close

Maddaloni

MaddaloniScuola

Cesare Avenia, top manager internazionale, parla del mondo del lavoro agli studenti del Villaggio dei Ragazzi di Maddaloni

villaggio dei ragazzi
loading...

villaggio dei ragazziMADDALONI – L’importanza di conoscere le lingue, la necessità di evoluzione del mondo del lavoro, l’obbligatorietà di produrre ciò che il mercato richiede, l’incredibile evoluzione del mondo delle telecomunicazioni negli ultimi venti anni. Un processo appena iniziato e che porterà a tante altre trasformazioni nell’immediato futuro. Questa la sintesi dell’intenso incontro tra gli studenti del triennio dell’Istituto Tecnico Industriale e l’ingegnere Cesare Avenia, top manager tra i più apprezzati a livello internazionale. Nativo di Santa Maria Capua Vetere, maturità classica messa quasi subito nel cassetto per dedicare tutta la vita al mondo dell’ingegneria e delle comunicazioni. Incarichi di crescente responsabilità all’interno di Ericsson Italia che lo ha visto protagonista dal marketing ai rapporti con Medio Oriente ed Africa fino ad arrivare alle cariche di Amministratore prima e Presidente poi.

Cesare Avenia ha tenuto una lezione speciale agli studenti attraverso una timeline dove si sono ripercorsi gli ultimi trent’anni di lavoro e produzioni industriali, senza dimenticare di soffermarsi sulla crisi occupazionale che attanaglia tante aziende del Mezzogiorno, una volta punto di riferimento per i giovani della nostra terra. La promessa al preside, Claudio Petrone, di realizzare presto qualche importante progetto con le scuole del ‘Villaggio’, prima di salutare la platea con un augurio particolare agli studenti del quinto anno attesi, tra poco più di un mese, dall’esame di maturità.

read more
CronacaMaddaloniScuola

A Maddaloni corsi di formazione per la specializzazione professionale di giovani con scarsa scolarizzazione

stemma comune maddaloni
loading...

stemma comune maddaloniMADDALONI – Manifestazione di interesse per il reperimento di proposte di attivazione di corsi di formazione, in vari ambiti lavorativi , volti alla specializzazione professionale di giovani / adulti con scarsa scolarizzazione e in condizioni economiche e/o sociali disagiate . Dal Comune di Maddaloni, l’assessore al Welfare e l’assessore all’Istruzione comunicano che con questo progetto, destinato agli istituti di formazione pubblici e privati , il Comune di Maddaloni intende reperire proposte di attivazione di corsi di formazione in vari ambiti lavorativi , con prezzo agevolato , rivolti alla specializzazione professionale di giovani/ adulti con scarsa scolarizzazione e in condizioni economiche e/o sociali disagiate .

Finalità dell’iniziativa I corsi sono finalizzati a favorire l’accesso dei giovani e di quelli meno giovani al mondo del lavoro e ridurre lo squilibrio tra la crescente esigenza di lavoratori altamente qualificati e il fatto che una percentuale elevata della forza lavoro è attualmente scarsamente qualificata. Ente: Comune di Maddaloni Servizi Sociali via Mercorio snc. Tel.0823 433661- Fax:0823- 433667. Documentazione Gli Enti di formazione pubblici e privati interessati dovranno presentare l’istanza in carta semplice indirizzata a: Comune di Comune di Maddaloni Servizi Sociali, via Mercorio snc, contenente la dichiarazione di essere in possesso dei requisiti previsti dal D.Lgs. 81/08 e s.m.i. e la dichiarazione di essere in possesso dei requisiti generali previsti dall’art.38 del D.Lgs. n.163/2006 e s.m.i.. Nell’istanza dovrà essere indicato il domicilio eletto per le comunicazioni, il numero di fax o l’indirizzo di posta elettronica certificata al quale vanno inviate le comunicazioni previste agli articoli 48 e 79 comma 5 e 79 comma 5-quinques del “Codice dei contratti”; All’istanza dovranno essere altresì allegati: a) Copia Decreto di accreditamento emesso dall’Ente pubblico competente, sulla base degli indirizzi generali dell’accreditamento determinati dalla normativa e dagli atti di programmazione nazionali e regionali in materia; b) Curriculum Vitae in formato europeo dei docenti dei corsi; c) Copia fotostatica del documento di identità in corso di validità (art.38, comma 3, del D.P.R 445/2000) del responsabile legale dell’Ente di Formazione; d) Proposta dei corsi di formazione relativi all’ambito socio- sanitario , disponibili ad attivare, con indicazioni delle condizioni economiche offerte.

