Fuoco e fiamme nella Destra casertana, fatto fuori Campagnuolo . La cosa non va giù a Fratelli d’Italia di Santa Maria a Vico – La Tribuna Online
l> Fuoco e fiamme nella Destra casertana, fatto fuori Campagnuolo . La cosa non va giù a Fratelli d’Italia di Santa Maria a Vico – La Tribuna Online
Senza categoria

Fuoco e fiamme nella Destra casertana, fatto fuori Campagnuolo . La cosa non va giù a Fratelli d’Italia di Santa Maria a Vico

no thumb
igino

Santa Maria a Vico – Come circolo di Fratelli d’Italia di Santa Maria a Vico abbiamo appreso, non senza una certa sorpresa, del commissariamento del Coordinamento Provinciale del Partito finora guidato con intelligenza e serietà dall’ingegnere Fulvio Campagnuolo; a dimostrazione della bontà del lavoro svolto dall’ingegnere leggiamo paradossalmente di una sua nomina a vicecoordinatore regionale del partito; a Fulvio va doverosamente la nostra riconoscenza per l’impegno che ha messo al servizio del partito in questi mesi raggiungendo lusinghieri risultati sia in termini elettorali sia di presenza attiva sul territorio; ci auguriamo che tale commissariamento non derivi da logiche epurative che non sono mai appartenute alla nostra storia e non sia conseguenza del voto di domenica scorsa all’assemblea della Fondazione AN che ha visto prevalere, seppur di poco, una delle tre mozioni che sono state presentate. Sicuramente facciamo gli auguri di buon lavoro all’amico Enzo Pagano, individuato quale nuovo coordinatore provinciale a cui offriamo tutta la nostra collaborazione nell’ottica di un partito che voglia realmente aggregare e crescere e non chiudersi su posizioni di conservazione né continuare a rimanere la fotocopia rimpicciolita della Lega Nord o della decadente Forza Italia; tale nota viene sottoscritta dagli iscritti al circolo di Santa Maria a Vico e da tante figure storiche della destra casertana, quali l’avvocato Igino Nuzzo, il quale attualmente non risulta tra gli iscritti al Circolo guidato da Carfora, Sgambati e Vicario ma che si dichiara pronto a riprendere la sua attività politica qualora a destra ci sia l’effettiva volontà di superare i rancori e le vendette personali per creare un vero grande partito democratico di destra rispettoso della sua importante storia.

 

Leave a Response