close
caserta

Riapre l’Istituto Tecnico Buonarroti di Caserta.

IMG-20180912-WA0006

 

 

 

Tornano tra i banchi della loro scuola gli alunni dell’Istituto Tecnico Buonarroti di Caserta ospitati lo scorso anno in tre scuole della città.
La Ds Vittoria De Lucia: «Grazie ad alunni e genitori per la fiducia accordata senza aver visitato la struttura»

Mercoledì 12 settembre primo giorno di scuola anche per le “matricole” dell’Istituto Tecnico “Buonarroti” di Caserta che sono state accolte nell’Aula magna dagli alunni delle classi quinte dei diversi indirizzi di studio e dai docenti. Il primo giorno in una scuola completamente rinnovata e sicura, come ha giustamente sottolineato la Dirigente Dott.ssa Vittoria De Lucia, salutando e ringraziando gli studenti e i genitori che li hanno accompagnati, per la fiducia accordata al Buonarroti, un istituto scelto senza poterlo visitare perché chiuso dal 9 maggio 2017 dalla Magistratura per permettere la realizzazione dei lavori necessari per garantire la sua staticità. «Un istituto, con i suoi cinque indirizzi Costruzioni Ambiente e Territorio, Biotecnologie Sanitarie, Turistico, Agrario e Amministrazione Finanza e Marketing, premiato dalla Fondazione Agnelli come uno dei migliori tecnici di Terra di Lavoro e, dopo i recenti lavori, una delle quattro scuole più sicure della provincia», ha detto la preside che ha presentato le sue collaboratrici, le professoresse Maria Letizia Vitale e Elena Perone, e i docenti dello staff. «Un calo nelle iscrizioni c’è stato – ha aggiunto poi la Ds – ma già stiamo recuperando; da quando abbiamo riaperto la scuola di viale Michelangelo, tanti sono stati gli alunni che stanno ritornando o che si stanno iscrivendo».
Questa prima settimana non sarà affatto “traumatica” per i ragazzi che provengono dalle scuole secondarie di primo grado; infatti per loro la Commissione Accoglienza ha organizzato varie attività, tutte molto interessanti, che sono state illustrate dalla docente referente prof. Donata Tella e che permetteranno di conoscere il luogo in cui trascorreranno i prossimi cinque anni. Fino a sabato prossimo gli alunni delle classi prime parteciperanno alle numerose attività laboratoriali che permetteranno loro innanzitutto di socializzare con i nuovi compagni, di visitare i quattordici laboratori, le ampie aule dotate di Lim, di conoscere il Ptof, la storia dell’istituto, chi era il grande Michelangelo Buonarroti che dà il nome all’istituto e perchè è stato dedicato proprio a lui; il tutto divertendosi e senza l’obbligo di “studiare”. Alla festa dell’accoglienza hanno preso parte anche due ex alunni dell’indirizzo bioteconologico, Erika Saputo ed il rappresentante d’Istituto Nicolas Santonastaso, che, dando il benvenuto nella grande famiglia buonarrotiana ai nuovi compagni, hanno ricordato la loro bellissima esperienza, i docenti e tutto il personale con cui hanno avuto un particolare rapporto nonchè la stessa dirigente sempre pronta ad ascoltarli e consigliarli. Nel corso della mattinata la dirigente De Lucia ha ricevuto la visita dei Carabinieri del Comando provinciale di Caserta. «Questa volta – ha chiosato la preside – non per chiudere la scuola, ma per acquisire la disponibilità per la partecipazione degli alunni del Cat a percorsi di Alternanza scuola –lavoro su lavori di edilizia in caserma e degli alunni dell’Agrario per curare gli spazi verdi».

Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.
Close