Provincia – Pagina 3 – La Tribuna Online
l> Provincia – Pagina 3 – La Tribuna Online

Provincia

Provincia

Alife. CIMITERO COMUNALE, DISPOSTA APERTURA STRAORDINARIA PER LA VIGILIA DI CAPODANNO.

maria luisa di tommaso sindaco di alife

 

CIMITERO COMUNALE, DISPOSTE APERTURE STRAORDINARIE PER LE VIGILIE DI NATALE E CAPODANNO.

Camposanto aperto lunedì 24 e 31 dicembre nel capoluogo alifano dove l’amministrazione comunale retta dal sindaco Maria Luisa Di Tommaso ha disposto l’apertura straordinaria del complesso funebre nei giorni di vigilia di Natale e di Capodanno.
Su iniziativa dell’assessore ai servizi cimiteriali, Angelo Delli Veneri, il cimitero comunale è rimasto regolarmente aperto l’altro ieri, così come rimarrà aperto lunedì prossimo 31 per consentire ai cittadini alifani di recarsi a fare visita ai propri cari defunti e pregare sulle loro tombe in questi giorni di festa cristiana.
“In via eccezionale e considerata la prossimità con il Natale, abbiamo ritenuto opportuno garantire l’apertura del camposanto nelle due giornate di vigilia perché è giusto e doveroso dare ai cittadini la possibilità di accedervi per portare un fiore, accendere un lumino e rivolgere un saluto ed una preghiera ai propri parenti che, purtroppo, non sono più con noi e la cui assenza si avverte ancora di più in questi giorni di afflato e di partecipazione con le rispettive famiglie.
Il nostro concetto di normalità della città passa anche e soprattutto per queste piccole attenzioni ai bisogni della gente”, dichiarano il sindaco Di Tommaso e l’assessore Delli Veneri.

 

read more
Provincia

Fontegreca Finanziaento per rete fognaria e depuratore comunale

fognatura-2

 

Con decreto dirigenziale emanato nel pomeriggio dell’altro ieri mercoledì, la Regione Campania ha ammesso a finanziamento per 4 milioni di euro ed approvato il progetto presentato dal Comune di Fontegreca per il completamento e l’adeguamento della rete fognaria comunale e degli impianti di depurazione insistenti sul territorio del piccolo centro matesino.
L’intervento fortemente voluto dall’Amministrazione comunale retta dal Sindaco Antonio Montoro, e piazzatosi primo in assoluto nella graduatoria generale stilata a livello regionale, si inserisce nell’ambito del vasto programma di Risanamento Ambientale dei Corpi Idrici superficiali delle Aree Interne della Provincia di Caserta, e sarà sostenuto con le risorse a valere sull’Obiettivo Specifico 6.3 del POR FESR Campania 2014-2020.
“Il nostro progetto ha ricevuto il punteggio più alto rispetto agli altri candidati a finanziamento dai restanti comuni casertani e beneficerà di ben 4 milioni di euro che saranno destinati al completamento della rete fognaria comunale e all’adeguamento degli impianti di depurazione al servizio della nostra comunità.
Del resto, quando negli anni scorsi abbiamo iniziato questo percorso di programmazione di risanamento dei corpi idrici superficiali nelle aree interne di Terra di Lavoro, proprio Fontegreca ha fatto da apripista rispetto ai comuni del comprensorio che pure sono stati destinatari di risorse per ben 36 milioni di euro”, dichiara il sindaco di Fontegreca Antonio Montoro.
Un risultato storico reso possibile solo grazie all’impegno profuso in questi ultimi tre anni dall’amico consigliere regionale Giovanni Zannini che non ha lesinato energie ed ha lavorato quotidianamente per superare le criticità che il grande progetto presentava all’inizio del suo cammino e che ne metteva in seria difficoltà la sua piena attuazione”, conclude Montoro.

read more
Provincia

NUOVO CIMITERO COMUNALE, DA LUNEDÌ VIA ALLE DOMANDE PER GLI ALLACCI DELLE LAMPADE VOTIVE.

lampada_votiva

 

