close

Politica

Politicasondaggio

Vuoi che l’Italia applichi il blocco navale? Condividi

873554_20150218_24488e76aea3e3e5f204ecf525cd8ce2_med
loading...

Cos’è il blocco navale?

Il blocco navale è un’azione militare finalizzata a impedire l’accesso e l’uscita delle navi dai porti di un Paese o di un territorio. Disciplinato dallo statuto delle nazioni unite, articolo 42.

In Italia…

Con migliaia di immigrati che ogni giorno affiorano al nostro paese, tramite imbarcazioni fornite dalle ONG, l’Italia ha bisogno d una risposta netta, che sia decisa e a tutela dei propri cittadini.

Sei a favore del blocco?

Pensi che applicare un blocco navale, impedendo ai trafficanti di esseri umani, di andare a trasportare moltissime persone in Italia sia giusto, già da oggi?

Vuoi il blocco navale?
read more
Politica

La disoccupazione giovanile non è al 40% ma molto di più! Condividi e fai girare!

occupazione_tlf-U20437902245itE–835×437@IlSole24Ore-Web
loading...

Leggendo sul sito dell’Istat, l’istituto nazionale di statistica italiano, la disoccupazione nazionale giovanile, ovvero tra i giovani di età compresa tra i 15 e i 24 anni, è del 40,1 % . Questo dato non è preoccupante.

La paurosa curva della disoccupazione giovanile in Italia
La paurosa curva della disoccupazione giovanile in Italia
Una spirale destinata a salire vertiginosamente
Una spirale destinata a salire vertiginosamente

Fonte Istat

Questo dato è terrorizzante.

Matà dei giovani non lavora, e non si forma, difatti non vengono contati in questo gruppo le persone in formazione (scuola, università), bensì coloro che restano a casa a far nulla.

Ma davvero non vogliono far nulla i ragazzi italiani?

I ragazzi italiani vorrebbero lavorare ma i freni dovuti a svariati motivi sono molti. Difficoltà nel trovare lavoro, difficoltà nel trovare lavoro non in nero, tasse elevate, prezzi dei fitti elevati, bloccano il progresso.

Altri fattori che non sono stati considerati

Gli italiani, giovani che non hanno trovato lavoro sono circa 3’000’000 ! Ma in realtà ne sono molti di più, a questi bisogna di fatto aggiungere 500’ooo unità di immigrati irregolari in questa fascia di età che determina un enorme balzo in avanti della percentuale (5%). In più bisogna aggiungere tutti coloro che sono impiegati in formazione in lauree inutile (scusate la franchezza ma è la pura e semplice verità). In più come si è evinto da determinate analisi: 250’000 giovani italiani stanno all’estero.

Allora questo è una cosa importante, perché ci dimostra che il nostro stato non se ne importa un fico secco dei ragazzi italiani e solo importa ai burocrati delle stronzate per farsi belli dinanzi ai padroni europei.

read more
Politica

Per la Boldrini è giusto che l’Islam diventi religione di Stato. Condividi la verità

Boldrini Islam
loading...

La Boldrini con le sue chiacchiere odiose ci ha stancato, davvero. Le sue finte battaglie per l’integrazione dimostrano solamente che queste persone, radical chic non hanno il senso della realtà.

Visitando la Grande Moschea, da notare appunto la Moschea, mai che abbia visitato una chiesa di cristiani tormentati dall’Islam, ha dichiarato “L’islam è pace, qui non ho paura”…

Ma stiamo scherzando?

Oltre che queste dichiarazioni strazianti, dovute a una ricerca spasmodica di consenso da parte del suo partito, che ormai nessun italiano vota più, cerca voti in questi ambienti poco raccomandabili.

Com’è andata in moschea? Col velo!

La paladina delle donne si è dimostrata poco femminile insomma.

Dove sono le battaglie per l’uguaglianza? Se si tratta di voti il PD non ha pari, venderebbe pure l’anima della madre.

