Santa Maria a Vico – La Tribuna Online
l> Santa Maria a Vico – La Tribuna Online

Santa Maria a Vico

Santa Maria a Vico

Centro Praxis storia senza fine

20190423_235915

 

Torna alla ribalta, dopo un ventennio di oblio, la vicenda del “ Centro Praxis”. Un fallimento, quello della clinica neuropsichiatrica, fiore all’occhiello di S. Maria a Vico, ancora aperto. Dopo tanti anni ancora non si vede la luce in fondo al tunnel per i tanti ex dipendenti tuttora in attesa di ricevere le ultime spettanze. Burocrazia? Leggi farraginose? Complicazioni in itinere? Fatto sta che incredibilmente è calato il sipario su una vicenda che, all’epoca, destò molto scalpore per come si svolsero i fatti. Gli ex dipendenti torneranno a far sentire le proprie ragioni per cercare di recuperare gli ultimi stipendi arretrati (rigorosamente in lire). Infatti è di questi giorni la notizia che gli ex dipendenti della famosa clinica si sono di nuovo raggruppati per comunicare il proprio ventennale disagio agli organi preposti, per capire a che punto si sia arrivati e perché dopo quasi un quarto di secolo non si chiuda il tutto, lasciando la struttura cadere sotto i segni del tempo, consegnandola ad un amaro destino. Una cosa è certa:sentiremo ancora parlare di questa storia….

read more
Santa Maria a Vico

Scuola “Leopardi”, approvato il progetto esecutivo per l’adeguamento statico

cons. Carmine De Lucia

 

 

La Giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo di adeguamento statico della scuola primaria “Giacomo Leopardi”, sita in piazza Roma. Il progetto, del valore di poco inferiore ai 2 milioni di euro, è finanziato da Regione Campania, Comune di Santa Maria a Vico e Ministero degli Interni.
«Avevamo l’obiettivo di ammodernare la scuola “Leopardi” e, con questo provvedimento, possiamo affermare con orgoglio di averlo raggiunto. Cercheremo di fare quanto prima per arrecare il minor disagio possibile, sia alla popolazione scolastica che alle famiglie degli alunni, recuperando anche un edificio storico ed importante per l’intera comunità, posto al centro della piazza principale. Riqualificheremo l’edificio, evitando doppi turni e gravi disagi agli studenti, al corpo scolastico ed ai genitori, avendo già avviato la procedura di fitto per i locali dell’ex sede distaccata del Is “Majorana”, adiacente alla scuola media “Giovanni XXIII” in viale Libertà e non lontana dall’attuale sede. Da settembre, avvicinando la scuola elementare a quella media, sia pur provvisoriamente, cominceremo a sperimentare così un’idea di ‘campus’, in attesa di realizzare quello che abbiamo in programma e per il quale abbiamo già avviato la fase espropriativa dei terreni interessati», affermano il sindaco Andrea Pirozzi ed il consigliere delegato Carmine De Lucia.

read more
Santa Maria a Vico

Parco Urbano Intercomunale della Dea Diana, il sindaco Pirozzi nominato presidente.

WhatsApp Image 2019-04-12 at 7.05.24 PM

 

