close

Maddaloni

Maddaloni

Rotonda ai “giardinetti”. Trovato l’accordo: se ne occuperà la Provincia

profilo_andrea_de_filippo-200×300-1

 

MADDALONI (Caserta) – Il Sindaco di Maddaloni, Andrea De Filippo, si è recato alla sede della Provincia di Caserta, nell’area dell’ex Saint Gobain, per incontrare il Presidente della Provincia, Avv. Giorgio Magliocca.
Durante l’incontro i due hanno discusso anche della possibilità della costruzione di una rotonda nella zona all’incrocio tra la SS7 “Appia” e la SP335, comunemente detta “Giardinetti”, luogo di frequenti incidenti stradali. Alla fine il Sindaco di Maddaloni ha avuto la disponibilità del Presidente Magliocca e dell’Ente Provinciale a stipulare una convenzione con il Comune ed a sostenere economicamente la realizzazione dell’opera.

read more
Maddaloni

Lanciato in rete l’evento per la seconda edizione di Maddaloni Street Food Fest targato APS Castrum

IMG-20190324-WA0007

 

Adesso è ufficiale: l’APS CASTRUM ha sciolto le riserve e lanciato in rete l’evento per la seconda edizione del Maddaloni Street Food Fest, in programma dal 12 al 14 aprile in Piazza Don Salvatore D’Angelo (già Piazza della Pace). Saranno ancora tre, quindi, i giorni da vivere all’insegna dell’intrattenimento, dell’ottimo e rinnovato cibo da strada. Il weekend che precede la Pasqua fa leccare i baffi ai maddalonesi e non solo; in città fervono i preparativi per quello che si appresta ad essere il secondo festival nazionale dei truck food. Programma ricco e variegato, con tante collaborazioni, buona musica e un’area interamente dedicata ai più piccoli. Si comincia subito alla grande, venerdì 12 aprile con un Flashmob che attraverserà le strade principali a ritmo di musica e balli, in collaborazione con l’Associazione Farina e la Scuola di ballo di Luana di Lillo. Si esibiranno la tribute band dei Queen, i Fall Has Come, le Sex and Sud (il duo formato da Floriana Di Martino e Luisa Esposito) artiste di Made in Sud. E poi ancora le stupende coreografie del maestro Domenico Carfora con la sua scuola di danza l’Arte del Movimento, la musica popolare di un Fiore x la Vita, i Soulshine Quartet, il Dj-set live show di Luigi D’Andrea e una piacevolissima serata teatrale a cura di Michele Cupito. Sul palco del Maddaloni Street Food Fest due monumenti del giornalismo campano: Vincenzo Lombardi e Monica Pignataro. Petto in dentro e pancia in fuori. Per ora, la dieta è rinviata. Castrum l’ha fatta grossa e prima di uova, minestra e pastiere bisognerà fare i conti con i fantastici menù provenienti da tutto lo stivale.

 

read more
Maddaloni

Il sindaco De Filippo ha incontrato i rappresentanti della ditta Buttol per evidenziare le inefficienze del servizio spazzamento,pulizia delle strade e verde pubblico

profilo_andrea_de_filippo-200×300-1

 

 

MADDALONI (Caserta) – Nella mattinata di martedì 19 marzo, il Sindaco di Maddaloni, Andrea De Filippo, ha incontrato i rappresentanti della ditta “Buttol s.r.l.”, società che, da due anni, si occupa dei servizi di raccolta rifiuti e di igiene urbana. Il motivo dell’incontro è stato essenzialmente incentrato sull’inefficienza di alcuni servizi (spazzamento, cura del verde pubblico, lavaggio strade, pulizia caditoie) forniti dalla ditta.
Al tavolo, oltre al Sindaco, sono intervenuti l’Assessore all’Ambiente ed all’Igiene Pubblica, Salvatore Liccardo, per il Comune, il Dott. Luca Di Monte ed il Dott. Carlo Melangone per la “Buttol”.
Ad aprire il dibattito è stato il Sindaco che ha subito evidenziato le problematiche che vive la città a causa delle mancanze della ditta nel servizio. L’ente adempie mensilmente ai suoi impegni, versando la quota mensile dovuta. A fronte di questa precisione però non si rintracciano servizi adeguati: le strade continuano ad essere sporche, l’erba cresce ai bordi delle strade, la caditoie non vengono pulite. Sostanzialmente il servizio non è adeguato.
Il Dott. Di Monte ha recepito l’invito del Sindaco ed ha chiarito la volontà della ditta a provvedere alle carenze del servizio sul territorio. Per questo motivo il rappresentante della “Buttol” ha affermato che tali operazioni verranno al più presto intensificate, esprimendo altresì la volontà di un nuovo incontro con l’Assessore Liccardo, atto a stilare il punto della situazione, tra una quindicina di giorni.
“E’ una situazione non più sostenibile – ha dichiarato il Sindaco Andrea De Filippo – Noi manteniamo tutti gli impegni e proprio per questo abbiamo chiesto alla ditta di mantenere i suoi, garantendo un servizio sul territorio quanto meno accettabile. Abbiamo domandato semplicemente all’azienda se fosse intenzionata a continuare la collaborazione con l’ente, cercando di risolvere i problemi in tempi rapidi, o se invece volesse interrompere ogni tipo di legame. Abbiamo avuto la garanzia di un tempestivo adeguamento del servizio. Continueremo però ad essere vigili ed attenti a questa tematica”.

