close

Terra dei fuochi

Terra dei fuochi

DECOMMISSIONING E RISTORI AMBIENTALI, DOMANI DUE TAVOLI IN COMMISSIONE TERRA DEI FUOCHI

audizione (1)

 

 

 

 

Domani, martedì 25 Settembre, presso la Sala riunioni del Consiglio regionale della Campania (Centro direzionale isola F8, 6° piano), la III Commissione speciale ‘Terra dei Fuochi, bonifiche ed ecomafie’ presieduta dal consigliere regionale Gianpiero Zinzi si riunirà in due distinti incontri.

Alle ore 12 è fissata l’audizione per discutere di “Decommissioning della Centrale Nucleare del Garigliano: nuova tempistica e aggiornamento sui lavori in corso d’opera”.

Alle ore 15 si farà, invece, il punto sul “Termovalorizzatore di Acerra, Osservatorio Ambientale e compensazioni/ristori ambientali per i Comuni viciniori”

 

read more
Terra dei fuochi

Rete di Cittadinanza e Comunità: ” Tutto quello che mangiamo è “corretto” alla diossina”

rogo maddaloni

 

L’Associazione Rete di Cittadinanza e Comunità, impegnata nella lotta ai reati ambientali,  segnala attraverso i social, divenuti ormai organi di denuncia, l’ennesimo rogo ai danni di uno stabilimento dove si producono materie plastiche a Valle di  Maddaloni.

“Altro incendio, altra monnezza che va a finire direttamente nei nostri polmoni.
Ieri sera a Valle di Maddaloni è andato a fuoco (che novità, eh?) uno stabilimento dove si producono materie plastiche. Più nel dettaglio, film per imballaggio.
Ancora una volta ci ritroviamo ad essere vittime incolpevoli di un sistema sbagliato e ancora una volta gli interrogativi non sono pochi.
L’incendio si è sviluppato all’interno del capannone dove operava l’azienda Birbafilm (non siamo riusciti a risalire alla proprietà) e la prima domanda viene quasi automatica: il sito era dotato di un impianto antincendio? Perché ci pare che non abbia funzionato tanto bene. Comunque, se sì, i controlli che subiscono questi insediamenti sono effettuati seriamente o vengono solo compilate le scartoffie per risultare in regola? Fino a quando dovrà andare avanti questo stato di cose?
Ricordiamo che in due mesi di incendi mastodontici ce ne sono stati fin troppi e ogni volta si è trattato di materie plastiche.
-1 luglio 2018, San Vitaliano (Na) a fuoco la Ambiente Spa di proprietà della famiglia Bruscino e vanno a fuoco tonnellate di plastica
-10 luglio 2018, Battipaglia (Sa) a fuoco lo Stir e vanno a fuoco tonnellate di plastica
-25 luglio 2018, Pascarola, Caivano (Na) a fuoco la Di Gennaro Spa di proprietà della famiglia Di Gennaro e vanno a fuoco tonnellate di plastica
-25 luglio 2018, Battipaglia (Sa) a fuoco la Nappi sud e vanno a fuoco tonnellate di plastica
-20 agosto 2018, Valle di Maddaloni (Ce) a fuoco la Birbafilm e, indovinate? Altre tonnellate di plastica andate in fumo

Ormai tutto quello che mangiamo, beviamo, che anche solo respiriamo è ‘corretto’ alla diossina. Ma per il governatore De Luca se assumiamo veleno quotidianamente è a causa dei comitati ambientalisti.
Grazie presidente, al prossimo banchetto di monnezza le riserviamo un posto a capo tavola”.

read more
Terra dei fuochi

Terra dei fuochi Zinzi:” Agire su inciviltá e scarichi abusivi”

sopralluogo Cellole

 

 

LIQUAMI NEI CANALI, SOPRALLUOGO DELLA COMMISSIONE TERRA DEI FUOCHI. ZINZI: “CASI NON ISOLATI, INTERVENIRE SU INCIVILTA’ E SCARICHI ABUSIVI”.

Questa mattina la III Commissione speciale ‘Terra dei Fuochi, bonifiche, ecomafie’ del Consiglio regionale della Campania ha effettuato un sopralluogo presso i canali La Pigna e Trenta Palmi in tenimento di Sessa Aurunca e Cellole.
All’incontro hanno preso parte il presidente della III Commissione, Gianpiero Zinzi, il dirigente dell’UOD Ambiente della Giunta regionale, Bernardo Pizzi;  il direttore del Consorzio Aurunco di Bonifica, Felice Di Giovanni; il consigliere comunale di Cellole con delega all’Ambiente, Umberto Sarno; il coordinatore del Comitato Civico Cellolese, Guido Di Leone ed i volontari Luca Stanziale, Giuseppe De Santis, Angelo Grecola; il componente del direttivo regionale di Legambiente Antonio Gallozzi; il dirigente Arpac Agostino Delle Femmine.