Il presente avviso, con tutte le sue parti, può essere scaricato dal sito Internet www.comune.maddaloni.ce.it

read more
MaddaloniScuola

Al Convitto “Giordano Bruno” “i Giovani e La Sicurezza Stradale”, con i Lions Club Santa Maria Capua Vetere e Maddaloni Calatia

rettore-vigliotti-web
loading...

rettore-vigliotti-webMADDALONI – Il tema della Sicurezza Stradale e quello del diritto alla Cittadinanza in genere sono di primaria importanza nella trattazione delle tematiche per la crescita del cittadino del domani per la quale opera è impegnato il Convitto Nazionale “Giordano Bruno” di Maddaloni che vede quale rettore il professore Michele Vigliotti e quale direttore dei Servizi Generali e Amministrativi Antonio d’Angelo. Oggi un importante incontro della Sala “Luigi Settembrini” della prestigiosa Istituzione convittuale maddalonese avente come tema “i Giovani e La Sicurezza Stradale”, a promuovere l’iniziativa sono i Lions Club Santa Maria Capua Vetere e Maddaloni Calatia. I saluti dell’evento portati dal Rettore del “Giordano Bruno” prof. Michele Vigliotti e dal Presidente del Lions Club Maddaloni Calatia dott. Guglielmo Farina. Relazioni, invece, il Mar. Antimo Cerreto, l’avv. Angelo Cocozza, il dott. Salvatore Schiavone, il Brig. C.C. Luigi Cammarota, il Cap. C.C. Pasquale Puca e il prof. Angelo Papale. La moderazione  affidata al gen. Ugo Grillo. In contemporanea, il Convitto è set cinematografico dal giorno 11 al giorno 16 maggio 2015 di “Camminando nel cielo”, Film di Angelo Antonucci realizzato oltre che con il patrocinio dello stesso Convitto anche dell’Aniep (Associazione in difesa dei disabili), dell’Anpe (Associazione Pedagogisti Italiani) e Film Commission della Regione Campania.

http://www.cngb.it

read more
LibriMaddaloniScuola

“Cittadini maddalonesi nella Grande Guerra” di Salvatore Borriello e Antonio Cembrola. Le dittature e i popoli

rettore-vigliotti-web
loading...

rettore-vigliotti-webMADDALONI – In auna Sala “Settembrini” del Convitto Nazionale “Giordano Bruno” di Maddaloni gremita di cittadini ed autorità civili e militari, nell’ambito delle manifestazioni e delle programmazioni in memoria e per la memoria della Grande Guerra 1915-2015 a cura dell’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra e Fondazione di Maddaloni, presieduta dal Cavaliere Salvatore Giulio Borriello, c’è stata la presentazione di un prodotto editoriale unico nel suo genere. Il volume dal titolo “Cittadini maddalonesi nella Grande Guerra” di Salvatore Borriello e Antonio Cembrola. L’importante appuntamento è stato promosso dalla Sezione della Provinciale di Caserta e da quella di Maddaloni dell’Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi di Guerra (A.N.M.I.G.), presiedute dal Cav. Giulio Salvatore Borriello e dal Convitto Nazionale “Giordano Bruno” di cui è Rettore il prof. Michele Vigliotti. Al Tavolo di presidenza si sono alternati Antonio d’Angelo (Direttore S.G.A. del Convitto Nazionale “Giordano Bruno”), il Prof. Michele Vigliotti (Rettore sempre del Convitto Nazionale “Giordano Bruno”), il Prof. Pietro Vuolo (Storico di Maddaloni), il Prof. Guido Napolitano (Presidente di A.C.T.A.M.), la Dott.ssa Maria Rosaria Rienzo (Direttrice del Museo Civico di Maddaloni), l’Arch. Antonio Mereu (Presidente Associazione “Re-curo”), e gli autori Salvatore Borriello ed Antonio Cembrola. Ha moderato la conferenza il Colonnello E.I. dott. Antonio Del Monaco.

