sociale – La Tribuna Online
l> sociale – La Tribuna Online

sociale

sociale

“Buone pratiche” di accoglienza presso il CAS di Portico (Ce)

IMG-20190420-WA0018

 

Il giorno 18 aprile 2019 presso il CAS (centro di Accoglienza Straordinario) sito in Portico di Caserta (CE) e gestito dalla Cooperativa Sociale Onlus Dell’Angelo si è tenuto il primo modulo formativo di un Pon( PROGETTO PON 10.2.5 A-FSEPON-CA-2018-830 “POTENZIAMENTO DELLE COMPETENZE DI CITTADINANZA GLOBALE”) realizzato per le classi 5° dell’ ISTITUTO STATALE D’ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE “G. B. NOVELLI”.
Il progetto ha permesso agli studenti italiani di farsi una loro idea in merito all’accoglienza dei cittadini stranieri, alle “buone pratiche” di gestione dei centri e di venire a contatto diretto con le storie di migranti loro coetanei. A dimostrazione che le innovative strategie per la sostenibilità dei percorsi di inserimento socio-economico avviati dal CAS Casa Dell’Angelo possono contribuire a dare le basi per una sana biunivoca integrazione; “Le grandi sfide della società contemporanea richiedono che gli individui possiedano una coscienza globale” questo è lo slogan da cui si è partiti per argomentare il seminario, che si è concluso con il racconto da parte di tre migranti del loro viaggio odisseico verso l’Italia..e i lavori si sono conclusi con una frase del giovane YUBA(un giovane migrante ora in possesso del permesso di soggiorno e vincitore del concorso Servizio Civile Nazionale): ”mia mamma mi diceva sempre : se vuoi andare veloce,corri da solo; se invece vuoi andare lontano, circondati di molte persone” .

 

read more
sociale

L’assiciszione “Donare è…amore” incontra la cooperativa sociale “Hope”

pina pascarella

 

 

Pina Pascarella con “Donare è … Amore” incontra la Cooperativa Sociale “Hope”
In occasione della Santa Pasqua, Venerdì 19 Aprile, l’Associazione “Donare è … amore”, presieduta da Pina Pascarella, organizzerà, presso la Cooperativa Sociale “Hope” di Caivano, un incontro di convivialità per gli ospiti della Casa di accoglienza. Porteranno il loro contributo, Giuseppe Nappa, giornalista e direttore di “Occhio all’Artista Magazine”, Ciro Scialò, caricaturista e Mariarosaria Ruotolo, giovane poetessa suessolana, che tratterà il tema delle emozioni, donando alla cooperativa una copia del suo primo libro “Pathos”. “Sarà sicuramente un pomeriggio ricco di emozioni per donare un sorriso e un momento di spensieratezza agli ospiti della comunità di alloggio per minori, dichiara Pina Pascarella. La mia associazione è sempre in prima linea per donare un sorriso agli anelli svantaggiati della società. Ringrazio di cuore la Dott.ssa Speranza Ponticelli e tutta la comunità, per averci aperto le porte, e gli artisti che mi seguono sempre a titolo gratuito, loro sono la mia forza. Queste iniziative mi emozionano sempre, perché donare è amore, e come dice Papa Francesco – conclude Pina – se voi date il meglio di voi stessi aiutate il mondo a migliorare”.

read more
sociale

IMG-20190225-WA0010

 

” Quest’anno l’ottava Edizione della “CorriAmo Insieme” verterà sulle vittime innocenti della strada(che noi abbiamo definito Angeli, sia i civili che i poliziotti stradali). Negli ultimi mesi il nostro territorio è stato funestato da incidenti mortali che hanno coinvolti giovani innocenti . Questi episodi ci hanno talmente sconvolti che abbiamo deciso di intraprendere questa tematica così delicata. Dovevamo dare un segnale. La manifestazione podistica sarà preceduta da un convegno informativo che si terrà presso l’istituto Superiore BACHELET di Santa Maria a Vico per Venerdì 15 Marzo alle ore 10,30 e vedrà la presenza di formatori della Polizia Stradale, giornalisti, Marco Scarponi e l’Associazione ASPAL. I fondi raccolti della “CorriAmo Insieme” andranno alla  Fondazione Scarponi che sta attuando dei progetti all’avanguardia nelle scuole e sui territori. Per coloro che desiderano sostenere il nostro progetto, non esitate a contattarci. Vi abbracciamo e vi confermiamo che la nostra vita deve volgere lo sguardo sempre sui bisognosi”. Così il presidente della Suessola Runners, Luigi De Lucia, presenta l’ottava maratona  solidale, una gara che punta i riflettori sul flagello della mortalità su strada.

