close
Arienzo

Il Dott. Giuseppe Medici fa luce riguardo la questione idrica sollevata da Davide Guida

medici geppin
medici geppin

 

COMUNICATO STAMPA DEL DOTT. GIUSEPPE MEDICI

In riferimento alla rete idrica comunale, desidero una volta per tutte fare chiarezza, e rispondere, documenti alla mano, a chi si ostina ad assegnarsi meriti che non ha.

Ed invero, la paternità di tale opera è da attribuirsi esclusivamente all’amministrazione Medici che, con delibera di Giunta Comunale num. 1 del 14.01.2009 approvava il progetto definitivo per il potenziamento e la sistemazione della rete idrica, il cui progetto preliminare dei lavori da eseguirsi venne approvato con precedente delibera di G.C. num. 03 del 05.01.2006

Inoltre, con delibera di Giunta Comunale num. 03 del 14.01.2014 veniva approvata la proposta di deliberazione del Responsabile dell’Ufficio Tecnico – Ing. Gianfranco Belcuore-, avente ad oggetto il “Pontenziamento e Sistemazione della rete idrica cittadina”, finanziata con i fondi POR Campania FERS 2007-2013.

Con determinazione num. 38 dell’08.04.2014, tra l’altro, il Responsabile Unico del Procedimento dell’Ufficio Tecnico del Comune di Arienzo dava atto di procedere con la gara d’appalto per l’importo finanziato di € 3.095.480,98 ed in data 13.05.2014 (prot. Num. 3614) veniva trasmessa tutta la documentazione alla Stazione Unica Appaltante per l’espletamento della predetta gara.

Pertanto, dalla succitata documentazione emerge, in maniera chiara ed incontrovertibile, che la Rete Idrica Comunale è stata realizzata dall’Amministrazione Medici.

Attribuirsi la paternità di opere realizzate dalla precedente Amministrazione ed addirittura propagandarle in campagna elettorale, senza il pudore di essere sconfessati, rappresentano il chiaro sintomo dell’immobilismo amministrativo che ci ha accompagnato in questi ultimi due anni e, pertanto, era doveroso da parte mia contribuire a creare un’alternativa seria, con candidati che hanno amore per il proprio paese e che si impegneranno a farlo ripartire rapidamente, con idee e progetti nuovi, affinché questi 18 mesi siano archiviati come una breve parentesi di assoluta irrilevanza nella vita politica arienzana.

Arienzo, 21 maggio 2016

Dott. Giuseppe MEDICI

0
Close