close
Giustizia

ELEZIONI RINNOVO CONSIGLIO DELL’ORDINE AVVOCATI DI SANTA MARIA CAPUA VETERE LISTA AVVOCATI 4.0 I PUNTI DEL PROGRAMMA ELETTORALE

lista avvocati 4.0

 

 

L’unità della classe forense, il recupero del rapporto, con pari dignità e rispetto, sia con la magistratura che con gli uffici di cancelleria e amministrativi. E ancora, adeguato rilancio alle attività di formazione e aggiornamento professionale.
Sono questi solo alcuni dei punti del programma elettorale della lista «Avvocati 4.0» in corsa per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Santa Maria Capua Vetere, quadriennio 2019/2022, previsto per i giorni 28, 29 e 30 gennaio prossimi.
La lista «Avvocati 4.0» è composta da 14 professionisti che hanno indicato in Adolfo Russo il proprio leader e si pone come obiettivo quello di rafforzare i valori che da sempre hanno contraddistinto la professione forense. Adolfo Russo e tutti i candidati in lista insistono sull’attivazione e, dove necessario, sull’aggiornamento dei protocolli di intesa per lo svolgimento delle udienze che, di concerto con i magistrati, consenta agli avvocati di programmare, e gestire, la propria quotidiana attività professionale. Tra i punti su cui è concentrata l’attenzione della lista «Avvocati 4.0» è da sottolineare la presenza attiva, fattiva e propositiva anche degli avvocati in tutte le attività, ivi compresa quella relativa all’edilizia giudiziaria, che li coinvolgano. La classe va intesa non più quale mera destinataria, bensì quale compartecipe, nel rispetto dei ruoli, delle decisioni relative, assumendone i relativi oneri. E ancora, c’è l’impegno nell’adozione di iniziative atte al diretto coinvolgimento degli iscritti per quanto di interesse della intera classe, superando ogni eventuale “barriera” tra Consiglio dell’Ordine degli Avvocati e iscritti.
I nomi della lista «Avvocati 4.0» sono: Adolfo Russo, Luciana Basilica, Emanuela Cucino, Luisa De Matteo, Rossella Gravina, Bernardino Lombardi, Mario Palmirani, Claudio Petrella, Francesco Russo, Massimo Sciaudone, Clemente Teodosio (detto Lello), Stefania Turnaturi, Alessandro Vicario e Fabrizio Zarone.