close
juvecaserta-coreografia
loading...

Terza vittoria consecutiva per la Pasta Reggia Caserta, imbattuta ancora in casa, ritrovandosi così a 12 punti in classifica, quarta insieme all’Avellino. Una vittoria di 91-86 contro Capo d’Orlando sofferta negli ultimi due quarti, ma trovata.

Una partenza pazzesca, ma anche una partita pazzesca. Si inizia subito con una tripla casertana, a cui risponde la tripla orlandina, a cui a sua volta ci sarà un’altra tripla casertana con un puntenggio di 6-3 nei primissimi secondi. Caserta però ha sempre in mano il gioco nei primi due tempi di gioco terminando 47 a 38. La ripresa del 3° quarto inizia bene, ma qualcosa non va bene nel gioco di squadra ed in extremis Capo d’Orlando agguanta un risultato di 58-59 che vede sotto i casertani. Al 4° quarto sembra un continuo del 3°. E’ Capo d’Orlando ad avere il gioco, il possesso palla. Un +5 dei siciliani a cui la Juvecaserta non riesce a rispondere allo stesso modo. Pochi minuti ed i casertani riescono a ridurre lo svantaggio. Riprendendo quota la Juvecaserta si accorge di avere le redini del gioco e che la prima sconfitta stagionale casalinga può aspettare ancora. Realizza punti su punti con uno strepitoso Sosa e l’altrettanto Putney, arrivando alla quota +9 per ben quattro volte. Nel finale cala nuovamente la concetrazione e la fase difensiva non viene effettuata bene, ma alla fine Caserta porta i due punti a casa essenziali per rimanere nelle posizioni alte della classifica, con il risultato di 91-86.

MVP:

E’ il solito Edgar Sosa a dare spettacolo e prendersi il palcoscenico: 21 punti messi a segno tra cui tre tiri da 2, tre tiri da 3, sei tiri liberi su 8 più 6 assist.

Pasta Reggia Caserta: Sosa 21, Cecere ne, Cinciarini 12, Putney 17, Gaddefors 5, Jackson 3, Giuri 12, Bostic 4, Cefarelli ne, Metreveli 2, Czyz, Watt 15.

Betaland Capo D’Orlando: Galipò ne, Munafò ne, Pepic 8, Fitipaldo 12, Iannuzzi 14, Laquintana 6, Perl ne, Nicevic ne, Delas 11, Diener 18, Archie 13, Stojanovic 4.

L’unica squadra imbattuta finora è la quotatissima Olimpia Milano, prima come da pronostico a 16 punti. La Grissin Bon Reggio Emilia, invece, si prende il ruolo di anti-Milano, seconda a 14 punti, anti-Milano che attualmente è anche la Scandone Avellino. Caserta, per ora, non ha il lusso di concedersi questo ruolo, ma sta portando a sognare una città intera.

A cura di Simmaco Munno

Tags : Capo d'OrlandoEdgar SosaJuvecasertaLega A
0
Close