eventi – Pagina 4 – La Tribuna Online
l> eventi – Pagina 4 – La Tribuna Online

eventi

eventi

“Il Sud non è magia”inaugura la 46esima edizione di Settembre al Borgo

Maurizio De Giovanni (1)

 

 

 

ANTEPRIMA SETTEMBRE AL BORGO 46 EDIZIONE
IL SUD NON È MAGIA
A CURA DI LUIGI FERRAIUOLO
DUOMO DI CASERTAVECCHIA

FRANCESCO DE CORE
UN PALLIDO SOLE CHE SCOTTA / ORE 20
MAURIZIO DE GIOVANNI
LO SPECIALE CASO DEL COMMISSARIO RICCIARDI / ORE 21

 

Domani martedì 4 settembre sarà una doppia conversazione letteraria a fare da anteprima al Settembre al Borgo edizione numero 46, diretta da Enzo Avitabile. È la prima volta che il festival viene inaugurato nel segno della scrittura. La sezione “Il Sud non è magia” è curata dal giornalista Luigi Ferraiuolo.
Entrambi gli appuntamenti saranno ospitati nel Duomo di Casertavecchia. Alle ore 20 l’incontro avrà come protagonista Francesco de Core, saggista scrittore e caporedattore centrale del quotidiano Il Mattino, autore di «Un pallido sole che scotta: viaggio nelle (ri)scritture meridiane». Con De Core, ci saranno Andrea Di Consoli, scrittore, autore di «Unomattina»; Elisa Ruotolo, scrittrice, finalista al «Premio Strega»; Gabriel Zuchtriegel, direttore del Parco archeologico di Paestum. Modera Piero Sorrentino, conduttore di Zazà, Radio3 Rai, che indaga settimanalmente proprio la cultura e la società meridionale.
A seguire, alle ore 21, la scrittrice Marilena Lucente intervisterà Maurizio De Giovanni. Il titolo della conversazione è: «Lo speciale caso del commissario Ricciardi e dei suoi fantasmi. Viaggio nello scrittore più “suddista” che c’è». In tutti e due gli incontri l’accompagnamento alla chitarra sarà di Ubaldo Tartaglione, mentre le letture dei passi scelti saranno dell’attore Piero Grant.
Dopo l’anteprima in Cattedrale, la sezione letteraria del festival si sposterà sempre dentro Casertavecchia nella chiesa dell’Annunziata, che accoglierà tutti gli eventi del ciclo.
Per Luigi Ferraiuolo “l’obiettivo è tentare di costruire una nuova rappresentazione di quella che era la concreta e fattiva Magna Grecia degli antichi ed oggi è il nostro Sud. E’ questa la falsariga, scelta d’intesa con il direttore artistico, per viaggiare alla scoperta del nostro Mezzogiorno e porre le basi per una nuova etica civica”.

 

 

read more
eventi

L’ Arte protagonista di Settembre al Borgo

Mario Ciaramella, La Croce

 

 

 

 

 

PAROLE E IMMAGINI

MOSTRE
“Helix. Natura, scultura, vita” di MARIO CIARAMELLA
dal 4 al 10 settembre all’Eremo di San Vitaliano di Casola

”Imprimatur stampa” di CATHIE BROUSSE
dal 5 al 10 settembre alla Chiesa dell’Annunziata di Casertavecchia

PRESENTAZIONE DEL LIBRO
“Caserta 70 – Movimenti artistici in Terra di Lavoro» di LUCA PALERMO
Lunedì 10 settembre all’Eremo di San Vitaliano di Casola