Apertura dei termini per gli allacci delle lampade votive all’interno dell’ala nuova del cimitero comunale.
Da lunedì 10 scorso, i cittadini interessati all’accensione di lumi e candele elettriche davanti alle lapidi dei propri cari defunti tumulati sia nei loculi che nelle cappelle gentilizie realizzate nell’ala nuova del camposanto alifano, possono presentare domanda all’ufficio protocollo del Comune con allegata la ricevuta di versamento da € 24,40.
I moduli da compilare ed i bollettini da pagare sono disponibili presso il cimitero comunale dove potranno essere ritirati e possono essere richieste informazioni e chiarimenti direttamente al personale della Multiservice Matesina srl, la ditta affidataria dei servizi cimiteriali, della manutenzione, della custodia e della gestione delle lampade votive.
“A distanza di oltre 10 anni dalla realizzazione dell’opera, finalmente siamo riusciti ad avviare un servizio molto richiesto dai cittadini che intendono accendere una lampada votiva permanente davanti alle tombe dei propri cari che non sono più con noi.
Anche in questo modo, intendiamo ripristinare quella normalità di cui la città di Alife ha tanto bisogno dopo anni di incuria e di abbandono, a partire proprio dal camposanto dove decoro e manutenzione ordinaria devono essere basilari se davvero si vuole rispettare la memoria dei nostri defunti”, dichiarano il sindaco Maria Luisa Di Tommaso e l’assessore delegato ai Servizi Cimiteriali, Angelo Delli Veneri.

 

 

read more
Provincia

DIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, ALIFE RIACQUISTA LA PROPRIA AUTONOMIA CON IL R9ITORNO DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO CON SEDE IN CITTÀ.

maria luisa di tommaso sindaco di alife

 

DIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, ALIFE RIACQUISTA LA PROPRIA AUTONOMIA CON IL R9ITORNO DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO CON SEDE IN CITTÀ.

Ripristinata l’autonomia scolastica per l’Istituto Comprensivo Statale di Alife che, dal prossimo anno, riavrà la presidenza in città.
Accogliendo la richiesta formulata nelle scorse settimane dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Maria Luisa Di Tommaso, la Giunta Regionale della Campania, nella seduta svoltasi ieri pomeriggio, su proposta dell’assessore all’Istruzione Lucia Fortini, ha istituito nuovamente la dirigenza scolastica nella città di Alife.
Persa l’autonomia nel giugno 2016 a causa del sottodimensionamento dell’istituto determinato dal calo di iscrizione di alunni, dal prossimo anno scolastico che prenderà il via nel mese di settembre 2019, i plessi delle scuole materne, elementari e medie ubicati sul territorio comunale saranno guidati dalla presidenza che avrà sede in città e non dovranno più fare riferimento alla vicina Piedimonte Matese.
“Con grande orgoglio, possiamo annunciare ufficialmente che la Regione Campania ha accolto il nostro indirizzo espresso dalla nostra giunta comunale relativamente al piano di dimensionamento scolastico, ed ha ripristinato l’Autonomia per Alife.
Un sentito ringraziamento va all’assessora regionale all’Istruzione Lucia Fortini e a quanti hanno lavorato al nostro fianco e con determinazione per riconsegnare alla nostra comunità ciò che era andato perso anni addietro.
È motivo di soddisfazione per noi restituire centralità e competenza alla nostra città che potrà così determinare, con la indipendenza necessaria, le scelte strategiche e fondamentali per la crescita didattica e formativa dei nostri figli, un risultato raggiunto grazie alla autorevolezza della nostra Amministrazione comunale che dimostra con i fatti ed i risultati concreti il percorso avviato di rinascita alifana”, dichiarano all’unisono il sindaco Maria Luisa Di Tommaso e l’assessore alla Pubblica Istruzione Caterina Ginocchio.

read more
Provincia

ANTICORRUZIONE E TRASPARENZA AL COMUNE DI ALIFE  IL CORSO DI AGGIORNAMENTO TEMA DELLA GIORNATA LA LOTTA ALLA CORRUZIONE NEL SETTORE DEGLI APPALTI

1544179621119_maria luisa di tommaso sindaco di alife

 

La nuova disciplina sugli appalti dettata dal Codice degli Appalti ed i nuovi poteri dell’ANAC sono stati gli argomenti principali della giornata di formazione ed aggiornamento svoltasi la scorsa settimana nell’aula consiliare di Alife dove si sono ritrovati numerosi segretari comunali, funzionari, responsabili di settore e dipendenti di Comuni del comprensorio dell’Alto Casertano.

Accolti dal sindaco Maria Luisa Di Tommaso, che ha rivolto loro il saluto istituzionale di benvenuto nel capoluogo alifano, e dal consigliere comunale alla Legalità e alla Trasparenza Alessandra Pasqualetti, i partecipanti al percorso formativo hanno seguito le ore di lezione e di confronto sulle diverse tematiche e sulle importanti novità legislative contenute nei più recenti provvedimenti normativi nazionali in tema di appalti pubblici e di prevenzione della corruzione nella pubblica amministrazione.

