close

Terra dei fuochi

Terra dei fuochi

Terra dei Fuochi, Zinzi: “Intervento Cantone realistico, ecoballe disastro annunciato”

IMG_0457

 

“La presa di posizione del Presidente dell’Anac Raffaele Cantone sul piano di smaltimento delle ecoballe certifica un dato in negativo che noi abbiamo sempre denunciato. Dall’ultimo report inviatoci dalla Struttura di missione della Regione Campania risulta che fino al 12 marzo di quest’anno sono state smaltite poco meno di 300mila tonnellate, a fronte dei 5.516.689 tonnellate totali. Un dato che inchioda il PD campano a pesanti responsabilità”.

Lo ha dichiarato il Presidente della Commissione ‘Ecomafie, Terra dei Fuochi e bonifiche’ del Consiglio regionale della Campania, Gianpiero Zinzi.

 

read more
Terra dei fuochi

Rischio fermo impianto Acerra e Decommissioning centrale nucleare, domani due tavoli in Commissione Terra dei Fuochi

gz

 

 

Martedì 26 marzo presso la Sala riunioni del Consiglio regionale della Campania (Centro direzionale isola F8, 6° piano), la III Commissione speciale ‘Terra dei Fuochi, bonifiche ed ecomafie’ presieduta dal consigliere regionale Gianpiero Zinzi, si riunirà in due distinti incontri.

Alle ore 10 è fissata l’audizione per discutere del “Termovalorizzatore di Acerra: Rischi connessi al paventato fermo dell’impianto”. Alle ore 11 la seconda audizione sul “Decommissioning della Centrale Nucleare del Garigliano: nuova tempistica e aggiornamento sui lavori in corso d’opera”

read more
Terra dei fuochi

Campania. Nasce in Commissione il gruppo di lavoro sull’alimentazione in Terra dei Fuochi, Zinzi: “Necessario un equilibrio tra ambiente e salute”

ZinziAudizioneAlimentazione

 

La III Commissione speciale ‘Terra dei Fuochi, bonifiche ed ecomafie’ del Consiglio regionale della Campania, presieduta dal consigliere Gianpiero Zinzi, si è riunita oggi per discutere di “Inquinanti ambientali e alimentazione in Terra dei Fuochi”. Al termine dell’audizione è stata concordata la formazione di un gruppo di lavoro che si confronterà sul tema. Ne faranno parte rappresentanti dell’Ordine nazionale dei biologi, dell’Università Vanvitelli, di Legambiente e di Arpac, ma sarà anche aperto al contributo di professionisti e ricercatori del settore.

“Quando si parla di Terra dei Fuochi – spiega il Presidente Zinzi – l’informazione e l’approfondimento sono aspetti fondamentali. La discussione in Commissione si è ampliata fino a ricomprendere diversi ambiti, la salute è uno di questi. Il gruppo di lavoro, che sarà ufficializzato nelle prossime settimane, vuole essere uno strumento operativo che consenta di ricercare un giusto equilibrio tra ambiente e salute partendo da dati certificati e sviluppando un ragionamento con le professionalità a vario titolo coinvolte. Uno studio che permetterà anche di meglio valorizzare e conoscere la nostra tradizione alimentare”.

read more
Terra dei fuochi

Campania. ‘Inquinanti ambientali e alimentazione in Terra dei Fuochi’, domani l’audizione della III Commissione speciale

gz

 

 

Domani, mercoledì 20 Marzo, alle ore 12 presso la Sala riunioni del Consiglio regionale della Campania (Centro direzionale isola F8, 6° piano), la III Commissione speciale ‘Terra dei Fuochi, bonifiche ed ecomafie’ presieduta dal consigliere regionale Gianpiero Zinzi si riunirà per discutere di “Inquinanti ambientali e alimentazione in Terra dei Fuochi”.

read more
Terra dei fuochi

RAGAZZI IN AULA, G. ZINZI: “AMBIENTE E SICUREZZA LE RICHIESTE DEGLI STUDENTI DEL QUARTIERE VASTO, LE ISTITUZIONI LI ASCOLTINO”.