In questa 46esima edizione del Settembre al Borgo l’arte diventa coprotagonista insieme con gli spettacoli di musica e di teatro e la rassegna di scrittura. Sono, infatti, previste due mostre personali di carattere internazionale e la presentazione di un libro sui movimenti artistici casertani degli anni 70. A presentare le mostre sarà il giornalista Luigi Ferraiuolo curatore della sezione dei libri al borgo.
La prima esposizione sarà inaugurata martedì 4 settembre alle ore 18,30 all’Eremo di San Vitaliano di Casola. Il titolo è “Helix. Natura, scultura, vita” di MARIO CIARAMELLA. Helix, la spirale della chiocciola, la spirale della vita, l’avvolgimento di più elementi che si uniscono in un intervento artistico pensato per il luogo mistico e riflessivo che la ospita. In questa esposizione le sculture interagiranno con lo spazio architettonico in maniera discreta facendosi parte di esso, dialogando con la natura che le circonda. Un segno forte, la Grande Croce di Spine, come monito si affaccerà sul verde immenso dei Monti Tifatini, a ricordare la nostra responsabilità e la precarietà del tutto.
Mercoledì 5 settembre alle 18, poi, l’inaugurazione di “Imprimatur Stampa” di Cathie Brousse nella Chiesa dell’Annunziata di Casertavecchia. Nella suggestiva cappella gotica l’artista francese presenta, come lei stessa lo definisce, «un progetto pittorico che ha la sua fonte nel cuore della letteratura». Ed è qui che saranno accolti gli eventi della rassegna di scrittura sul tema «Il Sud non è magia». In questo sacro luogo si potrà assistere all’incontro tra parole e immagini, una contaminazione di linguaggi che è il leitmotiv del Settembre al Borgo targato Avitabile. In esposizione ci saranno sette lavori, di cui tre dedicati a Vitaliano Brancati, tre a Marcel Proust e uno a Guy de Maupassant.
Lunedì 10, poi, il Settembre al Borgo si concluderà all’Eremo di San Vitaliano di Casola. Qui verrà presentato alle 19.30 il libro di Luca Palermo “Caserta 70 – movimenti artistici in Terra di Lavoro”, edito da Terre Blu, Caserta.

 

read more
eventi

Vinicio Capossela inaugura la 46esima edizione di Settembre al Borgo

casale-avitabile-ferraiuolo-petrillo

 

 

 

SETTEMBRE AL BORGO 46 edizione
5-10 SETTEMBRE 2018 – CASERTAVECCHIA

DIREZIONE ARTISTICA ENZO AVITABILE

A inaugurare ufficialmente la 46esima edizione di Settembre al borgo, mercoledì 5 settembre alle ore 21, sarà Vinicio Capossela. Il cantautore, scrittore e poeta irpino si esibirà alle ore 21 all’Anfiteatro della Torre con un progetto in trio dal titolo “Leitourghia – Servizio di Canto Pubblico”. Alle 23.30, invece, il Duomo di Casertavecchia ospiterà la giovane cantante partenopea Maryam Tancredi, vincitrice di The Voice of Italy 2018.
Giovedì 6 settembre toccherà agli Avion Travel. La band casertana ritorna dal vivo per presentare il nuovo album “Privé”, il primo di inediti dopo 15 anni (Anfiteatro della Torre, ore 21). A seguire, dalle 23.30 al Duomo di Casertavecchia, il virtuoso delle launeddas Luigi Lai – il più grande suonatore dello strumento tipico della tradizione musicale sarda – in scena con Fabio Vargiolu.
Venerdì 7 settembre alle 21 all’Anfiteatro della Torre sarà la volta di Musica Nuda, fortunato sodalizio tra la cantante Petra Magoni e il contrabbassista Ferruccio Spinetti che ha da poco pubblicato il nuovo album live “Verso Sud”. Un viaggio nel sud musicale dell’Italia e del mondo, tra istinto e libertà. A seguire, dalle 23.30 al Duomo tocca alla cantante e poetessa lusitana Lula Pena, tra fado, chanson e world music.