read more
Maddaloni

La minoranza abbandona il Consiglio Comunale De Filippo: “E’ una grave mancanza verso i cittadini che li hanno votati”

profilo_andrea_de_filippo-200×300-1

 

 

MADDALONI (Caserta) – Ieri sera, durante il Consiglio Comunale, gli esponenti della minoranza hanno deliberatamente abbandonato l’aula senza alcuna spiegazione. Il motivo di questo comportamento è da rintracciarsi nella mozione, presentata dal consigliere Imperia Tagliafierro, relativa all’Autonomia Regionale Differenziata e fondo perequativo. Il documento, che analizzava con sguardo critico la questione, aveva trovato una condivisione anche dagli esponenti della maggioranza, tranne che per le ultime tre righe secondo le quali, sposando una tesi politica, il Consiglio Comunale esprimeva il proprio disaccordo sulla legge di Stato, prevista anche dalla Costituzione. Per questo motivo, davanti al diniego di cancellare quest’ultimo punto, la mozione presentata è stata bocciata.
Dopo la votazione e l’approvazione della stessa mozione, privata delle ultime tre righe, presentata dal consigliere Sferragatta, i componenti dell’opposizione hanno deciso di abbandonare l’aula.
“L’abbandono dell’aula consiliare da parte dell’opposizione – ha dichiarato il Sindaco Andrea De Filippo – per una questione relativa ad una mozione politica di carattere generale è un’azione di una gravità assoluta. Hanno preferito lasciare il Consiglio Comunale su una questione squisitamente politica, invece di discutere e di dibattere su argomenti all’ordine del giorno che riguardano esclusivamente i cittadini maddalonesi. E’ una cosa inaudita che in tanti anni di attività politica cittadina non avevo mai visto. L’opposizione, che abbiamo in consiglio e che, fin dall’inizio del nostro governo, abbiamo cercato di coinvolgere ed ascoltare, si è dimostrata totalmente irresponsabile, assolutamente inadeguata a condividere le sorti di questa città”.
“Questo – ha concluso il Sindaco – è un atteggiamento che fa male alla città, perché noi siamo stati eletti per risolvere i problemi della città e dei cittadini, non per scontrarci accanitamente su questioni di carattere nazionale o internazionale. Noi, a differenza di chi, povero di idee e di argomentazioni, lancia dai social accuse campanilistiche per strappare un applauso che non arriverà mai, stiamo lavorando duramente per far tornare Maddaloni ad uno stato di normalità sociale ed amministrativo. Noi manterremo fede al nostro patto con gli elettori, senza perderci in inutili pagliacciate, in stupide questioni di partito. Noi continueremo per la nostra strada, e se l’opposizione si rifiuta di svolgere la sua funzione se ne prenderà inevitabilmente la responsabilità. Se non sono in grado di farlo, si facciano da parte dando la possibilità ad altri di apportare valide e nuove energie per la rinascita di questa città”.

read more
Maddaloni

Minaccia di morte un suo concittadino perchè sospettato di avere una relazione con la moglie,arrestato un uomo di 40 anni

2012-11-1353860104-7CC0F33EB9C0674ACC2F180FEAAAEE88.jpg–rapina_con_sequestro_persona_dopo_un_anno_scoperti_autori

 

 

 

Nella serata di ieri 14 marzo, in Maddaloni (Ce), personale del locale Comando Stazione ha tratto in arresto un 40enne del posto ritenuto responsabile di atti persecutori nei confronti di un 41enne suo concittadino. Secondo quanto riscostruito dai militari dell’Arma, che hanno acquisito la denuncia della vittima, il 39enne avrebbe, in più circostanze, minacciato di morte l’uomo ritenendo avesse una relazione sentimentale con la moglie. Le minacce, indicate in sede di denuncia, sono state confermate da altre persone indicate dalla vittima ed opportunamente escusse dai  Carabinieri. L’arrestato, è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

 

 

read more
Maddaloni

Maddaloni,nuova gara per i vigilini

profilo_andrea_de_filippo-200×300

 

 

