close
spiritika2
loading...

Il film è un po’ più basso del precedente. Va infatti riportato solo per onore della cronaca.

 

La trama è più o meno simile al primo film e quindi potrebbe essere visto come film ripetitivo, in più i ritmi sono quasi da televisione e all’alba del 2017 potrebbero essere quindi visti con molto disinteresse dall’utente moderno.

 

Paige si trasferisce in un appartamento in periferia, dove spera di potersi dedicare alla pittura, sua passione e professione, senza distrazioni. La donna trova in un armadio una tavoletta ouija e incuriosita comincia ad usarla. Senza troppe difficoltà, Paige riesce a mettersi in contatto con uno spirito che dice di chiamarsi Susan. Paige, dopo alcune indagini, scopre che Susan era la precedente inquilina dell’appartamento e che ora è irraggiungibile, così pensa che la donna sia stata uccisa e che il suo spirito le stia dando indicazioni per ritrovare il suo cadavere e scoprire il suo assassino. Aiutata dall’ex fidanzato poliziotto, Paige comincia una sua personale indagine. E finisce come il primo.

0
Close