eventi – Pagina 2 – La Tribuna Online
l> eventi – Pagina 2 – La Tribuna Online

eventi

eventi

ASPETTANDO NAPOLI MODA DESIGN PROTAGONISTA ANCHE LA GASTRONOMIA

Rosanna Marziale

 

 

“AspettandoNapoliModaDesign” chiuderà lunedì 3 dicembre la tre giorni di luxury ideas alla Reggia di Caserta con una cena di gala nella Sala della Gloria con il ricavato destinato in beneficenza alla onlus Azione Sorriso. La protagonista sarà lei, Rosanna Marziale, chef stellata e patron del ristorante Le Colonne di Caserta. “Sarà una cena legata al territorio”, racconta Lady Mozzarella. “Mi piace far assaggiare le cose di casa nostra e le nostre eccellenze. NapoliModaDesign ci ha coinvolto in questa cena di solidarietà, un tema che ci sta a cuore e per il quale siamo spesso presenti. Quando ci è stato chiesto, siamo stati subito pronti a rispondere. Il territorio è attento alla solidarietà, ma è attento anche a valorizzarsi. E tutte le persone che lavorano qui cercano di evidenziare ciò che di bello abbiamo”.
Ma Rosanna Marziale non sarà l’unica eccellenza gastronomica del territorio. Spazio per un giovane talento, il pasticciere Guido Sparaco di Castel Morrone. Sarà lui a preparare le dolci degustazioni per l’opening di domani sera. Guido è un giovane artigiano che vive la pasticceria da sempre. Con il master della prestigiosa scuola di formazione professionale casertana Dolce&Salato ha avuto l’opportunità di conoscere diversi maestri di fama internazionale.
Sarà poi il più noto dei bartender casertani Giacomo Serao a proporre i suoi cocktail per un aperitivo straordinario la mattina di sabato primo dicembre per il vernissage.
Stupiranno le gustose proposte in chiave sushi e fusion che domenica 2 dicembre, a conclusione delle sfilate, proporrà il Ristorante Nippon di Caserta grazie allo chef sushiman Umberto Bove e allo chef della cucina Stefano Del Vecchio. L’obiettivo di Nippon è mescolare la ormai avanzatissima e conosciuta cucina nipponica ai tradizionali gusti italiani, senza tralasciare chi vuole la classica cena a base di solo sushi e sashimi. Nippon è un posto dove due eccellenze mondiali come l’Italia e il Giappone si fondono nel gusto.
Il Ristorante Tre Farine di Caserta ha collaborato ad “AspettandoNapoliModaDesign” ospitando i casting e trattenendo a tavola gli organizzatori con i suoi raffinati piatti. La novità in campo enologico è stata la “Reale carta dei vini della Vigna del Ventaglio”, una carta nuova, un vero fiore all’occhiello per il ristorante, l’unico a convogliare in un’unica lista i vini legati alla storia della città di Caserta e all’intero comparto vitivinicolo delle Terre del Volturno.
I vini che entreranno alla Reggia saranno quelli della casa vinicola Michele Setaro, con un taurasi barricato e una falanghina. Sarà proposto anche l’elisir Seta Rossa, amaro di vino cotto servito in cialde di cioccolato. Quindi, i cocktail molecolari di Roberto Onorati sempre alla ricerca delle nuove tendenze nel mondo dl bere. E poi la “torta tropicana” montata al momento dal maestro pasticciere Mario Di Costanzo dell’azienda Di Costanzo Pasticceria di Napoli, alla terza generazione

read more
eventi

ASPETTANDO NAPOLI MODA DESIGN. LA MAISON GATTINONI OSPITE D’ONORE ALLA REGGIA DI CASERTA

Gattinoni_Couture (26)

