close

Santa Maria a Vico

Santa Maria a Vico

Biciclette elettriche e telecamere al centro della riunione della Consulta per la Sicurezza

videosorveglianza-urbana

 

Questo pomeriggio la riunione della Consulta per la Sicurezza, il sindaco Pirozzi: «Passi avanti sul controllo del territorio e con le telecamere, che installeremo a breve, andrà sempre meglio».
Si è riunita questo pomeriggio, presieduta dal sindaco Andrea Pirozzi, la Consulta per la Sicurezza istituita presso il Comune di Santa Maria a Vico. Erano presenti l’assessore alla Polizia municipale Giuseppe Nuzzo, l’assessore alle politiche sociali Veronica Biondo, il comandante Vincenzo Piscitelli ed Enzo Morgillo (che ha svolto le funzioni di segretario) per la Polizia municipale, il responsabile delle politiche sociali Alfredo D’Addio ed Enzo Morgillo; assente annunciato per motivi di lavoro il consigliere di minoranza Carmine De Lucia.
I temi affrontati sono stati: la possibilità di introdurre, vista la prossima realizzazione del parcheggio in località “Botteghelle”, biciclette elettriche per recarsi in piazza Roma, dove sarebbe contestualmente sperimentata la sosta con disco orario; il concorso per un posto di Istruttore di vigilanza a tempo indeterminato, in regime orario part time 50% (18 ore settimanali); lo stato dei lavori in corso d’opera per l’installazione delle telecamere per il contrasto ai crimini ambientali nelle periferie; il finanziamento ottenuto per 156mila euro per l’installazione di altre 80 telecamere su tutto il territorio comunale; le attività messe in campo a partire dall’ultima riunione (tenutasi a settembre 2018) e dopo l’invito a partecipare al Comitato provinciale Ordine e sicurezza pubblica istituito presso la Prefettura di Caserta, per il quale si è ringraziato il Prefetto di Caserta ed il comandante della locale stazione dei Carabinieri per la tangibile e positiva attività di controllo del territorio portata a termine da parte delle forze dell’ordine.
«Purtroppo – ha detto nel corso della riunione il sindaco Pirozzi –, nonostante le attività di prevenzione messe in campo, lo scorso fine settimana abbiamo registrato un violento episodio criminoso. Prossimamente, grazie alle telecamere che saranno installate, sia pur principalmente per contrastare gli sversamenti di rifiuti, avremo un ulteriore deterrente ad episodi criminosi. Auspichiamo che, anche grazie al finanziamento ottenuto, entro l’estate potremo avere un impianto di videosorveglianza all’avanguardia, che coprirà tutto il territorio e potrà fornire un supporto a tutti i tipi di attività investigativa, rendendo Santa Maria a Vico più sicura».
La Consulta si è aggiornata al mese di febbraio.

read more
Santa Maria a Vico

Piccoli Comuni e Legge di Bilancio 2019:  I cittadini a 5 Stelle di Santa Maria a Vico chiedono che venga richiesto il contributo 

lavori-pubblici

 

” I cittadini a 5 stelle” di Santa Maria a Vico ( di seguito Comitato) ha inoltrato un’istanza all’ Amministrazione Comunale , in cui rende nota l’assegnazione ai comuni tra i 10mila e 20 mila abitanti di un contributo pari a 100 mila euro per la realizzazione e investimento per la messa in sicurezza di scuole strade, edifici pubblici e patrimonio comunale come previsto dalla legge di Bilancio 2019,e chiedono che venga attuato quanto disposto dall’articolo 5 del suddetto decreto. Il decreto dispone che il comune beneficiario del contributo è tenuto ad iniziare l’esecuzione dei lavori entro il 15 maggio 2019 e stabilisce che nel caso di mancato rispetto del termine di inizio dell’esecuzione dei lavori o di parziale utilizzo del contributo, il medesimo contributo è revocato, in tutto o in parte, entro il 15 giugno 2019.
L’articolo 5 dispone che i comuni assegnatari sono tenuti e rendere nota la fonte di finanziamento, l’importo assegnato e la finalizzazione del contributo nel proprio sito internet, nella sezione “Amministrazione trasparente” I sindaci sono tenuti a fornire tali informazioni al consiglio comunale nella prima seduta utile . “ Detto ciò i cittadini di questo Comune attraverso il Comitato chiedono al sindaco Andrea Pirozzi di attuare quanto disposto dall’articolo cinque”. Si legge nell’istanza inviata al sindaco Pirozzi.