 

read more
sociale

Cerimonia di premiazione alla Casa Circondariale di Arienzo dei vincitori del concorso di poesie”Natale col cuore”

foto carcere

 

 

Si è tenuto presso la Casa Circondariale di Arienzo la cerimonia di premiazione del concorso di poesia “Natale col Cuore” riservato agli ospiti del carcere. Il concorso, alla sua seconda edizione, rientra nel programma delle attività natalizie, “Stelle di Natale, alla sua XVII edizione, organizzato dalla Pro Loco Cancello Scalo, presieduta da Alfonso Nuzzo e dall’Associazione “Donare è … Amore” di Pina Pascarella. La cerimonia tenutasi presso il salone del carcere è stata condotta magistralmente dalla giovane scrittrice e poetessa Mariarosaria Ruotolo ed animata dagli artisti Gennaro De Crescenzo (nipote d’arte del grande Eduardo) che ha emozionato i detenuti con le sue canzoni e Lele Manna che con le sue interpretazioni ha creato momenti di grande partecipazione e divertimento. Ad aggiudicarsi la palma del primo posto con “Infiniti Venti” è stato Afeltra Vincenzo. Il secondo posto con “Agli uomini che si credono Dio” è andato a Cortese Andrea. Al terzo posto con “10 Dicembre” si è piazzato Ciro Scognamiglio. Gli organizzatori, Alfonso Nuzzo e Pina Pascarella, al termine dell’evento hanno ringraziato la Direttrice della Casa Circondariale, le Educatrici, le insegnanti e tutti gli operatori per la loro disponibilità e collaborazione, tutti gli ospiti della Casa presenti alla cerimonia e tutti coloro che hanno partecipato al concorso con i loro componimenti veramente belli, toccanti e pieni di sentimenti. “Sono onorata, ha detto Pina Pascarella, di aver portare qualche ora di gioia e spensieratezza a questi ragazzi perché ogni volta mi porto a casa un bagaglio ricco di emozioni indescrivibili”. Pensiero condiviso da Alfonso Nuzzo che ha aggiunto: “Sono sempre gli ultimi, i diseredati, chi vive situazioni particolari come la detenzione, che ti fanno capire l’importanza di tante cose che abbiamo e che il più delle volte non sappiamo apprezzare. A questi ragazzi va il nostro ringraziamento per le emozioni che con la loro semplicità hanno saputo trasmetterci. Certamente andiamo via con un animo più ricco di quando siamo arrivati”.

read more
sociale

Cenerentola con gli stivali: CDS Ama, Campo de’ Fiori e Pronto Diritti Ama presentano il progetto finanziato dal Consiglio dei Ministri

FB_IMG_1544738245441

 

Si terrà domani 14 dicembre 2018, alle ore 18.00, a Maddaloni, presso la sala del centro polivalente “Ex Macello” di via Napoli, la conferenza stampa del progetto “Cenerentola con gli stivali” finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità.
Sono previste una serie di azioni, quali educazione, animazione, sensibilizzazione, comunicazione, tutte finalizzate ad attivare un cambiamento nelle rappresentazioni sociali e nei comportamenti socio-culturali della popolazione residente nella Valle di Suessola: Maddaloni, San Felice a Cancello, Santa Maria a Vico, Cervino, Arienzo, Valle di Maddaloni, la città capoluogo Caserta e l’area domizia coi comuni di Castel Volturno, Casal di Principe e Mondragone. Il fine è quello di eliminare pregiudizi, costumi, tradizioni e qualsiasi altra pratica basata su modelli stereotipati dei ruoli delle donne e degli uomini.
Il progetto avrà come capofila l’associazione di volontariato Casa dei Diritti Sociali Gruppo A.M.A. Maddaloni in partnership con Campo de’ Fiori, Pronto Diritti A.M.A., Focus – Casa dei Diritti Sociali di Roma, l’agenzia di comunicazione Viseeva, l’Istituto Tecnico “Buonarroti” di Caserta, il Liceo “Don Gnocchi” di Maddaloni, l’Istituto comprensivo Brancaccio Maddaloni 2 Valle di Maddaloni e quello comprensivo “A. Moro”.
L’obiettivo sarà proprio quello di ideare prodotti educativi virtuosi nati direttamente dai ragazzi che creino dei reali presidi culturali, fruibili e trasferibili, forieri di cambiamento.
La scelta di identificare come destinatarie principali del progetto le fasce più giovani della popolazione nasce dalla consapevolezza che è in tenera età che occorre lavorare per non ingenerare una cultura – violenta e maschilista – e far sì che non si radichino alcuni tipi di stereotipi, i quali finirebbero per perpetuare la violenza di genere.

