close
Santa Maria a VicoSenza categoria

I ragazzi della Locanda del Gigante al mare grazie al progetto di Pina Pascarella

IMG-20180901-WA0001

“E’ stata un’esperienza profonda che mi ha caricato di emozioni” – lo racconta la presidente dell’Associazione “Donare ….è Amore”, Pina Pascarella, che in partenariato con la Pro Loco di Cancello Scalo ed il suo presidente Alfonso Nuzzo, ha permesso a dodici ragazzi della comunità La Locanda del Gigante di trascorrere una giornata al mare sul litorale Domizio. La comunità guidata dal sociologo Carlo Petrella accoglie ragazzi che seguono un percorso post dipendenze e detenuti fine pena. – Mi hanno raccontato perché hanno iniziato a delinquere e a drogarsi, ho dato loro dei consigli, ma soprattutto, ho cercato di far capire che il tempo perso non te lo ridà nessuno, ognuno di loro ha raccontato quello che di bello si era perso. All’inizio erano quasi increduli, disorientati poi hanno iniziato a giocare come un gruppo di bambini felici di vedere il mare. Mi hanno trasmesso vitalità e serenità”. La giornata al mare rientra nell’ ampio progetto di riabilitazione e reintegrazione e Pina Pascarella ha proposto che potessero uscire una volta al mese, inoltre, ha promesso di esaudire un loro desiderio, quello di incontrare Papa Francesco e guardarlo negli occhi. Alla gita marina ha partecipato anche Padre Aniello Rivetti grande sostenitore, non solo spirituale, dei progetti dell’Associazione “Donare…..è Amore” . “Pina dopo questa giornata bellissima ho capito che la vita è una cosa bellissima e che non bisogna sprecarne nemmeno un poco. Non credevo più di provare queste emozioni ma grazie a te ho capito che bisogna lottare perché c’è una motivazione bellissima. Dopo tutto il marciume che ho passato con droga, vita di notte e sofferenza non credevo più di uscirne, dopo oggi ho capito che tutto si può, basta volerlo, e grazie a te grande donna piena di vita. Ti voglio tanto bene e grazie di avermi fatto capire tutto questo”. È il toccante messaggio che ha consegnato a Pina Pascarella al rientro, uno degli ospiti della Locanda, lo abbiamo voluto riportare perché racchiude un messaggio di speranza per chi lotta contra la piovra della droga e della criminalità.

 

Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.
Close