MADDALONI (Caserta) – Tra pochi mesi per le strade di Maddaloni potremmo rivedere gli ausiliari della sosta. Ad inizio settimana infatti, il Sindaco di Maddaloni, Andrea De Filippo, ha incontrato una folta delegazione degli ex “vigilini” che hanno voluto interrogare il primo cittadino per richiedere aggiornamenti sulla loro situazione.
In tal occasione, De Filippo ha spiegato che lunedì prossimo tutto l’incartamento relativo all’individuazione di una nuova società che gestisca il servizio dei parcheggi sarà depositato alla S.U.A. (Stazione Unica Appaltante). La S.U.A. dovrà poi avviare tutte le azioni per indire la gara. Nella documentazione in via di presentazione è prevista naturalmente la clausola di salvaguardia che garantirà l’impiego degli ex lavoratori del settore per un periodo di tre anni, con la possibilità di un’integrazione di altre tre annualità.

read more
MaddaloniSanta Maria a Vico

Ambito C02.Pirozzi e Biondo accusano De Filippo di inefficienza e chiedono: ” Dove sono finiti i fondi erogati dallo Stato e dalla Regione?”

20190307_162439

 

Ambito per le politiche sociali, il sindaco Pirozzi e l’assessore Biondo: «Da Maddaloni, comune capofila, gestione inefficace: dove sono finiti i fondi erogati dallo stato e dalla regione? E’ stato speso solo l’1.2%. Tutti i comuni auspicano una diversa forma giuridica che ne garantisca il funzionamento e l’assistenza alle fasce più deboli».
«Esprimiamo il nostro più profondo rammarico per le dichiarazioni rilasciate a mezzo stampa dall’amico sindaco di Maddaloni a proposito dell’Ambito territoriale Politiche sociali C02, arrivate dopo la riunione dei sindaci dei comuni convocata dall’assessore regionale alle Politiche sociali Lucia Fortini e tenutasi negli uffici della Regione Campania lunedì 4 marzo: in quella sede abbiamo evidenziato il fallimento del Comune di Maddaloni come capofila di detto ambito e condiviso un’intesa per il rilancio dello stesso». Ad affermarlo sono Andrea Pirozzi e Veronica Biondo, sindaco ed assessore alle Politiche sociali del comune di Santa Maria a Vico.
«Ricordiamo al sindaco di Maddaloni – proseguono Pirozzi e Biondo – che il Comune da lui amministrato è debitore nei confronti del nostro, per gli anni dal 2014 al 2016 in cui era Santa Maria a Vico a ricoprire il ruolo di capofila, di circa 850mila euro per servizi erogati ai cittadini della sua comunità. Sottolineiamo questo aspetto perché il vicesindaco ed assessore al bilancio del Comune di Maddaloni ha annunciato di avere pronti decreti ingiuntivi anche nei nostri confronti: dimostrasse non solo a noi ma anche agli altri che, tramite il suo comune, i servizi delle politiche sociali sono stati erogati. Per quanto ci riguarda siamo pronti a recarci personalmente presso il suo municipio e consegnargli copia dei bonifici effettuati. Infatti gli unici servizi erogati negli ultimi due anni, da quando cioè il Comune di Maddaloni è ritornato ad occupare il ruolo di capofila, sono tre mesi di servizio sociale professionale, pari all’1.2% dei servizi da erogare.
A questo punto, visto che le compartecipazioni dei comuni finanziano il Piano di zona solo per il 25% e, di questo 25%, la metà deve essere versata dallo stesso Comune di Maddaloni è lecito chiedere al sindaco: dove sono finiti i fondi erogati dallo stato centrale e dalla Regione Campania? Sa che ogni servizio non è finanziato solo dai comuni? Sa che il totale degli stanziamenti previsti per la seconda annualità dal Piano sociale di Zona è di 3.2 milioni? Può bloccarsi tutto quindi per soli 400mila euro in capo agli altri cinque comuni e che noi avremmo ben volentieri pagato in cambio dell’erogazione dei servizi? I servizi finanziati dagli altri 2.4 milioni perché non sono partiti, nonostante le nostre ripetute e costanti sollecitazioni? L’unica risposta che ci siamo dati, sulla base di quanto comunicato dall’Ufficio di Piano, diretto dal responsabile dei Servizi sociali del comune capofila, attribuisce la mancata partenza dei servizi a lotte intestine tra gli uffici del Comune di Maddaloni. Questo con nostro grande rammarico perché a pagarne il prezzo sono tutte le famiglie disagiate di Maddaloni, Santa Maria a Vico, Arienzo, Cervino, San Felice a Cancello e Valle di Maddaloni, di cui noi ci facciamo portavoce.
Riteniamo che per avviare una nuova gestione delle politiche sociali bisogna seguire la strada tracciata dall’assessore Fortini che va nella direzione di garantire i servizi attraverso una nuova forma giuridica. Strada cui già avevamo pensato quando, nel 2015, ci siamo insediatati come amministrazione. E strada che sembrava voler essere percorsa da tutti i comuni tranne che da Maddaloni, che sempre ha posto veti: siamo fiduciosi che la determinazione dell’assessorato regionale porterà a questo cambiamento. Anche perché, viste le ripetute inadempienze del comune capofila, noi come anche gli altri comuni ci siamo dovuti sostituire all’ambito per garantire l’erogazione dei servizi ai nostri utenti.
Ci auguriamo che il sindaco di Maddaloni voglia intraprendere la strada suggerita dalla Regione Campania che ci sembra l’unica in grado di poter finalmente assicurare i legittimi servizi alle famiglie più deboli residenti nei comuni dell’Ambito C02», chiudono Pirozzi e Biondo.