Si è tenuta ieri pomeriggio la Conferenza dei sindaci per la designazione e la nomina, ai sensi dell’articolo 8 della Convenzione firmata dai nove comuni compresi nelle province di Caserta e Benevento, del Presidente del Parco Urbano Intercomunale della “Dea Diana”. Parco Urbano che unisce i Comuni di Santa Maria a Vico (capofila del Parco istituito con Delibera di Giunta Regionale n.154 del 2016), Airola, Arienzo, Arpaia, Cervino, Durazzano, Forchia, Maddaloni e Sant’Agata de’ Goti.
I rappresentanti dei comuni, all’unanimità e per acclamazione, hanno deliberato di nominare Andrea Pirozzi, sindaco del Comune di Santa Maria a Vico quale Presidente.
Successivamente Pirozzi ha ringraziato «tutte le amministrazioni che insieme hanno condiviso dal primo momento questo entusiasmante percorso, dando vita quindi alla nuova realtà amministrativa di tutela e sviluppo sostenibile dell’ambiente, ovvero il Parco “Dea Diana”. C’è ferma volontà di avviare importanti iniziative di crescita sociale e culturale del territorio, che porteranno alle comunità nuove opportunità di sviluppo eco-compatibile e nuove forme di economia partecipata. Mi impegno – ha proseguito Pirozzi – a rendere immediatamente la macchina del Parco esecutiva, nel rispetto della Convenzione sottoscritta, provvedendo a costituire l’Ufficio associato di Piano del Parco entro la fine di aprile».
Per tale scopo tutti i Comuni convenzionati dovranno mettere a disposizione del Parco, ai sensi dell’articolo 9 della Convenzione, per alcune ore settimanali in base alle esigenze di ciascun ente, un dipendente comunale in possesso dei necessari requisiti di studio, abilitativi e di esperienza in materia di urbanistica e paesaggio per la gestione delle attività da svolgere.
Dopo l’indicazione, approvata all’unanimità, della collocazione dell’Ufficio del Parco presso il Comune di Santa Maria a Vico, Pirozzi ha informato la Conferenza dei sindaci che a vincere il concorso per il logo per il Parco è stata la Scuola Liceo Statale “Don Gnocchi” di Maddaloni e dell’acquisto del dominio per il sito web (www.parcodeadiana.it), che verrà realizzato in tempi brevi per rendere identificabile il Parco istituito.

read more
Santa Maria a Vico

Il sindaco Pirozzi fa chiarezza sui Tre Ponti in località Papi Maielli.

sindaco Andrea Pirozzi nuova

 

Il sindaco Pirozzi fa chiarezza sui Tre Ponti in località Papi Maielli
«Nei giorni scorsi abbiamo tutti letto articoli di giornale e comunicati stampa del consigliere regionale Alfonso Piscitelli sulla nuova viabilità da realizzarsi in località Papi Maielli. Essendo venuto a conoscenza di una possibile risoluzione dell’annoso problema che affligge tale zona solo attraverso la stampa, in qualità di rappresentante legale dell’ente attuatore del progetto ho atteso con ansia la pubblicazione del Decreto Dirigenziale citato dal consigliere. Dalla lettura del decreto è emerso che purtroppo esso non finanzia l’opera, ma ne rende ammissibile a finanziamento la sola progettazione, peraltro con una procedura da istruire completamente a carico del Comune; se poi tale iter risultasse positivo, la Regione Campania stessa provvederebbe ad avviare la procedura di gara per tutti i comuni interessati alla progettazione. Quello che mi preoccupa sono i tempi che la regione impiegherebbe per effettuare tale affidamento». Ad affermarlo è il sindaco Andrea Pirozzi.
Quindi nessun finanziamento regionale per l’opera in questione è stato ad oggi accordato, né in merito alla progettazione né tanto meno in merito alla realizzazione. «Non capiamo – prosegue il sindaco Pirozzi – pertanto la dichiarazione del consigliere regionale, che testualmente riportiamo, “di aver portato a compimento l’impegno di garantire in località Tre Ponti una efficace ed efficiente mobilità”».
Tuttavia il sindaco Andrea Pirozzi non ha lasciato a se stessa la località Papi Maielli e ricorda alcune opere che saranno presto messe in campo. «È opportuno evidenziare quanto effettivamente ad oggi l’amministrazione da me guidata ha realizzato per i Tre Ponti:
1. Con fondi comunali di circa 200mila euro abbiamo finanziato la progettazione della strada di collegamento Papi Maielli, del sottopasso ferroviario e del parcheggio da realizzarsi in località Maielli;
2. È stata espletata ed aggiudicata la gara per individuare i progettisti; il gruppo di tecnici vincitore ha sottoscritto il contratto e già da mesi sta lavorando per la realizzazione del progetto esecutivo cantierabile;
3. Con l’approvazione del bilancio nel mese di marzo abbiamo finanziato ulteriori 200mila euro di fondi comunali per la realizzazione del parcheggio in località Maielli.
Queste sono attività tangibili e concrete che l’amministrazione comunale ha messo in campo per una comunità che ci sta molto a cuore, attività che ogni cittadino può verificare leggendo i relativi atti. Ci rammarichiamo di non essere attivamente coinvolti in un dialogo istituzionale su temi che interessano il comune da noi rappresentato, poiché un clima di collaborazione privo di protagonismi porterebbe ad ottenere risultati ancora migliori per Santa Maria a Vico.
Voglio precisare, pubblicamente e in tutta umiltà, che qualora la Regione Campania erogasse i finanziamenti richiesti, non avrò alcuna difficoltà nel ringraziare tutti coloro che si saranno fattivamente adoperati per la realizzazione dell’opera, così come ho sempre fatto, e non solo a nome mio ma a nome dell’intera comunità»..

