla presenza di Luigi Nicolais, Presidente della Fondazione, Ernesto Stellato, Sindaco del Comune di San Tammaro, Tommaso De Simone, Presidente della Camera di Commercio di Caserta, Gennarino Masiello, Vice Presidente nazionale di Coldiretti e Manuel Lombardi, Presidente di Coldiretti Caserta.

I visitatori saranno accolti all’interno del Sito da una spettacolare mongolfiera che sorvolerà il galoppatoio grazie alla passione degli operatori dell’Associazione Res Ballooning di Fragneto Monforte.

Nell’area esterna saranno presenti gli stand dei produttori di eccellenze agroalimentari della Campania, con al centro un prodotto simbolo della provincia di Benevento: il vino. Nel 2019, infatti, l’area vitivinicola del Sannio è stata dichiarata “Città Europea del Vino”. Ci saranno anche specialità legate al periodo del carnevale e richiami culinari alla cucina dei Borbone.

Dalle 12, all’interno della Sala Monta, sarà presentato l’incontro musicale Parole e Musica, a cura di Luca Signorini, primo violoncellista del Teatro San Carlo, accompagnato dal pianista Bruno Persico.

Seguirà, negli spazi esterni, la performance di musiche tradizionali eseguita dai Bottari di Macerata, che utilizzano strumenti del lavoro agricolo, botti e tini, per produrre ritmi incalzanti.

L’iniziativa proseguirà tra momenti di degustazioni agrifood con carne marchigiana, salumi, formaggi, mozzarella di bufala e la mela annurca. Ci sarà anche un’area dedicata all’animazione per bambini con uno spazio animato dal Teatro dei Burattini del maestro Giò Ferraiolo, che metterà in scena lo spettacolo Pulcinella custode dei Sapori.

Il pubblico potrà partecipare, inoltre, alle visite didattiche a cura della Cooperativa Il Cardo.

 

h. 16 – 18 Sala Monta

La ciclovia del Carolino – Cicloturismo in Campania. Il ruolo delle randonnées e del Real Sito di Carditello.

Dalle ore 16 la Sala Monta ospiterà il convegno La ciclovia del Carolino – Cicloturismo in Campania. Il ruolo delle randonnées e del Real Sito di Carditello, durante il quale sarà presentato il percorso della Ciclovia del Carolino, da Carditello alle sorgenti del Fizzo, alle pendici del monte Taburno. L’itinerario, che sarà collaudato nella giornata di sabato 2 marzo, ripercorre in gran parte l’originario percorso dell’acquedotto. L’iniziativa sarà il preludio della manifestazione randonneur “Sulla via del Carolino” già programmata per il 13 ottobre 2019 e si svolge in collaborazione con l’associazioni Audax Randonneur Italia, con il Velo Club Vento Contrario di Calvi Risorta (CE), con la Greenway del Sannio, promossa dai comuni della Valle Telesina in provincia di Benevento.

Aprirà il convegno Roberto Formato, Direttore Fondazione Real Sito di Carditello, introducendo i progetti in corso, cui seguiranno i saluti di Manuel Lombardi, Presidente Coldiretti Caserta, Luca Bonechi, Presidente Audax Randonneur Italia, Antonio Bonacci, Presidente Velo Club Vento Contrario.

Il convegno proseguirà con gli interventi di Giuseppe Gallina, Responsabile Sud Audax Randonneur Italia, Leonardo Ancona, Responsabile Parco e Acquedotto Carolino, Matteo Iannotti, Greenway del Sannio, Paolo Landri, CNR IRPSS, Concetta Mauriello, Nutrizionista e Alessandro Manna, Presidente dei Associazione per i Siti Reali e le Residenze Borboniche Onlus.

Concluderanno l’incontro Giorgio Magliocca, Presidente della Provincia di Caserta, Corrado Matera, Assessore allo Sviluppo e Promozione del Turismo, Regione Campania.

Il convegno sarà moderato dal giornalista di cicloturismo Antonio Caggiano.

 

Il Villaggio Reale

Intitolato Villaggio Reale, il ciclo di eventi inaugurato domenica 3 marzo, si svilupperà nell’arco del 2019 e sarà volto alla scoperta delle migliori produzioni in ambito agroalimentare e culturale delle province di Avellino, Benevento, Caserta, Napoli e Salerno.

Ogni appuntamento prevede l’esposizione e la vendita di prodotti campani, con particolare riferimento agli alimenti cardine della Dieta mediterranea.

Gli eventi saranno arricchiti da una offerta variegata di attività collaterali, legate alle specificità delle aree geografiche cui è dedicato l’appuntamento.

L’iniziativa, realizzata negli spazi interni ed esterni del Real Sito di Carditello, è ideata dalla Fondazione Real Sito di Carditello, in collaborazione con Coldiretti Caserta, in sinergia con Coldiretti Campania e Campagna Amica.

 

 

read more
eventi

Venerdì 15 febbraio la  cantautrice aversana Vincenza Purgato in concerto per l’evento finale della mostra “Oltre la notte” al  Jambo di Trentola Ducenta

vincenza-purgato

 

In un atmosfera sospesa tra sacra e profano attraverso i grandi capolavori del Barocco Napoletano che va dal ‘500 al ‘700 in mostra al Jambo di Trentola Ducenta, nella rassegna *Oltre la notte…da Curia a Solimena”, la cantautrice aversana Vincenza Purgato venerdì 15 febbraio (inizio ore 19,30, ingresso libero) porterà in scena le canzoni fresche del suo disco d’esordio “Anima di Strega” premio della critica all’ultima edizione del Festival di Napoli. In scena con lei ci saranno la fisarmonica di Giosi Cincotti e la chitarra di Edo Puccini, la voce narrante di Salvino Pozzi, con ospite speciale la voce di Ismaele Njang con cui duetterà nel brano “Ragazzo di colore”.