I relatori della conferenza stampa saranno:
Maria Pia Lurini – Presidente Casa dei Diritti Sociali Gruppo A.M.A. Maddaloni
Carmela De Lucia – Presidente Campo de’ Fiori
Kikko Giannini – Presidente Pronto Diritti A.M.A.
Anita Maddaluna – Focus – Casa dei Diritti Sociali Roma
Valentina Crisci – Viseeva
Vicky De Lucia – Dirigente Scolastico Its Buonarroti
Annamaria Lettieri – Dirigente Scolastico Liceo Don Gnocchi
Rosa Suppa – Dirigente Scolastico Istituto comprensivo Maddaloni 2 Valle
Ione Renga – Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo A. Moro
A moderare il dibattito la coordinatrice del progetto Ida Bocchino.
Il sindaco De Filippo Sindaco – Maddaloni Nel Cuore porterà il saluto dell’amministrazione comunale.

 

read more
sociale

Giornata mondiale del diabete infantile, la Suessola Runners consegna il ricavato del Trail di San Michele

IMG-20181118-WA0013

 

 

“Da poco rientrato da Napoli, dove abbiamo consegnato l’assegno di 500€ all’associazione Diabete Junior Campania. La cospicua donazione è stato il frutto sinergico e innovativo tra la nostra società gli Amici del Podismo e dei Road Runners di Maddaloni. Infatti il TRAIL di SAN MICHELE, organizzato il 30 Settembre scorso, ha sancito una bella unione e ha rotto gli schemi che vedevano, nel recente passato, le manifestazioni potistiche-trail organizzate da un unica società. Tutto ciò è stato possibile al legame di Amicizia, di rispetto profondo e dalla sensibilità verso i bisognosi. Desidero ringraziare tutti i podisti della Suessola che hanno creduto in questo progetto e in particolar modo a Pasqualino, Giulio, Lidia, Gianfelice e Domenico che hanno dato una sostanziale mano nell’organizzazione complessiva. Viva la Suessola, Viva il Podismo e l’amicizia autentica”. Sono le parole soddisfatte, che partono dal cuore e arrivano al cuore, di Luigi De Lucia, presidente della Suessola Runners, il gruppo podistico di Santa Maria a Vico organizzatore e promotore di tante maratone solidali. Stamane hanno consegnato in Piazza Plebiscito a Napoli, durante la manifestazione per la Giornata Mondiale del Diabete infantile, il ricavato ottenuto del Trail  solidale di San Michele.

read more
sociale

Caserta Antifascista alla Curia e al Vescovo D’alise: “Non private Caserta di un presidio di civilta’   Nero e Non Solo“

20181024_213142

 

 

Apprendiamo con sorpresa e incredulità la notizia che la Curia casertana avrebbe deciso di terminare il contratto di comodato d’uso della chiesetta di Sant’Elena concesso ai volontari di NERO E NON SOLO, e che la scelta sarebbe dettata dalla necessità di lavori di manutenzione sollecitati dalla Soprintendenza.

Nero e Non Solo ha ricevuto 27 anni fa la sua sede dal vescovo emerito Nogaro e da quando vi ha trovato casa è diventata un presidio di umanità nella nostra città capoluogo, luogo di incontro e di riferimento per tutti coloro che si sono trovati in difficoltà arrivando nel nostro Paese, senza avere conoscenze, strumenti o mezzi su come poter costruire il proprio futuro.

Caserta, i suoi cittadini, di qualunque stato sociale, credo o provenienza, non possono essere privati di un punto di riferimento così importante, di un luogo di accoglienza animato con grande disponibilità in tutti questi anni, che ha garantito supporto a migranti e stranieri, agli ultimi, ai più piccoli e disagiati.