Alta moda, design, arte contemporanea, ovvero il gotha del made in Italy, saranno i protagonisti dell’evento “AspettandoNapoliModaDesign”, in scena dal primo al 3 dicembre nella suggestiva Reggia di Caserta, capolavoro architettonico di Luigi Vanvitelli. Un programma ricco di collaborazioni tra eccellenze del mondo della moda, della cultura, e del design. Lo stile italiano a 360 gradi.
Sabato 1 dicembre, alle ore 19,30, come lussuose testimonianze ecco la mostra “Luxury Ideas: le eccellenze dello stile contemporaneo”, dove l’irriverente stile di Casa Gattinoni si sposa perfettamente e si unisce alle meraviglie del barocco e del rococò della Reggia ma anche e, soprattutto, alle opere degli artisti contemporanei messe in mostra per l’importante occasione.
Domenica 2 Dicembre, alle ore 20, la Maison Gattinoni presenterà la collezione Heritage nell’incantevole vestibolo superiore della Sala Romanelli. Ecco un meraviglioso storytelling che profuma di patrimonio. Uno sguardo al passato, interpretando il presente, ripensando il domani. E’ la collezione Gattinoni Couture – No Season – di Guillermo Mariotto, direttore creativo della Maison di Haute Couture, che volentieri ha aderito all’invito di partecipare ad un evento intriso di creatività italiana, in uno dei luoghi simbolo della cultura del Bel Paese. Heritage il titolo della collezione, un défilé inaspettato, imprevedibile come un futuro inatteso.
Le donne Gattinoni indossano baschi e cappelli a falda larga con insolente spavalderia, alla maniera di Oriana Fallaci. Rubano le camicie ai propri uomini, ma le ingentiliscono con polsini realizzati in voile over. Maniche a sbuffo strette da nastrini di sbieco di raso, corsetti à l’ancienne, chiffon e trasparenze con applicazioni di pizzo macramè o perle, colli importanti, cappottini lavorati, giacche traforate e plissé, maglie tricot realizzate con lana e pelliccia. E per la sera sete e velluti, tessuti in pizzo, abiti ricamati e stampati con vegetazioni lussureggianti. Una donna che deve poter esibire la propria femminilità senza ostentazione, mai volgare. Donne eccezionali, coraggiose, impavide guerriere, vestite di contemporanea eleganza. Indossano Fresh-Coat in satin che piacciono molto anche a lui. Come i camei che la donna Gattinoni ama collezionare. Preziosi oggetti del passato, proiettati nel futuro, realizzati in esclusiva dall’orafo Gianni de Benedittis del brand FuturoRemoto.
Le creazioni della Maison Gattinoni Couture assumono le forme di preziosi oggetti del passato, proiettati nel futuro, ma che sottolineano l’importanza del concetto di Patrimonio. Conservazione della memoria, identità di un marchio e di una griffe. Nomadismo artistico e culturale. La mission da anni della Maison Gattinoni.

read more
eventi

Celebrazione della Virgo Fidelis, patrona dell’Arma dei Carabinieri, presso il Duomo di Caserta

image002

 

 

Presso il Duomo di Caserta si è svolta oggi la cerimonia di celebrazione della Virgo Fidelis, patrona dell’Arma dei Carabinieri, nonché la commemorazione del 77° Anniversario della battaglia di Culqualber e della Giornata dell’Orfano. Alla Santa Messa, che è stata officiata da S.E. Mons. Giovanni D’ALISE, Vescovo di Caserta, hanno partecipato numerose Autorità civili e militari.

Il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Caserta, Col. Alberto Maestri, nel corso del suo intervento ha ricordato il V. Brigadiere Emanuele REALI, deceduto il 6 novembre u.s. durante un’attività di servizio, rinnovando la vicinanza dell’Arma alla sua famiglia, così come già avviene per le numerose vittime del dovere presenti sul territorio della provincia di Caserta.

 

 

 

read more
eventi

Carlo Iacone unico eletto del Sud nella Giunta Esecutiva della Fisar «Il mio impegno per la valorizzazione del territorio sarà massimo»

iacone

 

