close

Sport

Sport

VII Maratona del Matesannio, partita l’organizzazione dell’evento

matesannio 1 (1)

 

 

 

Partita la macchina organizzativa della VII Maratona del Matesannio, la gran fondo di ciclismo in programma domenica 30 giugno 2019 all’interno del Parco del Matese, quale tappa nazionale del campionato della Federazione Ciclistica Italiana, oltre che gara ufficiale del Circuito Scudetto Campano 2019 nonché prova master del Campionato Regionale FCI.

Promossa dall’omonima associazione Asd Maratona del Matesannio guidata dal presidente Claudio Melillo, la gran fondo dallo scorso anno è stata inserita anche nel Circuito del Centro Italia Tour che raccoglie le più belle manifestazioni amatoriali del panorama ciclistico del Centro Sud Italia.

Confermati i due percorsi previsti, come da tradizione, all’interno dell’impegnativa Maratona che toccherà ben 15 comuni e due province, quella casertana e quella del vicino beneventano: il primo medio fondo di 84 km che lo scorso anno ha visto trionfare Pasquale Papale del Team Cesaro Falasca in due ore, ventisei minuti e 32 secondi; il secondo gran fondo più lungo di 112,50 km, vinto la scorsa edizione da Federico Colone della Asd Roccasecca Bike in due ore, cinquantotto minuti e 49 secondi.

I concorrenti in gara avrà la possibilità di optare per l’uno o per l’altro percorso, secondo le forze fisiche a disposizione, lungo la gran fondo una volta giunti all’altezza della diramazione di Cerreto Sannita scelta quale spartiacque tra il medio ed il lungo percorso, con entrambi che passeranno per Bocca della Selva, punto più alto della corsa ciclistica, ad un’altitudine di 1409 metri.

Regolamento, modalità di iscrizione, altimetrie dei percorsi ed ogni altra utile info saranno reperibili, già nei prossimi giorni, sul profilo FB e sul sito internet della manifestazione: https://www.facebook.com/matesannio/

read more
Sport

Grande successo per la scherma giuglianese

IMG-20190203-WA0010

 

dI Anna Rita Canone

Continuano i successi della scherma giuglianese: stavolta ben quattro moschettiere mariste, tra i vari atleti della scuola che hanno partecipato alla gara, sono rientrate tra le prime 10 in classifica.
La splendida cornice del Galoppatoio Reale della Reggia di Portici ha coronato un successo tutto femminile: dalla più piccola, Ilenia Pia Cosimo, classificata ottava nella categoria bambine, passando per Claudia Culicelli, seconda nella categoria giovanissime, fino alle due ragazze Miriam Guerrero, arrivata ottava nelle categoria allieve (scontro al cardiopalmo ai quarti di finale contro la compagna di squadra Olga) e Olga Picascia, terza nella categoria ragazze.
Grande soddisfazione per il maestro Giovanni Gargiulo, assistito dai due campioni Domenico Panico e Marco Ziccardi.
In generale la gara ha visto atleti provenienti da tutta la regione e si è visto un livello medio-alto che lascia ben sperare per tutta la scherma campana.
Il prossimo appuntamento è ad aprile alla gara nazionale di Caserta.
In bocca al lupo a tutti gli atleti.

 

read more
Sport

Scherma. Continuano i successi dei due giovanissimi atleti Daniel Paragliola e Olga Picascia

IMG-20190127-WA0001

 

 

Continuano i successi dei due giovanissimi atleti Daniel Paragliola e Olga Picascia.
Ieri sera sono ritornati nell’Itituto Martuscelli al Vomero per un CAF, Centro Allenamento Federale, su invito del M° Iannaccone.
Si tratta di un allenamento federale, vengono convocati i migliori 24 atleti (12 maschi e 12 femmine) della regione. La selezione, come ha spiegato il maestro, avviene in base al ranking ottenuto nelle gare precedenti. In pratica è il primo passo verso le selezioni nazionali ed è la prima volta che l’allenamento viene esteso agli atleti categoria “ragazzi”. Lo scopo è migliorarsi a vicenda.
L’allenamento si è svolto come una vera e propria gara, quindi con girone eliminatorio (Olga ha vinto 7 incontri su 10, Daniel 5 su 10) ed eliminazioni dirette: qui i due ragazzi hanno particolarmente brillato, giungendo entrambi in semifinale. Va sottolineato che, a differenza delle gare, dove il maestro assiste e suggerisce/rimprovera l’allievo, qui i ragazzi hanno davvero fatto “tutto da soli”.
Grande entusiasmo del maestro Gargiulo, che pur essendo impegnato altrove, ha così commentato: “E’ un grande successo per la scuola: dopo la C1 per gli atleti più grandi, ora abbiamo due atleti al CAF e ci auguriamo anche altri successi”.
Tutto ciò, a pochi giorni dalla gara interregionale di Portici il 3 febbraio, non può che essere di buon augurio ai ragazzi.