1551202353131_Ragazzi in Aula – Vasto

 

“Le due proposte di legge illustrate e approvate oggi in Aula dagli studenti del quartiere Vasto fotografano situazioni che istituzioni attente dovrebbero cogliere e risolvere. Sicurezza ed ambiente per loro sono al primo posto dimostrando di essere, sul tema, più attenti e preparati di molti adulti”.
A dichiararlo è stato il consigliere regionale Gianpiero Zinzi che questa mattina ha presieduto una seduta di Consiglio regionale nell’ambito del progetto ‘Ragazzi in Aula’. A sedere tra i banchi dell’Assise sono stati gli alunni delle quinte classi dell’Istituto ‘Miraglia – Sogliano’ di Napoli che hanno presentato e approvato le proposte di legge: “Uno spazio verde: salute per il corpo e per la mente” e “Rilancio di piazza Nazionale e Quartiere Vasto”. I ragazzi hanno poi illustrato al consigliere una piccola inchiesta condotta da loro sulla ‘Terra dei Fuochi’.

A promuovere l’iniziativa e ad accompagnare gli studenti sono state la dirigente scolastica Beatrice Mancini e le docenti: Teresa Gentile, Aurora Pelliccia, Sofia Paoli, Veronica Topo, Simona Cantamessa e Susi Boffo

read more
Terra dei fuochi

Spaventoso incendio a Casoria ,ennesimo disastro ambientale

20190214_111004

 

di Anna Rita Canone

0

Da stamattina  si  susseguono immagini e notizie sul grave incendio che ha interessato una fabbrica di alluminio a Casoria.
Le prime immagini mostravano un fumo rosa nei pressi della stazione e le prime notizie parlavano di un incendio all’Alenia. Poi sono arrivate altre terribili immagini, con smentita della località: si tratta della fabbrica di Cerbone, alle spalle di Eurospin. Una nube nera, visibile fino a Calvizzano, ha invaso la zona. C’era chi chiedeva sui social l’eventuale viabilità: la zona è bloccata.
Ennesimo attacco in una terra già martoriata di suo, si invoca una più capillare presenza dell’esercito e delle Forze dell’Ordine e un maggiore interessamento dei politici locali a prevenire questi barbari attacchi contro la popolazione che poi ne è costretta a respirare i veleni.

read more
Terra dei fuochi

Antonio Del Monaco: ” Ancora una volta un disastro ambientale nella nostra martoriata terra”

IMG-20190131-WA0003

 

La Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, pochi giorni fa, ha disposto il sequestro di dodici pozzi utilizzati per uso domestico e irrigazione nel territorio di San Nicola La Strada (CE), in località “Piscina Rossa”. In questi pozzi è stata riscontrata una severa contaminazione da metalli pesanti, in particolare da Arsenico, sostanza ad elevata tossicità; inoltre, a seguito dei carotaggi eseguiti in loco, sono stati rinvenuti grossi quantitativi di amianto. Dalle indagini anche di natura storica, è emerso che la contaminazione da Arsenico risale all’epoca in cui l’ex Opificio Saint Gobain utilizzava l’area per sversare le acque residue del processo industriale di lavorazione del vetro; è stato assodato altresì che più soggetti, tra cui enti pubblici, conoscessero da anni questa “bomba ecologica” e non avessero assunto alcuna iniziativa utile a farvi fronte.
Ancora una volta un disastro ambientale nella nostra martoriata terra. Non possiamo far finta di niente chiudendo gli occhi e tappandoci il naso. Siamo dei criminali che stanno lasciando alle generazioni future un habitat inquinato e forse senza soluzioni di bonifiche. Quello che più rattrista è che tutto ciò sembra così lontano da noi e facciamo finta che non esista sotto i nostri piedi o in ciò che mangiamo e beviamo. Bisogna alzare il tiro sulla cura dell’ambiente andando oltre il semplice discorso repressivo, ma sviluppando realmente un percorso culturale che abbia come pilastri fondamentali la promozione alla salute e la prevenzione.

 

read more
Terra dei fuochi

Campania.Open data, secondo appuntamento con i comuni in Cimmissione Terra dei Fuochi

gz

 

Con la convocazione di due tavoli in programma per domani, martedì 12 febbraio, continua il ciclo di incontri con i Comuni della Campania promosso dalla Commissione speciale ‘Terra dei Fuochi, bonifiche, ecomafie’ del Consiglio regionale della Campania, presieduta dal consigliere Gianpiero Zinzi.

