close
immigrati-violenti
loading...

Una delle armi più potenti che utilizzano per denigrare coloro i quali sono contrari ad una politica di apertura delle frontiere è quella di accusare le persone contrarie a questa politica di razzismo.

Dimostreremo in questo breve articolo che ci sono molte motivazioni per non volere più immigrati.

Motivazioni per gli Italiani

L’Italia statale è al collasso, l’istruzione e la sanità, prima garantite a tutti in realtà oggi sono in grave difetto soprattutto per il confronto che si ha con l’europa. Fino a che riuscivamo a produrre la nostra moneta non vi era problema, bastava svalutarla e tutto rimaneva gratuito, ma oggi non siamo più padroni dei nostri soldi.

Disoccupazione

Fino alla fine degli anni ottanta in Italia la disoccupazione giovanile era molto bassa, si poteva tollerare un livello moderato di immigrazione poiché molti lavori erano effettivamente svolti da stranieri ma oggi non è più così e la concorrenza per il lavoro e a dir poco selvaggia.

Fuoriuscita di soldi

Gli immigrati, non per colpa loro, spesso vengono presi a lavorare in nero. Questo costituisce sia per chi li assume che per loro, un evidente reato di evasione fiscale, soldi che evadono e raggiungono i paesi di provenienza degli stessi.

Ci sarebbero altre motivazioni ma diamo anche spazio agli immigrati, spiegando il perché loro sono colpiti in senso negativo

Motivazioni per gli immigrati

Per quanto concerne l’immigrato che arriva in Italia, anche lui è sottoposto a un regime non propriamente corretto.

Sfruttamento

L’immigrato soprattutto l’irregolare viene nel nostro paese esponendosi a rischi elevati che portano taluni di loro a subire forti violenze, il gioco vale la candela? Molti di loro vengono sfruttati dai connazionali e non vedono l’ombra di un quattrino.

Perdita di identità

Anche se questo punto potrebbe benissimo essere comune sia all’italiano che all’immigrato che perdono il diritto a esprimere sia la propria individualità che la propria cultura.

Quindi in fin dei conti a chi giova il fenomeno immigrazione se non a coloro che la sfruttano, le cooperative che rubano i soldi e ai grandi latifondisti?

Il problema è che una cultura di massa, priva delle particolarità locali giova essenzialmente al libero mercato ma non alla popolazione generale.

Tags : immigrazioneno all'immigrazionesfruttamento
0
Close