Anna Rita Canone

read more
Sport

“Corriamo insieme…. contro il diabete giovanile”gara solidale organizzata dalla Suessola Runners di Santa Maria a Vico si aggiudica il titolo di “Gara dell’anno 2018”

20190105_123738
read more
Sport

Scherma Trofeo Buone Vacanze nella palestra del campione Sandro Cuomo

IMG-20181220-WA0000

 

 

Metti una sera di dicembre con Sandro Cuomo.
Nuova puntata per l’atleta santamariana Olga Picascia e i compagni della Polisportiva Maristi di Giugliano, stavolta nella palestra dell’Istituto Domenico Martuscelli al Vomero, che ieri sera ha ospitato il Trofeo Buone Vacanze.
Il locale è un sancta sanctorum della Spada: è la palestra in cui insegna da 3 mesi il Maestro Sandro Cuomo, pluripremiato campione, oro olimpico ad Atlanta ’96. Il corridoio della sala di scherma ne ricorda i successi con un tripudio di coppe.
Il Maestro Wilfredo Loyola, altro ex campione, accoglie gli atleti con casacca rossa e cappello da Babbo Natale, facendoli subito allenare tutti insieme.
I quattro atleti Olga Picascia, Davide Bernardo e Daniel Paragliola in categoria Ragazzi (nati nel 2006) e Miriam Guerrera in categoria Allievi (nati nel 2005) si scontrano con coetanei di levatura nazionale:
Davide, alla sua prima competizione, si difende egregiamente: un bel successo per il ragazzo che ha appena iniziato;
Miriam non parte benissimo ma poi recupera e cede solo contro l’atleta Giulia Rosiello, attualmente 25ma nazionale;
Olga sconfigge, nel girone qualificatorio, un figlio d’arte: il figlio del Maestro Loyola e si piazza ottava. Il maestro Loyola, simpaticissimo, fa una foto con lei in segno di grande sportività;
Daniel invece sale sul podio arrivando terzo, dopo un estenuante incontro in tre tempi finito 14-14, vinto dal rivale Manuel Mellino, 31mo nazionale, per regola della priorità (in caso di parità allo scadere del tempo viene sorteggiata a capo di un contendente la cosiddetta priorità; se al termine dell’ulteriore minuto di tempo concesso dovesse persistere la parità la vittoria verrà assegnata a colui che aveva avuta assegnata la priorità ).
Segue premiazione e foto con Sandro Cuomo, che ricopre il ruolo di presentatore.
Riusciranno i nostri moschettieri a far tingere i capelli rosa al Maestro Giovanni Gargiulo? Ci sono ottime possibilità e il campionato è ancora lungo.

Anna Rita Canone

read more
Sport

UN FRATTESE DOC VESTIRÀ NEROSTELLATO

FB_IMG_1545237627593

 

La Frattese comunica di aver ingaggiato il calciatore Luigi Pezzella.

Frattese ‘doc’, Pezzella è un esperto difensore classe ’80 che nella sua carriera ha vestito le maglie di Albanova, Sorrento, Foggia, Juve Stabia, Avellino, Casertana, Salernitana e Aversa Normanna, vincendo complessivamente ben sette campionati.

Pezzella, con la sua qualità e personalità, andrà ad impreziosire la rosa già competitiva della capolista e sarà a disposizione di mister Ciaramella già dalla prossima gara.

 

 

read more
Sport

A porte chiuse la partita Frattese -Afragolese.

frattese-calcio

 