Ai rappresentanti dei Comuni partecipanti saranno illustrate le nuove metodologie derivanti dall’applicazione del progetto ‘Open Data’ alle tematiche ambientali. L’appuntamento è dalle ore 11, presso l’Auditorium Multimediale del Consiglio regionale (piano 1, F13)

 

read more
Terra dei fuochi

Open data, best practice della commissione terra fei fuochi al servizio dei comuni campani: al via il ciclo di incontri

gz
Prende il via domani, mercoledì 6 febbraio, il ciclo di incontri con i Comuni della Campania promosso dalla Commissione speciale ‘Terra dei Fuochi, bonifiche, ecomafie’ del Consiglio regionale della Campania.

“Si tratta di un’iniziativa unica nel suo genere – ha spiegato il Presidente della Commissione, Gianpiero Zinzi – che mette al servizio di tutti Comuni della Campania gli strumenti forniti dall’Open Data della nostra Commissione. Illustreremo nuove metodologie per affrontare le emergenze ambientali raccogliendo dati utili e rendendoli ‘trasparenti’”.
In calendario diversi incontri da tenersi nell’arco dei prossimi mesi. Si comincia domani con due distinti tavoli: alle 11, presso l’Auditorium Multimediale del Consiglio Regionale (1° piano F13 – Centro Direzionale di Napoli), parteciperanno 28 Comuni della provincia di Napoli (Acerra, Afragola, Arzano, Boscoreale, Brusciano, Caivano, Calvizzano,  Camposano, Carbonara di Nola,  Cardito, Casalnuovo di Napoli, Casamarciano, Casandrino, Casoria, Castello di Cisterna, Cercola, Cicciano, Cimitile, Comiziano, Crispano, Ercolano, Frattamaggiore, Frattaminore, Giugliano, Liveri, Marano di Napoli, Mariglianella e Marigliano); alle ore 15 il secondo tavolo con la partecipazione di altri 27 Comuni napoletani (Massa di Somma, Melito di Napoli, Mugnano di Napoli, Napoli, Nola, Ottaviano, Palma Campania, Poggiomarino, Pomigliano D’Arco, Pozzuoli, Qualiano, Quarto, Roccarainola, San Gennaro Vesuviano, San Giuseppe Vesuviano, San Paolo Belsito, San Vitaliano, Sant’Antimo, Saviano, Somma Vesuviana, Scisciano, Striano, Terzigno, Tufino, Villaricca, Visciano, Volla).

read more
Terra dei fuochi

RISTORI AMBIENTALI IN COMMISSIONE TERRA DEI FUOCHI, ZINZI: “NOSTRO IMPULSO IMPORTANTE, BENE IMPEGNO DELLA GIUNTA”.

commissione ristori

 

La III Commissione speciale ‘Terra dei Fuochi, bonifiche ed ecomafie’ del Consiglio regionale della Campania si è riunita oggi per fare il punto sui ristori ambientali e sulla proposta di aggiornamento della legge regionale 20/2013.

In tema di ristori ambientali la Commissione, in due distinte Audizioni, aveva già manifestato perplessità sia in merito al mancato inserimento dei rappresentanti dei Comuni limitrofi al Termovalorizzazione di Acerra nell’Osservatorio regionale istituito per vigilare sul corretto funzionamento dell’impianto, sia sul mancato riconoscimento agli stessi dei vantaggi legati alla compensazione ambientale.

“La seduta di oggi – ha dichiarato il Presidente Zinzi – è stata positiva e propositiva confermando il ruolo di impulso che ha la Commissione speciale su tematiche ambientali. Abbiamo sollecitato la redazione di un regolamento per l’assegnazione dei ristori ambientali previsti dall’Art. 38 della legge regionale 14/2016. La Giunta regionale ci ha ufficialmente manifestato la propria disponibilità ad intervenire in tal senso. Aspettiamo fiduciosi, ma nel frattempo continueremo a tenere alta l’attenzione affinché si ponga fine a disparità tra territori e si riconoscano ai cittadini i vantaggi previsti”.

 

read more
1 2 3 5
Page 1 of 5