 

read more
MaddaloniSanta Maria a Vico

L’ associazione “La voce dei giovani”ha sfilato con i suoi carri allegorici a Maddaloni

IMG-20190306-WA0009

 

Un carnevale diverso ma sicuramente unico per i ragazzi dell’associazione La Voce dei Giovani.
Dopo una settimana intensa di uscite, tra scuole, parrocchie, e soprattutto nelle periferie, l’associazione non ha dimenticato proprio nessuno. La gioia dei tanti bambini, delle persone anziane, hanno coronato tutti i nostri sacrifici. Un grande grazie va poi alla straordinaria città di Maddaloni che ci ha accolto in modo unico, alla grande  sfilata tenutasi ieri per le strade della città. Un’ esperienza bellissima per  i ragazzi dell’associazione. Un Grande grazie all’amministrazione di Maddaloni, presieduta dal sindaco Andrea de Filippo, al consigliere Nunzio Sferragatta, alla proloco, alle associazioni che in modo unico hanno reso magico il carnevale a Maddaloni. Grazie veramente a tutti, a coloro che in diverso modo ci sono stati vicino.

I ragazzi dell’Associazione La Voce dei Giovani99

 

read more
Maddaloni

Maddaloni, l’amministrazione comunale celebra ” La giornata del ricordo”

2061388

 

Maddaloni . L’ Amministrazione Comunale , guidata dal Sindaco Andrea De Filippo patrocina le celebrazioni in ricordo degli italiani vittime delle foibe in occasione della “Giornata del Ricordo” che cade, come da Legge istitutiva, il 10 Febbraio di ogni anno. Tali manifestazioni sono organizzate da due istituti scolastici maddalonesi.
La tragedia delle foibe riguarda centinaia di migliaia di italiani che dal 1943 fino ad oltre la conclusione del secondo conflitto mondiale, nelle Terre italiane di Istria , Fiume e Dalmatia, furono perseguitati ed anche trucidati e gettati vivi in cavità solo perché rei di “essere italiani” e nel quadro di un macabro disegno di “slavizzazione” dell’ Italia. Tale tragedia vede poi un cammino lungo per farla emergere nella sua interezza e portarla alla conoscenza di tutti con l’ approvazione della Legge istitutiva della “Giornata del Ricordo”.
A tal proposito , a Maddaloni, due Istituti Scolastici celebreranno tale “Giornata del Ricordo” Martedi 12 Febbraio e vale a dire l’ Istituto Scolastico Comprensivo Maddaloni 2 – presso l Istituto Enrico De Nicola e l’ Istituto Scolastico Comprensivo “Settembrini” di via Brecciame. Entrambi vedranno la partecipazione dell’ On.le Roberto Menia primo firmatario della Legge Istitutiva della “Giornata del Ricordo” del 30 Marzo del 2004 n 92. Gli incontri partiranno dalle ore 09 00 press l’ Istituto De Nicola dove ci saranno i saluti del Preside Rosa Suppa, del Sindaco della Città di Maddaloni Andrea De Filippo e la partecipazione del Vice Sindaco Luigi Bove e dell’ Assessore alla Pubblica Istruzione Imma Calabrò. Interverranno inoltre la nota giornalista Francesca Nardi e l ‘ On.le Menia. E seguiranno interventi e domande da parte degli studenti e dei docenti . Mentre alle ore 11.30 presso l’ Istituto Comprensivo Luigi Settembrini di via Brecciame, vi saranno interventi di accoglienza da parte degli allievi dell’ Orchestra musicale dell’ Istituto e gli studenti del Laboratorio Artistico. Poi seguiranno i saluti del Preside Prof.ssa Tiziana d’ Errico, quelli istituzionali del Sindaco Andrea De Filippo e degli esponenti dell’ Amministrazione Comunale e un confronto tra il promotore della Legge istitutiva della “Giornata del Ricordo” e il prof. Clemente Sparaco docente di Storia e Filosofia presso il Liceo Scientifico “Nino Cortese” di Maddaloni. Entrambe le tavole rotonde saranno moderate da Luca Ugo Tramontano.

 

read more
1 2 3 5
Page 1 of 5