Protagonista della serata di sabato 8 settembre sarà Alessandro Haber. L’attore e regista bolognese porterà in scena il suo personalissimo omaggio a Charles Bukowski (ore 21 – Anfiteatro della Torre), su musiche di Ubaldo Tartaglione e Ferdinando Ghidelli. In apertura l’esibizione di Massimiliano Gaudio ft. Palumbo dj. Dalle 23.30 poi ci si sposta al Duomo dove si esibirà Ashraf Sharif Khan, musicista pakistano che appartiene all’illustre scuola Poonch Gharana del sitar tradizionale.
Domenica 9 settembre alle 21, invece, Enzo Avitabile presenterà all’Anfiteatro della Torre un nuovo progetto dal titolo “Babel Mix”. Tra musica etnica, acustica ed elettronica, il compositore originario di Marianella ripercorrerà in quartetto, con ospite speciale Ashraf Sharif Khan, il suo percorso artistico rivisitando alcuni brani del suo repertorio. Dalle 23.30, spazio al regista, attore e drammaturgo Pippo Delbono che leggerà al Duomo di Casertavecchia “La possibilità della gioia” di Gianni Manzella. Sarà presente anche l’autore.

Lunedì 10 settembre alle ore 21 all’Eremo di San Vitaliano concerto di chiusura del tenore e attore Pino De Vittorio, in scena con “Tarantelle del Rimorso”. In apertura, alle 19.30, la presentazione del libro di Luca Palermo “Caserta 70 – movimenti artistici in Terra di Lavoro”.

Tutti gli eventi in programma sono a ingresso gratuito, fino a esaurimento dei posti disponibili. Per informazioni: info@settembrealborgo2018.it.

 

 

read more
eventi

“Metti in moto la solidarietà…in sella per la salute dell’uomo”

luca nuzzo 1

“Metti in moto la solidarietà”,  è l’iniziativa che il dott. Luca Nuzzo del “Lynphis Ride” di Santa Maria a Vico,  ripropone a Benevento;  dopo il successo del ventidue aprile scorso il capoluogo sannita sarà invaso da motociclisti “eleganti”,  in perfetto stile   del Distinguished Gentleman’s Ride (DGR), un connubio tra l’arte di essere elegante e di guidare motociclette. L’obiettivo della manifestazione è quello di raccogliere fondi da destinare ai progetti “ Cancro della Prostata” e “Salute mentale”.  L’evento  sarà in concomitanza con circa 650 città sparse in tutto il mondo, dove si potranno ammirare uomini e donne sfilare su moto e vespe d’epoca, special, classiche, bobber, chopper, vestiti rigorosamente in abiti eleganti. Per partecipare all’evento bisogna iscriversi sul sito www.gentlemansride.com e scegliere Benevento” come preferenza. “In sella per la salute dell’uomo”  è lo slogan delle  manifestazioni promosse dal dott. Luca Nuzzo,   DGR dal 2015,  nominato direttamente dalla sede centrale di Melbourne (Australia) Host Rider Benevento (Supporter unico per la città di Benevento).

read more
eventi

Settembre al Borgo dal 5 al 10 settembre a Casertavecchia

Casertavecchia

 

 

 

 

 

SETTEMBRE AL BORGO 46 edizione

5-10 SETTEMBRE 2018 – CASERTAVECCHIA

Direzione artistica ENZO AVITABILE

 

Per la prima volta nella storia del festival più longevo del Mezzogiorno,

una sezione dedicata ai libri, alla scrittura e alla letteratura,

che parte in anteprima martedì 4 settembre

IL SUD NON È MAGIA

A cura di LUIGI FERRAIUOLO

 

Torna da mercoledì 5 a lunedì 10 settembre a Casertavecchia il festival Settembre al Borgo, giunto quest’anno alla 46esima edizione, per la direzione artistica del maestro Enzo Avitabile. Musica, arte e letteratura animeranno l’accogliente borgo medievale che sorge sui monti Tifatini con spettacoli, concerti, presentazioni di libri, recital, momenti di confronto, mostre e performance artistiche. Tra gli ospiti dell’edizione 2018, organizzata da Promomusic Italia con il sostegno degli assessorati alla Cultura e agli Eventi del Comune di Caserta e finanziata dalla Regione Campania, grandi artisti come Vinicio CaposselaAvion Travel, Alessandro Haber, il duo Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, Pippo Delbono. E ancora, Lula Pena dal Portogallo, Ashraf Sharif Khan dal Pakistan, Luigi Lai & Fabio VargioluMaryam Tancredi e Pino De Vittorio. In cartellone anche il nuovo progetto musicale di Enzo Avitabile dal titolo BabelMix, che fonde musica etnica, acustica ed elettronica.

