close
San Felice a Cancello

La condanna di “Libera” per il vile atto vandalico contro “La Misericordia” di San Felice a Cancello

FB_IMG_1536833907140

 

 

Sconcerto e indignazione ha destato, tra i rappresentanti del presidio Libera della Valle di Suessola, l’atto vandalico ai danni del centro di aggregazione “ Paolo Liparulo” di San Felice a Cancello, località Botteghino,affidato da circa un anno ai ragazzi della Misericordia e dell’associazione di volontariato “Il Laboratorio”. Questo episodio purtroppo non è il primo e non sarà di sicuro l’ultimo di una serie di stupide incursioni ad opera di gruppi di balordi che danno sfogo al loro disagio e sul territorio, troppo spesso abbandonati e sempre più spesso occupati dalla microcriminalità legata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Vetri rotti e porte divelte ,così hanno ridotto il centro,ma la ferita più grave è stata fatta alla voglia di riscatto con la quale questi ragazzi stanno contaminando tante persone che condividono i loro percorsi. .E così mentre esprimiamo la nostra vicinanza ai ragazzi dei due sodalizi, sempre attivi e presenti nelle attività socioculturali, ci auguriamo che l’intero territorio cominci a sviluppare una sana coscienza di cittadinanza attiva ed impegnata, unico deterrente per arginare il proliferare di qualsiasi cultura criminale. Siamo difatti convinti che solo attraverso una partecipazione responsabile alla vita sociale e con la pratica quotidiana del rispetto dei beni comuni il nostro agire positivo potrà divenire patrimonio condiviso a difesa dei diritti della collettività Pensiamo che sia ormai più che maturo il tempo per fermarsi a riflettere, al di là dei convenevoli del momento,sul pensiero dominante dell’illegalità che caratterizza una gran fetta dei giovani dei nostri territori e come poter agire un cambiamento reale utile a trasformare radicalmente gli atteggiamenti indifferenti ed omertosi che rendono i nostri quartieri sempre più insicuri. E’ per questo che l’associazione Libera ed i militanti del territorio cercheranno di non far mancare il loro impegno di lotta alla cultura ed alla pratica di atteggiamenti criminali, rafforzando sempre più la rete che si è avviata tra liberi cittadini associazioni e scuole e costruire tutti insieme momenti di interlocuzione e confronto,per una seria disanima del disagio di questi balordi ed avanzare proposte formative rivolte alla fascia più giovane dell’intero territorio.

Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.
Close