read more
Santa Maria a Vico

Eco nido comunale in località San Marco , la giunta approva il progetto esecutivo

ass. Veronica Biondo

 

Eco nido comunale, la giunta approva il progetto esecutivo. Il sindaco Pirozzi e l’assessore Biondo: «Investiamo in favore della crescita, dell’occupazione e di una zona periferica importante»
«Questo progetto vuole essere un investimento in favore della crescita e dell’occupazione, aumentando l’offerta di servizi e la presa in carico di bambini fino a tre anni. Ci siamo sempre impegnati nel migliorare la dotazione di infrastrutture sociali, con lo scopo di facilitare i genitori». Ad affermarlo sono il sindaco Andrea Pirozzi e l’assessore alle politiche sociali Veronica Biondo, a proposito della approvazione in giunta del progetto esecutivo per la realizzazione di un eco nido in via dell’Agricoltura, in località San Marco.
Il progetto è inserito nel Programma triennale delle Opere pubbliche, approvato nel Consiglio comunale dello scorso 22 marzo, per un importo di 700mila euro (anche per la gestione iniziale) e sarà candidato a finanziamento, come da Decreto della Regione Campania n. 21 dello scorso 11 febbraio.
E’ prevista la realizzazione di una struttura ex novo, costruita interamente di materiali ecologici e nZeb (cioè a zero consumo), di 467 metri quadrati, con aule multifunzione e dotate di pareti mobili, che permetteranno di adattare le aule alle esigenze che si presenteranno. Il tutto sarà realizzato su di un lotto della grandezza complessiva di 3500 mq. I restanti 3mila metri quadrati saranno adibiti ad area giochi per i bambini ed aree a verde che, come i pannelli fotovoltaici che alimenteranno l’intesa struttura, daranno il tocco “eco” alla struttura.
«La struttura sarà realizzata in una zona programmata per questo scopo, ai sensi del Puc approvato ad inizio 2017. E’ una zona adibita ad edilizia scolastica, pensata per andare ad accogliere tutti i bambini fino a 3 anni della zona. Questo è un altro intervento tangibile, che guarda alla prospettiva di crescita di una zona periferica che puntiamo a sviluppare in maniera concreta e che già può vantare una struttura di eccellenza».

read more
Santa Maria a Vico

Piscitelli:Santa Maria a Vico senza più barriere architettoniche. Al via la progettazione dei Tre Ponti di località Maielli.

FB_IMG_1554204503057

 

Ho il piacere di informare – ha dichiarato l’on. Alfonso Piscitelli, Presidente della I Commissione Affari Istituzionali – che è stato finanziato con Decreto Dirigenziale N. 129 del 29/03/2019 la progettazione per la realizzazione del sottopasso in località Tre Ponti di S. Maria a Vico, specificamente “Interventi di miglioramento dell’accessibilità in Località Papi- Maielli.
Un progetto finalizzato ad assicurare una moderna e razionale viabilità, nonché l’accrescimento dei livelli di sicurezza per tutto il territorio.
A tal proposito, – ha aggiunto il Presidente Piscitelli , – ringrazio il Presidente della Giunta Regionale della Campania, on. Vincenzo De Luca e il Presidente della Commissione Trasporti e Lavori Pubblici, on. Luca Cascone, per la sensibilità e l’impegno a proseguire con determinazione per garantire ai cittadini di S. Maria a Vico, e dell’intera Valle di Sessuola i più elevati livelli di vita e di civiltà così come essi meritano.
L’impegno – ha precisato l’on. Alfonso Piscitelli, condotto per garantire in Località Tre Ponti, una efficace e efficiente mobilità, è stata portata a compimento.