Spazio anche all’arte con le mostre “Imprimatur stampa” dell’artista francese Cathie Brousse (esposta alla Chiesa dell’Annunziata) ed “Helix” di Mario Ciaramella (Eremo di San Vitaliano), oltre a una sezione dedicata ai libri e alla letteratura – Il Sud non è magia – a cura di Luigi Ferraiuolo, che di fatto anticipa il festival con un’anteprima il 4 settembre.

 

Aprire il dibattito sul Sud, non solo magico e provvidenziale, è il tema della sezione «Scritture» di  Settembre al Borgo, la prima del genere nella storia del più antico festival del MezzogiornoL’obiettivo è tentare di costruire una nuova rappresentazione di quella che era la concreta e fattiva Magna Grecia degli antichi ed oggi è il nostro Sudsottolinea il curatore Luigi Ferraiuolo. È questa la falsariga, scelta d’intesa con il direttore artistico, per viaggiare alla scoperta del nostro Mezzogiorno e porre le basi per una nuova etica civica.

 

Si comincia martedì 4 settembre con un doppio appuntamento, che è anche una anteprima al vero e proprio «Settembre al Borgo». Alle 20, nella Duomo di Casertavecchia, ci sarà «UN PALLIDO SOLE CHE SCOTTA: VIAGGIO NELLE (RI)SCRITTURE MERIDIANE» con Francesco De Core, saggista, caporedattore «Il Mattino», autore del testo che dato il titolo al confronto; Andrea Di Consoli, scrittore, autore di «Unomattina»; Elisa Ruotolo, scrittrice, finalista al «Premio Strega»; Gabriel Zuchtriegel, direttore del Parco archeologico di Paestum. Modera Piero Sorrentino, conduttore di Zazà, Radio3 Rai, che indaga settimanalmente proprio la cultura e la società meridionale. I momenti dell’incontro saranno accompagnati alla chitarra di Ubaldo Tartaglione. Le letture dei passi scelti saranno dell’attore Piero Grant.

A seguire, dalle 21, sempre al Duomo, «LO SPECIALE CASO DEL COMMISSARIO RICCIARDI E DEI SUOI FANTASMI. VIAGGIO NELLO SCRITTORE PIÙ «SUDDISTA» CHE C’È: MAURIZIO DE GIOVANNI». ConMarilena Lucente, una scrittrice che intervista uno scrittore, con l’accompagnamento alla chitarra di Ubaldo Tartaglione. Le letture dei passi scelti saranno dell’attore Piero Grant.

 

Mercoledì 5 settembre si comincia alle 19, nella chiesa dell’Annunziata, che sarà poi il luogo dell’anima della letteratura per tutto il resto del festival, con «IL SUD DEGLI ANTICHI: LE TERRE MERIDIANE NELLE PAROLE E NEI SUONI DEI CLASSICI GRECI E LATINI». Un recital e un commentario con le voci di Daniela BorrelliGiulio CoppolaNatascia de Gennaro, Gennaro Celato, Cristina Pepe, Giulia Rocco, Arianna Sacerdoti e l’accompagnamento alla chitarra di Ubaldo Tartaglione. Introduce e coordina Lidia Luberto, giornalista.

A seguire, dalle 20, spazio all’incontro dal titolo «DA TRUMP A PUTIN, DOVE VANNO L’ITALIA E IL MEZZOGIORNO», con Gennaro Sangiuliano, vicedirettore del Tg1; introduce e modera Franco Tontoli, giornalista.