Dalla legge delega di recepimento delle direttive europee al correttivo al nuovo “Codice dei contratti pubblici” approvato un anno e mezzo fa, dal decreto legge sui nuovi poteri dell’Autorità nazionale anticorruzione alla direttiva dea stessa Anac sull’ esercizio dell’attività di vigilanza sui contratti pubblici, passando per le nuove procedure di scelta del contraente, per la trasparenza nelle procedure di affidamento e l’ accesso agli atti, sono stati tutti argomenti approfonditi dai partecipanti con riguardo anche alle direttive dell’Anac che ormai è sempre più punto di riferimento imprescindibile nelle scelte e nelle procedure che sono chiamati quotidianamente a seguire ed attuare quanti hanno responsabilità di gestione e di guida all’interno di Comuni ed Enti Locali territoriali.

 

read more
Provincia

DICHIARAZIONE DI INDIPENDENZA DELLE CONSIGLIERE PASQUALETTI E DI MUCCIO, LA MAGGIORANZA DI RINASCITA ALIFANA: “HANNO TRADITO IL MANDATO ELETTORALE”

maria luisa di tommaso sindaco di alife

 

“La votazione per la nomina dei componenti della Commissione locale per il Paesaggio, avvenuta nella seduta del Consiglio comunale di ieri sera, fa finalmente chiarezza sulle reali motivazioni che hanno spinto le consigliere comunali Alessandra Pasqualetti e Silvia Di Muccio a dichiararsi indipendenti in seno al Civico consesso.
La loro decisione è stata dettata unicamente dalla ferma volontà di eleggere in seno all’organismo tecnico un diretto congiunto della consigliera Di Muccio, una nomina perorata nelle scorse settimane dalla dirette interessate con una determinazione ed una pervicacia degne di miglior causa”.
Lo afferma la maggioranza di Rinascita Alifana a commento della decisione delle consigliere di costituire un altro gruppo consiliare.
“Piuttosto che preoccuparsi dei problemi veri che attanagliano la città e della loro risoluzione come il gruppo di maggioranza di Rinascita Alifana sta facendo in silenzio e con impegno sin dal primo giorno, le consigliere Pasqualetti e Di Muccio hanno pensato finora solo a come poter eleggere il tecnico da loro prescelto nella commissione, per cui quando si sono accorte di non poterci riuscire tra le fila della maggioranza per la netta scelta della stessa di privilegiare competenze e professionalità piuttosto che legami di parentela, hanno pensato bene di passare sull’altra sponda e trattare con la minoranza in cerca di assist e ammiccamenti vari.

Ed allora ecco che miracolosamente le consigliere indipendenti sono riuscite a trovare i voti necessari per eleggere il loro tecnico di fiducia, per non dire di stretta parentela, nella Commissione Locale per il Paesaggio grazie proprio al supporto determinante della minoranza, o quantomeno di una parte di essa.
Una operazione puramente spartitoria e di potere che denota il modo di fare di chi si erge a paladina di equità e collegialità pur di favorire parenti ed amici, nel mentre noi siamo impegnati nel risollevare le tristi sorti di Alife e di rilanciarne immagine e condizioni di vivibilità e fruibilità”, continua la maggioranza consiliare.
“Un’azione incisiva che ha bisogno del contributo e dello sforzo di tutti, nessuno escluso, ecco perché la nostra porta è sempre aperta ad accogliere quanti hanno davvero a cuore le sorti della città, anche coloro che oggi tradiscono il mandato elettorale.
Noi continueremo sulla strada della risoluzione dei problemi, confrontandoci ed ascoltando le esigenze dei cittadini ed interpretando la loro voglia di cambiamento e di vera Rinascita; agli altri lasciamo mezzucci e strategie utili solo a creare clientele, prebende e posizioni di rendita per parenti, amici ed amici degli amici a tutto discapito, ancora una volta, degli alifani e con buona pace di slogan e proclami smentiti clamorosamente alla prova dei fatti!”, conclude il sindaco Maria Luisa Di Tommaso.

