close
gramsci
loading...

Lo scioglimento della Costituente subito dopo la sua prima assemblea non è solo un episodio di violenza giacobina, come piace raffigurarlo ai giornalisti che non hanno compreso nulla di ciò che sta accadendo in Russia.

La costituente è stata il mito vago e confuso del periodo pre-rivoluzionario. Mito intellettualistico, continuazione nel futuro delle tendenze sociali che si potevano cogliere nella parte più appariscente e superficiale delle confuse forze rivoluzionarie di prima della rivoluzione. Queste forze si stanno organizzando e chiarificando. Queste forze rappresentative non sono riconosciute nella Costituente, in un parlamento cioè di tipo occidentale , eletto secondo i metodi della democrazia occidentali. Il modello dei soviet ci ha insegnato cosa è la democrazia diretta dei produttori: i soviet.

I soviet hanno ripreso sovranità definitivamente? La mancanza di conoscenza su questi fenomeni non ci permette di avere una facile risposta.

Conosciamo solo l’esteriorità del fenomeno, non ne conosciamo l’intimo significato intrinseco. Vediamo nella costituente solo l’apparenza violenta, il colpo di forza. Giacobinismo? Il giacobinismo è un fenomeno borghese di minoranze tali anche potenzialmente. Una minoranza che è sicura di diventare maggioranza assoluta, se non addirittura la totalità dei cittadini, non può essere giacobina, non può avere come programma la dittatura perpetua .

Essa esercita provvisoriamente la dittatura per permettere alla maggioranza di organizzarsi, di rendersi cosciente delle sue intrinseche necessità, e di instaurare il suo ordine all’infuori di ogni apriorismo, secondo le leggi spontanee di questa necessità-.

0
Close