L’evento è iniziato con il Saluto introduttivo del Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi del Convitto Nazionale “Giordano Bruno” di Maddaloni, Antonio d’Angelo. Subito dopo è intervenuto il Rettore del Convitto Nazionale “Giordano Bruno” di Maddaloni, prof. Michele Vigliotti, il quale ha voluto sottolineare l’incoscienza di questi ragazzi, che senza sapere per cosa e per quale motivo, venivano spediti in un mondo di violenza al fronte. A seguire è intervenuta la Direttrice del Museo Civico di Maddaloni, dott.ssa Maria Rosaria Rienzo che oltre ad elogiare il lavoro prezioso dei due autori, ha presentato un documento del settembre 1914 del sindaco Alfonso Raffone con il quale si sospendeva ogni attività connessa alla celebrazione della battaglia del Volturno per rispetto della carneficina che stava avvenendo in Europa. Ha preso, quindi, poi la parola il prof. Pietro Vuolo, storico della Città di Maddaloni, che ha analizzato non solo le cause del primo conflitto mondiale ma anche le problematiche che scaturirono da quel conflitto, come le dittature e che portarono alla catastrofe della seconda guerra mondiale. Dopo questo intervento è stata la volta di quello del Presidente del Consorzio ACTAM, il prof. Guido Napolitano che ha sottolineato ed elogiato l’ottimo lavoro dei due autori.

read more
CinemaMaddaloni

“Camminando nel cielo”, provini al Convitto Nazionale “Giordano Bruno” per la produzione cinematografica di Angelo Antonucci

insegna convitto nazionale giordano bruno di maddaloni
loading...

insegna convitto nazionale giordano bruno di maddaloniMADDALONI – Nell’ambito della programmazione delle attività il Convitto Nazionale “Giordano Bruno” di Maddaloni sarà set cinematografico dal giorno 11 al giorno 16 maggio 2015 di “Camminando nel cielo”, Film di Angelo Antonucci, presidente della DAC- Diffusione arte cinematografica, realizzato oltre che con il patrocinio dello stesso Convitto anche dell’Aniep (Associazione in difesa dei disabili), dell’Anpe (Associazione Pedagogisti Italiani) e Film Commission della Regione Campania. La presentazione del Film è avvenuta al Belvedere di San Leucio, in Caserta, ed ha visto, in rappresentanza della istituzione scolastica e convittuale maddalonese la classe quarta del Liceo Classico Europeo “Giordano Bruno”, che è la classe in cui è ambientata l’avvincente vicenda del Film, ed oltre che dal personale docente la stessa compagine è stata accompagnata da Direttore dei Servizi Amministra Generali Antonio d’Angelo, in rappresentanza anche del glorioso Convitto di Maddaloni, retto dal professore Michele Vigliotti.

Il 10 maggio, Festa della Mamma, al Convitto Nazionale “Giordano Bruno” di Maddaloni si è lavorato, infatti, nel Chiostro per un casting per scegliere eventualmente chi deve avere una parte più attiva nella vicenda narrata nel film. Per l’occasione presenti diversi responsabili della produzioni e personale addetto alle scenografie e riprese.
La produzione per le sue riprese, si ricorderà, ha scelto un set d’eccezione e quindi il Convitto Nazionale “Giordano Bruno” di Maddaloni.
Il Film affronterà il tema della disabilità e dei giovani. Il prodotto è condiviso con “tutti coloro che credono nel cinema come forza comunicativa e di riflessione sui problemi della nostra società in relazione al mondo dei giovani, la scuola e la famiglia”, riferisce lo stesso Antonucci.
Argomenti del prodotto cinematografico sono: giovani, handicap, disabilità, scuola e famiglia.
La Regia e la sceneggiatura è di Angelo Antonucci e prevede la partecipazione di noti attori come Antonella Ponziani, Sandra Milo, Elisabetta Cavallotti, Vincenzo Soriano, Deborah Rinaldi, etc..
Il Film sarà distribuito nelle sale cinematografiche, oltre che presentato al Giffoni Film Festival del 2015, ed ancora home video e tv. La distribuzione sarà a cura di DAC Mediaplex Italia.
Questa iniziativa è stata favorita dalla dirigenza per consentire sempre più di incentivare il principio secondo il quale il Convitto si pone come Cuore Culturale della Città di Maddaloni.
L’occasione sarà propizia per far conoscere ancora più all’Italia e al Mondo Intero la bellezza di questo gioiello di Terra di Lavoro nonché la Tela settecentesca più grande del Mondo, quella del Salone Storico dei fratelli Funaro.