 

 

 

read more
Provincia

MANCATO FINANZIAMENTO DELLA SISTEMAZIONE DELLE STRADE ALIFANE, IL SINDACO E LA MAGGIORANZA FANNO CHIAREZZA

maria luisa di tommaso sindaco di alife

 

 

“Comprendiamo la delusione dei cittadini per la mancata concessione di fondi regionali in favore del Comune per la riqualificazione delle strade ricadenti nel territorio di Alife, e ne condividiamo anche la rabbia per una occasione perduta prontamente colta da altre comunità limitrofe, ma la responsabilità di tale assenza non è certamente imputabile all’attuale Amministrazione comunale ed il perché è presto detto.
Come tutti possono leggere dall’avviso pubblico a suo tempo emanato dalla Regione Campania, ogni Comune aveva la possibilità di presentare progetti entro e non oltre il termine del 28 maggio scorso.
La nostra Amministrazione, a seguito della vittoria elettorale della compagine di Rinascita Alifana alle elezioni del 10 giugno, si è insediata alla guida del Comune solo a fine giugno, quindi tre mesi dopo la scadenza del bando regionale cui avrebbe potuto e dovuto partecipare chi ha avuto prima di noi la responsabilità della gestione amministrativa dell’Ente”.
A chiarire i motivi dell’assenza del Comune di Alife nell’elenco dei comuni beneficiarti di fondi regionali per la sistemazione delle strade cittadine e rurali, è la maggioranza di Rinascita Alifana che fa chiarezza così dopo alcune lamentele apparse sui social.
“Nonostante tale occasione perduta, e ripetiamo non certamente per colpa nostra, possiamo tranquillizzare i cittadini alifani sul fatto che, a seguito delle continue interlocuzioni con la Regione Campania, la nostra Amministrazione ha da subito posto all’attenzione delle autorità competenti la necessità di intervenire tempestivamente su talune emergenze che attanagliano il nostro territorio, fra le quali anche la viabilità cittadina che versa in uno stato di abbandono e di degrado a causa della mancata progettazione di interventi tesi alla sistemazione e all’ammodernamento delle arterie cittadine e rurali da parte di chi ci ha preceduto nella guida dell’Ente.
Anni di incuria e di disattenzione che hanno provocato una situazione che ci rendiamo conto è difficile e che noi contiamo di poter superare con il lavoro quotidiano”, conclude il sindaco Maria Luisa Di Tommaso.

 

 

 

read more
Provincia

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Finalmente ultimata la ristrutturazione dell’ex caserma Mario Fiore. A breve il trasferimento del settore civile.

no thumb

 

Dopo la soppressione, lo scorso 13 settembre, della sezione distaccata di Caserta del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, sita in Via Graefer le cancellerie e le aule d’udienza civile dovevano essere trasferite presso l’ex Caserma “Mario Fiore” di Santa Maria Capua Vetere. La struttura da ultimo citata, tuttavia, non era ancora stata consegnata al Ministero della Giustizia.
Il 12 settembre 2018, il Presidente del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Dott.ssa Casella, si vedeva costretta ad emanare un decreto con il quale, in via provvisoria e fino alla consegna del mentovato plesso in ristrutturazione, trasferiva le cancellerie della soppressa articolazione territoriale di Caserta, presso il Tribunale Civile di Santa Maria Capua Vetere, sito attualmente presso l’immobile in via Santagata.
Le aule di udienza della soppressa articolazione territoriale di Caserta, invece, sono state allocate in Santa Maria Capua Vetere, Località Grattapulci (da tutt’altra parte della città) presso la struttura ove è sito l’Ufficio del Giudice di Pace di Santa Maria Capua Vetere.
In questi mesi, operatori del comparto giustizia, ci hanno segnalato enormi difficoltà derivanti da questa situazione; difficoltà che hanno impedito una normale e serena attività lavorativa di giudici, avvocati, cancellieri e personale amministrativo. Inoltre, la separazione tra le cancellerie e la sede di svolgimento delle udienze, relegate alla periferia del complesso Grattapulci, hanno determinato non poche criticità per il quotidiano trasferimento di fascicoli e documenti, rendendo difficoltosa la consultazione degli stessi da parte di tutti gli operatori.
Finalmente dopo che abbiamo seguito per settimane la questione il ministero è intervenuto, comunicando ufficialmente che è stata ultimata la ristrutturazione dell’ex Caserma “Mario Fiore” di Santa Maria Capua Vetere ove sarà trasferito il settore civile. L’immobile ora in fase di collaudo, sarà consegnato all’amministrazione entro l’anno in corso, con un conseguente risparmio di spesa. Il settore civile infatti risulta attualmente ubicato in un immobile assolutamente non idoneo ed in locazione passiva. E’ nota, poi, a tutti la proprietà dell’immobile ove attualmente insiste il settore civile del Tribunale e che crea un vero e proprio paradosso della giustizia nel nostro territorio; paradosso sottolineato negli anni anche da autorevoli esponenti della magistratura sammaritana, come il Dott. Antonio D’Amato, procuratore aggiunto di Santa Maria Capua Vetere e componente della Giunta distrettuale dell’Associazione nazionale magistrati di Napoli. Inoltre, il ministero comunica come al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere è stato assegnato anche il nuovo fabbricato, di proprietà comunale ma concesso in comodato gratuito, denominato “Ex Casa Comunale”, generando un sostanziale miglioramento delle condizioni lavorative generali. Presso la sede di Via Grafer in Caserta, infine, verranno dislocati gli uffici del Giudice di Pace di Caserta.
Tali interventi permetteranno agli operatori della Giustizia – in un territorio già provato dalla pertinace presenza della criminalità organizzata – di tornare a lavorare nelle migliori condizioni.