Ma questa in ordine di cose non è la cosa più grave. Ha dichiarato

  • “Aiutare gli italiani? Mai cosa più sbagliata”
  • “l’Islam è una religione di pace”
  • “il fascismo è in crescita in italia”

Ma ci crede veramente in quello che dice o lo dice apposta?

Riproponiamo il nostro sondaggio per stabilire quanto è popolare la Boldrinova al giorno d’oggi

Vuoi le dimissioni della Boldrini?

Sperando non ci faccia chiudere per odio razziale, dato che stiamo esprimendo la nostra opinione.

 

read more
Politica

Renzi si presenterà alle prossime elezioni? Condividi

Renzi
loading...

Dopo che anche la cugina di Renzi ha dimostrato di non credere più al programma di pseudo-rottamazioni del Renzie, dopo che all’ultima apparizione tv ha fatto meno ascolti delle repliche di Walker Texas Ranger su rete 4, a che punto è l’opinione pubblica nei suoi riguardi?

a

Come è nostra abitudine abbiamo indetto un sondaggio al riguardo.

Pensiamo che la sua popolarità sia ai minimi storici e quindi che prenderà pochissime preferenze.

Renzi non è solo una persona che non ha saputo interpretare le necessità storiche e sociali del nostro paese ma si è dimostrato anche servile nei confronti di determinate situazioni.

Renzi si presenterà alle prossime elezioni?

 

read more
Politica

Dire che Fiano è brutto non è antisemitismo.

Emanuele_Fiano_daticamera
loading...

Corsaro fa una battuta sul suo collega Fiano, scoppia il caso alla camera.

Emanuele Fiano, architetto ebreo, ma la cosa più importante filo-israeliano. Padre deportato nei campi di concentramente, ha vissuto in Israele per un anno con la moglie. Ha sempre militato a sinistra.

E’ a sfavore del reato di Stalking ma a favore dell’inasprimento del reato di apologia.

E’ un uomo di Renzie tanto che si ritirerà nel 2015 da candidato del centrosinistra per Sala, come voluto dal ducetto.

Ora la problematica più annosa è: si può introdurre il razzismo per offendere un elemento simile? Io credo proprio di no. Un personaggio del genere non merita offese. O meglio, nessuno le merita, ma tra le tante fatte non mi pare proprio che ci si debba appellare alla origine etnica.

Resta il fatto che è proprio brutto. E non è antisemitismo.

read more
OpinioniPoliticasondaggio

Risultato del sondaggio sulla Boldrini- Sorpresa! Condividi se puoi

la boldrini è sempre stata una bella donna
loading...

Il nostro recente sondaggio diffuso sui social ha determinato un risultato straordinario in termini di gradimento nei confronti della PresidentA meno amata nella storia della repubblica.

Come si evince dal nostro grafico esemplificativo la popolazione italiana (latribunaonline 2017) non gradisce particolarmente la figura della presidenta.

gradimento blodrini

Naturalmente in questo 80% rientrano sia le persone che non la gradiscono sia quelle che invece proprio la odiano.

Il verdetto di non gradimento è arrivato soprattutto dal web dove gli intervistati, circa 5000 persone hanno potuto esprimere liberamente il proprio parere senza timore di alcuna rappresaglia da parte della presidentA e della sua polizia politica.

La Boldrini chi é?

L’attuale presidente della camera è stata candidata presso un partito, Sinistra Ecologia e Libertà, in Sicilia.

Strano che questa persona rivesta interessi di governo in quanto sulla carta Sel non appoggia il governo.

Dopo aver svolto una serie di mansioni grazie a vari gradi di raccomandazione, partitica e non, è arrivata dove siede ora.

Come ogni persona di sinistra ma soprattutto raccomandata, passando più tempo all’estero o in missioni di radical chic, non ha il senso della misura e del proprio paese dimostrando più volte di ricoprire in maniera non molto intelligentemente la carica.