 

Giovedì 6 settembre, alle 20, è la volta di uno speech unico per Caserta e il Sud. Racconteremo la bellezza della matematica con «LA MATEMATICA, UN’AMICA (QUASI) INVISIBILE CHE CI SEGUE OVUNQUE». IncontreremoGiuseppe Mingione, docente all’Università di Parma, tra i matematici di maggiore impatto al mondo negli ultimi decenni secondo le banche dati di riferimento internazionale.

 

Venerdì 7 settembre, alle 20, racconteremo «LE DONNE, I CAVALLIER, L’ARME, GLI AMORI, LE CORTESIE, L’AUDACI IMPRESE IO CANTO». Un omaggio ai cavalieri del Borgo medievale di Casertavecchia e all’«Orlando Furioso» nel 485esimo anniversario della morte di Ludovico Ariosto. Avremo con noi Barbara Frale, storica, officiale dell’Archivio Segreto Vaticano, il maggiore esperto mondiale di cavalleria e templari; e Massimo Santoro, italianista e regista teatrale casertano; che ci racconteranno la bellezza della cavalleria e dell’Ariosto, spesso dimenticato ai nostri giorni, facendoci sognare con l’«Orlando Furioso»; accompagnati alla chitarra da Ubaldo Tartaglione. Guiderà gli autori tra parole, versi e musica la giornalista Nadia Verdile.

 

Sabato 8 settembre alle 20 racconteremo «IL MEZZOGIORNO DI PINO APRILE» con il giornalista che ha cambiato il paradigma di molti luoghi comuni sul meridione e i meridionali. Lo intervista il giornalista Antonio Arricale.

 

Domenica 9 settembre la grande chiusura con molto spazio dedicato alla nouvelle vague della letteratura meridionale e al senso vero del Sud. Si comincia alle 18, sempre nella chiesa dell’Annunziata, con «La nouvelle vague degli scrittori della Campania Felix», con i giovanissimi Antonio Di Lorenzo, Francesca Saladino, Maria Pia Dell’Omo e come «tutor» il fiorentino scrittore senior Maurizio Chinaglia e la poetessa casertana Anna RuotoloModera Donato Riello, promotore del fortunato «Circolo del lettore» di Caserta.

Mentre alle 20, nella chiesa dell’Annunziata, indagheremo “IL SENSO GEOPOLITICO, E NON SOLO, DEL MEZZOGIORNO” con Amedeo Lepore, storico dell’Economia e socio della Svimez; Paolo Macry, storico della Federico II di Napoli e Raffaele Piccirillo, magistrato di Cassazione. Introduce e coordina il giornalista Nando Santonastaso.

 

read more
eventi

Volcanalia. Il primo Festival delle Terre Vulcaniche a Roccamonfina

received_541389612961635

 

 

 

Organizzati dal Comune di Roccamonfina e dall’associazone  Terre del Falermo,con la partecipazione di CIA Caserta,
i  VOLCANALIA sono  la  prima edizione del  Festival dell ‘Enogastronomia e
dell’Artigianato delle Terre Vulcaniche,
con esposizione e vendita di prodotti vinicoli e agroalimentari provenienti
dalle più importanti zone a origine eruttiva
d’Italia.
Si svolgeranno a Roccamonfina, il cratere più ampio della  Campania.
Le serate saranno allietate da musica etnica e antica romana e da
rievocazioni dei festeggiamenti romani in onore del
dio Vulcano.
Venerdì, Sabato e Domenca prossimi, a Roccamonfina, si terrà una
manifestazione davvero singolare, degna della più
ampia partecipazione di pubblico. In realtà trattasi di un evento dal
carattere molto sperimentale, i cui risultati potrebbero
incutere preoccupazione agli organizzatori, ossia all’Amministrazione
Comunale di Roccamonfina e all’associazione
Terre del Falerno, coadiuvati dalle collaborazioni della CIA Caserta.
Potrete gustare prodotti enogastronomici provenienti dalle zone vulcaniche
di tutta Italia e dalla Campania in particolare,
tra le specialtà agroalmentari il pomodorino “piennolo” del Vesuvio, e
soprattutto le specialità di Roccamonfina i famosi
funghi e deliziosi dolci alla castagna.
Tra i vini ovviamente l’IGP Roccamonfina, la Dop Galluccio, la Dop Falerno
del Massico, ma anche la Falanghina dei
Campi Fregrei e il Lacryma Christi del Vesuvio.
VOLCANALIA sarà un’anticipazione davvero speciale dell’imminente inizio
della Festa della Castagna, che farà di
Roccamonfina il centro del mondo.