Carlo Iacone è stato eletto quinto componente di Giunta Esecutiva della Fisar, la Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori, che dal 1972 promuove la cultura del vino e offre percorsi di formazione per sommelier e che collabora con la guida «Slow wine» dei migliori vini d’Italia.
Dopo la sua elezione al Consiglio Nazionale della Fisar avvenuta dopo lo scrutinio delle votazioni del 27 e 28 ottobre, ieri, sabato, il Consiglio Nazionale ha eletto a scrutinio segreto la Giunta esecutiva composta da cinque membri: presidente Luigi Terzago, vice presidente Filippo Franchini, tesoriere Gianni Longoni, segretario Massimo Marchi e quinto componente di Giunta Carlo Iacone.
Iacone è fondatore della delegazione Fisar di Caserta ed in passato ha già ricoperto due mandati in qualità di consigliere nazionale con delega al Sud. Dal 2018, inoltre, è Amministratore Delegato della Fisar Servizi srl.
Carlo Iacone è inoltre l’unico rappresentante eletto del Sud e delle Isole: «Sono particolarmente orgoglioso e soddisfatto di questa elezione che per me rappresentare il riconoscimento di un impegno serio e concreto fatto in passato – ha commentato Iacone -. L’enogastronomia è un settore importantissimo della nostra cucina che deve essere valorizzato con sempre più convinzione ed attenzione. La nostra è una associazione di professionisti ed opera in un settore particolarmente complesso e delicato. L’impegno promesso agli amici durante la campagna elettorale resta più valido che mai: da unico eletto del Sud garantirò la valorizzazione delle eccellenze del territorio. Al mio fianco avrò l’intera Giunta Esecutiva che si è già detta pronta a cominciare il lavoro».

read more
eventi

L’ex ministro Luigi Nicolais sarà presente all’inaugurazione della Mostra Mercato dell’Artigianato e dell’Eno-Agro-Alimentare della provincia di Caserta

1542376991533_Luigi Nicolais

 

L’ex ministro Luigi Nicolais sarà presente all’inaugurazione della Mostra Mercato dell’Artigianato e dell’Eno-Agro-Alimentare della provincia di Caserta organizzata da Asso Artigiani Imprese Caserta: «La provincia di Caserta ha sempre avuto una eccellente tradizione manifatturiera che ha saputo, nel tempo, adattarsi ai cambiamenti».

La Mostra Mercato dell’Artigianato e dell’Eno-Agro-Alimentare della provincia di Caserta, in programma da venerdì 23 a domenica 25 novembre a Santa Maria a Vico ed organizzata da Asso Artigiani Imprese Caserta prenderà il via alla presenza di Luigi Nicolais, già ministro per le riforme e le innovazioni nella Pubblica durante il secondo governo guidato da Romano Prodi ed ex presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche.

«La provincia di Caserta – afferma Nicolais – ha sempre avuto una eccellente tradizione manifatturiera che ha saputo, nel tempo, adattarsi ai cambiamenti imposti dalle diverse rivoluzioni industriali. Ne sono un esempio i modelli di imprenditoria illuminata di fine ‘700, con la quale i Borbone, a San Leucio, mettevano al centro della fabbrica l’Individuo, l’Istruzione e l’Innovazione, e a Carditello avevano avviato una sperimentazione nel settore agricolo e dell’allevamento. L’iniziativa, promossa da Asso Artigiani Imprese Caserta, a sostegno del Marchio d’Area “Valle di Suessola”, attraverso giornate di studio, seminari, mostre ed incontri culturali dedicati, avrà il ruolo strategico di promuovere le eccellenze, creando un volano di sviluppo per l’imprenditoria artigiana e l’economia di questi territori anche in una loro prospettiva di internazionalizzazione».

La Mostra Mercato dell’Artigianato e dell’Eno-Agro-Alimentare della provincia di Caserta sarà realizzata con il sostegno e la collaborazione dell’Assessorato all’Agricoltura – Direzione generale Politiche agricole e forestali della Regione Campania, della Provincia di Caserta, con il patrocinio dei Comuni di Arienzo, Cervino, San Felice a Cancello e Santa Maria a Vico ed insieme all’Unpli Caserta, al Corpo consolare di Napoli, all’Istituto zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno, al Club Rotary “Maddaloni – Valle di Suessola”. Sono previste mostre, tra cui spiccano l’Esposizione amatoriale canina (in programma sabato 24) ed il Raduno e la sfilata di auto e moto storiche (in programma domenica 25), giornate distudio, seminari ed incontri.