read more
Santa Maria a Vico

Hassane Assi bacchetta la new entry del meet-up Cittadini

unnamed

 

 

Sono giorni che non sono “attivo” causa impegni personali, poco fa ho letto che il new entry in un meetup si è messo a criticare l’attivismo dei tre meetup esistenti sul territorio, e parlando di tanti argomenti senza cognizione di causa,  per chiarimento a tutti i cittadini che seguono l’attivismo del M5S scrivo quanto segue:
1- Benvenuto nel mondo della correttezza e dell’attivismo responsabile e che possa promuovere le linee programmatiche del movimento sul territorio cittadino
2- prima di invitare i militanti del M5S a unirsi tra di loro , dovresti sapere che esiste un coordinamento tra i vari meetup e che l’organizer del meetup ti deve richiamare per la scorretta condotta che esegui ai danni del MoVimento,
3- I meetup in una riunione hanno espresso due nomi per la candidatura europea , il sottoscritto e Anna Rita Canone e per questioni di tempo e documenti richiesti non siamo riusciti a confermare le candidature,
3-mentre i meetup lavorano per progetti e programmi sul territorio e coinvolgono i cittadini di SMaV , troviamo i new entry che vogliono operare sparando ai commilitoni invece da dare il suo contributo in merito.
4- bisogna far spiegare al new entry che nel MoVimento nessuno può dettare condizioni agli altri poiché nel MoVimento la regola dice che 1=1 .
Infine. , chiedo all’organizer del suo meetup per richiamare il suo entry per la giusta condotta.
Hassane Assi

read more
Santa Maria a Vico

Parco Urbano Intercomunale “Dea Diana”, approvata la convenzione tra nove comuni delle province di Caserta e Benevento per la gestione in forma associata

IMG_20181120_164620400

Parco Urbano Intercomunale “Dea Diana”, approvata la convenzione tra nove comuni delle province di Caserta e Benevento per la gestione in forma associata
I sindaci di Santa Maria a Vico (comune capofila) Andrea Pirozzi, Airola (Michele Napolitano), Arienzo (Davide Guida) Arpaia (Pasquale Fucci), Cervino (rappresentata dal commissario prefettizio Aldo Aldi), Durazzano (Alessandro Crisci), Forchia (Margherita Giordano), Maddaloni (Andrea De Filippo), Sant’Agata de’ Goti (Carmine Valentino) hanno firmato la scorsa settimana la convenzione tra comuni per la gestione in forma associata del Parco urbano intercomunale della “Dea Diana”, di cui alla legge regionale 17 del 7 ottobre 2003.
«Come si evince dalla convenzione – affermano il sindaco Andrea Pirozzi e la consigliera delegata Anna Cioffi – la riqualificazione del patrimonio ambientale dei monti Tifatini è al primo posto della nostra azione congiunta. Abbiamo optato per questa nuova forma associativa per poter partecipare direttamente ai bandi europei che d’ora in avanti si presenteranno. Già nelle prossime settimane organizzeremo un convegno sull’intero progetto, durante il quale saranno divulgati gli obiettivi che ci siamo prefissati».
La convenzione tra i nove comuni del Parco Urbano intercomunale della “Dea Diana” individua (art. 3) il Comune di Santa Maria a Vico come sede legale ed operativa, in qualità di comune capofila, e (art. 5) non prevede scadenze. I comuni (art. 7) compartecipano, per un totale di 20mila euro annui da suddividersi tra i nove a seconda della fascia di popolazione, al Fondo Parco Interurbano, gestito e rendicontato dal comune capofila. Il Parco urbano intercomunale prevede quali organi (art. 8) il Presidente (designato dalla Conferenza dei Sindaci per tre anni e per il primo triennio in capo al sindaco del comune capofila), la Conferenza dei Sindaci e l’Ufficio associato di Piano.

read more
Santa Maria a Vico

Settimana della legalità al Bachelet-Majorana, chiude la serie di eventi il sostituto procuratore della DDA di Napoli, Catello Maresca

FB_IMG_1553972011244

 