read more
Santa Maria a Vico

Bomba nella notte , il sindaco Pirozzi: “Episodio che fa profondamente sconvolto la comunità”.

sindaco Andrea Pirozzi nuova

 

«E’ un episodio che ha profondamente sconvolto la comunità ma che fortunatamente non ha causato danni a persone mentre si sono registrati solo lievi danni alle cose». E’ questo il commento del sindaco Andrea Pirozzi, sull’esplosione di una bomba all’esterno di un locale commerciale in costruzione, avvenuto nella tarda serata di ieri in via Nazionale.

«Immediatamente dopo la defragrazione – prosegue il sindaco Pirozzi – in accordo con il consigliere di minoranza Carmine De Lucia, componente della Consulta per la Sicurezza istituita presso il Comune di Santa Maria a Vico, ho contattato gli organi inquirenti per essere messo al corrente dei fatti, assicurandomi che non ci fossero feriti o gravi danni all’edificio. Questa mattina mi sono recato presso la locale stazione dei Carabinieri, dove ho approfondito con le autorità competenti. Voglio comunicare alla cittadinanza che già questa mattina i Carabinieri della locale stazione hanno depositato gli atti preliminari presso la Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere e che ulteriori accertamenti sono tutt’ora in corso. Invito i cittadini a non giungere a conclusioni affrettate: tutte le ipotesi sono al vaglio degli inquirenti e confido che i responsabili possano essere assicurati alla giustizia già nelle prossime ore. Colgo l’occasione per confermare che, dopo l’intervento presso la Prefettura di Caserta avvenuto nel 2018 affinché fosse garantita una maggiore sicurezza alla nostra comunità, le forze dell’ordine ed il locale comando stazione dei Carabinieri stanno svolgendo un’intensa attività di prevenzione e di repressione contro la microcriminalità. Pertanto mi congratulo con Sua Eccellenza il Prefetto di Caserta e con tutte le forze dell’ordine che stanno operando presso il nostro territorio. A loro va il nostro sostegno e ringraziamento».

read more
Santa Maria a Vico

Caso bomba. Clemente Affinita: “Per un episodio così grave, un silenzio assordante”.

FB_IMG_1548495181501

 

Il prof.Clemente Affinita condanna duramente,  dalla sua Pagina  Face Book, tra le più seguite della Valle di Suessola, il silenzio calato sulla bomba fatta esplodere poco prima della mezzanotte in via Nazionale Appia. Un boato che si è sentito anche nei comuni vicini.

“Non ci facciamo mancare proprio niente, la bomba, giusto per ricordarci quali problemi grossi abbiamo! Nessun grido di dolore? O è la normalità? Pare strano, tanti navigator pronti ad assaltare di tutto di più, neri, gialli, rom, buchi, segnali, istituzioni, ecc. Per un episodio così grave, un silenzio assordante…..
Eppure il mancato sviluppo delle nostre terre è dovuto proprio al cancro del malaffare, per cui lo sdegno deve essere forte, almeno virtuale”

read more
Santa Maria a Vico

La replica di Antonio Iaia, tirato in ballo nell’ultimo consiglio comunale sulla questione Eco centro.

Antonio Iaia

 