Non possono esserne privati a maggior ragione oggi, in un periodo storico in cui sta tornando imperante la cultura dello scarto e in cui ogni gesto di gratuita solidarietà verso il prossimo viene osteggiato, tacciato di inutile buonismo.

Come Comitato Antifascista e Antirazzista di Caserta esprimiamo tutta la nostra solidarietà ai volontari di Nero e Non Solo.

Senza mettere in dubbio la necessità di fare i lavori di manutenzione, al fine di garantire la conservazione dell’edificio e la sicurezza dei suoi frequentatori, crediamo che questi possano essere condotti senza spegnere la fiamma di umanità e speranza che in questi anni è stata alimentata tra le mura della chiesetta di Sant’Elena.

Invitiamo quindi la Curia casertana ed il Vescovo D’Alise a riconsiderare la decisione di interrompere il contratto di comodato e a trovare insieme una soluzione che non privi Nero e Non Solo della sua sede storica, ripristinando nel contempo decoro e sicurezza al luogo che la ospita.

 

read more
sociale

“Il grande cuore di Caserta” manifestazione solidale domani sera in Corso Trieste

locandina evento

 

 

“Il grande cuore di Caserta” si dà appuntamento per la seconda volta mercoledì 17 ottobre alle ore 20 in Corso Trieste, per un evento di beneficienza in favore delle donne della Cooperativa Sociale NewHope e della sezione casertana dell’Aisla, l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica.
L’evento di solidarietà è organizzato da Giacomo Serao, titolare del Bar Serao, con il supporto di sponsor che offriranno i loro prodotti per un’apericena di gusto e qualità. Sarà possibile degustare le eccellenze del territorio con la pizza di Giacomo Garau Pizzeria, i salumi Bellanca, la mozzarella di bufala campana dop del caseificio La Baronia, i crostini con baccalà mantecato del ristorante Locanda del Baccalà di Marcianise, la rosticceria di Sweet Touch, il caciocavallo impiccato del ristorante Nunziatina, i vini dell’azienda agricola Vestini Campagnano e i liquori dell’antica distilleria Petrone.
A partire da un contributo di dieci euro sarà possibile acquistare uno dei fiori realizzati artigianalmente e con amore dalle donne della Cooperativa Sociale fondata dalle suore di Casa Rut e tutto l’incasso sarà devoluto in beneficienza e diviso in parti uguali tra le due associazioni NewHope e Aisla Onlus Caserta. Tra i presenti, ci saranno le autorità della città: il prefetto Raffaele Ruberto, il sindaco Carlo Marino, il direttore della Reggia Mauro Felicori e la presidente dell’Ordine degli Architetti, Rossella Bicco. E ancora, Giuseppe Mascolo di Marasmastudio e suor Rita Giaretta. Gli interventi saranno moderati dalla giornalista Maria Beatrice Crisci. A seguire una live performance dei Nantiscia.
«Questo evento – commenta suor Rita Giaretta – è per me motivo di viva gratitudine. Ringrazio di cuore coloro che l’hanno promosso e sostenuto ma anche tutti coloro che vi parteciperanno. In questo nostro tempo, segnato da gravi forme di ostilità, di chiusura, di violenza e indifferenza, questa serata vuole dire al cuore delle istituzioni e dei cittadini casertani che la solidarietà è l’unico investimento che non fallisce mai e che, per usare lo slogan delle tessitrici di nuove speranze della Cooperativa NewHope, non c’è scarto che non possa fiorire!».
Antonio Tessitore e Alessandra Gagliardi, rispettivamente presidente e vicepresidente di Aisla Caserta, sottolineano: «Noi siamo sempre pronti a favorire iniziative del genere per stare vicino a chi soffre. La donazione servirà non solo ad aiutare qualcuno sul territorio, ma contribuirà anche alla ricerca che viene portata avanti dall’Aisla nazionale. La Sla, la sclerosi laterale amiotrofica, è una malattia neurodegenerativa di cui c’è diagnosi ma non ancora cura. È importante dare una mano e sensibilizzare su questo argomento in tutti i modi».

read more
sociale

Il presidente Anpi Agostino Morgillo a Casa don Diana per il premio Don Peppe Diana.