In questo ambito rientra anche la promozione e l’organizzazione di azioni di promozione divulgativa a sostegno del Marchio d’Area “Valle di Suessola”, cui hanno aderito, oltre alle istituzioni già elencate in precedenza, anche l’Istituto “Enrico Mattei” e l’Iss “Galileo Ferraris” di Caserta, l’Iss “Aldo Moro” di Montesarchio (Benevento), l’Ic “Galileo Galilei” di Arienzo, l’Ic “Francesco Gesuè” di San Felice a Cancello, Copagi Campania, Cia, Claai, Cgil Caserta, Cisl Caserta, Uil Caserta, Ugl Caserta, Federconsumatori Caserta, Unione Consumatori Caserta, Lipu, Endas, Slow Food, Uildm di Caserta, le Pro loco Arienzo, Cervino, Messercola-Forchia, San Felice a Cancello, Botteghino, Cancello Scalo e Santa Maria a Vico, le associazioni “Solidarietà cervinese” di Cervino, “Sant’Anna Valle di Suessola” di Santa Maria a Vico ed “Insieme” di San Felice a Cancello.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

read more
eventi

CENA CON DELITTO NELLA NOTTE MAGICA DI HALLOWEEN DA AMICO BIO SPARTACUS ARENA MERCOLEDI’ 31 OTTOBRE ORE 20,30

Web

 

All’ombra dell’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere ci si prepara a vivere la magica notte di Halloween. “Night club. Cena con delitto” è l’iniziativa in programma per mercoledì 31 ottobre a partire dalle 20,30. A organizzarla Amico Bio Spartacus Arena, il primo ristorante biologico al mondo in un sito archeologico. In scena la Compagnia del Tufo con gli attori professionisti Giuseppe Fiscariello, Antonio Parascandolo, Antonella Raimondo, Angela Tamburrino e Dario Tucci.
Per il menù della cena-spettacolo, Amico Bio Spartacus Arena proporrà sei portate con le eccellenze enogastronomiche biologiche del territorio. Regina della serata sarà la butternut squash, un tipo di zucca invernale. Si inizia con l’aperitivo di benvenuto: sfogliata con zucca e gorgonzola, con calice di prosecco. Si passa all’antipasto: muffin di Halloween con salsa al caprino. Per il primo la proposta è una girella di pasta fresca con ricotta di bufala zucca provola. Per il secondo c’è il maialino in crosta con patate speziate. Quindi, mela caramella con vino e zucchero di canna. E per concludere il dolcetto della nonna: torta di zucca e cioccolato.
Sarà una cena all’ultimo respiro, un’ottima cena che riserverà però una sorpresa, il delitto. Ma come funzionerà? Certo sarà un po’ spettacolo teatrale e un po’ gioco di ruolo. Tutti gli invitati, tra una portata e l’altra, si troveranno di fronte a un mistero su cui indagare. Un gruppo di attori e attrici, infatti, metterà in scena tra i tavoli un giallo, un omicidio, che nel corso della serata inizierà a svilupparsi. I commensali, divisi in gruppi, potranno godersi la cena, ma non dovranno perdersi neanche un dettaglio di quello che succederà intorno, in quanto passo dopo passo saranno chiamati a scoprire tutti gli indizi che li porteranno alla risoluzione del caso. Dopo tanti anni passati a leggere le storie del commissario Montalbano e a guardare “CSI”, finalmente potranno diventare dei detective per una notte e scoprire l’assassino, il tutto comodamente seduti a tavola davanti a un buon piatto e a un bicchiere di vino.
Ecco la cronaca di una morte annunciata. È il 31 ottobre, Ava sta per esibirsi nel suo night club, il pubblico delle grande occasioni la sta aspettando. Ma la scena rimane vuota.
Qualcuno ha fatto ritirare prematuramente Ava dalle scene, uccidendola!
Chi sarà stato? Sarà proprio lo spettatore a scoprirlo.
Un ispettore, quattro sospettati. Un marito troppo geloso e con qualche interesse economico nascosto? Una collega invidiosa? Una….ehm.. maîtresse un po’ troppo in carne? O la signora delle pulizie? Tutti qui nascondono qualcosa, ispettore compreso.

 

 

read more
eventi

Si terrà a Santa Maria a Vico dal 9 all’11 novembre la Mostra Mercato dell’Artigianato e dell’Eno-Agro-Alimentare della provincia di Caserta

Nicola De Lucia (3)

 