La Frattese rende noto che, come disposto dal Prefetto della Provincia di Napoli, la gara prevista per domenica 16 dicembre alle ore 14.30 tra nerostellati ed Afragolese, si disputerà a porte chiuse per motivi di ordine pubblico.
Siamo a dir poco sconcertati da tale decisione che penalizza, oltre alle società, i tifosi di Frattamaggiore che ogni domenica, anche in trasferta, seguono la propria squadra con grande spirito di appartenenza e sportività. Questa è la sconfitta di una città e di un popolo perbene, è la sconfitta della città di Frattamaggiore.
Nel documento del Prefetto si legge testualmente che “La tifoseria della Frattese ha dato luogo nel corso degli ultimi incontri calcistici a disordini e atti di intemperanza”. Una affermazione, questa, che ci lascia esterrefatti. In questi anni mai i tifosi frattesi si sono contraddistinti per tafferugli o atti vandalici contro altre tifoserie o contro le forze dell’ordine. Mai i tifosi frattesi hanno creato situazioni di pericolo all’interno di stadi da calcio. Mai questa società ha ricevuto multe da parte del giudice sportivo per condotte dei propri tifosi, notoriamente tra i più corretti di tutta la regione e non solo.
In ogni gara della Frattese, la nostra casa, lo stadio Ianniello, si riempie di tifosi, di famiglie, di donne, di bambini e di anziani, a cui siamo tra le poche società a garantirgli l’ingresso gratuito, proprio per avvicinare alla nostra realtà anche un pubblico “rosa”. Abbiamo sempre cercato di portare allo stadio un clima gioviale e fatto di persone passionali ma con i sani valori dello sport.
È per questo che la decisione delle “porte chiuse” è per noi uno schiaffo in pieno volto, una batosta inaspettata e, concedetelo, assolutamente immeritata e irragionevole.
Dispiace tanto, perché la decisione arriva dalle istituzioni, da chi dovrebbe remare a favore di certi valori sani, e non tarpare le ali, il giorno prima della gara, a tanta gente perbene che vuole solo divertirsi e seguire la propria squadra del cuore. È troppo facile trincerarsi dietro una presunta “animosa rivalità” tra le tifoserie, che non è altro che sano campanilismo. Cosa sarebbe d’altronde il calcio senza sfottò?
È troppo facile garantire la sicurezza negando l’ingresso allo stadio a tutti, indistintamente dalla propria fede calcistica, in un impianto poi in cui i varchi dei settori locali e ospiti sono distanti centinaia di metri. È curioso poi constatare che sono state le stesse forze dell’ordine ad imporre per questo campionato che il settore ospiti fosse quello dei “Distinti”, con una capienza ben più ampia quella dei “240 spettatori” erroneamente indicati nel dispositivo del Prefetto, il quale forse non è a conoscenza che il settore “Curva” è chiuso dalla scorsa stagione proprio per prevenire e scongiurare, con un evidente eccesso di zelo, ogni disordine all’interno dello stadio.
Ecco perché, se “esagerato” sarebbe stato il divieto di vendita ai tifosi ospiti, la decisione delle “porte chiuse” ci lascia francamente senza parole.
La partita, naturalmente, si disputerà e ci sarà un vincitore. Ma oggi, con questa decisione, uno sconfitto c’è già, ed è lo sport. Oggi avete tolto il pallone a dei bambini che si divertivano giocando tra amici. Perché senza tifosi, questo non è più un gioco. E, se queste sono le regole, questo pallone tenetevelo pure.
read more
Sport

The history of spinning”, oltre 20 anni di Spinning raccontati in 80 minuti

FB_IMG_1544705965506

 

 

Mercoledi 19 dicembre presso il centro sportivo Poseidon a Santa Maria Capua Vetere si svolgerà “The history of spinning”, oltre 20 anni di Spinning raccontati in 80 minuti di pura passione e autentiche emozioni da vivere e condividere . Percussioni e musica live, Special light e sound, virtual video ride a cura del maestro Antimo D’Alessio, il tutto incorniciato da luci, colori e dalla buona musica scelta per l’ occasione dal team. Non resta che aspettare di vivere una bella giornata di sport e amicizia e festeggiare con un brindisi la sicura riuscita di questo evento
Ormai dopo 22 anni di eventi e di successi Francesco Iadaresta è diventato uno degli istruttori di spinning più bravi e seguito di tutta la Campania e non solo. Tra i suoi eventi più seguiti e di successo ricordiamo la 13esima edizione de “ I carismatici”, emozioni e sensazioni che non si possono raccontare, ma semplicemente “vivere”.

read more
Sport

Improta e la Frattese si separano

IMG_1544637025572

 

La Frattese e il calciatore Umberto Improta comunicano di aver risolto consensualmente il contratto che li legava da qui a fine campionato.

Una decisione presa di comune accordo da entrambe le parti, che non va ad intaccare la stima e il rispetto reciproco tra società e calciatore.

A Umberto, esempio di rara professionalità, va l’augurio dei nerostellati affinché possa togliersi ancora tante soddisfazioni in carriera.

read more
Sport

Rhywalk e Aris insieme per camminare bene e con divertimento

FB_IMG_1539204891054

Rhywalk, in collaborazione con la palestra Aris di Santa Maria a Vico, presenta un’esperienza unica e divertentissima. Il prossimo 14 ottobre si camminerà nelle bellezze naturali del percorso che si snoda attraverso il bosco che da Arpaia arriva a Rotondi accompagnati dagli istruttori Emilia Sambiase e Francesco Iadaresta. Rhywalk (nato dalla collaborazione tra Best Performance e Rhyfel) è il nuovo modo di tenersi in forma con divertimento. Allenamento, musica, spirito di gruppo, le prerogative di un modo fare sport molto innovativo, si camminerà a tempo di musica, pertanto, saranno date delle cuffie in dotazione, dove poter ascoltare l’ istruttore e la musica, creando un’armonia singolare tra corpo, anima e mente.  Il ritrovo ad Arpaia, via San Fortunato, alle ore 9 e 30 nel piazzale antistante l’abbazia di San Fortunato.

read more
1 2 3
Page 1 of 3