Tutto ciò che ho scritto e cantato in questo disco è frutto del mio mondo interiore” – dice lei – “sentimenti, riflessioni, sofferenze, dolori e gioie. Da tempo cercavo un dialogo con me stessa, con la mia anima e con la parte di mondo che sentivo lontana da me, In questo periodo introspettivo della mia vita, con la sete di spiritualità che man mano cresceva spazzando via le tante ombre, mentre un pò alla volta iniziavano ad arrivare risposte sui tanti dubbi dell’esistenza, della fede e dell’ amore, ho iniziato a trasmutare in parole e musica le mie emozioni”.

Un omaggio alla donna che mette a nudo la sua anima antica, senza maschere, che crede in sé stessa, in chi l’ha generata e nell’amore universale. Nell’ Amore siamo salvati, “L’amore”, l’unica vera protagonista della serata, insieme alla bellezza della fragilità, nelle nostre due lingue (Italiana e Napoletana) che hanno rappresentato, insieme, l’essenza dell’ universo femminile dell’interessantissima cantante.

NOTE SULLA MOSTRA “OLTRE LA NOTTE”

La mostra Oltre la notte (Da Curia a Solimena – Capolavori di pittura meridionale) a cura di don Gianni Citro  composta da 28 dipinti provenienti da varie collezioni private, è a Trentola-Ducenta (Ce) presso il Centro Commerciale Jambo1. Dopo il buio di un passato di collusioni e interazioni con la criminalità organizzata, a tre anni esatti dal sequestro, questa mostra è il coronamento dello straordinario lavoro di dialogo inter istituzionale tra organi dello Stato. “Oltre la notte” – così come concepita dallo stesso curatore – è un percorso, un viaggio, un itinerario in cui il visitatore-protagonista, attraverso l’arte, si allontana gradatamente dalla sponda della notte per raggiungere un definitivo, seppur personale, approdo di luce. Le opere – collocate storicamente nell’arco temporale che va dalla seconda metà del ‘500 ai primi decenni del ‘700 e, pertanto, espressione del barocco di scuola napoletana – sono tutte intessute di quella sottile armonia tra opposti (tormento-beatitudine, profano-sacro, nero-bianco, male-bene, tenebre-luce) sul cui confine si colloca la verità. In questo percorso ideale e reale, le opere pittoriche non sono localizzate, attraverso un’anchilosata logica museale, secondo cui l’arte è accessibile ai pochi, bensì son poste con l’intento, che l’arte sia per i molti. Infatti, il visitatore reale non è solo (ed esclusivamente) l’intellettuale, ma anche l’uomo della strada, la massaia, il bambino e l’anziano. Semplicemente la famiglia. Mai prima d’ora nell’Italia Meridionale, in un urban market, ai fruitori e clienti era stata data l’occasione di poter “incontrare”, passeggiando, i dipinti, l’arte della pittura di Francesco Curia, di Teodoro d’Errico, di Santafede, di Filippo Vitale e di Assereto, di Falcone, di Massimo Stanzione e, infine, di Francesco Solimena.

read more
eventi

Paola Cortellesi chiude “Maestri alla Reggia”  

Paola Cortellesi

 

 

Paola Cortellesi Maestra di comicità a Caserta per l’evento conclusivo di “Maestri alla Reggia”, la rassegna dell’Università Vanvitelli dedicata ai grandi protagonisti del cinema italiano, in programma mercoledì 13 febbraio alle 19 nella Cappella Palatina della Reggia di Caserta. Regina del box office italiano grazie agli ultimi successi cinematografici, “La befana vien di notte” di Michele Soavi, migliore incasso di Natale 2018, e il precedente “Come un gatto in tangenziale” di Riccardo Milani, che le è valso il Nastro d’Argento come migliore attrice protagonista, l’attrice dialogherà con Piera Detassis, direttore di Ciak. Il talk sarà tutto dedicato alla carriera della talentuosa attrice, dagli esordi in televisione sino al nuovo film “Tutti sanno tutto” di Milani, commedia ‘sociale’ nelle sale dal 18 aprile 2019 per Vision Distribution.

Per il terzo anno di fila – ha commentato il Rettore Giuseppe Paolisso – la rassegna Maestri alla Reggia registra un grande successo di pubblico. È un format che funziona, che consolida il ruolo culturale e aggregante di questo Ateneo sul territorio, tanto da essere diventato un appuntamento molto atteso da giovani e non. Speriamo di poter replicare ancora, offrendo nuove occasioni di incontri con i grandi protagonisti del cinema italiano”.

“Maestri alla Reggia” è un evento realizzato dall’Università Vanvitelli con la direzione artistica di Remigio Truocchio Ciak, il magazine di cinema, con il prestigioso apporto della Reggia di Caserta, in collaborazione con Comune di Caserta, Associazione Amici della Reggia, Camera di Commercio e Confindustria Caserta. La partecipazione agli incontri è gratuita ad inviti. 

 

 

 

read more
1 2 3 4
Page 1 of 4