Dichiara il Presidente di CIA Caserta Maurizio Capitelli:
” La partecipazione di CIA Caserta all’ evento è l’ ennesima conferma della
mia attenzione e sensibilità verso un territorio
che merita massima attenzione e rispetto, sia  per  la  quantità e qualità
dei  suoi  prodotti che per le numerose comunità rurali.
Il prezioso ed unico patrimonio umano ed agricolo dell’ area sono e saranno
sempre più al centro del mio impegno e
della mia agenda e dell’ azione politica della mia giunta.
Dispiace prendere atto della totale disattenzione e distrazione di altre
associazioni di categoria, quest’ ultime sono
esclusivamente impegnate a riempire le proprie scrivanie di scartoffie
inutili quanto incomprensibili ai contadini.
Mi rivolgo ai coltivatori diretti, agli imprenitori agricoli ed ai
braccianti venite in CIA troverete sensibilità, attenzione e competenza.”

read more
eventi

Festa del Grano.Foglianise ricorda le vittime di Genova

FB_IMG_1534410048924

 

È in corso nelle strade cittadine del borgo sannita di Foglianise, l’annuale “Festa del Grano” in onore di San Rocco di Montpellier, patrono della cittadina.
Il momento più importante della festa che anima tutto il paese con la Processione in costume tipico insieme con un corteo di carri realizzate a mano con spighe, chicchi e steli di grano. Quest’anno alcuni carri sono stati realizzati in omaggio alla città di Genova e alla tragedia immane che l’ha colpita e alle vittime del crollo del viadotto Morandi, dove hanno trovato la morte anche sei napoletani, quattro ragazzi di Torre del Greco che stavano andando in vacanza, un camionista che tornava a casa e una ragazza di Somma Vesuviana.

read more
eventi

Gioia Sannitica XXI edizione della “Sagra degli antichi sapori”

BANNER SAGRA ANTICHI SAPORI 2018

 

 

 

LA PRO LOCO GIOIESE
PRESENTA
SAGRA DEGLI ANTICHI SAPORI
XXI EDIZIONE
12-18 AGOSTO 20178
GIOIA SANNITICA

Sarà una ventunesima edizione della Sagra degli Antichi Sapori piena di novità anche quest’anno grazie al grande lavoro di preparazione ed allestimento curato, come sempre, dalla Pro Loco Gioiese con in testa la presidente Tiziana Mennone, il Consiglio Direttivo ed i soci tutti.

Da domenica 12 agosto e fino a sabato 28 agosto prossimi, la grande famiglia della comunità gioiese accoglierà le migliaia di persone che, come da tradizione, parteciperanno alla manifestazione regina del Ferragosto matesino.

Diversi gli appuntamenti come nuove le attrazioni che attendono i turisti e gli amanti della buona cucina provenienti dall’intera Campania che affolleranno piazza Giovanni Paolo II e le aree adiacenti, teatro della sagra patrocinata dalla Provincia di Caserta, dall’Ente Parco del Matese, dal Comune di Gioia Sannitica, dall’Unpli, dall’Ept di Caserta, dalla Comunità Montana del Matese e dalla Regione Campania.

Una lunga tradizione gastronomica quale quella del Matese che la Pro Loco Gioiese porta da anni avanti con successo nell’ottica di riscoprire gli antichi sapori di una volta che il ritmo frenetico della vita prima e la globalizzazione poi hanno finito per confinare in un oblìo che la sagra punta a cancellare.

