Fontegreca Finanziaento per rete fognaria e depuratore comunale – La Tribuna Online
l> Fontegreca Finanziaento per rete fognaria e depuratore comunale – La Tribuna Online
Provincia

Fontegreca Finanziaento per rete fognaria e depuratore comunale

fognatura-2

 

Con decreto dirigenziale emanato nel pomeriggio dell’altro ieri mercoledì, la Regione Campania ha ammesso a finanziamento per 4 milioni di euro ed approvato il progetto presentato dal Comune di Fontegreca per il completamento e l’adeguamento della rete fognaria comunale e degli impianti di depurazione insistenti sul territorio del piccolo centro matesino.
L’intervento fortemente voluto dall’Amministrazione comunale retta dal Sindaco Antonio Montoro, e piazzatosi primo in assoluto nella graduatoria generale stilata a livello regionale, si inserisce nell’ambito del vasto programma di Risanamento Ambientale dei Corpi Idrici superficiali delle Aree Interne della Provincia di Caserta, e sarà sostenuto con le risorse a valere sull’Obiettivo Specifico 6.3 del POR FESR Campania 2014-2020.
“Il nostro progetto ha ricevuto il punteggio più alto rispetto agli altri candidati a finanziamento dai restanti comuni casertani e beneficerà di ben 4 milioni di euro che saranno destinati al completamento della rete fognaria comunale e all’adeguamento degli impianti di depurazione al servizio della nostra comunità.
Del resto, quando negli anni scorsi abbiamo iniziato questo percorso di programmazione di risanamento dei corpi idrici superficiali nelle aree interne di Terra di Lavoro, proprio Fontegreca ha fatto da apripista rispetto ai comuni del comprensorio che pure sono stati destinatari di risorse per ben 36 milioni di euro”, dichiara il sindaco di Fontegreca Antonio Montoro.
Un risultato storico reso possibile solo grazie all’impegno profuso in questi ultimi tre anni dall’amico consigliere regionale Giovanni Zannini che non ha lesinato energie ed ha lavorato quotidianamente per superare le criticità che il grande progetto presentava all’inizio del suo cammino e che ne metteva in seria difficoltà la sua piena attuazione”, conclude Montoro.