On. Giuseppe Buompane
Vicepresidente Commissione Bilancio

On. Antonio del Monaco
IV Commissione Difesa

read more
Provincia

40 ANNIVERSARIO DELLA NOMINA DI PAPA WOJTYLA, LUNEDÌ 19 ALLA CASA DI CURA “VILLA FIORITA” DI CAPUA ARRIVA LA RELIQUIA CONTENENTE IL SANGUE DI SAN GIOVANNI PAOLO II

PROGRAMMA OSTENSIONE RELIQUIA PAPA WOJTYLA A VILLA FIORITA DI CAPUA

Nella cappella della clinica capuana, in collaborazione con il Centro Culturale San Paolo, l’ostensione ai fedeli in memoria dell’amato Pontefice protagonista della storia degli ultimi trent’anni.
La famiglia della casa di cura “Villa Fiorita” di Capua celebrerà lunedì 19 novembre la figura maestosa e la straordinaria azione pastorale e sociale di Papa Giovanni Paolo II.
In occasione del quarantennale della sua salita al soglio pontificio, in collaborazione con il Centro Culturale San Paolo, il management della clinica capuana ha inteso promuovere un momento di raccoglimento e di commemorazione dell’amato Capo della Chiesa proclamato santo nell’aprile 2014 dall’attuale Papa Francesco.
Il programma della manifestazione prevede, alle ore 10 di lunedì prossimi, l’arrivo presso la struttura sanitaria della reliquia contenente il sangue di Karol Wojtyla e la recita del santo rosario che precederà, con inizio alle ore 11, la celebrazione della Santa Messa nella Cappella ubicata al piano terra della casa di cura.
Al termine della funzione liturgica durante la quale sarà esposta ai fedeli, la teca contenente il sangue di San Giovanni Paolo II sarà portata in processione nei reparti e tra gli ammalati ricoverati nella clinica capuana.
“Sarà un momento sacro di preghiera e di devozione per il nostro personale medico, paramedico e per i pazienti in cura presso la nostra struttura sanitaria, ma anche di riflessione sul sacrificio e sull’opera in favore dei più bisognosi e dell’intera umanità offerto da Papa Wojtyla fino all’ultimo giorno della sua esistenza, senza mai risparmiarsi ma anzi chiedendo sempre di più a se stesso come a tutti gli uomini e le donne in termini di solidarietà, carità e amore. Un Pontefice rimasto nei cuori e da tutti rimpianto ancora oggi che noi ricorderemo sicuri della sua protezione e della sua benedizione per i più deboli e per gli ammalati”, dichiara Raffaella Sibillo, presidente del CdA della Casa di Cura “Villa Fiorita” di Capua.

 

read more
Provincia

Diciasette Militi dell’Arma in più sul territori casertano

20181011_121329

 

 

 

In data odierna, al termine del prescritto periodo di formazione i Carabinieri neo promossi, appartenenti al 137° corso, raggiungeranno i Reparti di prima assegnazione. In questa circostanza il Comando Provinciale Carabinieri di Caserta, a rinforzo del personale già presente, si pregerà dell’assegnazione di ulteriori 17Carabinieri.

I militari saranno dislocati presso le Stazioni facenti capo alle Compagnie/Reparto Territoriale di Aversa, Casal di Principe, Mondragone e Marcianise.

 

 

read more
1 2 3 4
Page 3 of 4