Il commissario cittadino del partito politico “Lega Salvini Premier”, Antonio Iaia, più volte chiamato in causa nell’ultimo consiglio comunale e non avendo nell’ambito dello stesso pari diritti di risposta, pur avendo dato piena disponibilità a qualsiasi chiarimento nelle sedi opportune, sente il dovere di precisare quanto detto e riportato nell’ambito dello stesso consiglio, forse solo con lo scopo preciso di apparire e figurare.
La raccolta firme, proposta dal partito che rappresenta, ha avuto quale fine lo studio di una diversa localizzazione dell’Ecocentro, non certamente il fine di contrastare la sua realizzazione, come più volte affermato dall’assessore al ramo e dal consigliere comunale rappresentante del gruppo Svoltiamo Insieme Liberamente. Il Commissario cittadino ritiene, quindi, che l’Assessore in questione è alquanto disattento e superficiale nella lettura delle carte prodotte dal partito che rappresenta.
La “Lega Salvini Premier” invita tutti ad un’attenta disamina dello studio di fattibilità: si parla di vera isola ecologica, e non semplicemente di Ecocentro, per cui è sempre vigile e pronta ad una qualsiasi ulteriore azione, se dovesse rendersi necessaria. Lo stesso sindaco ha ribadito, in un confronto verbale, una revisione dello stesso studio, in quanto non pienamente condiviso; si è anche impegnato a consegnare (?) una nuova copia.
Ancora di più, nel comunicato stampa numero 10 del 13 dicembre 2018, l’Assessore parla, sempre con riferimento all’Ecocentro, di un parco giochi per i bambini; ma lo studio di fattibilità è stato letto dal nostro Assessore? Ma siamo proprio ridicoli nel pensare che possa esserci un parco giochi in prossimità di un’isola ecologica!
Come si comporterà, inoltre, il Presidente del Consiglio comunale di Santa Maria a Vico di fronte a tale problematica, dal momento che il Delegato Nazionale del suo Partito ha partecipato alla raccolta delle firme?
Antonio Iaia ribadisce, convinto, che le affermazioni fatte nell’ultimo Consiglio Comunale sono il frutto di una semplice e squallida esibizione.

 

read more
Santa Maria a Vico

Via Nazionale Appia chiusa al transito di mezzi pesanti.

257_Divieti-di-circolazione-degli-automezzi-pesanti

 

Via Nazionale, il sindaco Pirozzi non demorde ed, assecondando le richieste dei cittadini, firma l’ordinanza per chiudere via Nazionale al traffico pesante. L’annuncio ieri sera in consiglio comunale
Il sindaco Andrea Pirozzi ha firmato l’ordinanza numero 1 del 2019, che istituisce il divieto di transito in via Nazionale, nel tratto di competenza comunale (tra l’incrocio con via Ruotoli e quello con via Cepponi/Cantina Zi’ Michele), per i veicoli aventi massa complessiva a 7.5 tonnellate. Saranno esclusi dal divieto mezzi di soccorso e sicurezza e protezione civile, mezzi di trasporto pubblico, mezzi con destinazione finale o partenza delle merci trasportate nel comune ed i proprietari di mezzi residenti in Santa Maria a Vico.
L’annuncio è arrivato dallo stesso sindaco Pirozzi, durante il consiglio comunale tenutosi ieri sera. «Questa presa di posizione a tutela dell’incolumità dei cittadini del mio comune e dell’intera valle di Suessola – commenta Pirozzi – arriva per costringere gli organi preposti ad accelerare la progettazione e la costruzione di una strada alternativa tra Caserta e Benevento nonché tra la Puglia e la Campania. Abbiamo già richiesto il nullaosta ai comuni coinvolti per il posizionamento della segnaletica, che sarà a totale cura del nostro comune».
L’efficacia dell’ordinanza, che sarà dichiarata con separato atto, è subordinata all’installazione della dovuta segnaletica stradale ivi compresa, in considerazione dell’assenza di un percorso alternativo esistente all’interno del territorio comunale, quella di preavviso in corrispondenza della Strada Fondo Valle Isclero e Telesina (in tenimento Maddaloni e Rotondi), della rotonda della Provincia di Benevento, del raccordo autostradale Caianello-Benevento nonché dell’uscita della A16 a Benevento.
L’ordinanza richiama la delibera di Consiglio comunale del 12 novembre 2018, inviata anche ai prefetti di Caserta e Benevento, ed arriva, come indicato nelle premesse, dopo che “in tutte le occasioni questo Ente ha rappresentato la necessità dell’attuazione di un piano di interventi straordinari al fine di garantire la percorribilità e la messa in sicurezza della strada in quanto il continuo incremento di traffico, specie quello di mezzi pesanti, comporta non solo un degrado più rapido del previsto, con conseguenze finanziarie insostenibili per l’Ente, ma genera una situazione di invivibilità per i residenti, per effetto delle vibrazioni conseguenti, ed un grave pericolo per la sicurezza della circolazione stradale ed in particolare per le utenze deboli; negli incontri si è sempre convenuto e concordato, tra l’altro, che la strada in argomento è insicura, essendosi trasformata in strada urbana non in grado di garantire la percorribilità del traffico pesante senza la necessaria attuazione di interventi straordinari finalizzati a migliorare la piattaforma stradale, a ridurre i punti neri, ad eliminare le interferenze più pericolose”.