Fece tempo fa la soubrette previa raccomandazione: era meglio allora.

Insomma dovrebbe dimettersi.

 

Vuoi le dimissioni della Boldrini?

 

read more
Politica

Jacopo Fo è contrario alla nuova legge contro il fascismo

Il padre di Jacopo, Dario
loading...

ROMA- Il figlio di Franca Rame e di Dario Fo, un personaggio che incarna l’antifascismo più duro e puro tra le pagine di Repubblica accusa il PD di essere demagogico con una legge che non tende a punire i veri rei di reati. Cita ad esempio i mandanti dell’assalto alla madre, chiedendo che gli archivi di stato vengano aperti.

La politica fa solo blablabla. Un pensiero condivisibile.

read more
Politica

CHIUSO IL TESSERAMEENTO DEL CIRCOLO DI FDI-AN S.MARIA A VICO

simbolo
loading...

Sono state depositate presso la Segreteria Nazionale le tessere costitutive del circolo territoriale di FDI-AN condotto dal Dott.Luca Alfredo D’Andrea, commissario del Circolo. Prosegue con molto entusiasmo ed il partito della Meloni è riuscito a raccogliere intorno a sé gli elementi di spicco storici.

Oltre al consigliere comunale Iadaresta hanno sottoscritto la tessera anche gruppi da sempre vicini ad Alleanza nazionale con innesti di elementi nuovi.

Si avvicina il congresso e la sua fase di preparazione.

Grande interesse ha suscitato la svolta della Meloni nei temi della sovranità nazionale per far crescere una nuova pagina della Destra italiana.

Iadaresta rappresenterà il gruppo in Consiglio Comunale ma sarà affiancato dagli storici esponenti che nel corso degli anni hanno sempre rappresentato la Destra in Valle di Suessola e parliamo di Tancledo Balletta, Giovanni Carfora, Bruno Nart. Marco Vigliotti, Bruno Di Vico, Tommaso Carfora senza dimenticare la Famiglia Nuzzo al completo con il loro gruppo.

read more
Politica

Vaccini, D’Anna (Ala-Sc): “Violato diritto naturale genitori ad essere autonomi e responsabili nelle scelte che riguardano la salute dei propri figli”

1467018467-lapresse-20160616121657-19566250
loading...
ROMA. L’affollata manifestazione di Pesaro, ove sono convenute decine di migliaia di persone in rappresentanza di enti ed associazioni contrari all’obbligatorietà delle vaccinazioni – secondo lo schema indicato dal decreto n. 73 proposto dal ministro Lorenzin – ha avuto oggettivamente scarsa risonanza sui principali mass media, a riprova del fatto che il rognoso argomento deve essere rapidamente affidato all’oblio”. Lo denuncia, in una nota, il senatore del gruppo ALA-SC Vincenzo D’Anna, membro della commissione Sanità. “Alla vigilia della discussione sul provvedimento nell’Aula di Palazzo Madama – prosegue D’Anna – reputo necessario appellarmi agli organi di stampa ed al Presidente del Senato affinché consenta la massima divulgazione del dibattito ed accrediti i rappresentanti delle numerose associazioni genitoriali che hanno chiesto di poter assistere ai lavori”.
La prima battaglia, per D’Anna “sarà sulla costituzionalità del decreto che già ad un sommario esame viola almeno una decina di articoli della ‘Magna Carta’, sia nazionale che europea, per lasciare spazio al concetto di Stato etico che intende conculcare il diritto naturale dei genitori ad essere autonomi e responsabili nelle scelte che riguardano la salute dei propri figli, in assenza di epidemie o di pericoli che minacciano la salute pubblica”.
read more
EconomiaPoliticaSenza categoria

SUCCESSO PER LA IV EDIZIONE DELLA SERATA DI BENEFICENZA DELL’ASSOCIAZIONE CALCAGNO

cropped-14542914_346104142396570_37522344_n.jpg
loading...