http://www.cngb.it

read more
MaddaloniScuola

Monsignor Raffaele Nogaro, vescovo emerito di Caserta, e suor Rita Giaretta, di Casa Rut, al Convitto nazionale “G. Bruno” di Maddaloni

rettore-vigliotti-web
loading...

rettore-vigliotti-webMADDALONI – Continuano, senza sosta, le attività culturali e gli appuntamenti di crescita sociale, culturale ed economica con gli studenti promossi dal rettore professore Michele Vigliotti del Convitto Nazionale “Giordano Bruno” di Maddaloni. E proprio oggi, 6 maggio 2015, presso l’Istituzione scolastica di via San Francesco d’Assisi a Maddaloni, nella Sala “Luigi Settembrini” si terrà un incontro con monsignor Raffaele Nogaro, vescovo emerito di Caserta e suor Rita Giaretta di Casa Rut. Alle ore 10.30 – avvisano dal Convitto – il padre vescovo, Nogaro, è presente al Convitto per il quale è un grande onore accoglierlo, anche per il suo essersi sempre battuto perché la civitas casertana acquistasse coscienza di sé e non rimanesse squallido suburbio di Napoli. Il rettorericorda, parlando di Nogaro, che la sua lotta contro il malaffare, i politici mediocri e corrotti, il degrado culturale dei luoghi-simbolo di Caserta, le sferzate contro una chiesa sempre più laicizzata e dimentica dei valori evangelici, ne hanno fatto il punto di riferimento per l’intellighenzia attiva ma anche per una chiesa priva di laccioli e vincoli troppo terreni, quella che oggi va indicando Papa Francesco.

L’appuntamento è molto atteso dagli studenti. Padre Nogaro parlerà di don Peppe Diana, cui il Convitto Nazionale “Giordano Bruno”, ricorda il rettore Vigliotti, ha dedicato il maxilaboratorio di informatica e lingue. L’incontro è l’occasione per consentire a padre Nogaro di presentare un libretto prezioso che ha scritto proprio sulla figura di don Peppe, incentrato sul concetto di santità. Va ricordato, insiste il professore Vigliotti, che Nogaro insieme con monsignor Riboldi, fu l’unico vescovo a presenziare alle esequie di don Peppe, mentre il suo vescovo fu volutamente assente. Dalla assemblea partirà forte la richiesta”Don Peppe Santo! La dinamica suor Rita Giaretta accompagnerà il vescovo e avrà la possibilità di mettere in mostra i prodotti della sua sartoria etnica. Tutta la comunità è invitata a presenziare dalle ore 10.30 nella Sala “Settembrini” del Convitto Nazionale “Giordano Bruno” per incontrare Nogaro sulla figura di don Peppe Diana e suor Rita Giaretta per la sua meritoria opera di “salvezza” del risultato di “persone” frutto di una concezione affaristica e mercificatrice dell’essere umano.

http://www.cngb.it

read more
MaddaloniScuola

Mirko e Ray Letizia dall’Istituto Tecnico Trasporti e Logistica “Villaggio dei Ragazzi” di Maddaloni direttamente in Aeronautica

Fratelli-Letizia-250×181
loading...

Fratelli-Letizia-250x181MADDALONI – Dalla Fondazione Villaggio dei Ragazzi di Maddaloni comunicano con grande orgoglio e soddisfazione, attraverso il proprio si Internet, che gli allievi Mirko e Ray Letizia (nella foto con il Generale Vincenzo Piazzi) , diplomatisi lo scorso luglio 2014 presso l’Istituto Tecnico Trasporti e Logistica “Villaggio dei Ragazzi”, hanno vinto, con il massimo dei voti, il concorso in Accademia Aeronautica di Pozzuoli, rispettivamente per il ruolo di “Commissario” ed il ruolo di “Ingegnere”. Nei cinque anni di studi trascorsi al Villaggio, Mirko e Ray, studenti modello, si sono sempre distinti per capacità, impegno e motivazioni, diplomandosi lo scorso anno scolastico (2013/2014) con 100 e ricevendo i complimenti di tutta la commissione d’esame. In merito, la commissaria straordinaria della Fondazione, l’ingegnere Rosa de Lucia, afferma: “E’ con grande soddisfazione che apprendo dell’entrata in Accademia di due ex allievi che hanno frequentato l’anno passato l’Istituto Tecnico Trasporti e Logistica. E’ questa la prova evidente che il Villaggio dei Ragazzi è un luogo di eccellenza istruttiva dell’intera regione Campania”.