Asso Artigiani Imprese Caserta organizza da venerdì 9 a domenica 11 novembre la Mostra Mercato dell’Artigianato e dell’Eno-Agro-Alimentare della provincia di Caserta. L’evento si terrà a Santa Maria a Vico, in piazza Aragona, e sarà realizzato con il sostegno e la collaborazione dell’Assessorato all’Agricoltura – Direzione generale Politiche agricole e forestali della Regione Campania, della provincia di Caserta, con il patrocinio dei comuni di Arienzo, Cervino, San Felice a Cancello e Santa Maria a Vico ed insieme all’Unpli Caserta, al Corpo consolare di Napoli, all’Istituto zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno, al Club Rotary “Maddaloni – Valle di Suessola”.
L’iniziativa dà seguito alla campagna promozionale “I Gioielli della provincia di Caserta”, nato per dare vita ad un percorso di rivalorizzazione del patrimonio del territorio. Giornate di studio, seminari, mostre ed incontri costituiranno il calendario che sarà annunciato nei prossimi giorni, con l’ambizioso progetto di favorire sia il recupero del senso di appartenenza ad un territorio delle antiche laboriosità sia l’avvio di un sistema di rete e di sviluppo che proietti l’imprenditoria artigiana, l’economia, la cultura, il turismo di Terra di Lavoro in una prospettiva di internazionalizzazione.
In questo ambito rientra anche la promozione e l’organizzazione di azioni di promozione divulgativa a sostegno del Marchio d’Area “Valle di Suessola”. «Quello in programma a novembre sarà un appuntamento fondamentale – annuncia Nicola De Lucia, presidente di Asso Artigiani Imprese Caserta – perché chiuderà la prima fase organizzativa del progetto del Marchio d’Area e, contemporaneamente, inaugurerà la seconda fase, quella operativa. E’ un progetto che può costituire un’opportunità di rilancio e di crescita del territorio. Quelli in programma a novembre saranno tre giorni in cui qualità, gusto, tradizione artistica e cultura sapranno fondersi all’insegna del piacere antico e moderno e della bellezza senza tempo. Passato, presente e futuro si uniranno nel nome di prodotti ineguagliabili, di maestri artigiani che sono veri e propri artisti ma anche d’innovazione e ricerca di tendenze artistiche sempre nuove e meritevoli di essere scoperte».
Il Marchio d’area “Valle di Suessola” ha visto le adesioni, oltre che di tutte le istituzioni già elencate, anche dell’Iss “Galileo Ferraris” di Caserta, dell’Iss “Aldo Moro” di Montesarchio (Benevento), dell’Ic “Galileo Galilei” di Arienzo, dell’Ic “Francesco Gesuè” di San Felice a Cancello, di Copagi Campania, Cia, Claai, Cgil Caserta, Cisl Caserta, Uil Caserta, Ugl Caserta, Federconsumatori Caserta, Unione Consumatori Caserta, Lipu, Endas, Slow Food, Uildm di Caserta, delle Pro loco Arienzo, Cervino, Messercola-Forchia, San Felice a Cancello, Botteghino, Cancello Scalo e Santa Maria a Vico, delle associazioni “Solidarietà cervinese” di Cervino, “Sant’Anna Valle di Suessola” di Santa Maria a Vico ed “Insieme” di San Felice a Cancello.

 

read more
eventi

Gran finale della Festa di Piedarienzo con Gianluca Capozzi

IMG-20180923-WA0021

Serata conclusiva dei  festeggiamenti in onore di Sant’Agnese V.M e la Madonna delle Tre Corone a Piedarienzo, frazione di San Felice a Cancello. Come di consueto la serata conclusiva della kermesse festiva è stata riservata al concertone finale. Quest’anno ad esibirsi in Corso Angelo Abatemarco ci sarà un nome famosissimo, il neomelodico partenopeo Gianluca Capozzi nato in una famiglia di artisti famosi, infatti è figlio del cantante napoletano Lino Capozzi e nipote del cantante napoletano Franco Moreno e del cantante e attore Mario Trevi. Prima dei festeggiamenti finali don Gennaro Garzone, il giovane sacerdote della Parrocchia di Sant’Agnese, che ha saputo conquistare il cuore dei suoi fedeli, celebrerà alle 18.00 una santa messa in suffragio di tutti i giovani volati in cielo.