Domenica 2 luglio si è svolta la quarta edizione dell’iniziativa di beneficenza a favore dell’Associazione Antonio Calcagno Onlus. Continua ormai l’appuntamento tanto atteso con la solidarietà che i volontari promuovono con la passione e l’abnegazione che li hanno sempre contraddistinti. Uno spettacolo coinvolgente organizzato presso una delle Ville più belle delle terre santamariane, “VILLA MARY”.

Per il secondo anno, infatti, il proprietario Alfonso Balletta con grande senso di solidarietà ha aperto le porte della sua casa per ospitare i volontari e gli amici dell’Associazione Antonio Calcagno Onlus.

Cibo, buona musica, ambiente disteso e sereno, tutto quello che forse i ragazzi desideravano regalarci, una serata all’insegna dell’amicizia e della tranquillità.

Ad aprire le porte, un percorso fotografico, che ci ha fatto rivivere i quattro anni dell’Associazione, anni di fatiche, di sofferenza, traguardi raggiunti e di sorrisi, tanti sorrisi.

Durante la serata i volontari hanno presentato gli ultimi progetti che li vedono coinvolti, tra questi, la realizzazione di uno spazio all’interno dell’Unità Operativa di Oncologia del Presidio Ospedaliero di Maddaloni-San Felice a Cancello. Spazio utile ad offrire un servizio complementare a quello standard, che aiuti, nel migliore dei modi, ad alleviare l’attesa di chi si ritrova coinvolto in questa battaglia per la vita. Il progetto è intitolato “HOPE”, Speranza, il corpo speciale a cui hanno deciso di arruolarsi i nostri giovani volontari. I gesti di solidarietà e di generosità compiuti dall’associazione aiutano i volontari a dare concretezza al loro motto “Aiutaci ad Aiutare”. I volontari, inoltre stanno lavorando ad un altro progetto ambizioso, la partecipazione al servizio civile nazionale in partenariato con Amesci. Si vuole, in questo modo, dare la possibilità, per un anno, ad alcuni giovani di conoscere l’Associazione Antonio Calcagno Onlus, viverla in pieno collaborando, quotidianamente ed operativamente, alle attività associative ed, eventualmente, suggerire proposte per migliorare la qualità dei servizi offerti. Un’opportunità di formazione importante e di arricchimento della propria esistenza.

La serata di beneficenza, infine, è stata la prima ed importante occasione per ufficializzare una decisione presa dal direttivo degli associati e cioè la nomina dell’amico Ortensio Letizia, responsabile del reparto Oncologia del Presidio Ospedaliero di Maddaloni-San Felice a Cancello, a responsabile scientifico dell’Associazione Antonio Calcagno Onlus.

Al di là delle attività e dei risultati conseguiti, pur encomiabili, ciò che non può sfuggire è l’approccio dei volontari. Pur lavorando a stretto contatto con una sofferenza indescrivibile, non hanno mai perso l’entusiasmo, la determinazione, la passione, il sorriso degli esordi. Elementi che hanno reso l’Associazione un contenitore pieno di amore e di idee da mettere al servizio degli ammalti oncologici e delle loro famiglie.

Raffaele Vigliotti, presidente dell’Associazione Antonio Calcagno Onlus: “Per tutti noi, ogni nuovo malato è e deve rappresentare un dolore ed, al contempo, una nuova forza da cercare e trovare, da mettere al servizio dell’ammalato e della sua famiglia. Nel nostro piccolo, stiamo cercando di fare e dare il massimo e lo stiamo facendo per noi stessi, per questa nostra amata Terra, troppo spesso maltrattata, ma anche per tutti coloro che non hanno vinto la loro battaglia contro il cancro, perché le loro sofferenze non siano state vane. Per una vita oltre la paura”.

read more
1 2 3 48
Page 1 of 48
0
Close