http://www.villaggiodeiragazzi.it

read more
CulturaMaddaloniScuola

Memoria della Grande Guerra attraverso i suoi Caduti di Maddaloni, evento nell’antico convento francescano

rettore-vigliotti-web
loading...

rettore-vigliotti-webMADDALONI – Anteprima della presentazione della Memoria della Grande Guerra attraverso i suoi Caduti di Maddaloni: il 2 maggio 2015 a “Dietro l’Angelo” si parla del libro dell’ANMIG. Continuano le attività e iniziative in genere atte a valorizzare l’evento del 7 maggio 2015 che sarà vissuto nell’antico convento francescano di Maddaloni in ricordo dei caduti della Grande Guerra. Infatti – ricordano dal Convitto nazionale “Giordano Bruno” -, come abbiamo già avuto modo di anticipare, nell’ambito delle manifestazioni e delle programmazioni in memoria e per la memoria della Grande Guerra 1915-2015 l’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra e Fondazione di Maddaloni, presieduta dal Cav. Salvatore Giulio Borriello, si è adoperata, come caratterizzata la propria attività con il coinvolgimento della intera comunità cittadina, ad una iniziativa di larga partecipazione. La sezione maddalonese A.N.M.I.G., tra le altre cose, non è nuova alla redazione e pubblicazione di opere editoriali di recupero della memoria dei propri insigniti e no, dei propri cittadini che chi più chi meno hanno donato parte del loro essere al servizio dello Stato e per la Pace.

L’appuntamento, come si ricorderà è previsto per giovedì 7 maggio 2015 alle ore 10,30 nella splendida cornice del Convitto Nazionale “Giordano Bruno” di Maddaloni, sito in via San Francesco d’Assisi 119, dove verrà presentato il volume “Cittadini maddalonesi nella Grande Guerra” di Salvatore Borriello e Antonio Cembrola. Nell’immediato si parlerà della iniziativa incontrando gli autori dell’opera, uno in redazione e l’altro telefonicamente, nonché uno dei relatori della presentazione e uno degli studiosi e maggiori rappresentanti del sodalizio proponente. Questa anticipazione avverrà domani 2 maggio 2015 nel corso della trasmissione “Dietro l’Angolo” ideata e diretta da Carlo Scalera sull’emittente New Radio Network (a partire dalle ore 11 – l’intervento è previsto dalle ore 12 – per seguire la trasmissione è possibile sintonizzarsi in FM sui 89,80 mhz o in streaming su www.newradionetwork.com, mentre chi vuole può intervenire telefonando allo 0823 405666.). Qui parteciperanno l’autore Antonio Cembrola, telefonicamente interverrà Salvatore Giulio Borriello, ed ancora lo studioso di storia locale ed esperto sul periodo di cui al tema nonché rappresentante ANMIG Antonio Tedesco e l’architetto. Antonio Mereu, che interverrà alla presentazione ufficiale come relatore ed è rappresentante del movimento di liberi cittadini Re – curo. Resta confermato l’appuntamento della presentazione al pubblico dell’opera che avverrà il 7 maggio 2015 che è promosso dalla Sezione della Provinciale di Caserta e da quella di Maddaloni dell’Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi di Guerra (A.N.M.I.G.), presiedute dal Cavaliere Giulio Salvatore Borriello e dal Convitto Nazionale “Giordano Bruno” di cui è rettore il professore Michele Vigliotti. Dopo una breve introduzione, affidata al direttore S.G.A. Antonio d’Angelo, interverranno: professore Michele Vigliotti, rettore del Convitto Nazionale “Giordano Bruno”, professore Pietro Vuolo, professore Guido Napolitano, presidente di A.C.T.A.M., dottoressa Maria Rosaria Rienzo, direttrice del Museo Civico di Maddaloni, architetto Antonio Mereu, presidente Associazione “Re-curo”, e gli autori Salvatore Borriello ed Antonio Cembrola. Modera la conferenza il Colonnello E.I. Antonio Del Monaco. La pubblicazione in presentazione si basa su un’articolata ricerca storica che ha riportato alla luce un periodo della nostra maddalonese sommerso dalla polvere del tempo. Il Cavaliere Salvatore Giulio Borriello, nato a Maddaloni il 19 ottobre 1948, Presidente Provinciale dell’A.N.M.I.G., non è nuovo a questo tipo di eventi, avendo già pubblicato in passato altri volumi, come “Decorati al Valor Militare della Città di Maddaloni” e “Memorie: Maddaloni 1943-1945. Antonio Cembrola, nato a Caserta, musicista e studente in conservazione dei beni culturali, socio ed addetto stampa dell’A.N.M.I.G., è alla sua prima esperienza editoriale. Dirige la testata/Blog on-line “L’Ermes” e collabora, come inviato da Maddaloni, alla testata giornalistica “L’Eco di Caserta”. Tra le curiosità che saranno svelate, e concesse in anteprima, vi è quella secondo la quale mentre il Monumento ai Caduti di piazza della Vittoria riporta 265 maddalonesi caduti, e le lapidi nella chiesa di San Francesco d’Assisi di Maddaloni ne riporta 268, ed ancora un elenco conservato nel Museo Civico di Maddaloni ne riporta 263, la pubblicazione svelerà 307 nominatici di cui 16 sono morti a distanza di anni in seguito a ferite o malattia contratte al fronte. L’opera, tra le altre cose, riporta notizie che riguardano vita sociale e militare dei caduti, ed anche le foto degli studenti del Convitto Nazionale “Giordano Bruno” caduti e di due reduci, uno dei quali era il bisnonno del coautore Cembrola.