FB_IMG_1536827715395

 

 

 

“Ieri sera, a Casa don Diana, Casal di Principe, è stato consegnato ad Enzo Avitabile il Premio nazionale don Peppe Diana ‘Per amore del mio popolo’. – lo comunica il presidente Anpi, Agostino Morgillo – Il maestro sassofonista, compositore e cantautore sempre aperto a nuove contaminazioni e già vincitore di due premi Tenco, due David di Donatello, due Nastri d’argento, un Globo d’oro e un Ciak d’oro, ha ritirato il Premio nazionale don Diana con questa motivazione:

“Perché la sua musica sa “parlare” e raccontare luoghi, storie e persone di realtà difficili. Una musica che sa dare voce agli “ultimi”, al dramma di una terra avvelenata dai rifiuti fino a quello di chi combatte una guerra impregnata di sacrificio per camminare a testa alta. Con la magia del suo sound e l’intensità delle parole, denuncia e canta la speranza, afferma la dignità ed il “coraggio di ogni giorno”, trasforma le periferie in centro del mondo, dove non esistono né muri né confini”.

Il Premio Nazionale don Diana- Per amore del mio popolo, giunto alla settima edizione, è stato istituito dal Comitato don Diana, Libera Caserta e dalla famiglia di don Giuseppe Diana ucciso a Casal di Principe, il 19 marzo del 1994.

Il Premio nazionale è assegnato a personalità che hanno saputo meglio incarnare, nel campo artistico, sociale, religioso, politico, economico, delle professioni, il messaggio di Don Diana contribuendo alla denuncia, alla resistenza e alla costruzione di comunità libere alternative alle mafie.

read more
sociale

I COMMERCIALISTI PER IL SOCIALE L’ORDINE SOSTIENE L’EVENTO “MATRICOLA ZERO ZERO UNO” IN SCENA IL LIBRO DEL MAGISTRATO NICOLA GRAZIANO GIOVEDI’ 13 SETTEMBRE ORE 20,30 ANFITEATRO CAMPANO DI SANTA MARIA CAPUA VETERE

Foto mostra – Nicola Graziano1

 

 

 

 

«Abbiamo voluto sostenere l’iniziativa perché il tema è molto vicino all’interesse della nostra categoria ed è necessario dare spazio ad argomenti di tale genere per lungo tempo accantonati». Così il presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Caserta Luigi Fabozzi in occasione della conferenza stampa di presentazione dello spettacolo «Matricola Zero Zero Uno», tratto dal libro del magistrato Nicola Graziano. La rappresentazione andrà in scena giovedì 13 alle ore 20,30 nell’area antistante l’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere.
All’incontro con il presidente Fabozzi e il magistrato Nicola Graziano, sono intervenuti anche il regista Antonio Iavazzo e il fotografo Nicola Baldieri, Edgardo Olimpo per l’associazione Articolo 11, Patrizia Cianni per il Consiglio dell’Ordine di Santa Maria Capua Vetere. Per il Comune di Santa Maria Capua Vetere il consigliere Davide Fumante. Quindi, Enrico Amico di Amico Bio Spartacus Arena, la struttura per la ristorazione che fa anche da contenitore per eventi, collocata in modo suggestivo proprio nel sito archeologico sammaritano. In esposizione le foto realizzate da Nicola Baldieri all’interno dell’Opg. La rappresentazione teatrale costituirà uno degli appuntamenti della quarta edizione del festival della letteratura nel segno del mito «I am Spartacus. La memoria degli elefanti, eroi, valori e valorosi».
Il testo di Nicola Graziano è nato dopo tre giorni trascorsi da internato nell’Ospedale psichiatrico giudiziario di Aversa. «Il messaggio che voglio lanciare – ha sottolineato il magistrato – è quello di superare quel confine tra il pregiudizio di un carcere e la gente comune convinta che la malattia mentale non le appartenga. Io sono emozionato già da ora e sono convinto che questo posto che ci ospita contribuirà a creare quell’emozione unica per un tema così delicato come quello della malattia mentale».
Nel merito dello spettacolo è entrato il regista Iavazzo: «Abbiamo debuttato al Teatro Lendi di Sant’Arpino nella ventesima edizione della prestigiosa rassegna nazionale PulciNellaMente. Il criterio che ho seguito per la messa in scena teatrale è che la cronaca non va rappresentata, è troppo poco, va trasfigurata con un linguaggio diverso, simbolico e poetico».

 

read more
1 2
Page 1 of 2