“Il sopralluogo – ha dichiarato il Presidente Zinzi – ha evidenziato che i fenomeni denunciati le scorse settimane, e che sono stati al centro di due diverse audizioni in Commissione Terra dei Fuochi, non sono casi eccezionali. Abbiamo notato segni evidenti di due forme di inquinamento. Il primo è conseguenza dell’inciviltà delle persone ed è un elemento da combattere attraverso un nuovo approccio culturale. Il secondo legato agli scarichi abusivi di alcune aziende del circondario. A tal proposito sembra che una di queste abbia avviato una verifica della funzionalità dello scarico del disoleatore. Siamo lieti di apprendere che anche grazie al nostro intervento tempestivo e incalzante si sia giunti ad una possibile svolta in questa emergenza. Accertare le responsabilità non è compito nostro, ma lo è adoperarsi per elaborare norme che incidano sul sistema integrato. La prima occasione sarà proprio il Disegno di Legge sul riordino dei Consorzi di Bonifica che a breve sarà sottoposto all’esame del Consiglio regionale”.

read more
Terra dei fuochi

Terra dei fuochi domani controlli nei canali di Cellole e Sessa Aurunca

gzinzi2

LIQUAMI NEI CANALI, DOMANI IL SOPRALLUOGO DELLA COMMISSIONE TERRA DEI FUOCHI

 

Domani, venerdì 10 agosto alle ore 10, la Commissione speciale ‘Terra dei Fuochi, ecomafie, bonifiche’ del Consiglio regionale della Campania, presieduta da Gianpiero Zinzi, effettuerà un sopralluogo presso i canali La Pigna e Trenta Palmi in tenimento di Sessa Aurunca e Cellole. Invitati a partecipare: la Giunta regionale, l’Arpac, il Consorzio Aurunco di Bonifica, i Comuni di Sessa e di Cellole. Il sopralluogo segue due distinte audizioni svoltesi sempre in seno alla III Commissione speciale sul tema dei liquami sversati nei due canali.

read more
Terra dei fuochi

Videosorveglianza. Zinzi :”La giunta regionale stanzi altri fondi per gli enti”

Audizione Apq

 

 

 

 

VIDEOSORVEGLIANZA, ZINZI: “ASCOLTATE LE DIFFICOLTÀ DEI COMUNI, LA GIUNTA STANZI ALTRI FONDI PER GLI ENTI”.

La III Commissione speciale ‘Terra dei Fuochi, bonifiche ed ecomafie’ del Consiglio regionale della Campania si è riunita per discutere dello stato di attuazione degli interventi, nell’ambito dell’Accordo di Programma Quadro Terra dei Fuochi, per i Comuni le cui istanze sono state considerate ammesse al finanziamento.

All’audizione, presieduta dal consigliere regionale Gianpiero Zinzi, hanno partecipato la vice presidente e segretaria della Commissione, Loredana Raia e Maria Muscarà ed i consiglieri regionali Francesco Emilio Borrelli, Gennaro Saiello, Carmine Mocerino; la dirigente della Regione Campania Adelaide Pollinaro; l’assessore del Comune di Afragola, Camillo Giacco; il sindaco di Castel Volturno, Dimitri Russo; il sindaco e il presidente del Consiglio di Gricignano d’Aversa rispettivamente Vincenzo Santagata e Andrea Barbato; il sindaco del Comune di Scisciano, Edoardo Serpico; il sindaco, l’assessore all’Ambiente e la presidente della Commissione comunale ‘Terra dei Fuochi’ di Aversa, rispettivamente Enrico de Cristofaro, Marica de Angelis e Maria Grazia Mazzoni; il sindaco del Comune di Marigliano, Antonio Carpino; il sindaco del Comune di Mariglianella, Felice Di Maiolo; il vice sindaco del Comune di Villa Literno, Valerio Di Fraia; l’assessore del Comune di Saviano, Antonio Ambrosino; l’assessore del comune di Pomigliano d’Arco, Mariagrazia Tartari; l’assessore alla qualità ambientale di Sant’Antimo, Alberta Femiano; l’assessore di Villaricca, Rocco Ciccarelli; l’assessore del Comune di Qualiano, Margherita Palma; l’assessore all’Ambiente del Comune di Maddaloni, Salvatore Liccardo; il responsabile del Settore Ambiente del Comune di Caserta, Giuseppe D’Auria; il Rup dell’Ufficio tecnico di San Giuseppe Vesuviano, Ranieri Santolo.