read more
LibriMaddaloniScuola

A Maddaloni “Vi racconto il Villaggio” di Giusto Nardi, ex direttore generale della omonima Fondazione

Foto-copertina-libro-150×150
loading...

Foto-copertina-libro-150x150MADDALONI – Giovedì 30 aprile, ore 18, presso la Sala Chollet della Fondazione Villaggio dei Ragazzi si svolgerà la presentazione del Libro: “Vi racconto il Villaggio” dell’ingegnere Giusto Nardi, ex preside degli Istituti Tecnici del “Villaggio”, nonché ex direttore generale della omonima Fondazione. La serata prevede i saluti dell’ingegnera Rosa de Lucia, sindaca di Maddaloni e commissaria straordinaria dell’Ente Morale. A seguire gli interventi di monsignor Raffaele Nogaro, vescovo emerito di Caserta, di don Antonio Pasquariello, presidente della Fondazione dal 2000 al 2001, del dottore Michele Piombino, consulente incaricato dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere per la composizione della crisi di sovraindebitamento. Modererà l’evento don Nicola Lombardi, direttore ISSR “San Pietro”, che ha curato anche l’introduzione al testo.

read more
MaddaloniScuola

A Maddaloni, 7-10 maggio 2015, il più importante appuntamento degli appassionati di astronomia in Italia

studenti
loading...

studentiMADDALONI – XLVIII Congresso Nazionale UAI. Programma finale. XLVIII Congresso Unione Astrofili Italiani, 7-10 maggio 2015 a Maddaloni. Il più importante appuntamento degli appassionati di astronomia in Italia. Il Congresso annuale dell’Unione Astrofili Italiani (UAI) è ormai dal 1968 il più atteso momento di incontro, approfondimento e socializzazione degli appassionati di astronomia e di scienza in Italia, nonché un’occasione di condivisione di esperienze tra le associazioni, gli osservatori, i planetari e i musei a tema astronomicoscientifico sul territorio. Il XLVIII Congresso dell’UAI si svolgerà da giovedì 7 a domenica 10 maggio 2015, nella splendida cornice della Città di Maddaloni (CE) a cura dell’Unione Maddalonese Amici del Cielo –UMAC.

