close
Senza categoria

Inaugurata mostra fotografica dedicata a via Appia

10246645_320782171409411_7161570808723386148_n
loading...

Ieri sera i locali del convento dei padri Oblati hanno ospitato la mostra fotografica “Via Appia: l’arte, la storia, la bellezza”. Prima di ammirare le foto e le mappe l’ideatore della mostra, l’ingegnere Gennaro Bernardo, ha coordinato il convegno dal tema: “La Via Appia: aspetti storici, tecnici, culturali e sociali”, filo conduttore l’evoluzione storica e culturale della strada maestra di Santa Maria a Vico. Foto, ricordi, aneddoti e il grande patrimonio iconografico recuperato grazie anche alla memoria storica vivente della valle di Suessola, mons. Francesco Maria Perrotta, sono stati al centro della discussione che si è sviluppata al tavolo dei lavori, ai quali hanno partecipato Mario Vigliotti cultore della storia santamariana, l’avv. Pasquale Mauro Onorati, il prof. Paolo De Nicola, gli assessori Anna Cioffi, Michele Nuzzo e Carmine De Lucia, autore di un reportage fotografico, il sindaco Andrea Pirozzi e padre Angelo Daddio. “Il restauro di via Appia è per me motivo di orgoglio, oltre all’aspetto estetico e al rilancio culturale e sociale, la riqualificazione ha determinato anche la messa in sicurezza dei cittadini grazie ai marciapiedi e al risanamento del basalto. – Lo ha dichiarato Andrea Pirozzi che ha così continuato – Siamo solo alla prima fase, perché seguirà il “Piano Colore” che armonizzerà tutte le facciate del centro storico. Tutto questo senza intaccare le finanze del comune, tutto frutto di finanziamenti; dobbiamo avere la capacità di andare all’esterno. Domenica cinque giugno presenteremo il libro, che sarà distribuito a tutta la cittadinanza, dal titolo: “Via Appia ieri e oggi, breve cammino tra storia e bellezza”. L’opera riccamente illustrata con riproduzioni di foto d’epoca, è stata curata dall’ingegnere Gennaro Bernardo e vi hanno collaborato Giovanni Agostinelli, Aniello Calcagno, Paolo De Nicola, Domenico Guida, Pasquale Mauro Onorati, Angelo Daddio OMI, Stefano Magagnino, Mariano Nuzzo, Giuseppe Nuzzo, Domenico Campagnuolo e mons. Francesco Maria

0
Close