read more
eventi

Piedarienzo, San Felice a Cancello, pienone per “La sagra del puparuol mbuttunat”

chiesa piedarienzo

Buona musica, eccellenze gastronomiche, il saper stare bene insieme, l’accoglienza per tutti coloro che provenissero da fuori e la simpatia, la ricetta del successo della “Sagra del Puparuol mbuttunat” che ieri sera ha attirato un’enorme quantità di persone nella frazione piedarienzana di San Felice a Cancello.  Molto apprezzato il concerto dei musicisti dell’Accademia Musicale Ars Nova, diretti dal maestro Luigi Paolillo e, non poteva essere altrimenti, gradimento alle stelle per i peperoni ripieni, una ricetta povera ma squisita che tutti ci invidiano. Stamani c’è stata la visita della Madonna delle Tre Corone alle zone rurali, mentre è ancora in corso la processione per le vie cittadine, seguirà un momento di preghiera, benedizione e vendita dei doni e animazione per bambini. Ricordiamo che la sagra si inquadra nei festeggiamenti patronali di S. Agnese e la Madonna della Tre Corone

 

read more
eventi

FALERNO FEST 2018, SARÀ UN EVENTO DI GRANDE PROMOZIONE TERRITORIALE.

falerno2

 

 

 

 

 

 

Presso l’Enoteca provinciale in via Cesare Battisti a Caserta è stato presentato l’evento “Falerno Fest 2018 – XX edizione della Festa del Vino”, in programma a Falciano del Massico il 5-6-7 Ottobre.

Alla conferenza sono intervenuti: il Presidente della Camera di Commercio, Tommaso De Simone; il Presidente della Commissione Terra dei Fuochi del Consiglio regionale della Campania, Gianpiero Zinzi; il sindaco di Falciano del Massico, Erasmo Fava; il consigliere comunale Giuseppe De Santis e il sommelier Salvatore Landolfo.

 

“Si tratta – ha dichiarato il Presidente De Simone – di un’importante iniziativa che consente di far conoscere le nostre eccellenze come il Falerno: un vino antico che oggi ancora una volta si trova al centro dell’attenzione grazie a questa manifestazione che ci dà la possibilità di rappresentare la nostra terra al meglio con grandi produttori di eccellenze”.

 

“Il Falerno Fest non è semplicemente un momento di aggregazione, – ha dichiarato il consigliere regionale Gianpiero Zinzi – ma un evento di grande promozione territoriale. Per questo sono lieto che il progetto sia stato valutato positivamente dalla Regione Campania con l’attribuzione di un finanziamento che rappresenta un sostegno concreto per superare i pregiudizi che spesso subiamo come territorio. Questa presentazione si inserisce nell’ambito della battaglia che conduco da anni ormai in difesa delle nostre eccellenze, una battaglia che ha portato anche alla proposta di legge sui valori di fondo a tutela dell’agricoltura e dei nostri prodotti. Si tratta di un utile strumento normativo che il settore attende da anni. Al momento è ferma in Consiglio regionale, mi auguro che sia presto discussa e approvata”.

 

“Il nostro è un territorio sano – ha dichiarato il sindaco Erasmo Fava – ed i nostri prodotti sono eccellenze da valorizzare. Questa deve essere la prima battaglia da combattere e deve vederci tutti uniti. Siamo lieti che la Regione Campania abbia premiato il nostro progetto valutandolo come primo nell’ambito della provincia di Caserta e quinto a livello regionale. Il finanziamento ottenuto è un riconoscimento al lavoro svolto ed uno sprone a portare avanti il nostro marchio”.

“Questa sarà la festa di tutto il territorio del Falerno. Da due anni – ha dichiarato il consigliere comunale delegato agli eventi, Giuseppe De Santis – abbiamo cambiato impostazione all’evento allargando il nostro ragionamento al di fuori dai soliti confini. Facciamo pubblicamente un invito alle altre Amministrazioni comunali ad intraprendere con noi un percorso di crescita del Falerno che può diventare il vero volano della nostra area”.

“La nostra missione è duplice: tutelare il produttore ed il consumatore. Il Falerno – ha spiegato il sommelier Salvatore Landolfo – ha una peculiarità singolare che risiede nella diversità dell’uva utilizzata. Questa peculiarità è la forza del territorio ed è quella su cui bisogna puntare. Altra fortuna del nostro territorio sta nella presenza di tanti giovani e competenti enologi”.

Le cantine che aderiscono al Falerno Fest 2018 sono: Papa, Regina Viarum, Zannini e Santoro (per l’areale di Falciano del Massico); Bianchini Rossetti, Pagano, Nugnes e Trabucco (per l’areale di Carinola); cantina Mojo e cantina Falerno (areale di Mondragone); Villa Matilde (territorio di Cellole)

read more
1 2 3 4
Page 2 of 4