Continua la serie di grandi eventi presso l’istituto Majorana –Bachelet, iniziato a settembre con l’incontro dedicato al premio “La mia Appia”, che ha visto ospite il magistrato Maurizio De lucia, e proseguita oggi con un’altra importante manifestazione.
Si chiude infatti la settimana della legalità, che ha visto già protagonisti i ragazzi, prima a Casal di Principe, nel venticinquennale della morte di Don Peppino Diana e poi ad Avellino manifestare al fianco di “Libera!”, in occasione della giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti di mafie, con un ospite di prestigio e di levatura nazionale: stiamo parlando del sostituto procuratore della DDA di Napoli, il dottor Catello Maresca.
Si conferma dunque un palcoscenico importante, quello del Majorana Bachelet, all’interno di un territorio caldo, dove parlare non è retorica, dove le parole sono dei solchi che restano impressi nel cuore e nella mente degli studenti che vi partecipano.
E caldo è stato l’intervento del dottor Maresca: un intervento diretto, deciso, come il suo modo di parlare e di agire, senza fronzoli.
La giornata è iniziata con la proiezione del docu-film “Senso di marcia” di Duccio Giordano, che racconta grazie al contributo di tre illustri magistrati (tra cui appunto Maresca), l’Italia che resiste e che non si arrende. Una visione verace e commovente, quasi viscerale.
Ed il senso di marcia, il percorso da seguire, è stato il leitmotiv che ha accompagnato tutta la mattinata.
Il dottor Maresca ha raccontato di sé, della sua esperienza attuale, dei suoi momenti di sconforto.
Si è riconosciuto nei tanti ragazzi che lo hanno accolto ed ha lasciato che essi vi si riconoscessero, nei dubbi, nella sfiducia, nelle perplessità che accompagnano gli adolescenti durante il loro percorso di crescita.

Senza retorica, con parole dirette, ha raccontato anche piuttosto simpaticamente come fosse difficile per un ragazzo degli anni novanta, dover capire- prima che accettare- il senso di marcia che genitori, professori o persone con più esperienza gli stessero indicando, salvo poi accorgersi, passato “dall’altra parte”, quanto fossero stati utili ed importanti quei consigli dati in gioventù.
Ha spronato i ragazzi ad andare ed a guardare oltre, spiegando con parole crude quanto sia misera la vita del camorrista.
Ha spiegato quale grande crimine c’è dietro quello che i ragazzi a volte vedono come una leggera illegalità.
È stato incisivo, è stato spontaneo, è stato commovente. E commovente è stato anche raccogliere le testimonianze dei ragazzi che si sono esibiti in canti di speranza, in monologhi legati all’iniziazione alla camorra, nella lettura di passi di don Diana, ed in una toccante dichiarazione sulle proprie scelte, sul proprio senso di marcia, quello degli adulti di domani.
Ma a farla da padrone sono state sicuramente le tante domande, a raffica, a cui il dottor Maresca non si è tirato indietro, rispondendo con considerazioni personali, incitando gli studenti alla ricerca della risposta, coinvolgendo anche i professori alla riflessione.
È stata una giornata densa e ricca. Ed ancora una volta l’Istituto Majorana-Bachelet, grazie al coraggio ed alla tenacia della Dirigente Scolastica Pina Sgambato, sempre attenta a portare personalità che possano dare eco di riflessione ai suoi studenti, si è dimostrato il teatro ideale per poter ospitare eventi di spessore e di grande attualità.

 

read more
Santa Maria a Vico

Il ricordo di un alunno della signora Olga Ianniciello, scomparsa ieri.

IMG-20190330-WA0002

 

 

E scomparsa ieri all’età di 88 anni la signora Olga Ianniciello, maestra elementare, che ha prestato la sua mansione di educatrice presso il plesso Giacomo Leopardi . Il ricordo di un suo alunno, Raffaele Iglio: “Non ho mai conosciuto una persona così dolce, dispensava amore ai suoi alunni amandoli, istruendoli, formandoli con sconfinata dedizione e umanità; doti impresse nella mente e nel cuore di chi ha avuto il privilegio di averla come insegnante”. I funerali si terranno oggi alle 16.00 nella Parrocchia San Nicola Magno.

read more
1 2 3 25
Page 1 of 25