close
Senza categoria

Fervono i preparativi per la Granfondo Maratona del Matesannio

banner VI Matesannio

Fervono i preparativi per la Granfondo Maratona del Matesannio che si svolgerà domenica prossima 10 giugno 2018, con partenza da Gioia Sannitica. Giunta alla sesta edizione consecutiva, anche quest’anno i dirigenti della società organizzatrice hanno realizzato un appuntamento irrinunciabile per la vasta community di ciclomaster del Centro Sud Italia, per gli aderenti al Circuito Scudetto Campano e, da quest’anno, anche quelli del circuito Centro Italia Tour.
L’edizione 2018, inserita per il secondo anno nel calendario nazionale della Federazione Ciclistica Italiana, sarà valida quale prova unica per l’assegnazione delle maglie di campione regionale FCI che andranno a premiare il ciclista che conquisterà il miglior piazzamento nelle diverse classifiche di categoria.
Tesa a far conoscere e promuovere l’intero territorio, la Matesannio prende il nome di fantasia del Massiccio più alto dell’Italia meridionale e da quell’antico popolo che un tempo abitava il territorio, attraversa il territorio di quattordici comuni e due province (Caserta e Benevento).
Due i percorsi lungo i quali si misureranno i partecipanti all’evento: il percorso medio, di 84 km, che si snoda attraverso i comuni di Gioia Sannitica, San Potito Sannitico, Piedimonte Matese, Castello del Matese, San Gregorio Matese, bivio Miralago, Bocca della Selva, Pietraroja, Cusano Mutri, Cerreto Sannita, San Lorenzello, Faicchio con arrivo a Gioia Sannitica; il percorso lungo, di 112,50 km è comune al Mediofondo fino a Cerreto, poi le centinaia di partecipanti si dirigeranno verso Cerreto Sannita, bivio Castelvenere, Telese, San Salvatore Telesino, bivio Castelluccio di Faicchio e arrivo a Gioia Sannitica.
La gara prevede la possibilità per i concorrenti di optare, secondo le forze fisiche a disposizione dei partecipanti per uno dei due percorsi. Punto più alto della gara ciclistica è Bocca della Selva, situata ad un’altitudine di 1409 metri che verrà affrontata dai protagonisti di entrambe le prove.

La salita è suddivisa in due tratti: un primo di 20 chilometri che presenta una pendenza media del 5/6% e massima dell’8%. Dopo un breve tratto in discesa, che permetterà di recuperare parzialmente le energie disperse nella prima parte della salita, i ciclisti affronteranno la seconda parte dell’ascesa: 8 km con pendenza media del 6/7% medio e massima del 10%.
Coloro che opteranno per il percorso della granfondo del Matesannio, dovranno poi affrontare una seconda salita, che conduce a Guardia Sanframondi, 6 km con pendenza media del 4/5% e massima del 7%. A 4 km dall’arrivo, l’ultima breve salita di circa 600 metri con pendenza media del 10-12%.
Ricchi sia la premiazione finale, con prodotti del territorio, accessori, telai e bici, che il pacco gara che verrà distribuito ai partecipanti sempre con prodotti del territorio, e tanti accessori.
La Matesannio è anche attività collaterali atteso che per gli accompagnatori sono previste diverse escursioni con livelli di difficoltà variabili con arrivo al castello medioevale e partenza da Gioia Sannitica.
Regolamento, modalità di iscrizione, altimetrie dei percorsi ed ogni altra utile info sono reperibili sul profilo FB e sul sito internet della manifestazione: https://www.facebook.com/matesannio/

Close