Una settimana dedicata ai prodotti tipici locali e al cibo genuino di una volta che consentiranno ai visitatori della 21esima Sagra degli Antichi Sapori di assaggiare succulenti piatti con pasta fresca fatta in casa, dagli gnocchi alle pappardelle, dagli scialatielli ai fusilli finendo ai cicatielli, e a base del fungo porcino del Matese, con arrosti misti, trippa soffritto, melanzane ed i classici peperoni imbottiti, senza dimenticare la porchetta, gli abbuoti, gli spiedini, la carne di maiale con i peperoni, i salumi ed i formaggi tipici matesini, le pizze fritte fatte in casa e le bruschette fatte al momento, il tutto condito dall’ottimo olio delle colline gioiesi e innaffiato dai vini locali, tra cui falangina, piedirosso, coda di volpe e pallagrello, e dalla birra artigianale.

Le sette serate saranno allietate da musica dal vivo e tanto divertimento dai bambini ai più anziani, passando per giovani ed adulti che avranno modo di rilassarsi in un paesaggio davvero incantevole.

 

 

 

read more
eventi

Notte Bianca a Maiorano di Monte

locandina notte bianca maiorano di monte

 

 

 

– NOTTE BIANCA A MAIORANO DI MONTE
C’è grande attesa per la Notte bianca dei sapori e delle tradizioni in programma per stasera, sabato 4 agosto, a Maiorano di Monte, la caratteristica frazione di montagna dove, per il settimo anno consecutivo, l’amministrazione comunale retta dal sindaco Silvio Lavornia e l’associazione “Il Tiglio” hanno voluto promuovere la manifestazione che terrà tutti svegli, allegri e pronti al divertimenti fino all’alba.
L’evento porterà alla ribalta i prodotti tipici locali nel settore della gastronomia e dell’enologia, l’artigianato locale, la musica, la cultura e le tradizioni cittadine, insieme a balli, motori, spettacoli ed attrazioni varie.
Tra le novità di questa edizione, street food, percorsi del gusto, balli e musiche pop e folkloristiche, teatro itinerante e molto altro ancora nel programma dell’iniziativa curata nei minimi dettagli dal comitato organizzatore che ha promosso anche una serie di attrattive e di sorprese che allieteranno ulteriormente la manifestazione dalla serata di oggi e fino a notte fonda.

“Invitiamo tutti a partecipare alla Notte Bianca di Maiorano di Monte non solo come spettatori, ma anche come protagonisti, perché apriremo le porte del nostro territorio, con spazi lungo le strade e le piazze della borgata, a coloro che vorranno esporre prodotti tipici locali, a coloro che vorranno dare dimostrazione dei mestieri antichi ed artigianali, e a coloro che vorranno allietare la nostra notte bianca con prodotti gastronomici, musica, folklore e teatro”, dichiarano il primo cittadino Silvio Lavornia e la presidente de Il Tiglio, Romina Offreda. 

read more
eventi

“The music of the soul” grande evento organizzato dall’Aris.

bike

 

 

Grande partecipazione di pubblico  allo  spettacolo “The music of the soul” andato in scena ieri sera a Forchia, dove sono state predisposte 40 bike  sopra i gradoni dell’anfiteatro della parrocchia, sulle quali, con un sottofondo musicale di grande impatto emotivo si sono esibiti gli allievi di Francesco Iadaresta ; evento indoor unico al mondo per il suo genere, dove la religione e la passione per lo sport camminano insieme. L’evento si è svolto sotto la direzione tecnica dell’istruttore di spinning star Francesco Iadaresta  e di don Domenico Ruggiano. Durante la serata sono stati recitati alcuni passi del Vangelo. All’evento hanno partecipato gli allievi della palestra Aris di Santa Maria a Vico, il poeta Mario Campanino, il maestro di pianoforte Paolo de Falco, il maestro di chitarra Gaetano Brucci, il percussionista Antimo D’Alessio, la ballerina Melania Iglio con le sue allieve, tutti artisti di grande spessore che hanno deliziato i presenti con le loro esibizioni.

read more
1 2 3 4
Page 4 of 4