Rete fognaria a via Schiavetti: un’urgenza per evitare esondazioni e danni alle abitazioni. – La Tribuna Online
l> Rete fognaria a via Schiavetti: un’urgenza per evitare esondazioni e danni alle abitazioni. – La Tribuna Online
Santa Maria a Vico

Rete fognaria a via Schiavetti: un’urgenza per evitare esondazioni e danni alle abitazioni.

fognatura-2

 

I cittadini a 5 stelle di Santa Maria a Vico ( di seguito Comitato) inoltrano istanza al Comune (al sindaco Andrea Pirozzi, all’assessore all’ambiente Pasquale Crisci e al responsabile dei lavori Pubblici ing. Valentino Ferrara) in cui segnalano e fanno richiesta urgente di lavori di adeguamento della rete fognaria in via Schiavetti, che rappresenta un pericolo per la sicurezza a causa delle inondazioni che si verificano ad ogni precipitazione piovosa un poco più abbondante. “La rete fognaria suddetta è stata costruita circa 15 anni fa e raccoglie le acque reflue di Santa Maria a Vico e quelle provenienti dalle località di Forchia, già all’epoca si verificavano stravasi che andavano ad esondare all’interno delle campagne circostanti, in quanto non vi erano altre costruzioni civili oltre il ponte di collegamento tra via Nazionale e via Schiavetti e via Sant’Apollonia. Negli anni successivi sono state edificate alcune strutture private che hanno contribuito a delineare un percorso obbligato per gli stravasi che continuano a verificarsi, obbligandone il deflusso verso via Schiavetti e le prime case di via Sant’Apollonia e l’inondazione delle stesse con grave disagio. Nel 2003 si è verificato un danno strutturale importante ad una delle abitazioni di via Schiavetti, che è costato un risarcimento alle casse Comunali, in quanto responsabile delle infrastrutture idriche. A questo sono seguiti ulteriori allagamenti e danni, alcuni dei quali fonte di ulteriore risarcimento a spese delle casse Comunali. Gli abitanti delle suddette vie hanno dovuto provvedere a spese proprie a mezzi di contenimento alternativi (quali dossi artificiali, valvole di non-ritorno, cancelli e sacchetti di sabbia) per evitare, nei limiti del possibile, l’inondazione delle proprie abitazioni, pertanto, i Cittadini a 5 stelle chiedono la progettazione, la costruzione e la manutenzione delle reti fognarie secondo quanto previsto dall’art. 100 , facendo dovuta comunicazione all’ente di governo dell’ambito, cosi da aggiornare il piano d’ambito e i relativi finanziamenti per il programma degli interventi di manutenzione straordinaria e le nuove opere da realizzare, compresi gli interventi di adeguamento di infrastrutture già esistenti, necessarie al raggiungimento almeno dei livelli minimi di servizio”.