In arrivo probabilmente a Detroit a gennaio o a Ginevra a marzo, la nuova Audi RS5 prosegue i test di collaudo e sviluppo sul leggendario tracciato del Nürburgring. Dopo essere stata fotografata a maggio, ora si ripresenta all’obiettivo dei nostri fotografi “mascherata” da importanti camuffature.È comunque visibile la linea diversa rispetto alla versione “classica” delal coupé dei Quattro Anelli. Passaruota allargati, cerchi in lega di generose dimensioni così come quelle delle prese d’aria anteriori, anche se coperte. L’unica parte non camuffata della carrozzeria è quella dei montanti e del tetto, in comune con le versioni più “sobrie”.

Al posteriore saltano subito all’occhio i due grandi terminali di scarico ovali, segno distintivo delle versioni RS made in Ingolstadt, che incorniciano un estrattore d’aria inferiore. La prossima RS5 dovrebbe abbandonare il vecchio V8 4.2 litri aspirato da 450 CV per sposare una nuova unità sovralimentata da tue turbo, 3.0 litri e sei cilindri ma di uguale livello di potenza. La trasmissione dovrebbe essere l’S-Tronic a sette rapporti e doppia frizione