L’audizione ha fornito l’occasione per verificare lo stato dell’arte del finanziamento di circa 7milioni di euro stanziato dalla Giunta regionale di centrodestra nel 2013 e relativo ai progetti di videosorveglianza nei Comuni ricadenti nel Patto della Terra dei Fuochi.

“Ci erano giunte segnalazioni di cittadini – ha spiegato il Presidente Zinzi – che lamentavano l’assenza di telecamere pur avendo i territori beneficiato di un corposo finanziamento. Abbiamo voluto vederci chiaro facendo il punto della situazione con la Giunta ed i Comuni. Dati utili e necessari che, come testimoniato anche dagli Enti dove la videosorveglianza è in funzione, dimostrano l’importanza del progetto nell’ambito della lotta all’abbandono dei rifiuti e la necessità, della quale ci faremo portavoce presso la Giunta, di creare altre opportunità finanziarie di questo tipo in supporto ai Comuni”.

read more
Terra dei fuochi

Zinzi:” Maggioranza sorda a emergenza roghi”

gzinzi2

 

 

CAMPANIA, ZINZI: “MAGGIORANZA SORDA ALL’EMERGENZA ROGHI”.

 

“Dalle modifiche alla legge sui rifiuti ci saremmo aspettati una piena assunzione di responsabilità, introducendo ad esempio misure concrete per arginare il fenomeno dei roghi negli impianti di stoccaggio che ad oggi è la nuova emergenza campana, ma niente. I nostri emendamenti andavano nella direzione di prevenire il rischio incendi in questi siti, modificando i procedimenti di autorizzazione e limitando la quantità di rifiuti da conferire. Lo scopo era quello di evitare le piazzole ricolme di materiale di scarto che fanno da possibili inneschi. Interventi concreti che questa maggioranza, evidentemente abituata agli annunci come unica forma di risposta, ha bocciato. È chiaro ora quali siano le priorità del governo regionale, ne prendano coscienza anche i cittadini”. Lo ha dichiarato il presidente della Commissione Terra dei Fuochi del Consiglio regionale della Campania, Gianpiero Zinzi

 

read more
Terra dei fuochi

INCENDIO A CAIVANO, ZINZI SCRIVE ALL’ASL: “ESTENDERE IL RAGGIO DEI COMUNI INTERESSATI DA PRECAUZIONI”.

consiglio Zinzi

 

 

“Ho appena scritto all’ASL Caserta e all’Asl Napoli 2 Nord per chiedere che, a seguito dell’incendio di Caivano, sia esteso il raggio dei Comuni interessati a controlli e prescrizioni anche a Gricignano d’Aversa, Teverola, Casaluce, Frignano, Macerata Campania, Recale, Casagiove, Portico di Caserta, Capodrise, Caserta, Cesa, Carinaro, Aversa, Succivo, Sant’Arpino, San Nicola La Strada, San Marco Evangelista e Maddaloni. Per qualcuno è una precauzione eccessiva? Io la definisco invece una prudenza necessaria, vista anche l’incognita del vento”.
Lo ha annunciato sulla sua pagina facebook il presidente della Commissione ‘Terra dei Fuochi, ecomafie, bonifiche’ del Consiglio regionale della Campania, Gianpiero Zinzi
read more
Terra dei fuochi

Emergenza ambientale a Caivano

FB_IMG_1532527648627

 

INCENDIO A CAIVANO, ZINZI: “ROGHI IN AZIENDE NUOVA EMERGENZA CAMPANA, IL GOVERNO INTERVENGA”.

“L’incendio sviluppatosi nella zona industriale di Pascarola a Caivano, il terzo nelle ultime settimane, dimostra che in Campania è scoppiata una nuova emergenza e ci aspettiamo che sia affrontata dal Governo come tale. La priorità adesso è fornire risposte ai cittadini per fare fronte ad una preoccupazione sempre più crescente. In attesa di conoscere le cause del rogo e le eventuali conseguenze sulla salute, va senza dubbio aperta una riflessione su quanto accaduto. Per questo mi auguro che il Ministro Costa intervenga con celerità per dare un segnale concreto. Perché la Campania possa smettere di essere riconosciuta come Terra dei Fuochi abbiamo bisogno di fatti”.
Lo ha dichiarato il presidente della Commissione ‘Terra dei Fuochi, bonifiche, ecomafie’ del Consiglio regionale della Campania, Gianpiero Zinzi.
read more
1 2
Page 1 of 2
Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.
Close