Quest’anno il Congresso sarà particolarmente ricco di iniziative e appuntamenti per scoprire, ri-scoprire o approfondire la passione per l’osservazione del cielo e per la scienza. Sarà anche un’eccellente occasione per conoscere un territorio dalle eccezionali risorse storico-culturali e turistiche. Il programma del Congresso sarà suddiviso in diversi momenti:
Le sessioni scientifico-culturali, che ospitano i lavori specialistici realizzati dagli astrofili e dai professionisti partecipanti al Congresso, nei diversi settori di attività dell’UAI, compresi la didattica e divulgazione scientifica.

Gli eventi pubblici, come momenti di condivisione con il pubblico più vasto, aperti e gratuiti per tutti.

Gli eventi sociali, rivolti ai soci ed ai loro accompagnatori, tra i quali visite ed escursioni alle località di interesse storico, culturale e scienti fico del territorio.

Il programma orario del Congresso, con la lista dei chairman, è il seguente:
Giovedì 7 maggio 2015
16.00: apertura della segreteria del congresso, benvenuto partecipanti e sistemazione negli alberghi
18.00: conferenza inaugurale – Melania Del Santo, INAF-PA
Liceo Nino Cortese (Aula Magna “A. Della Ragione”) – Maddaloni (CE)
19.30: spettacolo di benvenuto sotto la cupola del Planetario
(gratuito per iscritti al congresso, fino a 40 posti, con servizio di navetta da Maddaloni)
Planetario di Caserta
Venerdì 8 maggio 2015
9.00 convegno pubblico sulla didattica dell’astronomia e della scienza
Liceo Nino Cortese – Maddaloni (CE)
14.00 Buffet offerto presso Mensa Convitto “G. Bruno”
15.00 Sessione Sistema Solare – Chairman: Simone Silvestro, INAF OA Capodimonte
Convitto Giordano Bruno – Maddaloni (CE)
16.00 visita culturale alla “Reggia di Caserta astronomica” – percorso astronomico a cura UMAC
(gratuito per iscritti al congresso con servizio di navetta da Maddaloni)
Reggia di Caserta
18.30 Lectio Magistralis – Massimo Della Valle, Direttore INAF – Osservatorio di Capodimonte
Convitto Giordano Bruno (Sala Settembrini) – Maddaloni (CE)
21.00 Notte Stellata UAI: star party pubblico e per astrofili
Piazzale di ingresso della Reggia di Caserta, con spegnimento pubblica illuminazione
Sabato 9 maggio 2015
09.30 Sessione Didattica & Divulgazione – Chairman: Maria Teresa Fulco, INAF OA Capodimonte
10.30 Sessione Inquinamento Luminoso – Chairman: Agatino Rifatto, INAF OA Capodimonte
11.30 Sessione Strumentazione – Chairman: Pietro Schipani, INAF OA Capodimonte
Convitto Giordano Bruno – Maddaloni (CE)
10.30 visita culturale alla “Maddaloni storia & arte” – a cura di Rosanna Di Stora (UMAC)
(gratuito per iscritti al congresso)
Partenza dal Convitto Giordano Bruno – Maddaloni (CE)
14.00 Buffet offerto presso Mensa Convitto “G. Bruno”
15.00 Assemblea dei Soci dell’Unione Astrofili Italiani
18.00 Premiazioni: Premio Falorni, Premio Ruggeri, Premio Astroiniziative, Premio Stella UAI
19.00 Premio Lacchini assegnato a Corrado Lamberti e Lectio Magistralis
20.00 al pianoforte Maestro Gennaro di Cicco – De rerum natura
20.30 Coro polifonico – Fantasie classiche e moderne
21.00 Cena sociale
(costo 20 euro, riservato agli iscritti al congresso)
Convitto Giordano Bruno – Maddaloni (CE)
Domenica 10 maggio 2015
09.30 Sessione Associazionismo Astrofilo – Chairman: Michele Maddaloni, Presidente UMAC
10.30 Sessione Variabilità e sistemi stellari – Chairman: Giovanni Busarello, INAF OA Capodimonte
Convitto Giordano Bruno – Maddaloni (CE)
10.30 visita culturale ai “Ponti della Valle di Vanvitelli e Ossario Garibaldini”
(gratuito per iscritti al congresso con servizio di navetta da Maddaloni)
Partenza dal Convitto Giordano Bruno – Maddaloni (CE)
13.00 Rinfresco di commiato
Convitto Giordano Bruno – Maddaloni (CE)

www.astroumac.it

read more
1 2 3 4 5 38
Page 3 of 38
0
Close