read more
Santa Maria a Vico

Trenta nuovi volontari nel nucleo di Protezione Civile a Santa Maria a Vico

WhatsApp Image 2019-01-12 at 5.42.46 PM

 

Protezione civile, arrivano 30 nuovi volontari. Il sindaco Pirozzi e la consigliera Cioffi: «Il nucleo è il nostro orgoglio, il loro impegno per la comunità è encomiabile».
Il nucleo comunale di Protezione civile può contare su 30 nuovi volontari. Si è infatti concluso sabato 12 gennaio, con un sopralluogo sui tre principali valloni di Santa Maria a Vico, il corso base per vecchi e nuovi volontari che hanno poi ricevuto gli attestati di partecipazione direttamente dalle mani del sindaco Andrea Pirozzi e della consigliera delegata Anna Cioffi.
«I volontari della Protezione civile – commentano il sindaco Pirozzi e la consigliera Cioffi – sono il nostro orgoglio. Il loro impegno assiduo nei confronti della cittadinanza e della cittadina è encomiabile: come hanno dimostrato lavorando a tarda notte o ben prima dell’alba, in occasione dell’emergenza neve, o di sabato sera, quando ci fu la scossa di terremoto con epicentro la vicina Forchia, sabato 5 gennaio. Il loro prossimo obiettivo sarà ora la divulgazione del Piano di Protezione Civile comunale».
Il corso base, che ha portato il totale dei volontari a 70 membri operativi, ha previsto tre incontri, dai seguenti titolo: “Cenni storici ed inquadramento generale”, “Il servizio nazionale di Protezione civile ed il volontariato locale”, “ Le attività in emergenza, il metodo Augustus e la comunicazione istituzionale”, “Il piano di emergenza del Comune di Santa Maria a Vico, mezzi in dotazione alla locale Protezione civile e loro utilizzo, Conoscenza del territorio – sopralluoghi”.

 

read more
San Felice a CancelloSanta Maria a Vico

Dopo 4 mesi di latitanza si costituisce Carmine Rocco presso il carcere di Arienzo

carcere_casa_circondariale_arienzo

 Dopo quattro mesi mette fine alla sua latitanza Carmine Rocco.Da tempo ricercato dai Carabinieri che dovevano notificargli il provvedimento di custodia cautelare per furto in appartamento accompagnato da minore, stamani si è costituito presso il Carcere di Arienzo. Originario di Ponticelli, Carmine Rocco abitava a San Marco Trotti  con la sua compagna Patrizia Di Palma, alias A’ Vanacore, e la figlia. Ha nominato per la difesa l’avv.Igino Nuzzo e l’ avv. Iavarone.

 

read more
Santa Maria a Vico

Prossimamente in scena una commedia dedicata a mons. Antonio Riboldi

IMG-20190114-WA0004

 

 

Dilettanti allo sbaraglio.
Il nuovo anno inizia con tante attività targate “La Voce dei Giovani”. Questa volta si tratta di teatro, una commedia scritta dai ragazzi dell’associazione, ispirata alla storia di un grande personaggio: Don Antonio Riboldi, la storia eterna del bene contro il male, e come ripeteva spesso don riboldi: “la cosa importante è seminare il bene, poi ci sarà chi raccoglierà”. La commedia sarà interpretata dai bambini che frequentano l’associazione e poi dai ragazzi che formano La Voce dei Giovani. In primavera andrà in scena questa bella e divertente commedia, piena di significato, che lascia ai giovani un messaggio di profonda Speranza.

read more
1 2 3 4 21
Page 2 of 21